La valigia di Adou

di Zita Dazzi
il castoro

Adou e Oreste sono due bambini che raccontano una storia di immigrazione tratta da un incredibile fatto di cronaca; attraverso la loro narrazione a voci alterne ci fanno scoprire com’è avvenuto il loro incontro.
Adou è un bambino africano che vuole raggiungere l’Italia. il suo sogno si realizza anche se in modo drammatico: viaggia da solo, chiuso dentro una valigia fino al momento in cui viene aperta da Oreste… e qui inizia la storia della loro amicizia! I due protagonisti hanno entrambi dieci anni e un po’ alla volta scoprono di avere tante più cose in comune di quello che pensavano.

Leggi l’estratto

 

Lascia il tuo commento

2221 Commenti

  1. 1
    Grazia SILVER (Peio) 1 day ago

    (commento di VOTO)
    Scelgo il libro “La valigia di Adou” di Zita Dazzi perché l’ho trovato semplice, chiaro, con una storia molto attuale. E si presta ad essere raccontato ai ragazzi, come ho fatto io con soddisfazione con mio nipote che mi ha chiesto più volte di ripetere la storia. Grazie.

  2. 1
    Maris SILVER (Peio) 1 day ago

    (commento di VOTO)
    Voto per il libro «La valigia di Adou» di Zita Dazzi perché l’ho trovato un bell’insegnamento per i nostri ragazzi a favore dell’integrazione fra le persone di diversa provenienza e le culture. La storia è di grandissima attualità. La scrittura è molto valida, semplice, ma molto efficace nel trasmettere le problematiche.

  3. 1
    lucy2007 ( Borgo Valsugana ) 1 day ago

    Mi è piaciuto la fine del libro, anche se me lo aspettavo diverso, perché non pensavo che Luigina raccontasse del suo compleanno, ma pensavo che Adou e Oreste lo raccontassero loro, da grandi.
    Ma mi è piaciuto anche così.
    Questo libro è stato interessante.

  4. 1
    Robi8 ( Taio ) 2 days ago

    Il tuo libro mi è piaciuto tanto

  5. 1
    Nala2007 ( Folgaria ) 2 days ago

    Al inizio non mi piaceva tanto ma dopo tutto si è rigirato e mi ha “commossa” quando Adou ritrova la sua famiglia. Una domanda ma Adou è esistito veramente? Come si è fatta ad ispirare in quel modo (in senso buono) ?

  6. 1
    Grazia SILVER 2 days ago

    È l’unico libro della Cinquina che ho avuto tempo di leggere per intero.
    Mi è piaciuto molto ed ho fatto anche l’esperienza bella di raccontarlo a mio nipote che è di quarta elementare, che è stato proprio contento di conoscere la storia. E alcune altre volte mi chiedeva “nonna raccontamelo ancora” e mi sorprendeva facendomi notare “vedi come si vogliono bene i bambini?”.
    È proprio vero che dobbiamo ascoltare l’innocenza dei ragazzi ed imparare da loro … come diceva Gesù “Se non ritornerete come bambini…”. Grazie dunque al lavoro della scrittrice Zita Dazzi.

  7. 1
    Spirit ( Ossana ) 2 days ago

    Ciao Zita,
    questo libro è molto bello ma non mi ha appassionato.

  8. 1
    FulmineRosso ( Lavis ) 2 days ago

    La lettura del libro è stata emozionante perché un bambino che viaggia dentro ad una valigia, non deve farsi scoprire e poi si ritrova in casa di estranei, mi ha fatto provare un po’ di agitazione ma anche un po’ di paura, perché se io mi fossi trovata nella sua situazione non so proprio cosa avrei fatto.
    Tra l’altro Adou è stato in orfanotrofio per molto tempo e pensavo che sua zia e sua mamma non l’avrebbero più trovato.
    In breve il libro mi è piaciuto e penso che l’argomento immigrazione è attuale perché se ne sente parlare in continuazione al telegiornale.

  9. 1
    emmus1008 ( Baselga di Pinè ) 2 days ago

    Il libro è bellissimo, mi è piaciuto molto quando ogni capitolo cambiavi persona.

    Mi ha trasmesso che da una conoscenza stranissima è nata un’amicizia grandissima. Bellissima scelta, bravissima!!!!

  10. 1
    aurora (Lavis) ( Lavis ) 2 days ago

    (commento di voto) Mi è piaciuto questo libro perché in fondo a tutto anche quando un bambino è di colore puoi comunque diventare suo/a amico/a perché è bello stare insieme !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    AURORA

  11. 1
    powerflower07 ( Borgo Valsugana ) 3 days ago

    Ciao Zita Dazzi! Questo libro ci fa riflettere sulla povertà dei bambini in Africa, mi è piaciuto come ha descritto perfettamente le emozioni e le sensazioni dei due ragazzi. Ci spiega che vedere al telegiornale milioni di migranti su enormi barconi che scappano dalla povertà e dalle guerre per noi è normale ma certe volte dobbiamo metterci nei panni di queste persone cercando di immaginare che cosa provano. Il suo libro è veramente fantastico! complimenti!

  12. 1
    Pioggia 2008 (Dimaro Folgarida) ( Dimaro Folgarida ) 3 days ago

    (commento di voto) Questo libro l’ho trovato molto interessante e divertente

  13. 1
    Unicorno2008 (Dimaro Folgarida) ( Dimaro Folgarida ) 3 days ago

    (commento di voto) ciao,questo libro mi è piaciuto molto perchè a me piacciono molto i libri fantastici come questo…e poi racconta una storia molto bella ogni volta che iniziavo un capitolo mi invogliavo molto di più nel leggerlo….complimenti!!!!!!

  14. 1
    DRIS (Ala) ( Ala ) 3 days ago

    (commento di voto) Perchè l’esperienza di questo bambino africano rispecchia la difficile vita vissuta da molti bambini meno fortunati di noi.Tuttavia l’amicizia viene vista come una forza indistruttibile;il legame con un amico italiano permette ad Adou di affrontar le sue difficoltà di vivere anche momenti sereni.

  15. 1
    Luna_08 ( Lavis ) 3 days ago

    A me è piaciuto molto questo libro, perché parla molto anche di amicizia e l’amicizia è molto importante, perché senza amicizia non c’è felicità, senza felicità non c’è pace. Comunque è molto interessante e molto bella la storia. Leggendolo mi sono detta: è molto faticoso scrivere un libro? Aspetterò la risposta con pazienza sperando che tu mi risponda, ti mando un saluto ciao

  16. 1
    splatoon ( Riva del Garda ) 3 days ago

    Questo libro è stato fantastico perché due amici che si sono separati e si sono ritrovati dopo molto tempo.

  17. 1
    Primavera ( Riva del Garda ) 3 days ago

    Il libro mi è piaciuto tantissimo in particolare la parte in cui la vigilessa aiutava Adou a cercare la sua famiglia. Complimenti Zita Dazzi!

  18. 1
    Luna_08 (Lavis) ( Lavis ) 3 days ago

    (commento di voto) Perché parla di amicizia e l’amicizia è molto importante, e poi questo libro ci fa capire che chiunque può diventare un grande amico, anche chi viene da posti lontani.

  19. 1
    BOSSBOSS ( Arcivescovile ) 3 days ago

    Zita Dazzi, del suo libro mi ha colpito moltissimo il fatto dell’immigrazione. La storia è molto triste e sensibile, spero tanto che il suo libro venga letto da moltissime persone perfino persone straniere. Già dalla trama mi ha catturato nel leggerlo!!!
    Spero che il suo libro venga votato da più persone!!!!!

    Bossboss

  20. 1
    bibibi.it ( Arcivescovile ) 3 days ago

    cara Zita,
    mi dispiace comunicarle che non sono d’accordo con la maggior parte degli altri commenti..
    Non mi piace il fatto che la trama sveli tutto del libro già dall’inizio; inoltre i tre capitoli passati solo raccontando cosa faceva nella valigia risultano noiosi,
    io li ho saltati tutti e tre.
    Non capisco poi il collegamento con il fatto che l’amico aspetti la sorellina che sta per nascere.
    Questa, ovviamente è solo la mia opinione.

    • 1
      Zita Dazzi 2 days ago

      Fa niente bibibi
      non mi dispiace quanto mi comunichi, spero che tu abbia trovato un altro libro bello!
      ciaociao !

  21. 1
    Supercicigym (Arcivescovile) ( Arcivescovile ) 3 days ago

    (commento di voto) Perché conteneva due storie dentro lo stesso libro e perché descrive molto bene i sentimenti di varie persone.

  22. 1
    FedeVMFV36 (Arcivescovile) ( Arcivescovile ) 3 days ago

    (commento di voto) Il libro LA VALIGIA DI ADOU mi è piaciuto perché la storia è interessante e aiuta a capire molte cose importanti sui bambini poveri. Questo libro è bellissimo

  23. 1
    lampone2 (Arcivescovile) ( Arcivescovile ) 3 days ago

    (commento di voto) Un libro molto bello,
    mi è piaciuto molto il contrasto che a ogni capitolo si cambiava il protagonista.
    Ho già consigliato il libro a molte mie amiche che hanno letto le prime pagine, poi dopo un po’ si sono calate nel libro, e due pagine sono diventate 25 .
    Visto che il libro mi è piaciuto molto l’ho letto 2 volte, perché oltre a piacermi avevo già letto il libro in una settimana. 
    Una storia emozionante, dalle descrizioni sembrava di essere lì.
    Mi ha fatto capire come si sentono tutte le persone che si trasferiscono in una città a loro sconosciuta.
    grazie di questa bella avventura!

    • 1
      Zita Dazzi 2 days ago

      Grazie Lampone del tuo sostegno morale e pratico! Ti meriti un grande abbraccio. Sei un tesoro

  24. 1
    Luckylove (Arcivescovile) ( Arcivescovile ) 3 days ago

    (commento di voto) Cara Zita Dazzi,
    ho votato il tuo libro perché dimostra come un sogno può diventare realtà e tratta anche un argomento che fa riflettere.
    Perché due bambini sono diventati amici nonostante il colore della pelle e hanno anche visto che avevano tante cose in comune.

  25. 1
    gattilove7 (Arcivescovile) ( Arcivescovile ) 3 days ago

    (commento di voto) Cara Zita Dazzi,
    Questo libro mi è piaciuto perché leggendolo si riescono a percepire i pensieri di Adou e Oreste, che fanno riflettere, e anche perché è interessante vedere come Adou riesce ad arrivare in Italia: come un sogno può diventare realtà.

  26. 1
    rosaviola ( Borgo Valsugana ) 3 days ago

    Bellissima storia!!! A tratti commovente…. Fa riflettere su un tema del tutto attuale….complimenti anche per l’idea dei capitoli:uno in cui parla Adou alternato a uno in cui parla l’altro ragazzo bianco!!!!

    • 1
      Zita Dazzi 2 days ago

      Grazie Rosavilla anche perché non ti lamenti per le voci alternate!!!!! bacissimi

  27. 1
    FASHION RAINBOW ( Lavis ) 3 days ago

    Questo libro è bello ma anche brutto. Allora è brutto perché secondo me è noioso senza offesa e la storia dell’emigrazione l’hanno scritta in tanti, però allo stesso temo è anche bello perché parla di una forte amicizia.

  28. 1
    Bruna SILVER 3 days ago

    Carino questo libro che ci parla del tema dell’immigrazione sempre di attualità nelle notizie. È scritto in maniera semplice e scorrevole e sicuramente ai ragazzi lascerà un segno. Complimenti all’autrice che ha pescato e in parte trasformato il fatto di cronaca.

  29. 1
    ilmOndOdiOz2236 ( Dimaro Folgarida ) 4 days ago

    ciao Zita Dazzi il tuo libro mi è piaciuto molto, poi mi ha fatto pensare a quanto male stava Adou chiuso nella valigia poi anche quando ha rincontrato la sua famiglia mi ha commosso. ciao

  30. 1
    Harry Potter (Dimaro Folgarida) ( Dimaro Folgarida ) 4 days ago

    (commento di voto) Ho trovato questo libro interessante fin dalle prime pagine e l’ho letto in un batter d’occhio complimenti all’autrice!!!!!🤩🤩🤩

  31. 1
    ludo (Baselga di Pinè) ( Baselga di Pinè ) 4 days ago

    (commento di voto) Mi è piaciuto questo libro dal primo momento che lo letto. ogni pagina che leggevo mi faceva volare come se fossi un uccello!!!grazie Zita Dazzi che hai scritto questo meraviglioso libro ciao buona fortuna!!!!ludo

  32. 1
    Mattia_07 (Ala) ( Ala ) 4 days ago

    (commento di voto) si questo libro mi è piaciuto tantissimo: non ho mai letto un libro che parla dell’amicizia tra due bambini, uno italiano mentre l’altro straniero. Un’idea stranissima; veramente bello.

  33. 1
    papalo (Mezzolombardo) ( Mezzolombardo ) 4 days ago

    (commento di voto) Mi è piaciuto molto perché la storia l’ho capita fin dall’inizio. Anche la storia è stata molto bella e interessante!

  34. 1
    MieleMiao! ( Valle di Cavedine ) 4 days ago

    Mi è piaciuto molto quando Adou ha incontrato di nuovo la sua famiglia. È il secondo libro che mi è piaciuto di più! 😊

  35. 1
    superchris (Malè) ( Malè ) 4 days ago

    (commento di voto) Mi è piaciuto tanto il personaggio di Oreste perché ha accolto Adou senza pregiudizi e si è battuto per ritrovarlo.
    Bellissimo libro!!!!!!

  36. 1
    Tegola1000 (Terres) ( Terres ) 4 days ago

    (commento di voto) questo libro è molto entusiasmante e bello!

  37. 1
    masey 3458 (Terres) ( Terres ) 4 days ago

    (commento di voto) Perchè è un libro molto bello, e mi ha ispirato moltissimo.Ed è per questo che ho votato questo libro.

  38. 1
    banana (Terres) ( Terres ) 4 days ago

    (commento di voto) Perché parlava di un’ amicizia tra un bambino nero e uno bianco e perché dicevano di essere fratelli.

  39. 1
    Pow3r07 ( Riva del Garda ) 4 days ago

    ciao Zita mi è piaciuto così tanto questo libro che vorrei che fosse mio,è stato così bella che sembrava che ci fossi io lì dentro. Il libro mi fa pensare come una volta,o sennò mi fa pensare anche oggi quello che c’e al mondo alle persone che si incontrano la prima volta e a occhio capiscono di essere uno fatto per l’altro complimenti mi hai dato tanta gioia vincerai te!!!!!(SONO SICURO)

    • 1
      Zita Dazzi 2 days ago

      Grazie grazie grazie
      è vero si capisce a occhio quando una persona ci piace, ma voi bambini siete molto ben disposti in generale! un bacio

  40. 1
    Pow3r07 (Riva del Garda) ( Riva del Garda ) 4 days ago

    (commento di voto) zita dazzi è così brava è piena di gioia.è quello che succede oggi al mondo le altre persone potrebbero odiare quelli con la pelle diversa da loro e altri no! per esempio ORESTE è un bambino che a prima vista cerca di aiutare non è che ha detto che :”che brutto quel bambino” no invece è andato ad aiutarlo

  41. 1
    ire07 ( Ala ) 4 days ago

    Buongiorno signora Zita Dazzi il suo libro fa riflettere, riflettere su quante cose abbiamo e non ci servono che in altri paesi più poveri non ci sono. Più cose ha una persona più ne desidera e si lamenta se qualcosa non va o non gli piace.
    In altri paesi hanno poco, lo stretto necessario o a volte anche meno e non se ne lamentano.
    La storia di Adou è un insieme di emozioni strabiliante mi ha fatto veramente entrare nella storia, sentivo tutte le emozioni e le sensazioni di Adou e mi immaginavo le scene. Nella lettura del libro ho provato forte paura per Adou ma alla fine è andato tutto per meglio. Secondo me gli stranieri che vengono sui barconi o come in questo caso dentro una valigia devono essere aiutati, perché un bambino non può ridursi a stare dentro ad una valigia per scappare dalla povertà. Ha diritto di avere un futuro e di viaggiare in modo sicuro anche perché la diversità tra due popoli è proprio la cosa più bella. In classe con la nostra professoressa abbiamo parlato tanto di questo e la conclusione è stata la seguente: i politici non possono lasciare in mare delle persone che scappano dal loro paese a causa di guerre o povertà perché è ingiusto, non hanno fatto niente di male. Ma ora torniamo al libro sto un po’ divagando…
    Chissà che spavento avrà preso la zia quando si era accorta che quella valigia non conteneva Adou io sarei morta di paura e di sensi di colpa. Il nonno di Oreste è stato ragionevole io nei suoi panni mi sarei immobilizzata dallo stupore e il caos sarebbe sopraggiunto. È stata commovente la fine quando Oreste e Adou si sono rincontrati. Questo libro è più bello di quanto pensassi, è scritto molto, molto bene con quel pizzico di fantasia che condisce il tutto e lo fa diventare ancora più reale e profondo (lo so cosa strana da dire).
    Mi complimento con lei perché è veramente una brava anzi ottima scrittrice.
    ire07☺☻♥♪♫☼↕‼

    • 1
      Zita Dazzi 3 days ago

      Grazie Ire, che lunga e bella recensione, quanti spunti, quante riflessioni, e come sono scritti bene i tuoi pensieri. Mi sa che qui la scrittrice sei tu!!! Mi fa piacere che abbiate parlato in classe con la professoressa dei temi di cui si occupa il libro e che abbiate tratto queste conclusioni. Anch’io penso che lasciare la genete a morire i mare sia inumano e criminale. Ormai purtroppo ci stiamo abituando anche a questo e in piena campagna elettorale, siamo indifferenti mentre si continua a sentire lo stesso slogan sui porti chiusi.
      Grazie mille di avermi scritto. un abbraccio

  42. 1
    bellaziocagnolino ( Arcivescovile ) 4 days ago

    Il libro mi è piaciuto molto e ho capito che da sconosciuti si può diventare cosi amici

    • 1
      Zita Dazzi 3 days ago

      certo, anzi è proprio dalle persone nuove e non conosciute che siamo più incuriositi!
      un abbraccio

  43. 1
    Sofia ( Folgaria ) 4 days ago

    Ciao Zita, ho letto il tuo libro con molto interesse, mi sono anche commossa, la storia di questo bambino spedito come un pacco da un paese all’altro mi ha fatto riflettere su come può essere difficile e dura la vita. Leggendo il tuo libro mi sono sentita fortunata per quello che ho. Dovremmo pensare tutti di più agli altri e magari condividere quello che abbiamo. L’ho letto velocemente e questo dimostra che è riuscito ad incuriosirmi. La parte che mi è piaciuta di più è il finale quando Adou riesce a ritrovare sua mamma, mi ha commosso.

    • 1
      Zita Dazzi 3 days ago

      Oh grazie Sofia, spero ci sia stata anche qualche pahgina che ti ha fatto sorridere, oltre a quelle che ti hanno commosso e spaventato. Vedo che in tanti sottolineate la questione del sentirvi fortunati, spero non in colpa. Nessuno sceglie dove nascere, l’importante è avere sempre la mente aperta e ricordarsi che ci sono persone che hanno bisogno della nostra amicizia.
      Un bacio

  44. 1
    Ary ( Lavis ) 4 days ago

    L’inizio di questo libro secondo me è un po’ triste ma poi diventa tutto più allegro. La parte più bella è quella dove Oreste e Adou si raccontano i segreti e Luiginia, che non li può sentire si lamenta.

  45. 1
    jojo siwa ( Lavis ) 4 days ago

    Salve Zita Dazzi, del suo libro mi ha colpito moltissimo il fatto dell’immigrazione. La storia è molto triste e sensibile, spero tanto che il suo libro venga letto da moltissime persone perfino persone straniere. Già dalla trama mi ha catturato nel leggerlo!!!
    Spero che il suo libro venga votato da più persone!!!!!

  46. 1
    paolob07 ( Lavis ) 4 days ago

    Cara Zita il tuo libro mi ha fatto stare col fiato sospeso fine alla fine perché ero curioso di sapere quale fine avesse fatto Adou. Molto bella l’amicizia instaurata tra i due ragazzi, da un altro punto di vista è stato molto triste quando la polizia ha portato via Adou che era solo senza genitori e senza conoscere la lingua. Non so come potrei sentirmi in quella situazione … e di Adou purtroppo ce ne sono tanti.

    • 1
      Zita Dazzi 3 days ago

      Eh sì caro paolob, ce ne sono tanti, e tendiamo a dimenticarcene. Penso che tu nei panni di Adou avresti provato sensazioni molto simili, come succederebbe anche a me e a chiunque altro. Paura, soliotudine, rabbia, speranza, e poi infine gioia, serenità
      Sono contenta di sapere che sei stato col fiato sospeso e che questo ti abbia fatto arrivare fino alla fine
      baciii

  47. 1
    Farfalla (Riva del Garda) ( Riva del Garda ) 4 days ago

    (commento di voto) io ho votato questo libro perchè è quello pù significativo e ti fa buttare fuori tutti i sentimenti.ho capito da questo libro che la vita è un regalo prezioso.

  48. 1
    Sofia (Folgaria) ( Folgaria ) 4 days ago

    (commento di voto) Il libro mi è piaciuto perchè parla di amicizia, di uguaglianza e di solidarietà. Oltretutto il finale è splendido

  49. 1
    estathe.the ( Baselga di Pinè ) 4 days ago

    ciao zita ho letto il tuo libro e mi è piaciuto molto ma a me mi è dispiaciuto per adou perchè era stato chiuso in una valigia dall’ AFRICA A MILANO

  50. 1
    fam-NBZP ( Taio ) 4 days ago

    io voto questo libro, perchè vorrei che vincesse lei Zita Dazzi!!!!!
    Il suo libro è bellissimo, io ho votato questo libro perchè nasce una nuova amicizia tra Adou e Oreste e anche perchè il linguaggio non è molto difficile ed è molto scorrevole.
    Spero che vinca lei!!!!!
    Un abbraccio fortissimo!!!!
    La sua fam-NBZP

    • 1
      Zita Dazzi 3 days ago

      Grazie cara fam-Nbzp ! Che carina!! Dai che ci vediamo a Trento !

  51. 1
    Presanella1 ( Vermiglio ) 4 days ago

    Ciao Zita
    il suo libro mi è piaciuto perché è avventuroso ed è l’ultimo libro che ho letto.
    A me, fin che non ho incominciato a leggere sceglilibro odiavo leggere quando ho preso in mano il primo libro lo ho divorato i miei genitori mi hanno guardata male perché lo ho finito in pochi giorni
    In questi giorni stai scrivendo un libro? CIAOOOOOO ci vediamo a Trento!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  52. 1
    artypro07 ( Riva del Garda ) 4 days ago

    Questo libro è un libro a qui io darei sicuramente il mio voto perchè a me piaciono le storie che si basano sull’amicizia e questo ce l’ha.
    Spero di incontrarti alla festa di sceglilibro
    Un abbraccio ciao!

  53. 1
    toby ( Rumo ) 4 days ago

    Quando ho preso questo libro ho subito letto il riassunto che c’è dietro perché morivo dalla voglia di leggerlo, però quando sono arrivata circa a metà mi sembrava un pò noioso perché continuava a ripetere le stesse parole, però nonostante sia una storia vera mi ha colpito molto.

  54. 1
    papalo ( Mezzolombardo ) 4 days ago

    Voto questo libro perchè parla di una storia che fà capire come è brutta la povertà. Mi è piaciuto molto anche perchè ho capito la storia subito, fin dall’ inizio del libro.

  55. 1
    estathe.the (Baselga di Pinè) ( Baselga di Pinè ) 4 days ago

    (commento di voto) PERCHE’ E’ BELLO

  56. 1
    Ritarose ( Lavis ) 5 days ago

    Mi è piaciuto tanto, e il mio sogno è di diventare una scrittrice. A scuola ogni volta che facciamo un tema il mio tema è sempre il più lungo, ma faccio dei errori. Alcune volte scrivo una storia di avventura e spesso ne faccio di fantastiche. Forse da grande scriverò un libro come lei.

    • 1
      Zita Dazzi 5 days ago

      Bravissima! che bello questo tuo sogo, ti auguro ogni successo, e come consiglio: legg, leggi più che puoi. UN grande abbraccio

  57. 1
    sticcino ( Lavis ) 5 days ago

    Ciao Zita Dazzi.
    Il suo libro mi è piaciuto molto anche se era un po’ noioso.
    Di solito a me non piace leggere ma il suo libro mi faceva venire la voglia e ho imparato molte più cose della vita di certe persone e per questo ho votato il suo libro.

    • 1
      Zita Dazzi 4 days ago

      Che simpatico Sticcino! Hai votato un libro noioso? ti mando un bacio di ringraziamento e spero che questo non ti annoi

  58. 1
    Schiaccianoci (Tione) ( Tione ) 5 days ago

    (commento di voto) perchè parla di una vita quasi senza speranze però dopo grazie a Oreste e suo nonno ne ha trovate.
    Mi è piaciuto anche perchè ho provato molte emozioni quando lo ho letto.

  59. 1
    pitagoras99 (Rumo) ( Rumo ) 5 days ago

    (commento di voto) Ha un inizio un pò triste ma poi mi è piaciuto moltissimo!!!

  60. 1
    Erika Grott ( Arcivescovile ) 5 days ago

    Cara Zita,
    il suo libro mi è piaciuto molto perché anche se sei diverso non vuole dire che non puoi fare le cose che vorresti fare.

    • 1
      Zita Dazzi 5 days ago

      La prima cosa seocno me da dire è che “diverso” è un concetto sbagliato. Diverso da cosa? Qual è la normalità? siamo tutti diversi, gli uni dagli altri. E questa è una bellezza!
      Un bacio

  61. 1
    sticcino (Lavis) ( Lavis ) 5 days ago

    (commento di voto) sì mi è piaciuto perché ho imparato la vita di altre persone

  62. 1
    EriEri2007 (Arcivescovile) ( Arcivescovile ) 5 days ago

    (commento di voto) A me è piaciuto molto perché parla un po’ di un fatto che sta succedendo oggi nel mondo.

  63. 1
    HERMIONE07 (Arcivescovile) ( Arcivescovile ) 5 days ago

    (commento di voto) Ho votato questo libro interessante perché mi è piaciuta molto la storia e perché ora che ho letto questo libro ho capito bene il significato della parola amicizia.

  64. 1
    ginnasta2007 (Arcivescovile) ( Arcivescovile ) 5 days ago

    (commento di voto) ho votato questo libro perché mi è sembrato interessante e è una storia vera.
    mi è piaciuto il modo in cui vengono spiegati i capitoli.

  65. 1
    MINECRAFT1220MA (Arcivescovile) ( Arcivescovile ) 5 days ago

    (commento di voto) mi è piaciuto perchè è toccante ma anche sensibile .
    adou è stato coraggioso

  66. 1
    Minecraft2oo7 (Arcivescovile) ( Arcivescovile ) 5 days ago

    (commento di voto) Molto bello questo libro era molto toccante.

  67. 1
    endriw ( Rumo ) 5 days ago

    Il libro mi ha incuriosito tanto perchè non sapevo che nella valigia c’era un’altra persona e per questo il libro mi è piaciuto tantissimo

  68. 1
    rolly ( Rumo ) 5 days ago

    Il libro non mi è piaciuto tanto perchè nel libro veniva ripetuto sempre il fatto che Adou era rinchiuso in una valigia

  69. 1
    mimo2019 ( Rumo ) 5 days ago

    Il libro è stato un pò difficile per me. Mi ha fatto però riflettere sui bambini che ancora devono scappare dalla guerra e dalla povertà

  70. 1
    UNICORNO02 ( Arcivescovile ) 5 days ago

    cara Zita,
    il suo libro non mi è tanto piaciuto sono arrivata solo a metà e dai miei compagni ho sentito qualcosa e non ho voluto continuare.

  71. 1
    PANDACORNO08 ( Arcivescovile ) 5 days ago

    Cara Zita,
    il suo libro non mi è piaciuto molto perchè il bambino è stato chiuso in una valigia e perchè era un pò noioso.

  72. 1
    UNICORNO07 ( Arcivescovile ) 5 days ago

    Cara Zita,
    il suo libro non mi è piaciuto molto.E per i miei gusti era troppo noioso….

  73. 1
    Nina ( Ala ) 5 days ago

    Cara Zita,
    Il suo libro mi è piaciuto molto e mi ha fatto riflettere sul significato di progresso in questo periodo. Non è un progresso migliorativo ma un eccesso. Le pubblicità ci fanno comprare quello di cui non abbiamo bisogno quindi ci ritroviamo con tantissime cose che non ci servono e nel produrre queste cose si sprecano tante energie e materie prime, questo comporta gravi danni all’ambiente (inquinamento, disboscamento e altri gravi danni)
    Ci vediamo a Trento 🙂 😉

    • 1
      Zita Dazzi 5 days ago

      Cia Nina, brava bambina ambientalista. Sono contenta che tu abbia riflettuto su questi temi leggendo questa storia. Grande !!!
      Abbiamo molte più cose di quelle che ci servono in effetti.
      Grazie di averlo scritto
      un abbraccio

  74. 1
    oro bianco.silver ( Predazzo ) 5 days ago

    in modo semplice ma entrando nella profondità dei sentimenti affronta il tema dell’immigrazione offrendo ai ragazzi l’occasione di avvicinarsi ad una realtà così attuale e importante. Un libro che propone valori positivi quali l’accoglienza, la condivisione, l’apertura alle diversità, l’amicizia… una lettura emozionante

  75. 1
    oro bianco.silver (Predazzo) ( Predazzo ) 5 days ago

    (commento di voto) Un modo insolito e accattivante per trattare con semplicità un dramma di oggi: i broblemi e il vissuto di chi è costretto a lasciare il proprio paese

  76. 1
    mimo2019 (Rumo) ( Rumo ) 5 days ago

    (commento di voto)

  77. 1
    kyro08 ( Riva del Garda ) 5 days ago

    Cara Zita,
    Il tuo libro è incantevole e credo che vincerai
    😀😀😀😍😍😍

  78. 1
    emely ( Ala ) 5 days ago

    Salve Zita,
    il suo libro é magnifico, pieno di emozioni e sentimenti diversi. La ammiro perché ha parlato di una questione che tuttora é in corso. Le persone che, infatti, fanno questi viaggi corrono grandi rischi per stare in un posto migliore e lei ha proprio dato l’ idea delle difficoltá e il pericolo che corrono. Purtroppo devo dire che nei vari capitoli a volte non capivo chi stava parlando. Dopo aver letto l’ intero capitolo riuscivo a comprendere chi parlava e chi ascoltava. Nonostante questo il suo libro é davvero interessante.

    • 1
      Zita Dazzi 5 days ago

      Ma sì, va bene, i due bambini hanno voci che si sovrappongono , sono due bambini che partecipano alla stessa vicenda, bisogna stare un po’ attenti, ma la storia va avanti anche così, io credo, altrimenti non saresti arrivato alla fine. Pericoli, rischi difficoltà: è vero in questo libro c’è tutto ciò, ma c’è anche la speranza, la vita , l’amicizia
      un abbraccio

  79. 1
    la telecronaca ( San Michele all’Adige ) 5 days ago

    Per mè è stato molto difficile stare dietro a questo libro perchè ogni capitolo cambiava protagonista . Non metto in discussione che il tema sia bellissimo avvincente .

  80. 1
    leone (Egna) ( Egna ) 5 days ago

    (commento di voto)

  81. 1
    Lince 2007 ( Riva del Garda ) 5 days ago

    Cara Zita,
    questo libro mi ha fatto capire che non importa da dove vieni o il colore della tua pelle, perché se si è veramente amici tutto questo non conta.
    😉

  82. 1
    Boston Celtics ( Lavis ) 5 days ago

    Cara Zita,
    il tuo libro mi ha aperto gli occhi!
    Io che mi lamento quando i miei genitori mi fanno fare i compiti o mi chiedono di aiutarli nelle faccende domestiche; io che faccio salti di gioia quando non sono in casa così posso fare tutto quello che voglio; io … non penso mai a quanto sono fortunato ad averli sempre al mio fianco, pronti a sostenermi, incoraggiarmi e proteggermi. Non so come farei se venissi separato da loro, in un paese straniero dove non conosco nessuno, neppure la lingua, per di più dopo aver affrontato un lungo e sofferente viaggio, pieno di difficoltà e pericoli.
    Grazie per avermi fatto conoscere questa storia, che purtroppo è quella di tante persone (anche se alle volte qualcuno lo nega), storie che non sempre, però, hanno un lieto fine.
    Grazie! Andrea

    • 1
      Zita Dazzi 4 days ago

      Da quello che scrivi io capisco che tu gli occhi e anche il cuore ce li avevi ben aperti anche prima di leggermi. Poi sicuramente questa storia ti ha aiutato, ti ha fatto pensare, ti ha commosso. Ma uno che scrive cose così belle e profonde, così bene anche, di certo è già molto avanti.
      Ti abbraccio

  83. 1
    Puffy ( Moena ) 6 days ago

    Cara Zita, il suo libro è molto 👍👍👍👍bello
    spero che vinca lei il concorso.🏅🥇🥇🥇🎖

  84. 1
    ggl (Mezzocorona) ( Mezzocorona ) 6 days ago

    (commento di voto) mi è piaciuto molto perché insegna a capire cos’è l’immigrazione

  85. 1
    ALFA (Sen Jan di Fassa) ( Sen Jan di Fassa ) 6 days ago

    (commento di voto) Perché dimostra che nero o bianco si può comunque convivere.

  86. 1
    Malak ( Ala ) 6 days ago

    Cara Zita,
    Il suo libro e incantevole e speciale , lo adoro.
    è molto sentimentale perchè dimostra che l’amicizia va oltre il colore della pelle.
    La copertina non mi ispirava ma iniziando a leggere i primi 2 capitoli mi sono emozionata e ho continuato a leggerlo.
    Spero di vederla a Trento.

    • 1
      Zita Dazzi 4 days ago

      Ciao malak anch’io spero di vederti a Trento. Grazie din non esserti fermato alla copertina. Un bacio

  87. 1
    Nikki07 ( Ala ) 6 days ago

    cara Zita,
    il libro mi ha fatto capire che noi viviamo nell’abbondanza, e viviamo in una società che non fa altro che giudicarci per quello che siamo fuori e non per il cuore. Noi siamo persino schiavi ma non di un padrone, ma del cellulare, ci fa credere di essere invisibili per quello certe persone mandando insulti perché pensano di non essere loro. Il suo libro è bello e racconta l’amicizia tra due ragazzi, Oreste ed Adou. Mi è piaciuto molto saluti Nikki07

    • 1
      Zita Dazzi 4 days ago

      Ciao Nikki, grazie. Sìm, davvero non biosgna mai fermarsi alle apparenze, all’involucro, ma biosgna cercare l’essenza dlele cose e sopratutto delle persone. Voi ragazzi, devo dire, che in quetso siete più bravi di noi adulti. Per fortuna voi siete il futuro e noi il passato
      un bacione

  88. 1
    Gallad ( Ala ) 6 days ago

    Cara Zita Dazzi,
    mi è piaciuto questo libro perché in certi momenti sembra addirittura di essere nei panni di Adou, ad esempio quando è dentro la valigia ed è tutto nero. Mi sembrava di provare le stesse emozioni del protagonista. Grazie, questo libro me lo ricorderò per sempre.

    • 1
      Zita Dazzi 4 days ago

      Gallad speriamo che non ti capii mai una cosa così e che la tua vita sia sempre serena, senza emergenze. Grazie di avermi scritto
      un bacio

  89. 1
    Federik4 ( Ala ) 6 days ago

    Cara Zita,
    ho appena letto le prime pagine del suo libro e mi ha colpito che un ragazzino dovesse entrare nel trolley per passare nel nuovo mondo.
    A me affascina la frase:”Non ho voluto che facessi il viaggio con lei. Perché può essere pericoloso per un bambino. Le ho detto tante volte che io volevo andare con lei, anche se è pericoloso” . Quindi si capisce che Adou è un ragazzino affettuoso verso la madre.

    • 1
      Zita Dazzi 4 days ago

      Certo, tutti i ragazzini sono affettuosi con le mamme. E piuttosto che andare a fare un viaggio da soli, lo farebbero anche nel modo più pericoloso del mondo, pur di non allontanarsi. Questa è la natura dei cuccioli con i loro genitori. Che sono casa e protezione.
      Un baciotto

  90. 1
    Alessia 33 ( Ala ) 6 days ago

    Cara Zita,
    Le volevo dire la mia opinione sul concetto di “progresso” di cui Adou sente tanto parlare.
    Come dice Adou noi abbiamo troppo, infatti quando si va a fare la spesa per comprare quella cosa che ti manca alla fine si riempe tutto il carrello perché ci sono troppe cose a disposizione e sembra che non se ne possa fare a meno.
    Noi abbiamo tantissimo di tutto: giochi, vestiti, oggetti e ancora non siamo soddisfatti, invece coloro che vivono nella miseria in Africa che si ritrovano la mattina a fare la fila per prendere l’acqua e al posto di un pallone giocano con degli stracci arrotolati, loro, invece sì hanno pure loro dei momenti tristi perché vorrebbero vivere meglio ma alla fine cercano di vivere la propria vita al meglio e forse sono felici in modo autentico.
    Io penso che se ci portassero in Africa, non resisteremmo un giorno perché siamo troppo viziati.
    Questa è la mia riflessione.
    Cari saluti, spero di incontrarla!

    • 1
      Zita Dazzi 4 days ago

      Ciao Alessia, il progresso non è tanto “progredito” come si pensa, o meglio, nel concetto di progresso ci sono tanti regressi, tanti ritorni all’età della pietra, all’età dlele belve, che nemmno ci rendiamo conto. In posti che sembrano meno sviluppati rimangono forti alcuni valori che da noi, in mezzo a tanto progresso, stanno scomparendo. L’amicizia, la solidarietà, la fratellanza al di là di tutto.
      E forse un po’ di Africa farebbe bene a tante persone per riscoprire le cose davvero immportanti.
      Un bacio

  91. 1
    ginny07 ( Ala ) 6 days ago

    Cara Zita,
    il suo libro è molto bello coinvolgente, soprattutto perchè è successo realmente che un bambino ha cercato di arrivare in Italia dentro una valigia. Sinceramente da sola non avrei mai letto il suo libro per prima cosa perchè non mi piace leggere ma anche non mi convinceva il titolo ma come il detto dice non si giudica un libro dalla copertina

  92. 1
    isaheer ( Ala ) 6 days ago

    Cara Zita,
    Il suo libro è stupendo. A me piace la parte di Oreste che cerca di fare amicizia con Adou. Senza questo concorso non avrei mao scoperto quanto fosse bello il suo libro.

  93. 1
    Betty ( Ala ) 6 days ago

    Cara Zita.
    Il tuo libro è quello che mi è piaciuto di più perchè mi ricorda quanto sia forte l’amicizia anche se ci si vede solo una volta.
    io ho delle cugine in Spagna che hanno paura di volare quindi non sono mai venute in Italia a trovarmi io non le considero solo cugine ma anche amiche .
    Come Oreste io non vedo Julia e Allegria da molto, molto tempo e quando le rivedo una volta ogni due anni mi si riaccende il cuore.
    Il tuo libro ricorda il potere dell’amicizia.
    SPERO DI VEDERLA A TRENTO.

    • 1
      Zita Dazzi 4 days ago

      Ciao Betty, vedrai che poiun giorno tu e le tue cugine potrete fare dei bei viaggi da sole e vi incontrerete in giro per il mondo, senza paura di volare e di perdervi. bella questa cosa che tu le pensi anche se non le vedi da tanto. Perché non scrivi loro dlele belle lettere??
      un bacione !
      sai che la Spagna è il paese dove vive il vero Adou?

  94. 1
    JACOPO2.0 ( Ala ) 6 days ago

    Ho letto i primi capitoli e mi ha molto colpito Adou perché nonostante fosse dentro una valigia é riuscito a stare zitto e buono per tutto il viaggio

  95. 1
    sergio07 ( Ala ) 6 days ago

    Questo libro mi ha fatto pensare alla situazione di molti bambini del mondo, costretti ad emigrare per trovare riparo.
    IL suo libro rispecchia la situazione che tutti i giorni i telegiornali ci mostrano, bambini che scappano dalle loro case, dalle loro radici, spesso anche dalle loro famiglie, costretti a viaggiare da soli in paesi che non conoscono e dove spesso non si parla la loro lingua.
    Per noi, che siamo in un paese dove non ci sono guerre, dove viviamo con le nostre famiglie, in case sicure risulta difficile comprendere quello che sono costretti a fare.
    Sono felice di aver letto il suo libro, perché ha affrontato temi e problematiche che ogni giorno accadono in tutto il mondo.
    Non voterò però il suo libro, perché mi sono immaginato di essere io al posto di Adou, per lui fortunatamente le cose sono andate bene, ma io penso che non avrei avuto il coraggio di Adou, e non sarei resistito neanche un minuto in quella situazione.
    Mi è piaciuto molto anche il tema dell’ amicizia fra Adou e Oreste, nata da una “sventura”, rimasta solida e duratura nonostante gli ostacoli e le difficoltà.

  96. 1
    Fulmine.12 ( Ala ) 6 days ago

    Cara Zita,
    IL suo libro mi è piaciuto molto perché mi ha fatto riflettere,
    Mi ha fatto pensare alla società in cui viviamo, Noi non ci accontentiamo mai di niente, chiediamo sempre più cose , non ce ne abbiamo mai abbastanza.
    mentre girovagavo su YouTube ho visto un’ immagine che mi ha fatto riflettere…
    era un bambino nero in Africa che aveva un gioco, una piccola macchinina in legno e con essa si divertiva,
    invece accanto c’era un’altra immagine con un bambino bianco immerso da tantissimi giochi, che piangeva, che non si accontentava, che voleva ancora più giochi.
    Da quella immagine ho capito che le cose non ci fanno felici, ma ci viziano, più abbiamo più vogliamo, è un pozzo senza fondo.
    un’altra riflessione del libro è stata i giudizi, tutti al giorno d’oggi giudicano, è come se fossimo tutti giudici, ha volte giudicare va bene ma a volte no.
    sui social per esempio e come se tutti giudicano tutto anche se non gli va bene solo un piccolissimo errore di scrittura.
    prima di giudicare gli altri bisogna prima giudicare noi stessi e riuscire a migliorarsi.
    grazie Zita per avermi fatto riflettere

    • 1
      Zita Dazzi 4 days ago

      NOn sai quanti errori di battitura faccio io…. dato che scrivo sempre di fretta mi scappano mille refusi, non oso immaginare quanti ne avrete trovati voi ragzzi del Trentino. Quando ci vedremo per la festa mi sgriderete e allora iok vi spiegherò che intanto stavo cercando di lavorare e fare mille altre cose, come adesso, però poi leggo i vostri messaggi e non riesco a lasciarvi senza un piccolo commento.. e insomma perdono!
      Comunque, bella la cosa di guardare su YOu tube delle immagini e fermarsi a pensare!
      Un bacio

  97. 1
    Nikappaola ( Ala ) 6 days ago

    Cara Zita,
    a me piace il suo libro, e la cosa che mi ha impressionato di più è che le persone pur di sopravvivere e di raggiungere il mondo che credono “migliore” si nascondano in una valigia e poi, come è successo ad Adou, può capitare un terribile incidente di “percorso”.
    Grazie di avermi fatto scoprire “nuovi” mondi.

    • 1
      Zita Dazzi 4 days ago

      Ogni libro è un nuovo mondo e un viaggio in un altrove che non conosciamo. Viva la lettura !

  98. 1
    Fransisco_noemi ( Ala ) 6 days ago

    E’ molto vero che: chi ha molte cose poi tende a volerne molto di più, invece chi ha poco è felice e gli basta quello che ha.

  99. 1
    Miri_08 ( Ala ) 6 days ago

    Cara Zita,
    Questo libro mi è piaciuto assai perché parla di questo ragazzino dell’Africa che è migrato in Italia per rivedere sua zia e sua cugina Lucie. Ma c’è stato uno sbaglio Adou è finito nel posto sbagliato a casa di Oreste.
    Questo libro mi ha fatto pensare che non bisogna avere paura o essere timidi con delle persone che non conosci ma bisogna aprirsi così da conoscerle ed è stato in questo modo che Adou e Oreste sono diventati amici molto legati.
    Ci vediamo a Trento!

    • 1
      Zita Dazzi 4 days ago

      Sì ci vediamo a TRento e cerchiamo di non essere timidi anche se non ci conosciamo!
      un bacio

  100. 1
    Fransisco_noemi ( Ala ) 6 days ago

    Cara Zita,
    lei è una brava scrittrice, mi è piaciuta la parte in cui la zia e Lucie hanno ritrovato Adou, anche perché da quando hanno scambiato le valige non si potevano più vedere, mi è dispiaciuto, ma alla fine si sono ritrovati grazie ad un’agenzia.
    Mi è piaciuta anche la parte in cui pensava all’Africa, pensando al Baobab, ai suoi amici con cui giocava a calcio con una palla fatta di pezza. Mi è piaciuta perché chi va in un posto che non si conosce.

    • 1
      Zita Dazzi 4 days ago

      E’ sempre bello quando si pensa alla propria infanzia e alle cose del passato, ce ne si rende conto solo dopo. Vedrai quando sarai grande, quanto penserai alle tue elementari e ai giochi che facevi.
      Intanto… un abbraccio

  101. 1
    seba10 ( Ala ) 6 days ago

    Cara Zita,
    Il libro che ho letto “La valigia di Adou” mi è piaciuto poiché mi ha colpito molto come Adou, che proviene dalla Costa d’Avorio, descrive le tante cose vendute di ogni genere in un centro commerciale di Milano: tutto, tanto, troppo!
    Ho letto volentieri la parte del libro che racconta quando Adou e Oreste si sono incontrati, sono diventati amici e hanno scoperto di volersi bene.
    Cordiali saluti seba10

    • 1
      Zita Dazzi 4 days ago

      Cordiali saluti a te, caro Seba10 che scrivi in un modo così educato!

  102. 1
    IRENE ( Ala ) 6 days ago

    Cara Zita,
    Nel capitolo 25 le ultime due righe Adou dice:”Vorrei che la mia storia fosse soltanto mia, e raccontarla solo con le parole mie, a quelli che voglio io. Senza commenti, e giudizi”. Questa frase mi ha fatto pensare che anch’io se dovessi rivelare un segreto sceglierei la persona giusta.
    GRAZIE.

    • 1
      Zita Dazzi 4 days ago

      Certo: i segreti si dicono a quelli di cui ci si può fidare, se no che segreti sono?
      Ma questa storia non è tanto segreta perché è finita persio sui giornali e perché tutti voi bimbi del Trentino ormai la conoscete. Ma voi sì, che siete le persone giuste per raccontare una storia!
      baciiii

  103. 1
    miele ( Ala ) 6 days ago

    Cara Zita,
    a me ha colpito molto questa frase “Siamo diventati fratelli per caso, saremo amici per sempre” perché Oreste dopo molti mesi ha rincontrato il suo amico che ora considera fratello.
    Per me l’amicizia è molto importante, se non potessi più vedere la mia migliore amica mi sentirei come un albero senza foglie. GRAZIE.

    • 1
      Zita Dazzi 4 days ago

      E a me ha colpito molto questa tua immagine dell’albero senza foglie, è molto dolce e poetica, grazie
      un bacio

  104. 1
    ginevrolly21 ( Ala ) 6 days ago

    Cara Zita,
    Di questo libro mi è piaciuto che parla di un tema che in Italia affrontiamo da anni , l’immigrazione , tutte quelle povere persone che cercano si scappare dalla guerra e dalla povertà . Già dai primi capitoli mi è piaciuto come è scritto , ad esempio quando racconta che il nonno da un bicchiere d’acqua al ragazzo trovato nella valigia , prima racconta cosa vede il ragazzo che beve , poi racconta la stessa scena sol con il nipote del nonno che osserva il ragazzo che beve.

    • 1
      Zita Dazzi 4 days ago

      Oh finalmente qualcuno che apprezza il fatto che la stessa scena è raccontata da due punti di vista diversi!!
      Grande !
      abbraccio

  105. 1
    Fedez (Ala) ( Ala ) 6 days ago

    (commento di voto) Tra tutti i libri che ho letto mi è piaciuto di più LA VALIGIA DI ADOU di Zita Dazzi. Il romanzo racconta la storia di un bambino che scappa dall’ Afriaca in una valigia e per sbaglio, invece di arrivare in Italia, Adou giunge in Italia sì ma a casa di Oreste. Lì nasce una grande amicizia tra loro. Secondo me, l’autrice ci vuol far capire che chi fugge da una realtà per costruirsi una nuova vita e un nuovo futuro, è talmente disperato da nascondersi addirittura in una valigia per riuscire a realizzare un sogno. Adou, chissà che tristezza e paura avrà avuto a lasciare tutto quello che aveva per venire a vivere in italia. Ha lasciato per sempre casa sua, il suo letto, i suoi amici e tutto quello che aveva. E che coraggio nel rimanere chiuso dentro una valigia, senza sapere cosa può succedere. A pensarci, mi vengono i brividi, perché può essere molto pericoloso. Per me Adou, oltre che coraggioso, è stato fortunato a conoscere Oreste, perché ha trovato in lui un vero amico!

  106. 1
    isaheer (Ala) ( Ala ) 6 days ago

    (commento di voto) Io scelgo La valigia di Adou, perché ha superato tutti i problemi con calma e sicurezza non ha mai perso la speranza di rivedere la sua famiglia. Ed è per questo che scelgo questo libro.
    Cordiali saluti.

  107. 1
    Ale 1 (Baselga di Pinè) ( Baselga di Pinè ) 6 days ago

    (commento di voto) Mi è piaciuto perché era semplice come parole ed era un libro molto bello che parlava di un bambino che deve scappare dal suo paese. Deve entrare in una valigia per non farsi scoprire.

  108. 1
    Greg ( Borgo Valsugana ) 6 days ago

    Ciao Zita, il tuo libro mi è piaciuto tantissimo, bellissima questa amicizia nata tra i due ragazzi.
    Mi faceva sorridere Adou che si stupiva di cose che per noi sono normali e questo mi ha fatto capire come siamo fortunati.
    Ho tirato un sospiro di sollievo quando Adou ritrova la madre.
    Grazie Greg.

    • 1
      Zita Dazzi 4 days ago

      Sorridere e sollievo: queste sono le due parole che hai messo che mi piacciono di più. Ti abbraccio tanto tanto

  109. 1
    Princy07 (Telve) ( Telve ) 6 days ago

    (commento di voto) Mi è piaciuto questo libro perché in un viaggio ci possono essere degli imprevisti.
    Quel giorno con quella visita inaspettata dei due personaggi, la loro vita cambia completamente.
    questo libro è da non perdere.

  110. 1
    Panda06 ( San Michele all’Adige ) 7 days ago

    Complimenti, il tuo libro Zita mi è piaciuto molto, l’argomento particolarmente!

  111. 1
    Luna-Sole ( Fiera di Primiero ) 7 days ago

    Questo libro mi é piaciuto, mi ha coinvolto molto durante tutta la lettura.

  112. 1
    happy201819 ( Riva del Garda ) 7 days ago

    ciao, il libro mi ispirava molto dalla copertina e sopratutto quando ho letto il riassunto morivo dalla voglia di leggerlo, appena iniziato mi piaceva ma andando più avanti mi ha creato una grande confusione il fatto che in ogni capitolo parli una persona diversa.
    Di solito leggo la sera più o meno 20 pagine e quando la sera dopo lo leggo mi devo sempre ambientare un pò perché non capisco chi parla.La storia è molto bella mi piace anche il fatto che sia una storia vera, ma avrei preferito se parlasse una persona sola. Saluti da Riva delGarda

    • 1
      Zita Dazzi 4 days ago

      Ma sono sempre le stesse due persone, in fondo non è così difficile, sono sicura che l’hai capito molto bene…grazie della tua lettura

  113. 1
    ERBETTAsoffice ( Sen Jan di Fassa ) 7 days ago

    Cara Zita Dazzi, il suo libro mi è proprio piaciuto! Mi ha fatto conoscere una nuova realtà, una meravigliosa avventura e… una nuova scrittrice!!!
    Del suo libro mi è piaciuto il coraggio di Adou, perché se io fossi stata nei suoi panni di sicuro mi sarei agitata tantissimo, poi sarei corsa per le strade di tutta la città a cercare mia mamma e avrei combinato un sacco di casini… Comunque più di tutto, mi ha colpita l’amicizia che Oreste ha subito provato per lui!

    Spero che mi risponderà anche se il mio messaggio è tutto pasticciato… Ciao ciao e grazie!

    • 1
      Zita Dazzi 4 days ago

      ahahahan !!! brava erbetta che scrivi la parola vietata: casini! io pensavo, ma guarda tu questi bambini del Trentino che non ce n’è uno che scriva una paroletta un po’ così. Oh finalmente qualcuno che si lascia un po’ andare ! Viva i messaggi sinceri e pasticciati (come i miei )!

  114. 1
    Eli Hermione ( Cavalese ) 7 days ago

    Il suo libro mi è piaciuto, soprattutto il fatto che ti spiega che non c’è differenza tra bianco e nero. Adou è molto coraggioso e questo mi piace molto. Complimenti

    • 1
      Zita Dazzi 4 days ago

      Grazie a te! nessuna differenza, siamo tutti un po’ bianchi un po’ rosa un po’ neri un po’ giallini, l’importante è quello che siamo dnetro, non fuori, di quello chissene….
      un abbraccio

  115. 1
    Delfino08 (Pinzolo) ( Pinzolo ) 7 days ago

    (commento di voto) Mi è piaciuto soprattutto per l’amicizia tra Adou e Oreste,solo vedendosi una volta hanno creato un legame molto profondo.

  116. 1
    GJOJA2008 (Ala) ( Ala ) 7 days ago

    (commento di voto) Mi è piaciuto questo libro perché raccontava un fatto accaduto realmente e singolare la modalità del viaggio.

  117. 1
    Daniela SILVER (Peio) 7 days ago

    (commento di VOTO)
    Voto per “La valigia di Adou” perché ci narra di un tema di scottante attualità e la scrittura coinvolge e fa capire il tragico di queste situazioni.

  118. 1
    Farfalla ( Riva del Garda ) 7 days ago

    ciao… il tuo libro è stato emozionante e bellissimo. Libro con un linguaggio molto scorrente e abbastanza facile.

  119. 1
    Fiore SILVER (Peio) 7 days ago

    (commento di VOTO)
    “La valigia di Adou” è il libro che mi è piaciuto di più per la vicenda di amicizia, l’innocenza dei ragazzi, il suo messaggio di speranza per un mondo dai tanti colori.

  120. 1
    Acr0B0x (Riva del Garda) ( Riva del Garda ) 8 days ago

    (commento di voto) Perchè è nata un’amicizia totalmente per caso. Inoltre questo libro trasmette la sofferenza dei bambini provenienti dall’Africa ma anche da altri paesi con la stessa situazione.

  121. 1
    ondina08 (Roncegno) ( Roncegno ) 8 days ago

    (commento di voto) Mi è piaciuto questo libro per due motivi:
    1)per il coraggio di Adou
    2) per il modo di narrazione visto che ad ogni capitolo cambiava il bambino che narrava.

  122. 1
    mucamuca ( Fiera di Primiero ) 8 days ago

    La valigia di Adou mi è piaciuto molto, perchè mi ha fatto pensare come uno straniero si possa sentire in un posto sconosciuto con delle persone che si comportano diversamente da lui.
    La parte che mi è piaciuta meno è che le persone non capiscono che certe parole (ad esempio negro) possono anche offendere; quindi biosogna stare attenti a come si usano le parole. Questo aspetto, di tutto il libro, mi è rimasto impresso nella mente.

    • 1
      Zita Dazzi 4 days ago

      Oh certo: dire negro a qualcuno è proprio brutto, come se uno chiamasse noi “bianchi”. Siamo tutti fatti di pelle e di ossa, di cuore e di respiro, di sorrisi e di pianti, di gioia e di dubbi. Queste sono le cose importanti, non trovi?
      baciii

  123. 1
    cavallino (Roncegno) ( Roncegno ) 8 days ago

    (commento di voto) mi è piaciuto perchè parla di un bambino che viaggia in una valigia e che la trovano oreste e il nonno

  124. 1
    superlettore (Riva del Garda) ( Riva del Garda ) 8 days ago

    (commento di voto) questo libro dalla copertina ti da la voglia di leggerlo, era un libro che ti faceva capire che noi non possiamo pretendere tutto e chiedere di avere tutto quando sappiamo che ci sono bambini che muoiono di fame e di freddo e vengono qui in Italia per avere una vita un po’ più bella ed per avere una casa .
    forza Adou!!

  125. 1
    cla2008 (Pinzolo) ( Pinzolo ) 8 days ago

    (commento di voto) Ho votato la valigia di Adou perchè è il libro che mi ha emozionato di più ed è stato molto commuovente quando Adou ha ritrovato la sua zia, la sua cugina, la sua mamma e il suo amico Oreste.

  126. 1
    VG042 ( Lavis ) 8 days ago

    Il tuo libro è appassionante. Mi piace moltissimo. Il tuo libro parla del legame dell’amicizia e di quanto possa essere importante avere un amico che ti tira su il morale quando sei triste e che è sempre con te in ogni situazione. Che vinca il libro migliore!! Grazie Zita Dazzi di aver scritto questo libro. Arrivederci

  127. 1
    Anguria ( Egna ) 8 days ago

    CIAO ZATI DAZZI
    Mi è piaciuto molto il tuo libro

  128. 1
    lollo (Arco) ( Arco ) 8 days ago

    (commento di voto) Perché sembra surreale e per di più è facile da leggere.

  129. 1
    Anguria (Egna) ( Egna ) 8 days ago

    (commento di voto)

  130. 1
    Laky ( Vermiglio ) 8 days ago

    Mi é piaciuto molto,io avrei avuto molta paura a viaggiare in una valigia é stato commovente ha ritrovato sua madre

  131. 1
    miki03 (Lavis) ( Lavis ) 8 days ago

    (commento di voto) Mi è piaciuto molto questo libro perchè parla di un’amicizia speciale.

  132. 1
    scorpione ( Predazzo ) 8 days ago

    ti piacerebbe essere Adou

  133. 1
    Unicornorosa08 ( Roncegno ) 9 days ago

    Cara Zita il tuo libro mi è piaciuto soprattutto per i seguenti motivi:
    • -Mi ha colpito molto il fatto che Adou sia stato così coraggioso da entrare nella valigia
    • -Sono stata felice di sapere che nonostante tutto Oreste abbia voluto aiutare Adou a ritrovare sua madre
    • -Mi ha fatto sorridere il modo in cui Oreste descriveva la sua “nuova” sorellina
    • -Mi è piaciuta la parte in cui Oreste si è alzato dal letto per consolare sua sorella
    • -Mi ha commosso la parte in cui Adou ha ritrovato sua madre

    Il tuo libro mi ha fatto capire che anche essendo di un’altra nazionalità o avendo caratteristiche diverse l’amicizia può esserci sempre
    Bravissima!

    • 1
      Zita Dazzi 7 days ago

      Ciao carissima, che bell’elenco per punti, chiaro e preciso! grazie. bello che tu abbia sorriso, che ti sia commossa, che sia stata felice, tante emozioni con un libro. vedi, questo è il motivo per cui si legge e si scrive.
      E poi certo, la nazionalità proprio non c’entra con l’amicizia!
      tanti baci

  134. 1
    felixpalloncino ( Andalo ) 9 days ago

    Ciao Zita! Il tuo libro mi è piaciuto moltoooo❤️ Trasmette un significato profondo! Ciao…

  135. 1
    Pallina08 (Pinzolo) ( Pinzolo ) 9 days ago

    (commento di voto) Ho scelto di votare questo libro perché mi ha colpito molto la forte amicizia tra Oreste e Adou che pur essendosi visti solo una volta hanno creato un legame profondo.

  136. 1
    mortebianca (Andalo) ( Andalo ) 9 days ago

    (commento di voto) mi è piaciuto questo libro perchè ha un significato profondo cioè che anche una persona straniera possa farsi degli amici veri

  137. 1
    T-S-M- MIT ( Cavalese ) 9 days ago

    Ciao Zita,mi chiamo Filippo, ho trovato il tuo libro interessante ma, non è stato il mio preferito. Non mi è piaciuto molto quando Adou si è trovato in un paese sconosciuto, senza sapere dove erano i suoi genitori, anche se so che al giorno d’oggi, purtroppo, per colpa delle guerre e di politici non tanto “bravi”, capita troppo spesso, fortunatamente la vicenda di Adou finisce abbastanza bene.
    Grazie per averci ricordato quello che purtroppo succede ogni giorno in tutto il mondo.
    Ciao, Filippo.

    • 1
      Zita Dazzi 8 days ago

      ciao Filippo, sono contenta che tu mi abbia scritto, grazie !!

  138. 1
    nellemeraviglie ( Denno ) 9 days ago

    Cara Zita, il suo libro mi è piaciuto tantissimo all’inizio non avevo ancora capito che ogni capitolo parlava uno dei due bambini e allora pensavo che faceva delle ripetizioni. In realtà questo metodo di raccontare contemporaneamente due vite è molto bello perché così puoi capire come la pensa ogni bambino e lo fa diventare più intrigante. Quando Adou era nella valigia mi sono quasi commossa!

    • 1
      Zita Dazzi 8 days ago

      grazie, sono felie che tu abia capito il motivo per cui ho alternato i capitoli. E spero ceh alla commozione, poi sia seguita una specie di felicità per come sono andate le cose
      un baciotto

  139. 1
    boris ( Cavalese ) 9 days ago

    Ciao Zita Dazzi il tuo libro mi è sembrato molto interessante e mi ha insegnato molto.

  140. 1
    lettrice_segreta ( Mezzocorona ) 9 days ago

    Cara Zita,
    per leggere questo libro mi ci sono voluti solamente tre giorni, perché una pagina tira l’altra!
    Quando ho letto questa storia ho capito l’immensa fortuna che abbiamo di viaggiare con tutte le comodità a differenza del protagonista.
    Adou è stato molto coraggioso e la sua storia, realmente accaduta, contiene molte avventure, alcuni drammi, ma anche belle sorprese.

  141. 1
    el lettor ( Riva del Garda ) 9 days ago

    ciao Zita, mi è piaciuto molto il tuo libro , quando ho finito di leggerlo la prima parola che ho detto: è meraviglioso. Perché parla di un ragazzino di nome Adou che non si è mai arreso anche se dentro una valigia. Mi è piaciuto anche che parlavi di calcio il mio sport preferito. Complimenti!!

    • 1
      Zita Dazzi 7 days ago

      Mai arrendersi, mai perdere la speranza. Questo è il succo della storia. Poi certo, se non fosse necessario che i bambini lottino per sopravvivere sarebbe anche meglio. Però, sai, il mondo degli adulti è un po’ storto!
      Grazie di aver letto e scritto
      baci

  142. 1
    Teodolinda love ( Mezzocorona ) 9 days ago

    Sono Teodolinda love, ti rispondo un po’in ritardo perché ho letto solo ora la tua risposta.
    Ti ringrazio molto soprattutto per avermi chiarito la questione su Oreste.
    Hai ragione, effettivamente anch’io vorrei scappare se ci fossero la guerra e la fame nel mio Paese. Devo ammettere che il tuo libro mi ha suscitato un’ emozione forte come la rabbia che ha scatenato la mia indole polemica.
    Grazie mille
    Teodolinda love

  143. 1
    engine ( San Michele all’Adige ) 9 days ago

    Ciao Zita Dazzi, il tuo libro non mi è piaciuto molto perchè mi annoia un pò. Mi dispiace, ma voglio leggere il tuo prossimo libro perchè so che sarà molto più bello. Un saluto da engine.

    • 1
      Zita Dazzi 8 days ago

      Engine, sei molto simpatico ad accordarmi una econda chance! grazie

  144. 1
    AlE ( Cavalese ) 9 days ago

    Questo libro fa capire cosa si passa ad essere diversi e non accettati… Soprattutto quando……

    • 1
      Zita Dazzi 8 days ago

      sai, nella vita spesso non ci si sente accettati per i motivi più diversi, soprattutto quando si è ragazzi, e allora si fa di tutto per essere uguali agli altri ed essere accolti. Poi piano piano si capisce che non biosgna badare a chi giudica dalle cose esteriori, a chi divide le persone in base al paese di provenienza, alla riicchezza.. tutte cose che in realtà sono poco importanti
      grazie di aver letto il libro

  145. 1
    Luana007 ( Cavalese ) 9 days ago

    Ciao Zita, mi è piaciuto molto questo libro soprattutto sapere che Adou e Oreste non si conoscevano ma poi Oreste apre la valigia ad Adou. Secondo me questo è un vero segno di amicizia anche perché scoprono di avere tante cose in comune. Ciao!!

    • 1
      Zita Dazzi 8 days ago

      Certo, bisogna sempre cercare le cose che si hanno in comune, non quelle che dividono
      grazie di aver letto il libro
      baci

  146. 1
    dade ( Cavalese ) 10 days ago

    Ciao! Il tuo libro è molto intrigante ed entusiasmante; mi piace molto.

  147. 1
    Maya ( Denno ) 10 days ago

    Cara Zita, il suo libro mi è piaciuto molto perché la storia di questo ragazzino africano che è stato messo in una valigia correndo moltissimi rischi per trovare la libertà, trovare il cibo fresco, l’ acqua fresca è stato straordinario. Mi ha fatto riflettere molto sulla vita di quelle persone che vivono in Africa con quello che hanno e vivono comunque non magari benissimo come Adou, per questo lui e la sua mamma sono stati costretti a venire in Italia.

    • 1
      Zita Dazzi 8 days ago

      certo, pensa però che ci soni anche tanti immigrati che sono venuti negli anni passati e che hanno già il lavoro si sono inseriti molto bene e i loro figli vanno a scuola e crescono assieme agli altri. all’inizio può essere molto difficile, ma poi le cose si sistemano
      grazie di avermi scritto

  148. 1
    pandacorna ( Cavalese ) 10 days ago

    Cara Zita il tuo libro è bellissimo e sopratutto avventuroso .
    CIAO

  149. 1
    Farfalla azzurra ( Cavalese ) 10 days ago

    Cara Zita Dazzi ok suo libro è commovente e intrigante.la lettura è scorrevole, la mia parte preferita è l’inizio

    • 1
      Zita Dazzi 8 days ago

      Ok grazie, mi piace questo Ok osì sicuro, ok, grazie ti voglio bene ok?

  150. 1
    stellina08 (Fiera di Primiero) ( Fiera di Primiero ) 10 days ago

    (commento di voto) Perchè la scrittrice ti immerge nel libro e mi è piaciuto molto anche la storia di Adou

  151. 1
    Farfalla ( Riva del Garda ) 10 days ago

    Il libro è stato molto bello ed emozionante il tema è molto attuale , il modo di scrivere è molto originale perchè raccontato a voci alterne dai due protagonisti. Mi è piaciuto perchè racconta che l’amicizia va oltre ogni differenza e pre giudizio

  152. 1
    Mario Anti-Pro ( Lavarone ) 10 days ago

    Ciao Zita,
    ho finito di leggere questo libro, mi è piaciuto molto che nella perte finale sembra che sia stata Luigina ad avere scritto la storia.
    Ed è bello che la storia sia narrata dai bambini.

  153. 1
    Alieno 07 (Riva del Garda) ( Riva del Garda ) 10 days ago

    (commento di voto) Perché è una storia vera, e insegna che non bisogna giudicare una persona dal posto da cui viene, o dal colore della pelle, perché se una persona lascia la sua casa, le sue abitudini e la sua cultura vuol dire che ha dei buoni motivi per farlo.

    • 1
      Zita Dazzi 7 days ago

      Ah che bello Alieno, il tono di queste due righe, semplici, chiare, dirette, efficaci: Bravissimooo!!!

  154. 1
    M.M (Baselga di Pinè) ( Baselga di Pinè ) 10 days ago

    (commento di voto) E’ un libro molto interessante, anche se triste. Non riesco a capire come abbia fatto Adou a sopravvivere senza la sua famiglia. Lo consiglierei a tutti perchè ti insegna ad affrontare le tue paure.

  155. 1
    Icardi (Baselga di Pinè) ( Baselga di Pinè ) 10 days ago

    (commento di voto) Ho scelto questo libro perchè è una storia di amicizia e mi ha colpito che un bambino debba trasferirsi in un altro luogo all’interno di una valigia. Mi ha insegnato di pensare sempre alle cose belle, anche nelle situazioni peggiori.

  156. 1
    Giuliacioca (Baselga di Pinè) ( Baselga di Pinè ) 10 days ago

    (commento di voto) Questo libro ti fa provare tante emozioni diverse: felicità, tristezza, anche un po’ di paura. Lo consiglierei a chi ama le emozioni forti.

  157. 1
    mango1 ( Riva del Garda ) 10 days ago

    Cara Zita il tuo libro é davvero bellissimo, mi ha colpito molto perché Oreste fin dal primo momento in cui ha visto Adou ha sempre tenuto a lui senza neanche sapere chi fosse o da dove venisse. L’amicizia che é nata fra i due bambini é magica. É strano come due bambini così diversi fra loro che venivano da due luoghi completamente differenti abbiano legato così facilmente, Oreste pensava ad Adou e Adou pensava a Oreste; alla fine si sono ritrovati ed é stata la parte piú bella perchè dimostra che se tu desideri tanto una cosa alla fine si realizzerá.

    • 1
      Zita Dazzi 8 days ago

      bravo mango, anch’io sono sicura di questo fatto, per raggiungere gli obiettivi biosgna desiderarlo molto, anche le cose più complicate in genere si raggiungono con fauca, ma poi sai che soddisfazione? certo, Adou avrebbe tutti i diritti di essere accolto senza dover lottare, ma questo mondo che abbiamo oggi è un po’ storto e anche per i diritti bisogna lottare.Grazie di aver letto e scritto ciao!

  158. 1
    SFIGATO ( Riva del Garda ) 10 days ago

    ciao zita.
    il tuo libro è unico, lo adoro, lo letto in 2 giorni , mi ha incantato così tanto che alla ricreazione non volevo giocare, ma mi sedevo ha leggere il tuo libro. A me l’amicizia mi incanta sempre perché non finisce mai di stupirmi. comunque sei stata molto brava, il tuo libro è tra i migliori che ho letto e forse potresti vincere il concorso. spero che tu faccia altri libri perché io li leggerei molto volentieri. non vedo l’ora di incontrarti e forse voterò il tuo libro. arrivederci.

    • 1
      Zita Dazzi 8 days ago

      ciao ma che razza di nome ti sei scelto!!! sono sicura che sei un figo della madonna. Comunque grazie per quest’immagine di te che leggi seduto durante l’intervallo, è un bel pensiero. Di libri ne ho già scritti altri e se vai in biblioteca li trovi snz’altro. nel frattempo ti abbraccio
      Ciao super figo

  159. 1
    Manu ( Telve ) 10 days ago

    Il libro non mi è piaciuto molto, non riuscivo a seguire bene la storia per il continuo cambio dei punti di vista dei protagonisti.

  160. 1
    Mozart (Ala) ( Ala ) 10 days ago

    (commento di voto) Mi è piaciuto molto perché da una lezione di vita e a me piacciono le lezioni di vita inoltre il libro è molto bello 🙂

  161. 1
    gattinabianca10 ( Roncegno ) 10 days ago

    Ciao Zita, il tuo libro mi è piaciuto un mondo. La parte più bella è stata la reazione di Oreste che vede Adou al posto di quello che voleva. Però anche vedere Adou giocare con uno bianco che non aveva mai visto perchè lui fino a quel giorno viveva in un altro mondo tutto diverso da noi. Brava bravissima per il tuo libro ti faccio i miei complimenti per il tuo impegno che ci hai messo per poi farlo leggere a noi. Un bacione.

    • 1
      Zita Dazzi 8 days ago

      ciao gattina bianca sono io a ringraziare voi bimbi che leggeto il mio libro e che mi riempite di messaggi bellissimi molto allegri e generosi.
      Ti abbraccio !

  162. 1
    mohrover2007 ( Mezzocorona ) 10 days ago

    Cara Zita.
    Il tuo libro è incantevole, lo adoro. E’ molto sentimentale perchè si tratta di una storia vera e perchè dimostra che l’amicizia va oltre il colore della pelle.
    La copertina non mi aveva convinto ma ho letto le prime 10 pagine e mi sono affezionato a questo libro.
    Ogni pagina mi faceva venire ansia e tutto ciò mi invogliava a finire il libro.
    Mi è piaciuto così tanto che ho attaccato al muro della mia stanza un poster di questo libro magnifico.
    Mi hanno commosso la sorellina che sta per nascere, Adou quando ha ritrovato la sua famiglia e la grandissima amicizia tra Adou e Oreste.
    Il finale dove racconta la sorellina è il top.
    Ti stimo, spero di incontrarti a Trento.

    • 1
      Zita Dazzi 8 days ago

      Ciao, che belle cose mi dici, anche io stimo voi che siete così bravi a leggere e raccontare quello che avete provato, e poi a fare tutto questo tifo per me. bello pensare che hai un poster di adou e oreste in camera, così siamo sempre in contatto
      un abbraccio e a presto!!!

  163. 1
    cenerentola ( Telve ) 10 days ago

    Cara Zita, il tuo libro mi è piaciuto molto , esattamente come la storia di Adou

  164. 1
    Walter (Canal San Bovo) ( Canal San Bovo ) 11 days ago

    (commento di voto) Questo libro è il mio preferito perché prima Oreste ha paura di Adou ma poi diventano amici.

  165. 1
    Albus ( Cavalese ) 11 days ago

    Il libro che hai scritto narra di due ragazzini che a prima vista diventano ” amici “.Tutti e due aspettano una sorpresa. Tutto sommato mi è piaciuto dato che il finale si rivela entusiasmante

    Ossequi Albus.

    • 1
      Zita Dazzi 8 days ago

      Ossequi a te carissimo e grazie del tuo messaggio
      baci!!!

  166. 1
    Pollon14 (Arco) ( Arco ) 11 days ago

    (commento di voto) Ho già commentato questo libro, ma vorrei rispiegare perchè l’ho votato: secondo me Zita ha saputo trasmettere molto bene le emozioni di Adou e Oreste, riuscendo a fare capire quello che succede nel mondo. Mi ero anche dimenticata di dire che con questo libro ha dimostrato che nella vita ci sono degli intoppi ma poi tutto si può risolvere. Ciao!

  167. 1
    Penny (Baselga di Pinè) ( Baselga di Pinè ) 11 days ago

    (commento di voto) Mi è piaciuto perchè racconta che l’amicizia va oltre ogni differenza è pregiudizio….
    Davvero bello…
    Penny

  168. 1
    Sonoio (Cles) ( Cles ) 11 days ago

    (commento di voto) Mi è piaciuto perché è stato come essere dentro un mondo di avventure. È stato fantastico!!!!! Complimenti.

  169. 1
    Progamer20076. ( Dimaro Folgarida ) 11 days ago

    A mio parere Questo è il libro più bello perché è un lungo viaggio che hanno fatto i due bambini per avere un’amicizia così grande: non avevo mai sentito in un libro. Complimenti il libro più bello che io ho mai letto. E spero veramente lei possa vincere perché lei se lo merita veramente grazie di tutto Ciao.

    • 1
      Zita Dazzi 8 days ago

      grazie mille caro programmer! vedrai che ci saranno tanti nuovi libri che ti entusiasmeranno, grazie di avermi scritto!

  170. 1
    anna02 ( Cavalese ) 11 days ago

    cara zita il suo libro mi ha fatto pensare che molti bambini devono scappare dal proprio paese natale per cercare un posto migliore dove vivere. tanti, troppi bambini non hanno accesso ai servizi pubblici e devono viaggiare in condizioni pietose .e pensare che Adou non sa nemmeno quand’ é il suo compleanno . il compleanno per noi è il giorno più più bello , c’è la festa , la torta ,i regali… e lui non riceve nulla di questo.

    • 1
      Zita Dazzi 8 days ago

      dai speriamo che d’ora in poi abbia tatissime belle feste con tutti gli amcii che ha fatto da quando è arrivato,
      vedrai che sicuramente va così, le cose si sistemano per Asou anche se ha fatto tanta fatica ad arrivare da noi.
      ciao un baciotto!

  171. 1
    ILOVERUN ( Cles ) 11 days ago

    La storia di Adou è bellissima, all’inizio del libro non capivo molto bene, ma poi andando avanti e non fermandomi, leggendo e leggendo ho scoperto che Adou è un bambino coraggioso perché dico questo? semplice, per un sacco di tempo, quel povero ragazzino restò chiuso in una valigia, per andare in Italia.
    Però arrivato scoprì che era nel posto sbagliato.
    Mi dispiace molto per il padre di Adou morto in una tempesta mentre pescava ma secondo me il bambino doveva restare in Africa perché era lì il suo sogno i suoi amici la sua cultura la sua vita
    E se non sarebbero arrivati? e se la madre di Adou moriva in mare? e se invece la valigia la prendeva un’altra persona?
    cosa poteva accadere ad Adou?

    • 1
      Zita Dazzi 8 days ago

      Sai è difficile fare la storia con i se: questa famoglia ha avuto la necessità di aprtire dall’Afica, come succede a tante famigie. Il desiderio era solo quello di poter vivere in u luogo sicuro e di avere un futuro. aspirazioni che sono normali e che avrebbero anche i tui genitori se tu fossi in pericolo, se non avesser da darti da mangiare. Queste sono le storie dei nostri tempi e il mio libro e solo una delle tante storie posisbili da raccontare. Magari un giorno ne leggerai altre. Ciao!!!

  172. 1
    Gatto miao ( Arco ) 11 days ago

    Cara Zita il tuo libro ormai ha già vinto.
    Un libro bellissimo, fantastico, strabiliante (non mi vengono il mente altri aggettivi belli).
    Spero che vinca. Il tuo libro merita di essere letto. Anche se lo leggessi dieci volte non mi annoierebbe. Spero che ne farai altri. È il libro più bello che ho letto in tutti gli anni della mia vita e non credo che ne leggerò uno migliore. Mi fermo qua con il commento perché altrimenti diventa troppo lungo.
    Ciao

    • 1
      Zita Dazzi 8 days ago

      Ehi gatto miao, quanto entusiasmo!!! anche il tuo è un commento veramente fantastico e pieno di aggettivi strabilianti che mi fanno quasi arrossire! In realtà vedrai che ci saranno tanti altri libri nuovi e interessanti che ti piaceranno e che ti apriranno la testa e ti aiuteranno nella vita. Grazie del tuo messaggio un bacio

  173. 1
    regina ( Cles ) 11 days ago

    brava

  174. 1
    HAJAR2008 (Borgo Valsugana) ( Borgo Valsugana ) 11 days ago

    (commento di voto) Perchè è molto emozionante commovente ma belllllllllliiiiiuiissssssiiiiimmmmmmoooo❤️❤️❤️❤️❤️❤️😘😘😘😘

  175. 1
    Gabrij96 (Roncegno) ( Roncegno ) 11 days ago

    (commento di voto) Il libro di Zita Dazzi, è stato molto interessante, in tutte le sue avventure Adou è sempre stato coraggioso, e Oreste molto buono.

  176. 1
    Candy ( Lavis ) 11 days ago

    Buongiorno, il vostro libro è molto diverso dagli altri libri in concorso, e forse unico, intendo dire che secondo me è difficile trovare un libro, soprattutto per bambini, che contenga questo argomento e in un testo così semplice. Leggendo solo il titolo si può pensare che nel contenuto si parli di una valigia magica, e non invita molto la lettura, ma poi leggendo ti accorgi che è un bel libro. Direi anche che è veloce, scorrevole e completo. È piacevole leggerlo, soprattutto perché c’è un linguaggio semplice e si parla di ragazzi della nostra età, quindi per noi è più interessante. Lei è stata molto brava nel trattare questo argomento delicato e nel renderlo “leggibile” anche a noi. Grazie
    CANDY

    • 1
      Zita Dazzi 8 days ago

      grazie a te Candy che hai fatto quest’analisi così da grande, sono contenta che tu abbia trovato speciale questo testo e che tu sia contento anche se si parla di argomenti un po’ complicati. Ho cercato di spiegare benele cose e di far capire che prima di tutto vengono le storie e le persone, non mi interessano tanto i giudizi, le frasi fatte, quelli che sanno tutto senza nemmeno conoscere quello di cui stanno parlando. Grazie di avermi scritto”

  177. 1
    readme ( Andalo ) 12 days ago

    La storia di questo Adou è……. come si può dire impressionante?
    Non si sentono tutti i giorni delle storie simili e se poi pensiamo anche che è una storia vera!
    Bisogna essere proprio nel disastro più totale per fare una cosa simile.
    Il libro è bello, è molto simpatico sopra tutto Oreste.

    • 1
      Zita Dazzi 8 days ago

      biosgna anche solo avere molto bisogno, molta fame, molta paura. Cero anche qualche disastro ambientale può esserci fra i motivi per cui uno rischia la vita così. Poi però abituiamoci a pensare all’immigrazione anche come una cosa normale, che fa parte della vita del nostro pese, che è fatta di famiglie che vivono tranquille, mandano i figli a scuola e lavorano. sicuramente ne consoci anche tu qualcuna,
      grazie di aver letto il libro
      un bacio

  178. 1
    nikciccio058 ( Cles ) 12 days ago

    Mi è piaciuto moltissimo

  179. 1
    nikciccio058 (Cles) ( Cles ) 12 days ago

    (commento di voto) Perchè è stato il più bello che ho letto.

  180. 1
    Teresa SILVER 12 days ago

    La storia è interessante partendo dal fatto di cronaca. Però, a parte tutto quanto si dice oggi sull’immigrazione e sulla necessità di sopravvivenza di chi decide di andare, io penso che Adou (e famiglia) avrebbe fatto meglio a rimanere in Africa: il suo pensiero è sempre lì dove era nato e cresciuto in parte, aveva una capanna con “niente” ma era la sua terra, la sua cultura, aveva i suoi amici… E dove va a finire in Italia? In mezzo al caos, al cemento, ai grattacieli, perso alla famiglia. Si poi per fortuna si riunisce, ma il suo passato è l’Africa! Il trauma è forte e mi chiedo se a conti fatti ne valga la pena!

    • 1
      Zita Dazzi 7 days ago

      Sa, Teresa, a volte purtroppo non si può scegliere quello che piacerebbe di più, come restare nella propria terra. A volte la fame o la guerra spingono a scelte dolorose ma necessarie. Nessuno affronterebbe quei viaggi rischiando di morire, se solo potesse, se ci fossero altre scelte, non crede?
      Cari saluti

  181. 1
    Fragolina0000 ( Terres ) 12 days ago

    il libro mi è piaciuto molto e sarebbe molto bello incontrare lei, l’ autrice. Mi è piaciuto quando Adou percorse il viaggio dal suo paese e andò in Italia e incontrò Oreste che diventò suo amico. Mi sono emozionata quando Adou scappò dalla stanza e la polizia lo cercò per tutta la città e quando il nonno di Oreste lo coccolò per farlo calmare.
    Di diverso avrei scritto che la polizia non lo avrebbe portato via e sarebbe stato con Oreste così sarebbero diventati amici.
    Complimenti e … al prossimo libro!

    • 1
      Zita Dazzi 8 days ago

      certo che ci incontriamo presto così possiamo parlare assieme di tutte queste cose che vi incuriosiscono e vi emozionano. Ciao, un grande abbraccio

  182. 1
    IPF_Darkstalker ( Pinzolo ) 12 days ago

    Questo libro è stato veramente appassionante: ho fatto fatica all’inizio a capire che ogni capitolo era raccontato da uno dei due protagonisti, ma dopo un po’ di pagine questo modo di scrivere il tuo libro mi è sembrato molto originale e l’ho letto tutto di un fiato. La storia di Adou mi ha fatto pensare a tutte le persone disperate che cercano di fuggire in Europa e questo mi ha colpito molto.

    • 1
      Zita Dazzi 8 days ago

      Persone disperate, è vero. Però poi anche persone che vengono qui da noi e si inseriscono trovano lavoro e mandano i bambini a scuola. Chi parte magari lo fa per problemi enormi,ma il suo desiderio è solo quello di vivere una vita tranquilla in un paese dove non si debba ogni giorno rischiare la vita o fare una fatica bestiale a sopravvivere.Un desiderio molto normale e giusto, un diritto direi. Soprattutto per i bambini
      un bacione a te!

  183. 1
    LUCA2008 ( Borgo Valsugana ) 12 days ago

    Un libro molto bello che mi ha fatto capire quanto bisogna aiutare le persone che si trovano nel bisogno come Adou.
    Ti ringrazio molto perchè il libro mi ha fatto provare delle emozioni forti e chiare.

    • 1
      Zita Dazzi 7 days ago

      Sì, bisogna cercare di aiutarsi, di volersi bene, di non avere pregiudizi. Cose poi non tanto difficili da fare, soprattutto per voi bambini

  184. 1
    Vermiglio08 ( Vermiglio ) 12 days ago

    Molto interessante coinvolgente, la storia commovente, mi è piaciuto quando il nonno ha aperto la valigia e ha trovato Adou.

  185. 1
    la pallavolista (Mezzocorona) ( Mezzocorona ) 12 days ago

    (commento di voto) Mi è piaciuto perchè il contenuto è fatto bene e poi la storia mi ha commossa.

  186. 1
    Splendida2008 ( Castel Ivano ) 12 days ago

    il tuo libro è molto bello infatti mi ha un po’ commosso. Ciao e a presto

  187. 1
    Daria (Cembra Lisignago) ( Cembra Lisignago ) 13 days ago

    (commento di voto) Mi è piaciuto questo libro perché è nata un’amicizia tre due nazioni diverse.

  188. 1
    minnie14 ( Telve ) 13 days ago

    cara Zita mi è piaciuto molto il tuo libro anche se all’inizio non capivo molto bene il paragone di Oreste e Adou.
    ma andando avanti a leggerlo l’ho capito molto bene; mi è piaciuto anche il fatto che un racconto così duro e forte lo hai reso molto semplice e capibile

  189. 1
    Gatta Nera ( Telve ) 13 days ago

    Cara Zita Dazzi, ho letto il tuo libro ma non mi è piaciuto molto. Mi ha attirata l’immagine della copertina ma quando ho cominciato a leggere non mi coinvolgeva. Al 18° capitolo ho smesso, non mi piaceva più. Non è un libro adatto a me perché era troppo triste. Il fatto della valigia di sua zia e di un’altra persona che per loro era sconosciuta mi ha inquietata.

    • 1
      Zita Dazzi 13 days ago

      Ciao Gatta nera, mi spiace che il libro ti abbia intristita e inquietata, spero che tu ne trovi altri più divertenti. Voglio solo rassicurati sul fatto che la storia finisce bene, non solo nel libro, ma anche nella realtà. Un bacio

  190. 1
    Amante dei libri ( Riva del Garda ) 13 days ago

    Carissima ZITA DAZZI,
    la parola che ho pensato appena ho finito il libro è “MERAVIGLIOSO”
    è un libro pieno d’avventure, con splendidi contrasti tra i personaggi.
    Adou non si è mai arreso, ed una cosa che mi è piaciuta molto del libro è che mi sentivo molto coinvolta nella storia. Consiglio questo libro a tutti… grandi e piccoli.
    Complimentissimi ZITA DAZZI !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    • 1
      Zita Dazzi 13 days ago

      Grazie Amante dei libri, mi fai contenta dicendomi che hai gradito le avventure che ci sono, anche questa secondo me è una caratteristica della mia storia
      Spero che tu viva le tue bellissime avventure coraggiose
      abbraccio

  191. 1
    Simo090 ( Riva del Garda ) 13 days ago

    Ciao Zita, il tuo libro mi è piaciuto molto. Soprattutto per aver potuto vivere dal punto di vista di Oreste e da quello di Adou un incontro un po’ “strano” e la nascita di una bella amicizia. Il coraggio di Adou mi ha stupito, anche se ha incontrato molte difficoltà è riuscito a non mollare.
    La cosa che mi ha colpito molto è l’aver scoperto che è accaduto realmente.
    Complimenti !!

    • 1
      Zita Dazzi 12 days ago

      Eh si Simo, è sucecsso davvero ma come era scritto sul giornale non andava bene er voi ragazzini, quindi ho deciso di farci un racconto adatto, anche se l’ho un po’ arricchito di cose non successe veramente, e l’ho anche trasporttao in Italia, così che fosse più vicino a voi. Sono contenta che ti sia piaciuto. E ti mando un bell’abbraccio
      a presto !

  192. 1
    winniethepooh ( Pinzolo ) 13 days ago

    questo libro mi è piaciuto moltissimo..
    la copertina all’ inizio non mi ispirava, ma subito dopo aver letto la trama mi sono subito illuminata
    ti lascia molta ansia….fa capire molte cose che nella vita ti potranno anche servire,
    ti fa anche crescere,per la varie situazioni che ha vissuto Adou..
    questo libro merita…….
    ciaoooooooooo 🙂

    • 1
      Zita Dazzi 12 days ago

      questo libro merita….? al di là dei meriti, sono contenta delle cose che mi hai scritto. anche a me la copertina all’inizio lasciava un po’ perplessa, ma non l’ho decisa io: la fa la casa editrice e loro hanno pensato che mettere l’immagine del bimbo chiuso nella valigia sarebbe stato un po’ troppo violento. Quindi hanno deciso per questo disegno affettuoso e quindi anche io adesso mi sono affezionata.
      Un abbraccio

  193. 1
    falconerosso ( Vermiglio ) 13 days ago

    Complimenti, leggerlo mi ha fatto capire che stiamo inquinando molto, lo capisco nella parte in cui Adou, mentre è nella macchina, pensa:”Tantissimi edifici uno dietro l’altro senza neanche un pò di natura in mezzo”.

  194. 1
    LPN ( Cles ) 13 days ago

    Cara Zita Dazzi,
    all’inizio il libro è stato interessante e mi ha fatto riflettere: mi ha aiutato a capire cosa vuol dire stare chiusi in una valigia per così tanto tempo.
    Quando Adou si è perso e poi è stato ritrovato dalla mamma, sono stato molto felice.
    Nella parte finale il libro non mi è piaciuto molto, perché Oreste e Adou prendevano in giro la sorella di Oreste e si divertivano a farlo.

    Ciao e buona Pasqua!

  195. 1
    eta beta ( Tione ) 14 days ago

    Il suo libro è iniziato in modo particolare perché le due storie di Adou e Oreste si incrociano. Mi è piaciuto perché fa rivivere una realtà che molte persone vivono per un giorno della loro vita e ne portano le conseguenze per anni. Volevo chiederle se la mamma di Adou è arrivata in Italia con un barcone. 😊

    • 1
      Zita Dazzi 12 days ago

      Ciao, sì nella mia storia è arrivata col barcone, ma nella realtà è arrivata in Spagna in aereo assieme alla valigia con dentro suo figlio. Pensa che cosa assurda! In realtà non avevano molte alternative perché per la legge spagnola non bastavano i soldi che guadagnava suo papà. Insomma, a volte, le leggi sono scritte in un modo un po’ incomprensibile e a farne le spese poi sono i più piccoli.
      grazie del tuo messaggio
      abbraccio

  196. 1
    Marco ( Ville d’Ananunia ) 14 days ago

    Il tuo libro mi è piaciuto tanto.Grazie per averlo scritto; leggerlo è stato un grande piacere e una lezione di vita.

    • 1
      Zita Dazzi 7 days ago

      Grazie, a me va bene anche se per te rimane anche solo una bella storia da portare nel cuore, un bacio

  197. 1
    didal ( Pinzolo ) 14 days ago

    Buongiorno Zita Dazzi il suo libro descrive un’avventura incredibile questo ragazzo ha la mia stessa età ed io non riuscirei a compiere un viaggio così lungo in una valigia il suo libro e l ‘amicizia fra Adou e Oreste mi hanno entusismato . Complimenti !

    • 1
      Zita Dazzi 12 days ago

      Spesso si pensa di non essere in grado di vivere grandi imprese, sono sicura che anche Adou non avrenne mai pensato che potesse succedergli una cosa simile e che lui sarebbe sopravvissuto. Ma sai, i bambini tante volte hanno delle capacità speciali, una forza sovrumana, un po’ come i super eroi e vincono anche le più incredibili difficoltà. Non bisogna mai disperare, anche nelle situazioni più complicate. Come ha fatto Adou.
      Ti abbraccio

  198. 1
    Fillante ( Pinzolo ) 14 days ago

    questo libro per me è il migliore perchè è scritto bene e ben strutturato, mi è piaciuto molto

  199. 1
    superlettore ( Riva del Garda ) 14 days ago

    Cara ZIta , il suo libro mi è piaciuto molto perchè racconta una storia molto bella che bisogna prendere in considerazione . Parlava con una leggerezza che dà la voglia di leggerlo. Infatti i capitoli fatti così che prima parlava Oreste e dopo Adou erano molto chiari . Io per questo libro ho pianto mi sono sentita così male quando hanno preso la valigia sbagliata e quando la polizia ha preso Adou , mi sono commossa , questo libro non lo dimenticherò mai. Complimenti Zita vedrà che questo sarà il libro vincitore

    • 1
      Zita Dazzi 12 days ago

      Ciao superlettore, cavolo, sai che mi spiace che tu abbia pianto! vuole dire sei sei molto sensibile e questa cosa è bella, non tanti sono capaci di emozionarsi nel profondo leggendo una pagina di un libro. Queste cose che mi hai scritto mi commuovono e spero che alla fine della storia però tu abbia trovato anche pagine che ti hanno fatto sorridere e sperare, e pensare positivamente sul futuro e sulle capacità di resistenza che hanno i bambini. Grazie mille del messaggio e del tuo incoraggiamento. Ti mando un super bacio!

  200. 1
    tartaruga ( Andalo ) 15 days ago

    Il tuo libro mi e piaciuto molto perche parlavi di questo bimbo che viene messo nella valigia per non farsi scoprire . sei stata molto brava a descrivere tutta la storia anche perchè non è facile descrivere tutti quei movimenti . all inizio non ho capito molto la storia ma rillegiendola ho capito tutto . ciao zita dazzi. Ti auguro buona fortuna per le votazioni ma sono sicura che vincerai tu ti voglio beni complimenti per avere 4 figli !!!

    • 1
      Zita Dazzi 12 days ago

      Ciao tartaruga, che bello avere tutti questi complimenti anche se mi dici che all’inizio non avevi capito bene..dai io sono sicura che in realtà avevi solo letto un po’ distrattamente. Succede anche a me, sai?
      Grazie per gli auguri e un grande abbraccio

  201. 1
    zeusalba ( San Michele all’Adige ) 15 days ago

    Per me è stato difficile leggere il libro LA VALIGIA DI ADOU perché ad ogni capitolo cambiava il narratore e questo mi ha disorientato. La storia però mi è piaciuta.

    • 1
      Zita Dazzi 12 days ago

      Questa ultima è la cosa importante, i libri possono anche disorientare, ti costringono a fare un piccolo lavoro e poi ne esci diverso. E’ come un gioco, alla fine tutto si incastra. Ortmai siete lettori in grado di leggere anche storie articolate, vedrai che da grande te ne capiteranno anche altri di libri fatti così.
      UN bacione e grazie di aver letto fino in fondo

  202. 1
    bamby ( Moena ) 15 days ago

    questo e il libro piu bello tra tutti perche racconta che non siamo tutti uguali e non mi ha fatto annoiare

    • 1
      Zita Dazzi 12 days ago

      grande: non siamo tutti, uguali,siamo tutti diversi, infatti, ma si sta bene assieme, ci si arricchisce conoscendosi. Questa è una cosa certo non noiosa, è il nostro mondo di oggi e di domani
      un bacio

  203. 1
    skating ( Pinzolo ) 15 days ago

    La valigia di Adou mi é piaciuto molto. E’ un libro che ti fa venire molta ansia. Ho scoperto che ci sono persone che per venire in Italia e scappare dalla guerra e dalla fame provano perfino a mettersi in una valigia perché non hanno il passaporto. Io e la mia scuola siamo andati in biblioteca e ci hanno messo nella valigia per farci capire come poteva sentirsi e cosa ha provato Adou.

    • 1
      Zita Dazzi 13 days ago

      Oddio… chi vi ha messo nella valigia??? in realtà io preferisco se vi limitate ad immaginare la vicenda, senza provare a farlo per davvero… mi sembra un po’ angosciante come esperienza! comunque spero che questo libro ti abbia comunicato anche speranza e fiducia nella vita, oltre che un po’ di ansia per ADou chiuso in quella maniera.
      Questo messaggio comunque è proprio carino, ti ringrazio e ti mano un bacione !

  204. 1
    Loupalou ( Valle di Cavedine ) 15 days ago

    Sono 100% daccordo con l’idea di Oreste della sua smorfiosa sorella rompiscatole. Mi è piaciuto tanto questo libro però mi sembra un po’ strano il fatto che Adou sia riuscito a trovare la sua mamma…

    • 1
      Zita Dazzi 7 days ago

      Sai che l’ha trovata veramente? questa è una storia vera e si sono ricongiunti tutti, anche col papà, la zia e la cugina!
      E le sorelle…. sembrano rompiscatole, ma essere figli unici è un po’ faticoso, non c’è mai nessuno con cui giocare!
      un baciotto

  205. 1
    SiPe ( Ossana ) 15 days ago

    Cara Zita Dazzi,
    questo libro mi è piaciuto moltissimo specialmente la parte dove Oreste e suo nonno trovano Adou e anche la parte dove Oreste va a cercare Adou. Quando ho letto la parte finale mi sono commossa a pensare che il libro è ispirato a una storia vera ma mi sono anche spaventata perchè non credevo che en bambini potesse restare in una valigia per così tanto tempo.
    ciao
    SiPe

    • 1
      Zita Dazzi 8 days ago

      grazie mille!!!! ma non ti spaventare , poi è andato tutto bene, Adou è sano e salvo e la vita continua. Grazie del tuo messaggio. bacini

  206. 1
    papaia ( Riva del Garda ) 16 days ago

    Il suo libro non mi è piaciuto particolarmente, per il fatto che secondo me era abbastanza ripetitivo. Anche se in realtá mi è piaciuto molto il finale perchè secondo me è commuovente

    • 1
      Zita Dazzi 12 days ago

      Beh, insomma, mi sta già bene che tu dica che almeno il finale ti è piaciuto: vuol dire che sei arrivato fino alla fine e questo è il segnale che in fondo non era così orribile e ripetitivo.
      Magari non è il tuo genere di storia, ma non ti preoccupare, ci sono un sacco di libri da scoprire e vedrai che troverai quelli che ti piacicono.
      Grazie di averlo letto comunque e di avermi scritto!

  207. 1
    Smartis ( Riva del Garda ) 16 days ago

    cara autrice!
    questo libro mi a colpito tanto l’amicizia tra i due ragazzi anche se all’inizio erano tanto diversi però sei riuscita a fare crescere una fantastica storia interessante tra di loro è stata davvero una fantastica storia grazie per tutte le emozioni.
    Anche se il libro dalla copertina e dalla trama non mi ha entusiasmato molto e questo mi ha fatto capire non giudicare qualcosa che di fantastico è all’interno anche se l’esterno non ci colpisce.

    • 1
      Zita Dazzi 12 days ago

      In effetti: mai giudicare dalle apparenze.. e dalle copertine! libro va “assaggiato” prima di dare un giudizio. E questo è quello che tu hai fatto per fortuna. Sono contenta che ti sia piaciuta la storia e che tu abbia avuto delle belle emozioni. TI abbraccio forte!

  208. 1
    cactus pungente ( Pinzolo ) 16 days ago

    Cara Zita Dazzi, non prenderla male ma questo libro non mi è piaciuto,tranne la parte dove Oreste è andato a cercare Adou.Il linguaggio era piuttosto semplice,ma certe frasi non avevano tanto senso!!

    • 1
      Zita Dazzi 16 days ago

      Certo che non me la prendo, sarei però curiosa di conoscere quali sono le frasi senza senso… ciao caro Cactus pungente

  209. 1
    ronaldo1213 ( Pinzolo ) 16 days ago

    La storia di un ragazzo africano che cerca di arrivare in Europa dentro una valigia. Racconto di paura e di speranza per il suo futuro. Il finale è stato molto positivo e mi è piaciuto molto perchè è riuscito ad integrarsi facendo nuove e vere amicizie.

    • 1
      Zita Dazzi 16 days ago

      Ciao Ronaldo, che sintesi perfetta in poche righe! potresti fare il giornalista !
      a presto grazie

  210. 1
    gelato spiaccicato ( Pinzolo ) 16 days ago

    Il libro mi ha appassionato!! La scrittura era perfetta! Forse…un po’ corto ma molto bello, soprattutto mi ha fatto ragionare sul fatto che se uno ha la pelle bianca o la pelle nera non c’è assolutamente differenza!!Complimenti! E’ stato il mio libro preferito!

    • 1
      Zita Dazzi 16 days ago

      Sì, un libro cortino, non c’era bisogno di eccedere in spiegazioni e descrizioni Grazie di averlo letto
      abbraccio

  211. 1
    Viki ( Telve ) 16 days ago

    Cara ZITA DAZZI.Sono Viki. Ho letto il suo libro…… Mi è piaciuto molto il suo contenuto!!!!!!! All’inizio non capivo molto come si dividevano i capitoli, ma quasi a metà sapevo che un capitolo era per Adou e l’altro per Oreste. Lei ha voluto sottolineare cosa significa per gli uomini di colore affrontare quel lungo viaggio dall’Africa (o da altri continenti ) fin qui in Italia per cercare un posto di lavoro che magari non trovano o per avere una vita migliore.

    • 1
      Zita Dazzi 12 days ago

      Ciao Viki, secondo me l’hai capito ben prima della metà, altrimenti l’avresti lanciato contro il muro.
      Io ho voluto sottolineare che quando si parla di immigraziuone spesso si pensa a una cosa astratta ma dentro alla storia più grande ci sono storie più picocle, di singole persone, di bambini anche, storie che prese una a una smontano tutti i pregiudizi e le paure. Che ne dici?
      un abbraccio

  212. 1
    Delfino08 ( Pinzolo ) 16 days ago

    Cara signora Zita Dazzi,
    Il tuo libro mi è piaciuto molto perché ti spiega come 2 bambini sconosciuti siano diventati grandi amici.
    Mi ha colpito molto Oreste quando è scappato per andare a cercare Adou.
    Mentre lo leggevo immaginavo di essere nei panni di Adou, immaginavo come Adou poteva rimanere per così tanto tempo rinchiuso in una valigia, che spavento quando non vede più la sua famiglia.
    Così sono entrata in una valigia per provare come si sentiva il ragazzo, penso proprio che era davvero scomodo e un po’ angosciante.
    Il libro è talmente bello che lo rileggerei 1000 volte ancora.
    Non mi piace che il bambini vengano trattati così, mi piacerebbe che Adou avesse avuto i documenti per poter viaggiare come tutti e non in una valigia.
    Le faccio i miei complimenti.♥️
    Spero di incontrarla a Trento. ♥️

    • 1
      Zita Dazzi 16 days ago

      Ciao Delfino, hai provato davvero a metterti in una valigia!!!!???? aiuto, se lo sa tua mamma mi sgrida!! comunque grande idea, hai voluto sperimentare davvero le emozioni di Adou. Sei un delfino coraggioso! Ti ringrazio per tutte le belle cose che hai scritto e spero anche io di conoscerti a Trento. Un super abbraccio. E non fare più il gioco della valigia: metti che si chiuda e ce qualcuno la porti in Africa per sbaglio… ahahaha !!

  213. 1
    Amolalettura ( Cles ) 16 days ago

    Il libro mi è piaciuto molto. Avevo paura che i due amici non riuscissero più a incontrarsi. Se fossi Adou sarei TERRORIZZATA!!!

    • 1
      Zita Dazzi 16 days ago

      Ah non l’avresi scritto se avessi dovuto farlo finire così male, sai?
      ti capisco, anche per me sarebbe terrorizzante essere chiusa in una valigia (anzi innun baule, perché per la valigia sono unnpo’ troppo cresciuta ahahahah bacini

  214. 1
    cappucetto blu ( Lavarone ) 16 days ago

    Carissima signora Dazzi mi è piaciuto tantissimo il suo libro anche se dalla copertina non mi ispirava molto ma, si è verificato un libro meraviglioso.
    Una mia compagna mi aveva detto che è un libro bellissimo e che lei voterà sicuramente questo!
    Una delle parti più belle è stata quando Oreste offre da mangiare al suo nuovo amico venuto dalla valigia, senza dimenticare la parte dove Adou abbraccia sua zia e sua cugina alla comunità.
    Mi è piaciuto anche il paragone che Adou fa tra il supermercato d’Italia e quello del suo villaggio che mi fa capire che in Africa hanno solo lo stretto indispensabile e poi…
    …no, non c’è “mi è piaciuto questo o mi è piaciuto quello” è un libro bellissimo, complimenti signora Dazzi, appena ti vedrò ti farò i complimenti.
    CAPP. BLU

    • 1
      Zita Dazzi 16 days ago

      Grazie Cappuccetto blu e anch’io ti farò i complimenti appena ti vedrò per questo messaggio così affettuoso e per aver letto il libro anche se la copertina all’inizio non ti ispirava tanto. Sono contenta che ti sia piaciuta la parte del supermercato, anche a me quello sembra un bel capitolo.
      abbracciooooo !!

  215. 1
    Lettrice ( Lavarone ) 17 days ago

    Questo libro è quello che mi è piaciuto di più.
    E’ interessante come questo bambino, Adou, trovi per caso un migliore amico.
    Quando è uscito dalla valigia e non ha trovato sua zia sembrava che la sua vita stesse per crollare ma, alla fine tutto è andato di bene in meglio fino a ritrovarsi con la sua famiglia.

    • 1
      Zita Dazzi 16 days ago

      Grazie Lettrice, i migliori amici si trovano sempre per caso, non sono cose che si possono programmare in anticipo. E non bisogna mai disperarsi quando il mondo sembra crollare, perché la vita poi ricomincia, bisogna aver speranza e forza, anche quando si sta male. Poi tutto si sistema, magari ci vuole un po’ di tempo, ma perdere le speranze è la cosa più sbagliata. Certo, a volte è difficile, ma gli amici servono proprio nel momento del bisogno. Vedi che Oreste e Adou questo hanno fatto.
      un bacino

  216. 1
    aboulkhirmal ( Egna ) 17 days ago

    Buongiorno signora Dazzi,
    il suo libro “La valigia di Adou”mi è piaciuti tanto. Era interessante; per me la parte più emozionante è stata il capitolo 29 quando, Adou e Oreste prendevano in giro Luigina chiamandola Gigiagigetta e anche quando, Oreste rideva di sua sorella perché parlava con un’amica immaginaria che abitava nel muro ma non ha ammesso che anche lui, da piccolo, ne aveva uno.
    Consiglierei questo libro ad altre persone perché spiega delle cose che sono già successe in Italia e anche che i legami più forti, a volte, nascono nei modi più inaspettati.
    Avrei una domanda da farle: da quale stato viene Adou?
    Grazie per aver scritto un libro così bello!

    Cordiali saluti

    Malak

    • 1
      Zita Dazzi 8 days ago

      ciao Malak, grazie di avermi scritto. Adou quello vero viene dalla Costa d’avorio, paese africano da quale arrivano in tanti negli ultimi anni. Ma potrebbe essere una storia di qualsiasi altro paese del sud del mondo.
      sono contenta che ti piaccia la pare dell’amico immaginario nel muro anche secondo me è dvertente.
      ciao e grazie mille di aver letto e pensato tutte queste cose. Un abbraccio

  217. 1
    agnellino ( Roncegno ) 17 days ago

    Cara Zita Dazzi,il tuo libro mi è piacuto tanto perchè parla di un bambino che ha passato tanto tempo in una valigia. Ti fa capire la senzazione che passa è belissimo!!!!

  218. 1
    CRIIOB-2008 ( Lavis ) 17 days ago

    Questo libro mi è piaciuto tantissimo perché questa storia di amicizia mi ha commosso molto e la curiosità di scoprire la fine del loro incontro e della loro amicizia mi ha fatto leggere volentieri. L’ho trovato semplice da capire e facile da leggere e al contrario di altri libri non ho trovato che la mancanza di immagini sia importante, anzi è bellissimo così. Questa storia la trovo sicuramente attuale.

    • 1
      Zita Dazzi 16 days ago

      Sì, certo una storia attuale e vera., la storia di tanti bambini che partono dal loro paese. Sicuramente ne conosci qualcuno anche tu nella tua scuola.
      E poi sì, è vero, non ci sono immagini in questo libro, per scelta della casa editrice, ma puoi sempre illustrarlo tu, che ne dici?
      un abbraccio

  219. 1
    amoirinco ( Romeno ) 17 days ago

    Non importa di quale nazionalità sei, L’AMICIZIA NON HA CONFINI e NON HA COLORE DI PELLE, L’AMICO VERO È QUELLO CHE TI STA SEMPRE ACCANTO!!!!

  220. 1
    PA3RI ( Fiera di Primiero ) 18 days ago

    Questo libro mi è piaciuto molto perché fa capire che le razze umane sono simili e l’amicizia va oltre il colore della pelle!
    Insegna anche a non arrendersi alla prima difficoltà.
    Mi è piaciuto molto anche il modo in cui Zita ha scritto il libro..un capitolo parla di Adou e uno di Oreste, due modi di vedere le cose differenti ma uguali!

  221. 1
    Believe ( Cles ) 18 days ago

    Ma…….. poi io mi chiedo, le persone come Adou, scappano dall’Africa perché lì non stanno bene e hanno problemi a vivere, allora perché ci sono molte persone, forse anche troppe che non vogliono che la gente come Adou venga in Italia, che abbiano come noi un futuro promettente, tanta speranza e un tetto sopra la testa.
    Pensano che loro siano dei delinquenti, anche se non li conoscono e danno dei pregiudizi guardando solamente l’esterno e forse anche il colore della pelle.
    Fanno razzie, come ha fatto Hitler nella seconda guerra mondiale….. eppure si studia la storia per non ripetere gli stessi errori !
    Perché esistono persone razziste?

    • 1
      Zita Dazzi 15 days ago

      Caro Believe, difficile dare risposte alle tue domande, che sono domande che mi faccio anche io. Credo che la gente egoista che vuole alzare i muri e chiudere i porti si sia dimenticata di quando anche gli italiani erano poveri ed erano costretti ad emigrare, andando a lavorare in Europa e in America, facendo viaggi pericolosi, rischiando di morire in are – come succede oggi e come succedeva allora – per poi arrivare in luoghi dove venivano sfruttati ed erano vittime di razzismo. Queste cose oggi non le dice più nessuno, si raccontano tante bugie e si usano tanti luoghi comuni per nascondere l’unico vero motivo per cui si discriminano i poveri, i più deboli: sono discorsi difficili per i bambini, ma i motivi del razzismo sono solo politici. (segue)

    • 1
      Zita Dazzi 15 days ago

      (mess 2) Chi indica un nemico lo fa per guadagnare voti sfruttando la paura della gente. Adesso ci sono le elezioni e vedrai quante cose orribili diranno sui migranti solo per raggranellare qualche voto in più. La speranza siete voi bambini, testimoni di pace e del futuro. TI mando un grande abbraccio e spero di incontrarti alla festa finale

  222. 1
    fortuna ( Cles ) 18 days ago

    Cara Zita, questo libro mi è piaciuto molto, adoro il legame tra Adou e Oreste perché sembrano fratelli

  223. 1
    Tigrotta08 ( Lavis ) 18 days ago

    Molto bello ed emozionante!

  224. 1
    Believe ( Cles ) 18 days ago

    Cara Zita,
    il tuo libro mi è piaciuto particolarmente rispetto agli altri,l’ho letto con molta attenzione e premura.
    Mentre lo leggevo immaginavo di essere nei panni di Adou ,di vivere in un villaggio in Africa, immaginavo di rimanere in una valigia per tanto tempo e quando la valigia si riapriva non vedere più la mia famiglia.
    Pensavo che avessi avuto una grande fantasia nel creare una storia così bella e affascinante. Mentre però sfogliavo le ultime pagine leggevo che è tratto da una storia vera , che c’è stato sul serio un bimbo che è rimasto chiuso in una valigia per un lungo viaggio! Chissà che paura avrà avuto!
    Io fino a poco tempo fa non leggevo, poi sono arrivata a questo libro che ho letto in solo due sere!
    Comunque, il libro mi è piaciuto talmente tanto che gli darei un dieci e lode .
    Spero che tu legga presto il mio commento e che mi dia una risposta, un bacio enorme e ci vediamo alla festa finale!

    • 1
      Zita Dazzi 18 days ago

      Ciao Believe, grazie di quetso bellissimo messaggio. Mi fa molto piacere che tu ti sia avvicinata (o avvicinato?) alla lettura con questa storia. Sentirmelo dire è un grande regalo. Sai, è davvreo importante convincere i bambini dlela vostra età che leggere è un grande dono e un grande aiuto nella vita per tante cose, sia per capire le proprie emozioni, sia per conoscere le storie lontane, sia per imparare a scrivere, sia sia sia… allora mi raccomando, adesso leggi altri libri, miei o anche di altri autori. E vedrai che mondi nuovi ti si apriranno davanti. Un abbraccio

  225. 1
    Pallina08 ( Pinzolo ) 19 days ago

    Il tuo libro mi é piaciuto moltoissimo perché ti spiega il legame tra 2 bambini provenienti da 2 nazioni diverse e la loro profonda amicizia

    .

  226. 1
    Libri2019 ( Andalo ) 19 days ago

    Bellissimo , Ispira tantissimo i bambini

  227. 1
    ROBBOCOP ( Riva del Garda ) 19 days ago

    Cara Zita Dazzi, ho letto il libro che ha scritto sulla valigia di Adou. Mi è piaciuto veramente tanto è tratto da una storia vera. Di solito in televisione di storie di migranti che attraversano il mare se ne sentono parecchie, però questa devo dire la verità è una di quelle che mi ha colpito il cuore ; un ragazzo che coragiosamente attraversa tutto il mare chiuso in una valigia perchè non aveva i passaporti. Una storia commovente per la quale ne sono dispiaciuto. Il libro è molto bello e spero che continuerai a farne altri.Ciao e buona fortuna.

    • 1
      Zita Dazzi 8 days ago

      Non essere troppo dispiaciuto perché come hai lett la storia è andata a finire bene e anche tante altre avventure di questo tipo poi hanno una conclusione positiva. Cert, noi speriamo che in futuro i bambini non siano più costretti a viaggiare chiusi nelle valigie ma possano prendere l’aereo o la nave o il treno senza correre rischi. sarà il mondo di domani dove abiterete voi e sono sicura che sarà un mondo più giusto!
      Grazie e un bacione

  228. 1
    Zaffirolunare ( Mezzolombardo ) 20 days ago

    Cara Zita,
    ho finito il tuo libro. Bello, complimenti. Mi è davvero piaciuto molto …
    Ci vediamo alla festa !!!!
    Grazie !!!
    Zaffirolunare

    • 1
      Zita Dazzi 18 days ago

      Ciao Zaffiro lunare, sono contenta che ti sia piaciuto, e allora aspetto di conoscerti dal vivo! un abbraccio

  229. 1
    evyz08 ( Malè ) 20 days ago

    Ciao Zita Dazzi, volevo ringraziarti perchè il tuo libro mi ha fatto capire l’importanza dell’amicizia , che è più importante della diversità delle persone o del colore della pelle e mi ha fatto conoscere il coraggio e la forza che un bambino puo’ avere ,come lo ha avuto Adou a superare quel lungo viaggio da solo chiuso nella valigia e finire in un mondo tanto diverso dal suo e con persone che non conosce.Vorrei avere lo stesso coraggio nella mia vita e non vedo l’ora di leggere un altro tuo libro.Tanti saluti e complimenti!

    • 1
      Zita Dazzi 18 days ago

      Ma certo che tu avrai coraggio, tutti i bambini trovano il coraggio quando sono in situazioni difficili.E i libri servono anche a questo, a capire come ci si può salvare quando si è in pericolo, e a sapere che quando si soffre, bisogna sempre avere speranza di farcela, cosa che poi in genere succede.
      Miei libri ne trovi in biblioteca, prova a vedere se ti piace la Banda dei Gelsomini.
      Un abbraccio

  230. 1
    mallard08 ( Andalo ) 20 days ago

    Quello che mi è piaciuto di questo libro, oltre alla storia, è che i protagonisti avevano un capitolo tutto per se a testa e così continuava a cambiare il punto di vista!

    • 1
      Zita Dazzi 18 days ago

      GRande Mallard!!! Bravo che hai capito questo dettaglio. Ti faccio i complimenti!
      un bacio

  231. 1
    Pigi ( Mezzolombardo ) 20 days ago

    Ciao Zita, il tuo libro mi è piaciuto molto, mi ha fatto capire tante cose: l’amicizia è una cosa speciale, Adou è stato molto coraggioso, ha ascoltato il messaggio della mamma di non avere paura dentro la valigia. Non so se un italiano avrebbero resistito chiuso in una valigia (io no 😱) lui molto coraggioso è stato fortunato a trovare ORESTE e la sua famiglia che lo hanno accolto con amore (forse in quei momenti ha dimenticato la Paura. Me lo sono fatto rileggere dalla mia Mamma e devo dire che letto in due giorni (io sono più lento) mi ha entusiasmato di più. Grazie 🙏

    • 1
      Zita Dazzi 18 days ago

      Ciao Pigi, sai che farsi leggere le storie è una cosa bellissima? Anche io leggevo i libri ai miei figli quando erano piccoli e adesso che sono grandi mi manca questa cosa. Infatti, al mio figlio più picoclo che ha 14 anni ancora ogni tanto leggo io il libro che gli dà il suo prof del liceo. Anche lui è un po’ lento e poi la lettura ad alta voce rende ogni storia più bella. E’ anche una cosa carina da fare in famiglia per stare assieme. E quando sarai grande, magari entrerai in un gruppo di lettura ad alta voce. Chissà come sarà! Un abbraccio

  232. 1
    palla2008 ( Arco ) 20 days ago

    Ciao Zita,
    il suo libro mi è piaciuto molto il libro ma anche la storia!!

  233. 1
    Banana blu ( Riva del Garda ) 21 days ago

    Cara Zita, ho appena terminato di leggere questo meraviglioso libro. Devo ammettere che non sono una persona che legge spesso, infatti ci vuole proprio un libro meraviglioso per farmelo piacere, proprio come quello che hai scritto tu! Non ho trovato difficoltà negli incroci tra i due personaggi, anzi la trovo come un’idea veramente una fantastica! Molto bello i fatto che questa storia sia reale. Complimenti e buon proseguimento!

    • 1
      Zita Dazzi 18 days ago

      Cara Banana Blu, sono molto contenta del tuo messaggio e anche di aver convinto una persona che non era abituata a leggere , a provare a farlo. Ti ringrazio molto e ti incoraggio a continuare a leggere e a sperimentare nuovi libri che ti regaleranno nuove emozioni
      un abbraccio

  234. 1
    genius88 ( Arcivescovile ) 22 days ago

    Cara Zita, ho finito il tuo libro poco tempo fa e devo dire che mi è piaciuto molto e sinceramente mi sono anche commossa un po’ e i dialoghi tra Adou e Oreste mi sono piaciuti moltissimo. Sapendo che questo libro è tratto da una vicenda reale, io al posto di Adou sarei stata molto meno coraggiosa e penso che mi sarei arresa ancora prima di essere chiusa nella valigia per il viaggio. Questa storia ci insegna che siamo tutti uguali e che dobbiamo volerci bene tra noi. Complimenti Zita e tanti saluti!!!

  235. 1
    fortuna ( Cles ) 22 days ago

    Cara Zita , questo libro è stupendo a me piace molto il legame tra Adou e Oreste perché sembrano fatti l’uno per l’altro!

    • 1
      Zita Dazzi 18 days ago

      Proprio così, sono fatti uno per l’altro. e tu hai qualcuno che è fatto per te?

  236. 1
    YouandMe ( Lavis ) 22 days ago

    Ciao Zita, ho finito il tuo libro e devo dire che mi è piaciuto molto. Quando Adou racconta del suo viaggio mi sembrava di essere lì nella valigia con lui, a provare tutte quelle emozioni: la paura, la speranza….. Quando poi ha incontrato Oreste, che lo guardava all’esterno del suo piccolo nido (la valigia) è stato emozionante. Certo posso capire Adou che era spaventato, smarrito, irrequieto e non sapeva come e cosa fare. Non sapeva dove fossero la sua mamma e i suoi parenti. Quando hanno portato via Adou da Oreste è stato molto triste. Quando poi entrambi scappano uno per cercare l’altro e l’altro perché non voleva passare un giorno in più in quella comunità è stato super emozionante. E poi la fine quando si ritrovano è stato magnifico. Bel libro grazie Zita.
    P.S: mi è piaciuto il fatto che Oreste preferisce il suo amico a sua sorella … molto divertente! Grazie della bella esperienza ed è anche un tema molto importante che grazie a questo libro ho approfondito. Grazie !!! YouandMe.

    • 1
      Zita Dazzi 8 days ago

      quante cose ti sono piaciute Youand me! e che bel nome ti sei scelto Grazie di avermi fatto questo elenco preciso e tienilo bene a mente perché sono tutte cose importanti nella vita.
      Un abbraccio

  237. 1
    Lollo08 ( Cavalese ) 22 days ago

    Ciao cara Zita, volevo dirti che dopo aver letto il tuo libro mi sono commosso molto. Io se mi trovassi nella situazione di Adou, mi sentirei perso, triste e molto addolorato. Ho sentito dire che questa è una storia reale; e quando l’ho saputo, mi è dispiaciuto molto per Adou e per la sua famiglia. Inoltre ci tenevo a dire che, secondo me, questa storia ci insegna a volerci bene e a trattare bene gli altri. Tantissimi saluti e complimenti Zita!!!!

    • 1
      Zita Dazzi 18 days ago

      Certo Lollo, hai capito bene. E’ una storia vera e molto assurda, ma per fortuna ha avuto un epilogo positivo.Oggi Adou sta bene, studia, ha avuto il permesso di soggiorno e diventerà grande in Europa dimenticando il suo avventuroso viaggio, speriamo. E speriamo che nel futuro non si debba più fare cose simili per salvarsi dalla fame.
      Un abbraccio e buone future letture

  238. 1
    gomitolo ( Riva del Garda ) 23 days ago

    Ciao sono ancora io, Gomitolo volevo farti i miei complimenti per esser riuscita a scrivere un argomento così difficile. Grazie per avermi insegnato che nonostante siamo diversi possiamo volerci bene l”uno con l”altra.

    • 1
      Zita Dazzi 18 days ago

      Grazie a te gomitolo che mi scrivi ogni tanto, così restiamo in contatto. Stai leggendo altri libri?

  239. 1
    gomitolo ( Riva del Garda ) 23 days ago

    Ciao Zita, sono Gomitolo, sono nuova mi sono iscritta oggi. Volevo dirti che il tuo libro è stato molto bello e che mi ha emozionata. Una storia così triste ma così coinvolgente. Ogni volta che facevi parlare Adou o Oreste sembrava di essere loro, in quella situazione, in quel momento. Sei stata molto brava. é stata una cosa molto bella l” idea di modificare un pochino la storia. Buona fortuna.

    • 1
      Zita Dazzi 18 days ago

      Ciao Gomitolo, ben arrivata fra gli iscritti. Grazie del messaggio. La storia vera ho dovuto un po’ modificarla perché sempre si fa così quando si scrive un romanzo, altrimenti sarebbe un articolo di giornale. Sono contenta che ti sia piaciuto
      un baciotto

  240. 1
    UNICORNOBLU ( Andalo ) 23 days ago

    Questo libro mi è piaciuto molto soprattutto il legame che si instaura tra Oreste e Adou, un legame forte che va al di là di tutte le differenze possibili, di cultura e di razza. L’amicizia non ha colori!

    • 1
      Zita Dazzi 18 days ago

      E’ vero , o meglio l’amicizia è di tutti i colori e non pensa alle differenze. Grazie di aver letto il libro e del tuo messaggio
      ciao !!!!

  241. 1
    Pollon14 ( Arco ) 23 days ago

    Ciao Zita! Il tuo libro mi ha veramente affascinato, perchè hai saputo raccontare benissimo le emozioni di Adou e di Oreste, e secondo me si è capito molto bene chi parlava nei vari capitoli anche se comunque come dici tu Oreste e Adou la pensano allo stesso modo su molte cose della vita. Mi è piaciuto anche il fatto che tu abbia saputo rendere una storia cosí triste, anche se vera, un libro per ragazzi. Cosí facendo secondo me sei riuscita a sensibilizzare molti ragazzi (me compresa) sul fatto che tutti i bambini del mondo sono diversi ma allo stesso tempo uguali. Volevo anche farti una domanda: quando sei venuta a conoscenza della storia di Adou e perchè ci hai voluto scrivere un libro? Spero che mi risponderai. Ciao.

    • 1
      Zita Dazzi 22 days ago

      Ciao Pollon14! Il tuo messaggio mi fa molto piacere perché vedo che diversi ragazzi dicono di aver fatto fatica a capire l’alternanza delle voci, ma mi pare un po’ strano perché è la prima volta che questo fatto mi viene segnalato tante volte. Vedo però anche grande entusiasmo per la storia, questo mi fa pensare che tutti, fatto lo sforzo di capire le due voci, si siano ritrovati negli stati d’animo dei due protagonisti.
      Tu hai una bellissima scrittura, si nota la differenza risptto ad altri.
      Alla tua prima domanda rispondo che l’ho saputa appena è arrivata la foto sui giornali, credo l’indomani della scoperta del bambino nella valigia all’aeroporto spagnolo di Ceuta. Ho tenuto via tutti gli articoli che uscivano perchP mi sembrava una bella storia e mi pareva adatta per essere raccontata ai bambini. MI pare che sia stata gradita e questo mi fa felice. Ti mando un abbraccio e spero di vederti alla festa finale. Ciao !!

  242. 1
    C ( Riva del Garda ) 23 days ago

    Molto bello

  243. 1
    Puffy ( Moena ) 23 days ago

    Cara Zita Dazzi, il suo libro mi è piaciuto molto e mi ha entusiasmata molto. Non ho ancora letto tutti i libri in concorso, me ne mancano ancora due. Quando il mio professore mi ha assegnato “La Valigia Di Adou” ho iniziato subito a leggerlo e difatti dopo due giorni l’avevo già finito. Questo perché quando ho visto la copertina mi sono entusiasmata molto. Il libro è stato scritto molto bene e non ho trovato neanche una parola che non conoscevo. Spero che vinca lei il concorso.

    • 1
      Zita Dazzi 22 days ago

      Ma certo Puffy! sono stata attenta a mettere parole che fossero di uso corrente nelle scuole e nelle case della gente, altrimenti sarebbe stato un libro indigesto e pesante. Sono contenta che tu l’abbia letto in fretta e che la storia ti sia piaciuta fin dalla copertina. In effetti è un’immagine semplice, ma colpisce. E’ tenera.
      Ti ringrazio del tuo augurio e comunque io sono già molto felice dei vostri messaggi così numerosi. Un bacione

  244. 1
    STADEL ( Fiera di Primiero ) 24 days ago

    Ciao Zita Dazzi questo libro mi è piaciuto moltissimo!
    La parte che mi ha fatto emozionare di più è stata quando Adou ha ritrovato sua zia e sua mamma e poi anche quando ha rincontrato il suo amico Oreste.
    Leggendo questo libro ho provato molte emozioni che mi hanno fatto riflettere su molte cose.
    All’inizio non avevo capito molto l’alternanza nei capitoli fra Adou e Oreste ma dal terzo/quarto capitolo questo libro ha cominciato a incuriosirmi. Quando finivo di leggere un capitolo e magari ero stanca non riuscivo a dormire perchè ero troppo curiosa di cosa potesse succedere e quindi continuavo a leggere. Per questo ho letto il libro in poco tempo.
    Volevo farle una domanda: per quale motivo ha deciso di scrivere questo libro??
    Spero di incontrarla a Trento!!
    COMPLIMENTI!!!!!!

    • 1
      Zita Dazzi 8 days ago

      ciao Stadel l’ho scritto per ricevere tutti i vostri messaggi!!!! hai visto che successso strepitoso? se uno avesse mai una crisi di autostima, dovrebbe scrievsri con voi bambini di Trento e diventerebbe subito felice.
      Grazie di aver letto il libro e di avermi risposto queste belle frasi. un bacione, ci vediamo presto

  245. 1
    emoji07 ( Tione ) 24 days ago

    Cara Zita Razzi, lei è magnifica e bravissima. All’inizio mi ha ispirato molto la sua copertina è per questo ho deciso di prenderlo, mi sono divertita molto a leggerlo e ci ho messo anche poco perchè volevo già arrivare alla fine per sapere quello che sarebbe successo.
    🥇🥇🥇 spero che lo vinca lei il concorso.

    • 1
      Zita Dazzi 22 days ago

      Grazie Emoji, non so se sono davvero magnifica e bravissima, ma sono tanto contenta che tu me lo scriva, mi diverte questo pensiero e mi tiene compagnia. Le tue medagliette nelle emojii sono molto carine e sono già un bel premio. Un abbraccio

  246. 1
    Caramello ( Tione ) 24 days ago

    Ciao Zita il tuo libro mi è piaciuto perché l’amicizia dei due bambini fa superare ogni problema

    • 1
      Zita Dazzi 22 days ago

      E’ come la canzone “basta un poco di zucchero e la pillola va giù”. La conosci? quella di Mary Poppins che io vedevo sempre con i miei figli quando erano piccoli. Anche l’amicizia, come dici tu, va bene per ogni tristezza. Un grane abbraccio

  247. 1
    qualcuno2.0 ( Fiera di Primiero ) 24 days ago

    Cara Zita:
    questo libro dalla copertina e dal riassunto non mi sembrava molto bello, però dopo un po’ ho pensato: “Perché non dovrei leggerlo? Non si giudica niente dalla copertina!”. Così ho preso il libro e ho iniziato a leggerlo… e mi è piaciuto molto! Mi ha colpito perché racconta di ciò che succede nel mondo e perché ti fa capire, senza bisogno di scriverlo direttamente, che se un bambino è di un colore diverso oppure se è diverso da te non conta nulla: è sempre un bambino.
    Però ho una cosa da ridire sul libro: dal capitolo 2 al 13/14 mi sono confuso perché all’inizio di un capitolo non capivo subito se riguardava Adou oppure Oreste. Io ti consiglio, se vuoi e se farai un altro libro più o meno così (lo spero!), di mettere tra parentesi di chi si sta parlando, così è più chiaro anche per un lettore di 10 anni come me (ma ovviamente non ti costringo!).
    Ma a parte questo, il libro è F-A-N-T-S-T-I-C-O!

  248. 1
    Nuvola ( Vermiglio ) 24 days ago

    Questo libro insegna davvero molto, insegna che anche se si è diversi ci si può voler bene comunque.

  249. 1
    pianoforte ( Tione ) 24 days ago

    Ciao signora Zita Dazzi il suo libro mi è piaciuto molto perché fa capire che se vuoi bene ad una persona non la lasci da sola anzi cerchi di fare di tutto per lei. All’inizio, però, non capivo bene perché il libro parlava di un bambino che veniva dall’Africa e contemporaneamente di un’altro bambino con suo nonno ma alla fine ho capito tutto e credo che questo libro sia uno tra i miei preferiti.
    Complimenti del suo libro spero che continuerà a scrivere molti altri libri.

    • 1
      Zita Dazzi 22 days ago

      Caro Pianoforte, che bel nome che hai scelto! Mi pace questa formula non del tutto convinta sul fatto che questo credi sia uno tra i tuoi preferiti, perché anch’io nella vita cerco di non dare troppe cose per scontato e lascio sempre un margine di dubbio. Troppe certezze non vanno bene. Ci sono sempre cose che non sappiamo che possono accadere. Comunque bello il tuo messaggio e il fatto che hai letto tutto il libro. Un grande abbraccio

  250. 1
    KATTY016 ( Mezzocorona ) 25 days ago

    Sono al 10° capitolo del tuo libro, mi fa riflettere molto sul fatto che siamo uguali ma allo stesso tempo diversi. Zita Dazzi hai scritto proprio un bel libro e hai veramente ragione. Non vedo l’ora di finirlo perché mi sto appassionando molto e mi immedesimo nei personaggi.

  251. 1
    pitagoras99 ( Rumo ) 25 days ago

    molto bello il libro….anche io confondevo i capitoli dove parla Adou e Oreste

  252. 1
    Ita ( Riva del Garda ) 25 days ago

    Ciao signora Zita Dazzi il suo libro mi é piaciuto molto perché mi fa capire che nel mondo anche se siamo di colore di pelle diversa valiamo lo stesso valore. Il suo libro era molto divertente e mi veniva voglia di continuarlo a leggerlo. Il libro era scritto bene e si capiva bene. A un certo punto mi sono chiesto: ma quanto ci avrà messo la signora Dazzi a fare il suo libro? Comunque, brava contina cosí spero che il prossimo anno farai un altro libro!

    • 1
      Ita ( Riva del Garda ) 25 days ago

      Spero che risponderai alla mia domanda… Grazie

    • 1
      Zita Dazzi 24 days ago

      Cia Ita, certo che rispondo alla tua domanda!!
      Innanzitutto grazie di avermi scritto e di aver letto il libro, di averlo trovato divertente e di avre volgia di leggerne un altro. Se chiedi in biblioteca, ne potrai trovare anche altri scritti da me!
      Per quanto riguarda la domanda, ti rispondo che ci ho messo qualche mese a scrivere questa storia. Ma è stato bello!
      Un abbraccio

  253. 1
    CATERINA ( Cembra Lisignago ) 26 days ago

    Ciao Zita, ho letto il tuo libro e mi è piaciuto anche perché non mi aspettavo che Adou veniva ritrovato da sua madre, da sua cugina e dalla zia.
    CIAO.
    Caterina.

  254. 1
    Stiwi ( Valle di Cavedine ) 26 days ago

    Non mi è piaciuto il tuo libro. Ciao

  255. 1
    HERMES ( Cavalese ) 26 days ago

    Il libro in sè è molto bello e interessante ma inizialmente confondevo i capitoli in cui parla Adou con quelli in cui parla Oreste

    • 1
      Zita Dazzi 26 days ago

      all’inizio biosgna sempre fare un piccolo sforzo, poi è tutto in discesa. anche nella vita! un bacio

  256. 1
    calzino sporco ( Riva del Garda ) 27 days ago

    il libro è bello ,ma nei capitoli mi confondevo con Adou e Oreste.

    • 1
      Zita Dazzi 26 days ago

      perché Adou e Oreste in fondo la pensano un po’ allo stesso modo sulla vita e su quel che succede
      baci

  257. 1
    delfin ( Lavis ) 27 days ago

    Il racconto mi è piaciuto molto perché Oreste, il nonno, Marilù, hanno accolto Adou con molta cura, gentilezza e premura. A me è piaciuto il linguaggio perché è molto chiaro e le parole usate sono semplici da capire. Era facile immaginare le scene della storia. Per me il racconto di Adou e le sue emozioni erano più semplici per immedesimarsi rispetto a quelle di Oreste.
    Il primi cinque sei capitoli li ho trovati un po’ difficili da capire la prima volta che li ho letti perché non riuscivo a capire bene chi stava raccontando. Non ero abituata a leggere libri con due narratori che raccontano la stessa cosa da due punti di vista diversi.
    Secondo me questo argomento può essere attuale perché al telegiornale vediamo le persone che arrivano in Italia con dei gommoni come la mamma di Adou.
    I suggerimenti per la scrittrice sono che vada avanti così a scrivere altri libri perché sono molto interessanti.

    • 1
      Zita Dazzi 24 days ago

      Grazie Delfin, sono contenta che ti sia piaciuto il libro e che anche con l’alternanza delle voci tu sia riuscito a seguire i filo dlela storia.
      In effetti volevo raccontare una storia che parlasse di un tema molto attuale, che anche voi bambini conoscete perché vedete la televisione e anche perché spesso nelle vostre scuole ci sono bimbi stranieri di cui non si conosce la storia. Magari in Trentino non ci sono quelli che arrivano in gommone, ma è bene sapere che per alcuni la strada per arrivare in Europa è molto lunga e difficile.
      Ti abbraccio

  258. 1
    Desirina ( Andalo ) 27 days ago

    Il vostro libro che sto leggendo “la valigia di Adou” é molto interessante

  259. 1
    Sivi ( Mezzolombardo ) 28 days ago

    Cara Zita il tuo libro mi e’ piaciuto tanto per me è al primo posto degli altri libri in concorso.
    Mi e’ piaciuto tantissimo il finale.

    • 1
      Zita Dazzi 27 days ago

      Ciao Sivi, grazie, che bel messaggio sintetico e dolce. Quel “tanto” parla da solo. Ti abbraccio tanto

  260. 1
    ali2007 ( Arcivescovile ) 28 days ago

    Ciao Zita, questo libro mi è piaciuto un sacco, mi è piaciuta in particolare la parte in cui Adou e Oreste si sono incontrati per la prima volta; la paura di Adou di non sapere dove fosse e la sorpresa di Oreste nel vedere un bambino nella valigia.
    Mi è dispiaciuto quando si sono dovuti separare; ma quando si sono ritrovati ero tutta contenta.
    Ti faccio le mie congratulazioni per questo bel libro.

    • 1
      Zita Dazzi 8 days ago

      congratulazioni a te per aver letto fino in fondo e non aver perso le speranze quando si sono dovuti separare: hai visto che poi si sono ritrovati? una storia a lieto fine che ci fa ben sperare. Ciao un grande abbraccio

  261. 1
    Cnit cinta ( Mezzolombardo ) 28 days ago

    Molto bello ma io personalmente non capivo i dialoghi tra uno e l’ altro.

    • 1
      Zita Dazzi 27 days ago

      Non ci credo che non li capivi, se no, non avresti detto che i libro è bellissimo!!!! ciaooooo

      • 1
        cla2008 ( Pinzolo ) 21 days ago

        il libro è molto bello e mi ha commosso quando Adou ha ritrovato sua zia e sua cugina, la sua mamma e il suo amico.

  262. 1
    eleumas 72 ( Canal San Bovo ) 28 days ago

    Grazie mille per la cortesia e per il fatto di rispondere sempre. É proprio bello che una persona importante come te dedichi il suo tempo a parlare con un semplice bambino come me.

  263. 1
    Supergirl ( Ala ) 29 days ago

    Gentile signora Zita Dazzi,
    il suo libro mi è piaciuto molto. Anche io come Adou vengo da un altro paese, dalla Romania. Io consiglierei di leggere questo libro perché ti fa capire che siamo tutti uguali, siamo esseri umani non bisogna discriminare nessuno, anche se è una persona che ha il colore della pelle diverso da noi, non significa che quella persona sia più stupida. Secondo me il personaggio più riuscito è Oreste perché anche se ha trovato nella valigia di suo nonno un bambino sconosciuto, diverso da lui, voleva comunque fare amicizia con Adou.
    Oreste non lo ha mai dimenticato e ha raccontato la storia di Adou anche ha Luigina, sua sorella più piccola. Non sono più riuscita a staccarmi dalle pagine. Questo racconto mi ha tenuto in sospeso perché non si sapeva se Adou ritrovasse sua madre, sua zia e sua cugina Lucie. Questo libro mi ha insegnato che non bisogna discriminare le altre persone, non bisogna dare i pregiudizi e che bisogna rispettare tutti, anche se sono diversi da noi. Perché è bello essere in mezzo a persone diverse così puoi conoscere le loro tradizioni, le loro culture ecc….è bella la diversità. Come dice sempre la nostra professoressa di italiano è più bello stare in un prato con fiori tutti uguali o in un prato dove ci sono vari tipi di fiori?
    Secondo me è più bello stare in un prato pieno di molti tipi diversi di fiori, perché la diversità è bella, è un dono che ci hanno dato e noi lo dobbiamo usare, la diversità è importante, perché è bello stare in un luogo/ambiente dove ci sono molte persone diverse da te. La diversità è un pregio, un valore, una risorsa per l’ umanità, ognuno può e deve esprimere le sue idee, esprimere sè stesso, rendersi conto che ci sono punti di vista diversi dai nostri, caratteri diversi ecc… dobbiamo stabilire rapporti, dobbiamo accogliere ed essere solidali. È necessario eliminare, evitare il pregiudizio. In questo libro secondo me c’erano pochi discorsi diretti, capisco che era una storia da raccontare ma almeno qualche discorso lo poteva mettere. Se io dovessi dare un voto darei dieci su dieci perché questo libro è meraviglioso e fantastico.

    • 1
      Zita Dazzi 25 days ago

      ciao Supergirl, che super lettera mi hai scritto! Non so come ringraziarti delle tue parole e dei pensieri belli che ci sono dietro. Immagino la fatica che qualche volta dovrai fare sentendoti “straniera” in paese che a volte non sa accogliere, un un Paese dove governano persone che lavorano sulla paura della gente e che additano gli immigrati, i “diversi” come un pericolo. Sono molto dispiaciuta che tanti bambini come te debbano subire le conseguenze di questo clima brutto che c’è in Italia e non solo in Italia. ma la mia speranza è che voi, crescendo in queste scuole multietniche, come apunto tu dici, sappiate già testimoniare che la convivenza delle culture è non solo possibile, ma anche positiva.

    • 1
      Zita Dazzi 25 days ago

      Basta leggere la tua lettera per sapere che il modno di domani sarà meno arido di quello che abbiamo oggi.
      Ti ringrazio moltoper le belle cose che dici del mio libro che cerca di essere solo un piccolo contributo a creare un mondo dove sia più facile vivere tutti assieme, senza giudizi e pregiudizi, senza disciminazioni, con più serenità e amicizia fra le persone.
      Spero di incoontrati alla festa finale a Trento. Nel frattempo, ti mando un grandissimo, fortissimo abbraccio
      ciao cara Supergirl, un giusto nome ti sei scelta!!!

  264. 1
    gerry ( Fiera di Primiero ) 29 days ago

    Ciao Zita, il tuo libro mi è piaciuto molto però ti consiglio la prossima volta di metterci qualche figura qua e la fatta con la matita, oppure anche colorate. Poi scrivere un po’ più piccolo ma non troppo. Non ho bene capito come le valige si sono scambiate. Continua pure cosi e buona fortuna.

    • 1
      Zita Dazzi 26 days ago

      GRazie Gerry. Sai, io le figure le avrei anche fatte, ma è la casa editrice a scegliere questo tipo di cose, non posso fare io. LO stesso sul carattere e sull’impaginazione grafica, quindi lo spazio, le righe, eccetera.
      Le valige si sono scamabite perché erano uguali, evidentemente, ogni tanto capita.
      UN baciotto

  265. 1
    Kira-Bernardo ( Mezzocorona ) 29 days ago

    Ciao Zita, il tuo libro secondo me non è molto chiaro, ma molto bello allo stesso tempo.
    La storia mi ha un po’ commosso.
    A presto.

    • 1
      Zita Dazzi 26 days ago

      Che cosa non ti è chiaro? Se ti è èarso molto bello, credo che anche la non chiarezza in qualche modo tu l’abbia sciolta, o no?
      Fammi sapere
      ciao!!

  266. 1
    Gully 07 ( Cavalese ) 29 days ago

    hai avuto un’idea bellissima per questo libro

  267. 1
    Gully 07 ( Cavalese ) 29 days ago

    Ciao Zita Dazzi, Questo è il libro che mi è piaciuto di più in assoluto .La mia cosa che mi è piaciuta di più di questo libro è l’idea che per ogni capitolo cambia il personaggio che lo pensa o lo dice Adou o Oreste. Spero che altri bambini la pensano oppure la penseranno come me. Ciao Zita dazzi e buona serata.

    • 1
      Zita Dazzi 27 days ago

      Ciao Gully e buona serata a te! Grazie del tuo incoraggiamento. TI mando un grande bacio

  268. 1
    Fiore SILVER 29 days ago

    È il libro che mi è piaciuto di più. L’incontro di questi due bambini che nonostante diversità di colore e origini diverse fa nascere una grande amicizia. L’innocenza di questi bambini ci insegna l’amore e la pace, perché ogni essere umano di ogni razza ha il diritto di vivere con dignità…. in un mondo di tanti colori, come dice il Papa.

  269. 1
    il02248yt ( Taio ) 29 days ago

    Ciao Zita,
    il tuo libro è stato il primo che ho letto e mi è piaciuto moltissimo. A parere mio questo libro è molto significativo e costruttivo!
    La tua idea di un bambino Africano che per arrivare in Italia si è nascosto nella valigia per tutto il viaggio mi è piaciuta moltissimo quest’idea, a parere mio è bellissima e originale come idea.
    Io volevo farti alcune domande:
    Ma come ti è venuta l’idea di fare questo libro?
    Hai preso ispirazione da qualcuno oppure è stata frutto della tua immaginazione?
    Dato che non voglio riempirti di domande in caso te ne chiederò altre in un altro momento…
    Io ho votato te perchè il tuo libro mi è piaciuto PIù di tutti!!
    un bacio… Ciao!!!!

    • 1
      Zita Dazzi 28 days ago

      Ciao, grazie delle tue domande. Devi sapere che alla base del libro c’è una storia vera e che non ho dovuto inventare molto, purtroppo. IL vero Adou è arrivato in Spagna qualche anno fa ed è stato scoperto subito, all’aeroporto, grazie ai raggi X nei quali è stato passato il bagaglio. Per fortuna la vicenda si è conclusa bene. In fondo al libro trovi una piccola spiegazione più detagliata, se vuoi. Grazie della tua lettura, un bacio

  270. 1
    cane27 ( Coredo ) 21/03/2019

    cara rita dazzi il tuo libro è stato il primo che ho letto mi è piaciuto molto ed è stato molto significativo e mi sono immedesimata nel personaggio di Adou

    • 1
      Zita Dazzi 28 days ago

      Nel personaggio di Adou?? Dai, che bella cosa, pensavo che ti fossi trovata di più nel personaggio di Oreste.. ma vedi, forse hai capito le sensazioni che deve aver provato quel bimbo chiuso nella valigia anche se spero una cosa del genere non ti sia mai capitata.
      Un grande abbraccio

  271. 1
    giu007 ( Riva del Garda ) 21/03/2019

    io sono in un certo senso entrata nella storia di adou perche i miei genitori una volta tenevano un bambino dell’africa pero a distanza e quindi grazie a questa storia mi sono ricordata tutti i singoli momenti passati scrivere con lui e volevo ringraziarti tantissimo per questo meraviglioso libro.
    grazie veramente tanto

    • 1
      Zita Dazzi 22/03/2019

      Ciao Giu, che bella storia mi stai raccontando tu! ti ringrazio tantissimo e mi fai felice dicendomi che hai pensato al tuo amico lontano grazie al mio libro. Vi abbraccio tutti e due e spero che un giorno vi possiate incontrare davvero come Oreste e Adou. Ciao!!

  272. 1
    Parix ( Castel Ivano ) 20/03/2019

    Molto bello, mi piace l’idea di mettere un bambino africano che viaggia attraverso una valigia per arrivare in Italia

    • 1
      Zita Dazzi 22/03/2019

      Ciao Parix, io preferirei che viaggiassero comodi, la valigia è un po’ pericolosa come mezzo di trasporto. Però per giocare è divertente. Grazie del tuo messaggio
      ciao!

  273. 1
    giull-18042 ( Baselga di Pinè ) 20/03/2019

    Ciao Zita,
    Questo libro è molto bello! Sembra quasi impossibile, che un bambino possa viaggiare dentro a una valigia e poi riuscire ad arrivare alla destinazione. E Nonostante tutto Adou ha trovato un nuovo amico, Oreste, con la stessa passione per il calcio. Mi è piaciuto molto vedere le stesse cose da due punti di vista. Ti è venuta una bellissima idea 💡a trarre il racconto da una notizia vera.😁

  274. 1
    Cagnolina08 ( Ala ) 20/03/2019

    Cara Zita Dazzi questo libro mi è piaciuto molto perché è tratto da una storia vera. COMPLIMENTI !!!! 😘

  275. 1
    Odo ( Ville d’Ananunia ) 20/03/2019

    Buonasera Zita Dazzi, Il tuo libro mi è piaciuto molto perchè parla delle difficoltà di questi bambini che scappano dalle guerre e a

    volte provano a sfuggire a controlli con estremi rimedi come in questo caso si è messo Adou nella valigia. Il tuo libro fa riflettere noi ragazzi e ci fa pensare che purtroppo tutte le persone vivono in pace. Il tuo libro mi è piaciuto molto e spero che tu scriverai altri libri perchè mi piace moltissimo leggerli e le persone che hanno scelto i libri per il concorso Sceglilibro hanno fatto un ottima scelta a scegliere il tuo. Grazie mille per avermi intrattenuto nella lettura del tuo libro. Ciao Zita Dazzi. ☺☻

  276. 1
    criceto ( Borgo Valsugana ) 20/03/2019

    Ciao Zita Zazzi, la mia classe ha aderito al progetto. Non mi è piaciuto tanto il libro perchè Adou è stato sempre rinchiuso in una valigia e trasportato per molto tempo.
    La parte che mi è piaciuta è stata quando l’anziano lo accoglie e gli offre l’acqua. Non mi è piaciuto tanto perchè io sono un bambino a cui piacciono tanto gli animali.

    • 1
      Zita Dazzi 22/03/2019

      Ciao Criceto, capisco dal tuo nome l’amore per gli animali. In effetti in questo libro non ce ne sono, ma ne hai altri due pieni di animali in concorso. Allora buona lettura!

  277. 1
    eleumas 72 ( Canal San Bovo ) 20/03/2019

    Scusa se ti disturbo ma sono un bambino anche se poi non fa tanta differenza.

    • 1
      Zita Dazzi 28 days ago

      Eleumas, grazie della segnalazione! ciao e viva la differenza

  278. 1
    SC16 ( Arco ) 20/03/2019

    Mi sa che voterò il tuo libro.

  279. 1
    SC16 ( Arco ) 20/03/2019

    Ciao Zita Dazzi. Il tuo libro mi è piaciuto molto, solo che all’inizio non capivo bene chi parlava. Mi è piaciuta molto l’ idea di far parlare un bambino africano e poi uno italiano.😃

    • 1
      Zita Dazzi 22/03/2019

      Grazie Sc16, grazie del messaggio, contenta che poi tu abbia capito come funzionava il libro: non era difficile ! un bacio

  280. 1
    Lettricesfegatata ( Cles ) 20/03/2019

    Ciao,
    il tuo libro è molto carino,la mia parte preferita è quando Adou e Oreste si incontrano a casa di Adou!
    Ciao lettricesfegatata.

    • 1
      Zita Dazzi 22/03/2019

      ciao Letrice sfegatata che bel nick name! grazie di avermi scelta fra le tue letture. Ti mando un bacione

  281. 1
    Frate007 ( Folgaria ) 20/03/2019

    Ciao Zita
    Sono rimasto colpito dal tuo libro sopprattutto da come riesce Adou a stare stretto stretto in una valigia.
    Mi sono sentito come Oreste quando gli sta per nascere sua sorella perchè so come ci si sente perchè i tuoi genitori non ti vedono perchè devono guardare il bambino

    • 1
      Zita Dazzi 22/03/2019

      Grande Frate! Eh lo so, perché anch’io ho quattro figli e ogni voolta che ne arrivava uno picoclo, quelli più grandi si ingelosivano. Però poi sono stati tanto felici di avere fratelli e sorelle e vedrai che sarà lo stesso per te. Grazie di avermi scritto! un baciotto

  282. 1
    icef08 ( Arco ) 20/03/2019

    Ciao!!! Di questo libro mi è piaciuto che i capitoli parlassero prima di Adou e poi di Oreste.
    All’inizio, quando sentivo i miei compagni che lo dicevano, pensavo che non si capisse molto ma invece è tutto chiarissimo.
    forse perchè lo sapevo prima di iniziare il libro o forse l’avrei capito lo stesso.
    Comunque il libro mi è piaciuto moltissimo. 🙂 🙂 🙂

    • 1
      Zita Dazzi 22/03/2019

      Sono sicura che l’avresti capito lo stesso! E’ nun libro che richiede un piccolo sforzo ma che poi racconta una storia diversa dal solito, anzi una dobbia storia, vero? Ti abbraccio

  283. 1
    La pinu ( Riva del Garda ) 20/03/2019

    Zita Dazzi, il tuo libro era molto bello

  284. 1
    Diario ( Riva del Garda ) 20/03/2019

    Zitta Dazzi il tuo libro non mi è piaciuto moltissimo però sei una brava scrittrice.

    • 1
      Zita Dazzi 22/03/2019

      Beh se non ti è piaciuto forse non sono prorio una grande scrittrice, ma spero che troverai libri adatti a te. Buona ricerca!

  285. 1
    MattaMatita07 ( Riva del Garda ) 20/03/2019

    devo dire la verità che all’inizio mi aspettavo tanto da questo libro ed all’inizio non mi dispiaceva nemmeno tanto però nel comlesso è stato tipo.. con lo svolgimento corto un bellissimo inizio pero devo dire!! quello che mi ha dato più fastidio è che oreste è definito un bambino di 11 anni ma per come è descritto sembra ne abbia 5 o 6. poi sono andata su google a cercare la storia vera e secondo me era molto più interessante di quella che hai raccontato tu/lei. mi è piaciuta l’idea di raccontare la storia da 2 prospettive, anche pk mi dicono sempre di guardare anche la vita da 2 prospettive e tutto è migliore, ma per i miei gusti c’era tipo troppa confusione..
    quale era il tuo obbiettivo nel far leggere questo libro a noi ragazzi?? scusa per i tipo ma nn riesco ne a scrivere ne a parlare senza di luii!!spero che mi rispondi ciaooooooooooo
    Matta

    • 1
      Zita Dazzi 22/03/2019

      ciao Matta Matita, tipo che mi9 piace risponderti come mi hai scritto tu, in modo un po’ confuso, ma anche pieno di curiosità e di idee, tipo quando mi dici che all’inizio ti piaceva ma poi sei andata a cercare su google e hai trovato una storia che ti interessava di più, e tipo io credo che sia bello che unn libro ti abbia fatto fare questo sforzo e questa tua ricerca. E non mi offendo se mi dai un giudizio non tanto positivo, perché comunque mi dici che anche tu cerchi sempre di metterti nei panni dgeli altri e di vedere tutto da due prospettive, Questa è una grande cosa. Quindi buona fortuna con altri libri che ti invoglino a pensare. Ciao!!

  286. 1
    willyagri ( Taio ) 20/03/2019

    Buongiorno cara Zita Dazzi!
    All’inizio della lettura del suo libro mi è sembrata un po’ ripetitiva però questo fantastico libro mi ha fatto scoprire il valore dell’amicizia che supera ogni barriera di razza, di nazionalità, religione, coltura…
    ARRIVEDERCI BUONA GIORNATA! 🙂 🙂

    • 1
      Zita Dazzi 22/03/2019

      Grazie. Sai perché all’inizio ripeto certe frasi? Perché oreste è da solo, al buio, chiuso in uno spazio ristretto ed è assillato da tanti pensieri negatitivi, anche se cerca di scacciarli quelli tornano, e lui continua a ripetersi delle frasi per tranquillizzarsi. E’ insomma una scelta narrativa, non è che mi mancassero le parole o le idee! Serviva a sottolineare una situazione. Grazie di aver letto fino in fondo. UN bacio

  287. 1
    coperta163 ( Arco ) 20/03/2019

    Ciao il tuo libro è bello

  288. 1
    lucianone ( Riva del Garda ) 20/03/2019

    la valigia di adou e stato un libro molto bello complimenti zita dazzi. la copertina mi attirava molto complimenti

  289. 1
    bluino ( Ala ) 20/03/2019

    Egregia signora Zita Dazzi il suo libro è bellissimo. Mi è piaciuto il modo in cui è scritto. Non usa quasi mai il discorso diretto, e questa è una cosa che non ho mai visto nei libri che ho letto però da un tocco di originalità. Una cosa molto carina che ho notato nei primi capitoli è la ripetizione “È tutto nero qui dentro” e secondo me lo stato d’ animo di tutti e due i bambini è stato descritto benissimo. Questo storia all’inizio credevo che fosse inventata ma poi quando nelle note dell’ autrice ho visto che era una storia vera sono rimasto basito. Non riesco a pensare che un bambino debba viaggiare dentro una valigia per entrare in Italia. Mi ha colpito anche il modo in cui Oreste non capisce la polizia, sembra che il mondo degli adulti per lui fosse come una cosa che non ha totalmente senso.
    Il personaggio che mi è piaciuto di più è il nonno di Oreste perché sa sempre cosa fare, è cordiale e nei momenti di difficoltà, come in questo caso la nascita della sorellina, aiuta sempre suo nipote. L’ultimo capitolo, cioè dove parla la sorella di Oreste, secondo me è stato una brillante idea perché racconta in modo diverso l’ epilogo della storia. La parte in cui Adou descrive il nuovo mondo come una cosa assolutamente diversa al suo villaggio mi ha fatto riflettere. Noi diamo tutto per scontato e andiamo sempre di corsa e ho notato che le cose che diceva erano giuste. Per esempio del fatto che le città sono troppo caotiche. L’ unico difetto è che secondo me all’ inizio di ogni capitolo si poteva mettere una cosa del tipo “Qui parla Oreste” o “Qui parla Adou” perché nei primi capitoli non capivo chi stesse raccontando. Se dovessi dare un voto a questo libro sarebbe 10/10!

  290. 1
    ivy38 ( Ala ) 20/03/2019

    Il suo libro mi è piaciuto molto. Mi è piaciuto molto il fatto di cambiare punto di vista e vedere come entrambi i bambini vivevano questa storia. Mi è dispiaciuto moltissimo quando ho saputo che la storia era vera: pensare che qualcuno debba nascondersi per andare in un luogo dove si abbiano più opportunità, è una cosa a cui voglio nemmeno credere. Davvero un bellissimo libro e penso che non solo noi dovremmo leggerlo.

  291. 1
    elhachimimoa ( Egna ) 20/03/2019

    Ciao signora Dazzi,sono Moad.
    Il suo libro “La valigia di Adou” mi è piaciuto tanto; soprattutto la parte quando Adou e Oreste si incontrano e diventano amici, però mi è dispiaciuto quando il nonno di Oreste chiama la polizia perché scopre che Oreste nascondeva Adou nella casa.
    Grazie di avere scritto questo libro.
    Moad

    • 1
      Zita Dazzi 22/03/2019

      Ciao caro Moad, grazie di aver letto questa storia e di avermi scritto. Capisco che ti dispiaccia quello che ha fatto il nonno, ma non aveva molte altre scelte, c’è una legge e chi trova un bambino che non è suo, non può tenerlo. Deve per forza chiamare qualcuno dello Stato che se ne occupi e che cerchi i suoi genitori. INfatti poi come hai visto lui ritrova la sua famiglia e questo fa contenti tutti, anche Oreste e il nonno. Spero di conoscerti alla festa finale. UN grande abbraccio

  292. 1
    aifaouiyos ( Egna ) 20/03/2019

    Buongiorno signora Dazzi io mi chiamo Yosef.
    Mi è piaciuto molto il suo libro;Adou ha vissuto una bella avventura e ha anche rivisto la sua famiglia.
    Ho avuto paura,leggendo, che la polizia arrestasse Adou ma non lo hanno preso. Mi è dispiaciuto che il nonno chiama la polizia perché ha scoperto che Oreste nascondeva Adou e non ha capito che erano amici.
    Cordiali saluti
    Yosef.

    • 1
      Zita Dazzi 22/03/2019

      Caro Yosef, grazie del messaggio e di aver letto il libro con tanta passione. Sai che la polizia non arresta mai i bambini, ma li protegge, soprattutto quando sono in pericolo e hanno perso i genitori. Adou infatti viene aiutato e anche se per Oreste è difficile accettare che lo portino via, questo serve a fare le indagini e a rintracciare la sua mamma. Il nonno ha fatto una cosa necessaria, e poi, hai visto alla fine è lui a raccontare ad Oreste che Adou è salvo. Tutto è finito bene, grazie alla pazienza anche dei due bambini. Ti auguro altre belle letture che ti raccontino il mondo in cui viviamo e ti facciano sempre senire a casa con fiducia. UN bacione!

  293. 1
    gianfro ( Riva del Garda ) 20/03/2019

    Il libro è coinvolgente, anche se devo ammettere che il continuo cambio di narratore mi ha gettato un po’ in confusione. Viene affrontato un tema delicato perchè parla di immigrazione e di tutti i dolori legati ad essa ma la narrazione lascia speranza e fa capire che nella vita l’amicizia fa la differenza e che rimane sempre amicizia in tutti i colori delle pelli del mondo. Sinceramente la tematica affrontata non mi incuriosisce tanto, perche sono più portato per altri generi, anche se non posso dire che non mi interessi… però confrontandomi con altri lettori dello stesso libro mi sono reso conto che tanti altri lo abbiano trovato davvero interessante. CIAO! 🙂

    • 1
      Zita Dazzi 22/03/2019

      Ciao Gianfro, grazie per questo tuo articolato commento che tiene conto di cose diverse, grazie anche per aver sperimentato una lettra di un genere che non ti interessa tanto e di esserti confrontato con i tuoi compagni. Mi sembrano tutte ottime cose. Buone letture future: Abbraccio

  294. 1
    Vacanza38 ( Riva del Garda ) 19/03/2019

    Ciao Zita ti volevo solo dire che il tuo libro è stato molto interessante e bello pk comunque è basato su una bella storia ti ringrazio tanto per aver scritto questo libro!

  295. 1
    paracolpi ( Riva del Garda ) 19/03/2019

    mi è piaciuto ma è un po noioso

  296. 1
    stef6384 ( Riva del Garda ) 19/03/2019

    mi è piaciuto tantissimo il tuo libro è uno dei pochi che mi è piaciuto, di solito non mi piace leggere ma questo mi sono interessato.
    la storia era originale e molto dettagliata. 🙂

    • 1
      Zita Dazzi 22/03/2019

      Woww grazie! che bella cosa: uno che non legge tanto che incontra una storia che gli piace. Mi hai detto una cosa che mi fa felice. Adesso prova a leggere ancora, vedrai che troverai altri libri belli! Sono sicura: TI bacio

  297. 1
    raf ( Riva del Garda ) 19/03/2019

    Cara Zita il tuo libro mi è piaciuto molto è uno dei libri più belli che abbia mai letto io.
    Di solito i libri non mi piacciono ma questo mi è piaciuto moltissimo soprattutto ho imparato che bisogna stare anche con le persone straniere quello che nella vita di tutti i giorni io vedo poco.
    del tuo libro do 9.7

    • 1
      Zita Dazzi 22/03/2019

      Ciao Raf grazie, sono contenta che ti sia piaciuto e che ti abbia fatto venire voglia di conoscere qualche bambino straniero. Ma poi nessuno è davvero straniero, siamo tutti abitanti dello stesso mondo e fratelli come esseri umani
      bacini

  298. 1
    spiderman ( Riva del Garda ) 19/03/2019

    ciao zita!! il tuo libro per me è il più bello perchè racconta una bella storia ma allo stesso tempo strana. io voterò il tuo libro ciao

    • 1
      Zita Dazzi 22/03/2019

      Grazie mille, le storie strane sono le più belle, baci !!

  299. 1
    Walter ( Canal San Bovo ) 19/03/2019

    Ciao, questo libro mi è piaciuto molto, ha avuto un’idea bellissima.

  300. 1
    eleumas 72 ( Canal San Bovo ) 19/03/2019

    Questo libro mi è piaciuto, ma non più di tutti perché all’inizio non si capiva chi parlava, ma dal capitolo 3 sono riuscito a capirlo.

    • 1
      Zita Dazzi 20/03/2019

      beh dai già il fatto che dal capitolo tre tu sia riuscita a capire, vuole dire che non ci hai messo molto. In realtà non è difficile, basta leggere con attenzione! grazie comunque dello sforzo e spero che tu trovi libri che ti siano di facile comprensione. un abbraccio

  301. 1
    manuel 77 scalet ( Fiera di Primiero ) 19/03/2019

    Questo libro non mi è piaciuto perché all’inizio non si capisce chi parla.

  302. 1
    faillagin ( Egna ) 19/03/2019

    Salve signora Zita,io sono Ginevra.
    Il suo libro: “LA VALIGIA DI ADOU” mi è piaciuto tanto perché è molto avventuroso.
    Lo consiglierei ai miei amici perchè mi ha fatto capire quanto
    l’amicizia tra Oreste e Adou era importante , si sentivano come fratelli e si proteggevano.
    Avrei una domanda da farle,Adou è un bambino marocchino o tunisino?
    Grazie.
    Ginevra.

    • 1
      Zita Dazzi 20/03/2019

      Adou è un bambino della Costa d’Avorio che è un paese africano un po’ più a sud del Marocco e della Tunisia.
      Grazie di aver letto il libro e di averlo definito avventuroso. Un grande abbraccio

  303. 1
    brunale ( Egna ) 19/03/2019

    Buongiorno signora Zita,sono Alessia.
    Il suo libro é il libro più bello che ho mai letto perché parla di un bambino che viene dall’Africa e di uno che vive in Italia.
    Adou e Oreste hanno molte cose in comune, ad esempio, amano tutti e due il calcio.
    Questo libro ci insegna che bisogna essere molto coraggiosi e pazienti per riuscire a realizzare i propri sogni e che il colore della pelle non fa la differenza tra le persone.
    Vorrei chiederle…come ha fatto a finire Adou nella valigia?
    Grazie e tanti saluti da
    Alessia

    • 1
      Zita Dazzi 20/03/2019

      ciao Alessia, grazie del tuo essaggio. Adou nella valigiaci si è infilato da solo perché nonaveva altro modo per entrare in Europa. Siccome era un bambino piccolo e magro, non ha avuto molta difficoltà a farlo. Ma speriamo che un giorno non sia più necessaio a nessuno fare una cosa così pericolosa. Il mondo è di tutti. Un abbraccio

  304. 1
    banana ( Terres ) 19/03/2019

    ciao Zita, è stata molto brava a scrivere il libro e le faccio i complimenti perchè la storia è tratta da una storia vera.
    Se l’avessi scritto io avrei cambiato il nome di Oreste e di sua sorella Luigina perchè non mi piacevano. Per il resto non cambierei di una virgola.
    Grazie e al prossimo libro!

    • 1
      Zita Dazzi 20/03/2019

      ciao Banana,, e che nomi avresti scelto? Io ho messo luigina perché è una mia amica e le volgio bene, Oreste, invece è un personaggio che compate in molte opere del passato e ho anche un amico che si occupa di irica e si chiama in quel modo. Dammi i tuoi suggerimenti, magari li userò per un’altra storia. Ciao !!!!

  305. 1
    vivi04 ( Arco ) 18/03/2019

    Molto bello questo libro ma una cosa mi ha colpito di più, che Zita Dazzi non ha scritto il solito libro su avventure fantastiche o viaggi interstellari, ma lei ha avuto il coraggio e la volontà di scrivere un libro diverso da tutti, unico in se stesso, un libro che fa conoscere le difficoltà che ci sono nel mondo e che non esistono solo rose e fiori ma esiste anche la guerra, la carestia e la paura. Grazie😘

    • 1
      Zita Dazzi 20/03/2019

      Grazie a te che l’hai letto e che hai capito l’importanza di raccontare ai bambini anche delle storie vere, senza allontanarsi troppo nello spazio. UN grandissimo abbraccio

  306. 1
    Montagna di rapaci ( Lavis ) 18/03/2019

    Carissima Zita ,
    mi è piaciuto molto il tuo libro, anche se non è del mio genere. Ho già letto tutti i libri e sono indecisa fra il tuo e un altro. Continua cosi !!!
    Ciao!!
    P.S. Scrivi anche dei libri umoristici .

  307. 1
    pandacorno ( Castel Ivano ) 18/03/2019

    Ciao Zita, il tuo libro mi è piaciuto anche se continuavo a confondere i personaggi.

    • 1
      Zita Dazzi 20/03/2019

      se ti è paciuto, io penso che in realtà tu abbia capito bene che un capitolo parla Adou e uno Oreste. Ti tingrazio di avere letto la storia nononstante la tua iniziale confusione… un abbracco

  308. 1
    GJOJA2008 ( Ala ) 17/03/2019

    Questo libro mi è piaciuto moltissimo, perché racconta una storia realmente accaduta. Mi sono immedesimata talmente tanto nel racconto arrivando alla fine senza essermene accorta. Penso che questo libro sia uno dei migliori che io abbia mai letto.😊 COMPLIMENTI!

    • 1
      Zita Dazzi 20/03/2019

      I complimenti li faccio io a te che hai letto tutto d’un iato senza fare fantica e senza fermarti Grazie
      abbraccio

  309. 1
    alice20 ( Riva del Garda ) 17/03/2019

    Ciao Zita,
    ho letto il tuo libro tutto d’un fiato..complimenti!!
    Leggendolo ho provato diverse emozioni. Inizialmente ho avuto paura per Adou e andando avanti con la lettura mi ha rincuorato la presenza di Oreste..un VERO AMICO che non ha mai smesso di cercarlo e di volergli bene. E’ una storia incredibile e penso che se tutti avessero la sensibilità di Oreste e di suo nonno forse le cose cambierebbero. Grazie per avermi fatto riflettere ed emozionare.

    • 1
      Zita Dazzi 20/03/2019

      che bello il fatto che tu abbia usato la parola emozionare! E’ proprio quello che spera uno che scrive un libro: riuscire a regalare emozioni ai lettori, far sì che loro si identifichno e capscano la storia. Grazie di avermelo scritto. un bacio

  310. 1
    ALOLA08 ( Arcivescovile ) 17/03/2019

    Questo libro mi è piaciuto, soprattutto la parte finale quando la sorellina di Oreste racconta di avere un’amica invisibile nel muro… e di come suo fratello e Adou siano grandi amici.

  311. 1
    Alas siempre ( Arco ) 17/03/2019

    Ciao Zita,
    avrei una domanda da farti, a che cosa ti sei ispirata per scrivere questo libro?

    • 1
      Zita Dazzi 20/03/2019

      Ciao, se leggi bene in fondo al libro, c’è un captoletto in cui lo spiego. Comunque è una storia vera, successa qualche anno fa! Un baciotto

  312. 1
    VeRa goSvi ( Arco ) 16/03/2019

    Buona sera Zita ,
    il suo libro è stato il primo che ho letto e commentato nell’ambito dell’iniziativa “Sceglilibro”.
    Ho deciso di riscriverle per riportarle le sensazioni che mi ha trasmesso il testo.
    Devo ammettere che mi è piaciuto molto e che mi ha trasmesso delle sensazioni strane, un miscuglio tra positività e paura mista a volontà e sforzo.
    La ringrazio per aver scritto questo bellissimo libro e per aver descritto in modo semplice un problema che in questo periodo è molto comune e diffuso.

    • 1
      Zita Dazzi 20/03/2019

      ciao Vera vedi quante emozioni suscita una storia dentro a un libro? sono contenta che tu abbia vissuto questi stati d’animo diversi e che tu sappia descriverli. Ti ringrazio tanto per il tuo messaggio. Un bacino

  313. 1
    MarLau SILVER 16/03/2019

    Ho letto tutti i cinque libri, ognuno con la sua storia di vita.
    Sono tutti belli, educativi, c’è tanto da imparare e mettere in pratica… Grazie a voi che avete scritto queste storie!

    • 1
      Zita Dazzi 16/03/2019

      Grazie a lei per averli letti tutti! Che pazienza!
      un caro saluto

  314. 1
    Lukasik ( San Michele all’Adige ) 16/03/2019

    Cara Zita, volevo per prima cosa farti i complimenti per il tuo libro. La valigia di Adou mi è piaciuto tantissimo, soprattutto la parte dove i poliziotti sono andati a casa di Orestese, io pensavo che Orestese avesse fatto un furto, invece erano li per riportare Adou dalla sua mamma e dal suo papà. In quel momento mi sono emozionato tanto. Questo libro mi ha insegnato che bisogna prendersi cura degli altri, specie se in quel momento hanno bisogno.

  315. 1
    cassetto ( Tione ) 16/03/2019

    A me è piaciuto il tuo libro perché il racconto si basa da due punti di vista e anche di come due ragazzi si incontrano nel modo più assurdo che nessuno(secondo me)si sarebbe mai aspettato.

    • 1
      Zita Dazzi 16/03/2019

      Più che assurdo il modo, è assurdo il mondo in cui viviamo, non trovi? E’ un gioco di parole, ma funziona.
      un abbraccio e grazie della tua lettura

  316. 1
    frullatoallatte98 ( Roncegno ) 15/03/2019

    La valigia di Adou è una meraviglia, è particolare, è una storia che non si sente quasi mai però mi ha preoccupato quando è stato messo nella valigia ma mi è piaciuto moltissimo.
    Grazie di avermi fatto conoscere questo libro

    • 1
      Zita Dazzi 16/03/2019

      Grazie a te di averla letta e di avermi scritto questo tenero messaggio. Un baciotto

  317. 1
    lollo ( Arco ) 15/03/2019

    Cara Zita Dazzi il suo libro è molto bello, è quasi incredibile che un ragazzino della mia età sia entrato in una valigia è abbia fatto un viaggio così lungo. Mi sa che voto il suo libro perchè una storia così dovrebbe essere conosciuta. Io mi congratulo con lei perché ha scritto davvero un bel libro. Spero che vinca il suo libro perché è una storia quasi incredibile ma allo stesso tempo potrebbe essere realistica. Non vedo l’ ora di incontrarla. E buona fortuna.

    • 1
      Zita Dazzi 16/03/2019

      Ciao Lollo, ma che bel messaggio mi scrivi e grazie della tua scelta. Mi piace che la motivi dicendo che questa storia merita di esser conosciuta, è lo stesso motivo esatto per cui io ho deciso di raccontarla. Anch’io spero proprio di incontrare te e i tuoi compagni al più presto così ci potremo dire tutte queste cose a voce. Ma ormai manca poco. A presto !!!!! baci

  318. 1
    abcdef ( Peio ) 15/03/2019

    Cara Zita Dazzi il tuo libro mi è piaciuto molto e mi ha impressiono la storia di Adou che ha fatto un lungo viaggio chiuso dentro una valigia per poter avere una vita migliore; mi sembra quasi impossibile che tutto questo sia accaduto realmente.

    • 1
      Zita Dazzi 15/03/2019

      Ciao, in effetti è abbastanza una storia incredibile, per questo l’ho scelta, era veramente significativa. Poi ce ne sono anche tante altre , più o meno impressionanti, tutte comunque molto forti e dolorose per i protagoisti, come ben saprai. Alcuni di questi bambini, io li ho anche incontrati. Bisogna essere amici !
      Un abbraccio

  319. 1
    TFEU ( Arco ) 14/03/2019

    CARA ZITA DAZZI IL SUO LIBRO MI E’ PIACIUTO MOLTO.
    IO SONO UN LETTORE ABBASTANZA DIFFICILE DA ACCONTENTARE, PER CUI CERTI LIBRI LI TROVO NOIOSI.
    INVECE IL SUO LIBRO E’ STATO BREVE (NON MI SONO MANCO ACCORTO DI AVERLO LETTO), MA ALLO STESSO TEMPO SIGNIFICATIVO.
    COMUNQUE LEI SCRIVE MOLTO BENE.
    NON VEDO L’ORA DI CONOSCERLA A TRENTO, CREDO CHE NELLA VOTAZIONE IL MIO VOTO LO ESPRIMERO’ PER LEI.
    CORDIALI SALUTI

    • 1
      Zita Dazzi 15/03/2019

      Cia Tfeu, hai scritto un messaggio molto divertente. Anche il fatto che tu abbia dteto “manco” mi fa sorridere come la scelta dello stampatello. Sono contenta che ti sia divertito e che tu sia arrivato fio in fondo senza troppo annoiarti. Grazie di avermelo scritto e spero di vederti alla festa finale. CIAOOOOO!

  320. 1
    Tommy03 ( Folgaria ) 14/03/2019

    Egregio signora Zita, mi chiamo Thomas le parti del suo libro mi sono piaciute molto soprattutto la parte in cui Adou ritrova sua madre, quella parte mi ha fatto sentire un emozione fortissima. Il libro suscitava molte emozioni un esplosione emotiva, i miei più grandi complimenti!!!!

    • 1
      Zita Dazzi 15/03/2019

      Egregio signor Thomas, attenzione a non esplodere davvero, anche se soo per l’emozione positiva. E’ importante che tu arrivi sano e salvo fino alla festa e anche dopo la festa, anche nei prossimi anni. Però leggi ancora tanto se ti provoca quest’effetto così esplosivo ed emozionante. Non succede mica a tutti ! Un abbraccio

  321. 1
    scricciolo ( Taio ) 14/03/2019

    Ciao Zita, bel racconto, mi è piaciuto così tanto che la sera mi ripropone di leggerne alcune pagine, poi invece l’ ho divorato!
    Se dovessi dare un voto, sarebbe….
    💯💯💯💯💯💯💯💯💯💯💯💯💯💯💯💯💯💯💯💯💯💯💯💯💯💯💯💯💯💯💯💯💯💯💯💯💯💯💯💯💯💯💯💯💯💯💯💯infinite volte.
    Spero avrò l’ opportunità di leggerne altri. Allora aspetto!
    Grazie mille per aver scritto questo libro.
    # magnifico

    • 1
      Zita Dazzi 16/03/2019

      Ciao scricciolo, ma che bella cosa… che ti piaccia un libro così tanto che lo finisci in fretta. Mi fai molto felice a dirmelo e anche sapere che hai voglia di leggerne altri, mi fa ancora più piacere. Perché lo scopo di un libro è proprio quello di far venire voglia di leggere ancora. Sai che per me quelli che leggono tanto sono i migliori? Perché vivono attraverso i libri tante vite, conoscono tanti paesi, diversi mondi ed epoche storiche, coltivano emozioni e raccolgono pensieri. Grazie del tuo messaggio . un bacio

  322. 1
    Luminosa08 ( Castel Ivano ) 14/03/2019

    Ciao Zita,
    questo libro mi è piaciuto molto. La storia di Adou è una storia speciale che aiuta a capire a noi bambini le difficoltà di queste povere persone che scappano dal loro paese per trovare la pace.

  323. 1
    priscilla ( Mezzolombardo ) 14/03/2019

    Grazie a te perchè ho potuto avere l’occasione di leggere questo libro.

    BACI e ABBRACCI
    Priscilla

    • 1
      Zita Dazzi 15/03/2019

      grazie a te per i baci e gli abbracci, che ricambio con grande intensità

  324. 1
    quadro ( Cembra Lisignago ) 14/03/2019

    Ciao Zitta Dazzi sono il tuo amico quadro ho finito il tuo libro e mi è piaciuto molto ma mi mancha ancora un libro ciao il tuo amico quadro

  325. 1
    LUCIO 14/03/2019

    Questo libro mi è piaciuto e mi ha commosso .Purtroppo storie dei giorni nostri.

  326. 1
    aboulkhirmal ( Egna ) 14/03/2019

    Buongiorno signora Dazzi,
    il suo libro “La valigia di Adou”mi è piaciuti tanto. Era interessante; per me la parte più emozionante è stata il capitolo 29 quando, Adou e Oreste prendevano in giro Luigina chiamandola Gigiagigetta e anche quando, Oreste rideva di sua sorella perché parlava con un’amica immaginaria che abitava nel muro ma non ha ammesso che anche lui, da piccolo, ne aveva uno.
    Consiglierei questo libro ad altre persone perché spiega delle cose che sono già successe in Italia e anche che i legami più forti, a volte, nascono nei modi più inaspettati.
    Avrei una domanda da farle: da quale stato viene Adou?
    Grazie per aver scritto un libro così bello!

    Cordiali saluti

    Malak

  327. 1
    Mario Anti-Pro ( Lavarone ) 14/03/2019

    Ciao Zita,
    ho appena iniziato il libro e mi piace tantissimo!
    Sopprattutto l’inizio!
    A presto!

  328. 1
    Mattitt ( Castel Ivano ) 13/03/2019

    All’inizio è un po’ triste ma poi comincia l’avventura

    • 1
      Zita Dazzi 15/03/2019

      Eh sì… ciao Matitt. E ti è piaciuta l’avventura?
      bacetto

  329. 1
    Cleopatra ( Pinzolo ) 13/03/2019

    Questo è un libro “strano” ed è l’unico (finora) per il quale non mi viene spontaneo un commento appena finito di leggerlo … forse perché fa pensare, ma non è così coinvolgente. Mi è piaciuta la trama, che racconta dell’amicizia tra due bambini così diversi, che per tutta la storia si pensano e solo alla fine si trovano. Ho apprezzato meno la narrazione in prima persona, che dà voce indifferentemente ad Adou e ad Oreste e non permette di capire subito chi sta parlando, costringendo a volte a rileggere le pagine precedenti per comprendere l’intreccio delle due storie parallele.

    • 1
      Zita Dazzi 15/03/2019

      Ciao Cleopatra, bella questa cosa che hai scritto: i due bambini che per tutto il libro si pensano e solo alla fine si incontrano. Sembra una storia d’amore. Fantastico. Grazie
      bacino

  330. 1
    Falco341 ( Cembra Lisignago ) 13/03/2019

    Ciao Zita, ho letto il tuo libro e devo dire che mi è davvero piaciuto. Dall’inizio mi ha stupito la strategia che i genitori di Adou hanno usato per fuggire dall’Africa per cercare una vita migliore.
    Poi mi ha stupito quando sua zia aveva scambiato la valigia con quella del nonno di Oreste che prima non voleva il bambino e poi sì. Mi dispiace che Adou non ha visto la sua mamma e sua zia per così tanto tempo. La fine mi è piaciuta molto quando Oreste ha di nuovo incontrato Adou. Grazie per aver scritto questo libro e saluti a tutti!!

  331. 1
    sofi3000 ( Cavalese ) 13/03/2019

    allora libro veramente bellissimo,….ho iniziato a leggerlo da pochi giorni e mi è subito piaciuto!!!!!! veramente brava zita…ti stimo

  332. 1
    Alberona ( Mezzolombardo ) 13/03/2019

    Questo libro mi è piaciuto molto e mi sono immedesimata in Adou qualche volta perché anche io vengo da un altro paese e all’inizio avevo un po’ paura delle cose che non conoscevo. Io sono però più fortunata di Adou perchè sono arrivata con tutta la mia famiglia. Adou è un bambino molto coraggioso e la sua storia è molto triste; per fortuna il finale è positivo. Ho fatto un po’ fatica a capire tutto ma il suo libro mi ha aiutato ad imparare anche parole nuove.

    • 1
      Zita Dazzi 13/03/2019

      cara Alberona, penso spesso ai bambini che vengono da altri paesi e che si trovano a leggere questa storia. Sono anche molto contenta che tu mi abbia scritto e che tu abbia trovato il libro interessante. Mi commuovono molto le tue parole e vorrei abbraccairti forte perché capisco quanta fatica e quanta emozione biosgna fare per adattarsi a un paese nuovo e sentirsi osservato dagli altr. Voi siete il nostro futuro e ho grande speranza per un?Italia che sappia essere accogliente con te e con tutti i bambini del mondo. Un grande bacio carissima lettrice, spero di conoscerti alla festa finale, ciao!

  333. 1
    NUTELLA ( Baselga di Pinè ) 12/03/2019

    Ciao Zita questo libro mi è piaciuto molto perchè parla delll’ amicizia di due bambini che riescono a superare insieme qualsiasi paura e qualsiasi
    problema.
    Ciao Nutella

    • 1
      Zita Dazzi 15/03/2019

      Ciao Nutella, che bel nome che ti sei scelta! Viva i bambini che superano i problemi e le paure, tutti possiamo farlo. Un abbraccio

  334. 1
    scal073 ( Fiera di Primiero ) 12/03/2019

    Ciao , questo libro è molto entusiasmante quando si legge Questo libro si provano molte emozioni e per questo è molto bello. 😁😢😐😯😅😆

  335. 1
    Chiara 019 ( Vezzano ) 12/03/2019

    Ciao Zita Dazzi io spero con tutto il cuore che tu possa possa vincere il concorso lo spero tanto tanto complimenti

  336. 1
    Felicity ( Ala ) 12/03/2019

    Questo libro mi è piaciuto tantissimo e mi ha anche un po’commossa😢.L’amicizia di Adou e Oreste è molto speciale.

    Ciao Zita e buona fortuna con i tuoi libri🤗

    • 1
      Zita Dazzi 13/03/2019

      grazie Felcicity, mi sa che anche tu sei un po’ speciale e le tue parole commuovono anche me. un bacio

  337. 1
    priscilla ( Mezzolombardo ) 12/03/2019

    ciao Zita sono Priscilla,
    il tuo libro mi è piaciuto molto soprattutto nell’ultimo capitolo quando parla la sorellina di Oreste, Luigina.
    Volevo chiederti perchè hai voluto raccontare questa storia.
    Mi ha fatto un po’ di confusione il fatto che ha capitoli alterni: parla prima uno e poi l’altro protagonista.
    Ma, a parte questo, ho trovato molto bella la storia che hai raccontato.

    Cordiali saluti.

    • 1
      Zita Dazzi 13/03/2019

      Ciao Priscilla, a parte la confusione fra i capitoli, ti ringrazio per essere arrivata fino in fondo gustarti l’ultimo capitolo dedicato a Luigina, che anche a me è un personaggio che piace molto.
      Ho scritto questa storia per lanciare un messaggio di amicizia e per racconare una storia vera che potesse far pensare a quel che succede nel mondo di oggi, un mondo dove tutti pensabo soprattutto solo a se stessi. A parte voi bambini che siete molto generosi e simpatici,. Un grande abbraccio

  338. 1
    Teodolinda love ( Mezzocorona ) 12/03/2019

    Gent.ma sig.ra Zita Dazzi il libro che ha scritto non mi è piaciuto per niente proprio per niente!! Proprio perchè non mi è piaciuto ci tenevo a spiegarle il perchè. A me l’idea di un bambino che arriva in Italia dentro una valigia piace. Questo non vuol dire che trovarsi nella situazione di Adou sia bello ma per un racconto è un’ottima idea. Quello che non mi è piaciuto è che dalla recensione sembra che il libro parli dell’amicizia fra Adou e Oreste ma nel racconto l’inizio della loro amicizia avviene solo negli ultimi due capitoli. Inoltre non mi è piaciuto il carattere dei personaggi: per primo mi ha dato fastidio che Oreste odiasse la sua sorellina ancora prima di averla conosciuta!! Inoltre ha dimostrato durante tutta la prima parte del racconto di essere molto capriccioso addolcendosi solo alla fine. Adou invece era sul disperato il che è perfettamente comprensibile e commovente (cosa che penso lei abbia fatto intenzionalmente) ma a me non è piaciuto.
    Ho fatto fatica a leggere il suo libro anche perchè sentendo parlare molto del problema dei migranti, ci ho riflettuto molto ma non sono ancora riuscita a capire perchè in un paese ci sia tanta miseria, povertà e spesso anche la guerra, da spinger le persone a rischiare la vita per arrivare illegalmente in un altro paese. L’unica cosa che mi è piaciuta è stato alla fine quando l’autrice ha spiegato che la storia era tratta da un fatto di cronaca che l’aveva commossa.
    Cordiale saluti Teodolina love

    PS: Marilù l’assistente sociale che assiste Adou nel centro di accoglienza è veramente simpatica e carina con lui

    Per favore rispondi!
    Grazie e di nuovo cordiali saluti Teodolina love

    • 1
      Zita Dazzi 13/03/2019

      ciao Teodolinda, anche se i,libro non ti è piaciuto io ti ringrazio molto per la tua recensione, che mi è piaciuta per la foga con cui esprimi le tue opinioni. Ti spiego solo che Oreste non è arrabbiato con la sua sorellina in arrivo, ma è un po’ geloso, cosa che ogni tanto accade. fa amicizia con Adou quando lo vede, infatti gli regala un gioc, lo accudisce com epuò, vorrebbe parlargli: anche questa è amicizia. Sulla questione dell’immigrazione, c’è poco da capire: io penso che anche tu se vivessi in un paese dove c’è la guerra e la fame, cercheresti di metterti in salvo, è ovvio che nessuno voglia morire di fame o sotto un bombardamento. Non pensi?

    • 1
      Zita Dazzi 13/03/2019

      risposta 2, cara Teodolinda, sono contenta comunque che questa lettura abbia scatenato in te la voglia di scrivere una lunga recensione che ha la forma di una protesta, a questo servono i libri, ad accendere le passioni. Se poi non ti sei trovata bee con questa storia, spero che tu abbia più interesse per gli altri libri in concorso. ti mando un grande abbraccio

  339. 1
    @http.alicedance ( Ala ) 11/03/2019

    Cara Zita , ho finito il tuo libro : penso che voterò questo . All’ inizio me ne parlavano male ma io non ci credevo . Le frasi che mi sono piaciute di più e che secondo me insegnano un qualcosa che non so spiegare sono queste due : – Siamo diventati fratelli per caso , saremo amici per sempre ! –
    -Ti cercherò fino a quando ti troverò e potremo stare assieme , questa è la mia missione
    mi sono persino emozionata e fidati che far emozionare una persona che ha il mio carattere non è facile , e pure tu ci sei riuscita !!

    • 1
      Zita Dazzi 13/03/2019

      Ti ringrazio perché hai voluto sperimentare tu se questo libro ti piaceva senza fidarti di quel che ti diceva qualche amico, e sono contenta che tu lo abbia apprezzato. ti mando un grande bacio

  340. 1
    JUVE08 ( Lavis ) 11/03/2019

    questo libro mi è piaciuto un po’

  341. 1
    letore ( Mezzolombardo ) 11/03/2019

    Ciao Zita,
    Il tuo libro mi e piaciuto tantissimo, perche un capitolo racconta Adou ,e un altro Oreste e alla fine racconta la sorella di Oreste.

  342. 1
    ginger ( Peio ) 10/03/2019

    Ciao Zita, il tuo libro mi è piaciuto tantissimo. Mi hai fatto anche commuovere.
    La storia di Adou è una storia speciale che aiuta a capire a noi bambini le difficoltà di queste povere persone che scappano dal loro paese per trovare la pace. La parte che mi è piaciuta di più è quando Oreste e Adou si ritrovano dopo alcuni anni.
    Stai scrivendo un nuovo libro? Un abbraccio, Ginger

    • 1
      Zita Dazzi 11/03/2019

      Ciao Ginger, grazie mille. Sono contenta che questa storia sia arrivata fino a te e che tu mi abbia scritto.
      Sto sctivendo anche altre storie, e ne ho scritte alcune che sicuramente puoi già trovare in biblioteca. Te ne consiglio una: La banda dei gelsomini, sempre edita dal Castoro. Spero ti piaccia
      abbraccio

    • 1
      Zita Dazzi 11/03/2019

      iao Ginger, grazie mille. Sono contenta che questa storia sia arrivata fino a te e che tu mi abbia scritto.
      Sto sctivendo anche altre storie, e ne ho scritte alcune che sicuramente puoi già trovare in biblioteca. Te ne consiglio una: La banda dei gelsomini, sempre edita dal Castoro. Spero ti piaccia
      abbraccio

  343. 1
    emma07 ( Ossana ) 10/03/2019

    Questo libro mi è piaciuto molto, soprattutto perché è ispirato ad una vicenda vera.
    La parte in cui Adou era nelle valigia mi ha fatto trattenere il fiato e ho tirato un sospiro di sollievo quando finalmente, Oreste e suo nonno l’hanno aperta liberandolo da lì.
    Non vedevo l’ora di terminare il libro per scoprire se Adou era riuscito a trovare la sua mamma e a riunirsi con la sua famiglia.
    Con questo libro ho potuto riflettere sul come sarebbe se fossi stata al posto di Adou, sul cosa significhi essere in un paese straniero senza conoscere nessuno ma anche su possibili amicizie che possono nascere tra persone di culture diverse.

    Un saluto e complimenti all’autore.

    • 1
      Zita Dazzi 13/03/2019

      Cara Emma dici delle cose molto giuste sul sentirsi stranieri in un paese che non è quello dove sei sempre stato, e sulle amicizie e i ponti che si ososno costruire fra culture diverse,
      Non pensavo che la storia potesse tenere un bambno così in ansia e che creasse tanta attesa, ma quetso mi fa piacere. Vuol dire che almeno non era noioso! grazie e un abbraccio

  344. 1
    Mimi18 ( Riva del Garda ) 10/03/2019

    Buongiorno Zita,
    hai scelto una bellissima storia e l’hai raccontata divinamente.
    Mi hai fatto emozionare ed allo stesso tempo preoccupare per Adou.
    Certe volte mi sembrava di essere con i personaggi e provare i loro sentimenti.
    Non riuscivo più a smettere di leggerlo ed a staccarmi dal tuo libro.
    Hai fatto benissimo a raccontare questa storia.
    Spero di ritrovare altri libri scritti da te che mi stupiranno😉

    • 1
      Zita Dazzi 11/03/2019

      Ciao Mimì, che bello, sai che entrare in un libro come hai fatto tu è il sogno di ogni scrittore? sapere che un lettore si immedesima con i personaggi è una grande soddisfazione perché vuol dire che le parole trasmettono emozioni sincere e questo è il senso della scittura, oltre che il piacere della lettura. In effetti le due cose sono strettamente legate! Grazie della tua lettera, bacio

  345. 1
    izabela ( Riva del Garda ) 09/03/2019

    Cara Zita Dazzi il tuo libro è bellissimo ed ha anche un bellissimo inizio ciao e lasciami un messaggio 😘

    • 1
      Zita Dazzi 11/03/2019

      Ciao Izabela, certo che ti lascio un messaggio e anche un abbraccio. E anche tu sei sicuramente bellissima !

  346. 1
    tittyneve10 ( Dimaro Folgarida ) 09/03/2019

    Ciao Zita, mi è piaciuto TANTISSIMISSIMO il tuo libro. Appena ce lo ha presentato, il bibliotecario, mi ha subito attirato, come una calamita. Solo dalla copertina mi piaceva. Ma dimmi un po’, è una storia vera? Un’ altra domanda: perché all’ ultimo capitolo fai parlare Luigina? Ad ogni modo sei stata non molto, ma MOLTISSIMO BRAVA a scrivere il libro!!! Spero di conoscerti a Trento. COMPLIMENTI ZITA!!!!!!!!!!!

    • 1
      Zita Dazzi 13/03/2019

      Grazie,sono molto conteta che ti sia piaciuta la storia, che certo, è vera, coe racconto in fondo al libro, insomma, io ho un po’ romanzato, ma la storia del bambin che ha fatto un viaggio in una valigia è successa qualche anno fa. Se vai su internet potrai anche trovare le foto che sono uscite sul giornale.
      Ciao e a presto!

  347. 1
    vito ( Telve ) 09/03/2019

    è stato molto bello e mi ha fatto davvero riflettere.l’ho trovato molto bello

  348. 1
    quadro ( Cembra Lisignago ) 09/03/2019

    buon pomeriggio Zita Dazzi io sono il tuo amico quadro ho appena finito di leggere il tuo libro e mi è piaciuto molto ma adesso devo ancora leggere un’altro libro il tuo libro mi è piaciuto molto la parte che mi è piaciuto di più è che Adou a trovato un amico adesso ti lascio Damiano

  349. 1
    Pinkbook ( Riva del Garda ) 09/03/2019

    Cara Zita è un po che non ti scrivo perché io penso che le persone leali Non abbiano bisogno di essere perseguitate dai propri ammiratori perché io ti ammiro molto però Non per il bel libro che hai scritto perché io leggo sempre racconti horror , di avventura ecc … infatti ho già letto tutti quelli di Harry Potter e di Percy Jakson, Le sfide di Appollo il Dio del sole … ma tu mi hai fatto venire voglia di leggere anche i libri che magari non rispettano la battuta più bella , il fumetto più bello …. tu hai guardato che avevano un significato perciò io ti chiedo continua a far venire voglia di leggere alla gente !!!😉

    • 1
      Zita Dazzi 11/03/2019

      Pink book, ma tu sei un genio! E in più sei troppo simpatico (o simpatica??? ) comunque mi piace tutto quello che hai scritto, anche l’idea degli ammiratori che perseguitano gli autori..ahahaha ! fantastico. Comunque ti assicuro che è una bella persecuzione da subire!
      E mi fa molto piacere che il mio libro ti abba fatto gustare un tipo di racconto diverso da quello che preferisci, cioé l’horror… anche se a dire il vero un po’ horror è anche questa storia: pensa a quando lui sta chiuso nella valigia, poveretto! Altro che Hary potter, è una magia che lui sia sopravvissuto. Anche Adou ha i super poteri, non trovi? Un bacione

  350. 1
    Mirtillotto ( Canal San Bovo ) 09/03/2019

    Salve Zita! Il tuo libro mi piace molto anche se, all’inizio, non capivo bene di chi si parlasse. Narra di una storia che sfortunatamente capita ad alcuni bambini. Sicuramente questa storia farà capire ai lettori che sono fortunati a non vivere questi momenti tristi e bui. Sono contenta per il finale positivo dove Adou ha ritrovato la madre e la zia.

    • 1
      Zita Dazzi 13/03/2019

      Ciao Mirtillotto, spero che faccia passare tante ose, non solo che faccia senire fortunati i bimbi dei paesi ricchi come il nostro. l’importante è essere amcii di quelli che hanno biosgno del nostro aiuto e del nostro sorriso, questa è la cosa più necessaria, io credo. Poi è vero, siamo fortunati noi italiani, anche se non è colpa nostra se siamo nati qui, possiamo però fare tanto per chi ha meno di noi, come Adou. Grazie per il tuo messaggio e un abbraccio

  351. 1
    Boai SILVER 08/03/2019

    Una storia da prendere con positività e che rispecchia le attuali problematiche dell’immigrazione. Anche se due persone sono diverse possono trovare una bella amicizia che arricchisce tutti e due. Storia che può fare sicuramente bene ai nostri ragazzi al di là dei messaggi spesso negativi che sentono in televisione sull’argomento da parte di vari politici.

    • 1
      Zita Dazzi 11/03/2019

      Grazie Boai di aver capito che in fondo anche io spero davvero che storie come questa riescano a sfatare un po’ di luoghi comuni e pregiudizi. Anche spero serva a capire che dietro alla parola slogan immigrazione ci sono tante storie singole, storie di esseri umani. Ma forse in quetso i bambini sono molto più bravi di noi.
      Un caro saluto

  352. 1
    rocky ( Mezzocorona ) 08/03/2019

    Il libro era interessante perchè inizia con un capitolo di un personaggio e poi di un altro personaggio, perchè spiegava anche come si sente una persona straniera quando viene in italia.

  353. 1
    Spirit8 ( Peio ) 08/03/2019

    Ciao Zita come stai? Io bene; il tuo libro mi è piaciuto, è molto bello perché è preso da una storia reale. Sono molto felice che Adou è riuscito nella sua impresa. Ora ti saluto il tuo libro l’ho finito stammi bene

    • 1
      Zita Dazzi 11/03/2019

      Ciao Spirit, io sto bene e tu? Stammi bene anche tu, mi raccomando. E grazie di aver letto il mio libro. U n bacioneee !

  354. 1
    joker08 ( Riva del Garda ) 07/03/2019

    Ho trovato questo libro interessante,sopratutto la parte in cui Adou e Oreste si conoscono e anche il coraggio della signora,che ha nascosto il protagonista nella valigia affrontando molti rischi.

    • 1
      Zita Dazzi 11/03/2019

      Ciao Joker, la signora è la zia., un po’ matta a fare quela cosa, ma forse quando c’è una necessità, si fanno anche cose matte.
      Un bacino

  355. 1
    acquaviva04 ( Baselga di Pinè ) 07/03/2019

    Questo libro l’ho letto con grande attenzione e interesse perché è una storia vera.Racconta un viaggio che purtroppo, molte persone come Adou, sono costrette ad affrontare per cercare una vita migliore lontano dal loro paese o per causa della guerra, o per la fame o perché non c’è lavoro. Leggendo ho provato tante emozioni tutte diverse come tenerezza, tristezza, rabbia, gioia, ma soprattutto ho capito come sono fortunato a non vivere questa esperienza e come è importante aiutare le persone in difficoltà ed essere loro amico.Ho anche capito che l’ amicizia non ha confini e non bisogna guardare l’aspetto esterno delle persone, ma quello che hanno nel cuore.

    • 1
      Zita Dazzi 11/03/2019

      Acquaviva hai fatto una grande sintesi molto accurata e giusta del tema del libro, dei diversi spunti che ci sono, delle idee che si possono trarre da questa storia. IO spero che nel mondo che abiterete voi domani ci siano meno ingiustizie e che nessuno più debba fare queste avventure complicate per salvarsi. Ma sono sicura che voi bambini farete tutto il possibile perché le cose vadano meglio di come vanno oggi.
      un abbraccio

  356. 1
    Tarocchina ( Mezzolombardo ) 07/03/2019

    Ciao Zita,
    ho appena finito di leggere il tuo libro e l’ho trovato bellissimo ed interessante .
    Ti volevo fare alcune domande:
    -come hai avuto l’ idea di scrivere questo libro?
    -come ti sei sentita quando avevi finito di scrivere questo libro?
    -da dove hai avuto l’ aspirazione di diventare scrittrice?
    Spero che mi rispondi.
    Buona serata.

    • 1
      Zita Dazzi 11/03/2019

      wow quante domande, peccato che qui non ci sia tanto spazio ma magari ci vediamo alla festa e ti potrò spiegare tutto per bene. Comunque l’idea mi è venuta perché era una bella storia da raccontare ai bambini della vostra età. Quando ho finito mi sono sentita scarica ma bene, soprattutto quando ho visto il libro stampato, e quando vedo voi ragazzini che leggete. E l’ispirazione di diventare scrittrice l’ho avuta perché mi piacere legere e quindi alla fine, dopo tante letture, mi sono ritrovata che avevo imparato a scrivere. Pensa tu!
      un abbraccio

  357. 1
    Mongolfiera ( Fiera di Primiero ) 07/03/2019

    Ciao, il libro (La valigia di Adou) è molto bello. Perché ci sono tante emozioni e fa capire che ci sono tanti bambini stranieri che hanno bisogno di aiuto. Bel libro veramente

  358. 1
    Etoile ( Riva del Garda ) 07/03/2019

    Mi ha emozionato molto questo libro.
    È davvero interessante e quando lo inizi a leggere non vorresti più smettere.
    La storia mi é piaciuta molto e mentre leggevo mi sembrava di essere lì insieme ai protagonisti.
    Potresti scrivere altri libri, sei bravissima!😉

    • 1
      Zita Dazzi 11/03/2019

      Potrei scrivere altri libri… e in effetti li ho già scritti e altri ne scriverò ! Se vai in biblioteca li trovi! Fammi sapere neh…. un grande abbraccio a chi sta assieme ai personaggi delle storie che sono dentro ai libri

  359. 1
    ENKI2008 ( Borgo Valsugana ) 07/03/2019

    BRAVO, MOLTO BELLO. QUANDO HO INIZIATO A LEGGERE IL LIBRO NON MI ERA CHIARO CHI FOSSE NELLA VALIGIA, POI HO CAPITO. CONSIGLIO A TUTTI DI LEGGERE QUESTO LIBRO.

  360. 1
    giuseSILVER 07/03/2019

    Il coraggioso Adou che percorre una strada lunghissima rinchiuso dentro una valigia per trovare un mondo migliore di quello nel quale viveva… l’incontro casuale con il ragazzino Oreste, il sogno di un’amicizia vera si concretizza!
    Bella questa lettura: ci insegna i veri valori.

    • 1
      Zita Dazzi 11/03/2019

      Grazie Giuse, che bel messaggio ! Anche per me una bella lettura. A presto!

  361. 1
    cerbiatto1 ( Folgaria ) 07/03/2019

    Cara Zita, il libro mi è piaciuto molto perchè la storia è semplice e scorrevole, in certi momenti divertente e in altri triste; raccontata dal punto di vista di due bambini, quindi ancora più accattivante.
    Ispirata ad una vicenda reale in cui i legami forti e inaspettati vincono la paura del diverso.

    • 1
      Zita Dazzi 11/03/2019

      Grazie Cerbiatto, hai proprio ragione! Niente paura del diverso!

  362. 1
    Fantasy08 ( Arco ) 07/03/2019

    Ciao Zita Dazzi!
    il tuo libro mi è piaciuto troppo per il fatto che prima Oreste da “piccolo” aveva un amico immaginario che abitava nel muro, poi è nata sua sorella ed è successa la stessa cosa! Mi è piaciuto anche che il libro era a “strati” una volta parlavi di Adou e una volta parlavi di Oreste, mi ha commosso un po’ la fine quando Adou e Oreste si erano rincontrati. Povero bambino “Adou nascosto in una valigia tutto rannicchiato. Mi ha stupito quando i poliziotti hanno portato via Adou. A questo libro il voto che darei è 1.000.000.000.000.000.000.000.000.000.000.000.000.000 P.S. sei grande nel libro ai messo che Oreste ascoltava la canzone di “Fedez” e che ad Adou hanno regalato la maglietta di Messi (il giocatore preferito di Adou Oreste e mio)

    • 1
      Zita Dazzi 11/03/2019

      Fantasy, che bel messaggio, anch’io mi commuovo se lo leggo, sei proprio un tesoro- Fedez l’ho messo perché l’ascoltava mio figlio che aveva la vostra età quando ho scritto questa storia, e Messi piaceva veramente al vero Adou. Anche tu hai un amico nel muro? Ho scoperto che tanti bimbi ce l’hanno. Però è meglio averne uno in care e ossa, come Oreste, che ne dici?
      Grazie del tuo bellisismo messaggio , un bacino

  363. 1
    Rudi2008 ( Mezzocorona ) 06/03/2019

    Ciao Zita Dazzi ,questo libro mi è piaciuto molto perchè racconta una storia vera ed io sinceramente non ce l ‘avrei mai fatta ad attraversare il mare dentro a una valigia. La parte che mi è piaciuta di più è stata l’ ultimo pezzo dove Adou e Oreste prendevano in giro Luigina e anche quando Luigina aveva un ‘ amica nel muro come Oreste.

    • 1
      Zita Dazzi 13/03/2019

      E tu ce l’hai mai avuto un amico o un’amica nel muro? IO no, ma penso che sia un’idea divertente.
      Grazie di aver letto la mia storia e di avermi scritto, ciao!!!!!!!

  364. 1
    B0O9S8C7O6 ( Peio ) 06/03/2019

    Ciao Zita Dazzi. Il tuo libro mi è piaciuto tantissimo. Mi è piaciuta molto l’ambientazione. A me è piaciuto anche il tuo modo di scrivere con parole semplici ma chiare. Poi il libro è scritto molto bene perché in ogni capitolo fai notare i punti di vista e i sentimenti di entrambe i ragazzi. I miei personaggi preferiti sono Adou e Oreste.
    Adou perché è molto coraggioso in tutta questa “avventura” anche se qualche lacrima non riesce a trattenerla. Oreste perché ha un cuore grande pieno di amore per tutti. La parte che mi è piaciuta di più è quella quando Oreste abbraccia la sorellina con affetto. Quello è un momento davvero bello ed emozionante.
    Io ne ho letti tanti di libri, ma, fino adesso, questo è il mio preferito. Il voto finale che do a questo libro è 10.

    • 1
      Zita Dazzi 11/03/2019

      Urca che bello sapere che fra tanti libri letti questo sia quello che ti è piaciuto di più! che cosa grossa che mi dici! Mi piacciono le frasi che usi, soprattutto quando dici “un cuore grande pieno di amore per tutti” una bellissima immagine , magari la tirerò fuori in un libro futuro perché voi bambini mi state regalando ognuno un bellissimo spunto. Ti abbraccio e ti ringrazio ancora

  365. 1
    Asia ( Malè ) 06/03/2019

    La valigia di Adou è un libro che mi ha toccato nel profondo perché parla di un bambino che sembra sia strano perchè non è abituato a vivere in città e ad avere tutto quello che abbiamo noi , ma in realtà siamo noi quelli strani , che non abbiamo mai avuto la sua esperienza , che anche se difficile fa diventare più rispettosi degli oggetti , ambienti e persone e fa crescere dentro … Fa diventare migliori le persone e ti fa pensare a tutte le cose veramente importanti della vita a cui noi giovani non pensiamo , infine vorrei ringraziare l’ autore di questo libro perchè fa riflettere molto su quanto noi siamo fortunati e che dovremmo imparare da Adou , io ho provato molti sentimenti meravigliosi … comunque bellissimo libro …

    • 1
      Zita Dazzi 11/03/2019

      Grazie Asia delle tue belle parole, di queste sensazioni. E’ giusto quando dici che siamo noi quelli “strani” che non abbiamo ben presnete il vero valore dlele cose e l’importanza di quello che noi diamo per scontato – il cibo, l’acqua, la scuola, la presenza dei genitori, la pace etc etc – ma che sono cose non garantte a tanti bambini in tante parti del mondo. Questo è uno dei messaggi veri del mio libro e mi fa piacere che tu lo abbia scoperto e capito così a fondo. TI mando un grande abbraccio

  366. 1
    STEISI2008 ( Borgo Valsugana ) 05/03/2019

    A questo libro darei come voto 10 perchè mi è piaciuto tanto soprattutto la parte in cui Oreste va a cercare Adou nel posto in cui l’avevano portato.

    • 1
      Zita Dazzi 06/03/2019

      Grazie Steisi, in effetti quella parte del libro piace molto anche a me. UN baciotto

  367. 1
    Hermione Granger ( Lavis ) 05/03/2019

    Signora Zita, il vostro libro è sensazionale in tutto: scrittura, linguaggio e contenuto!
    Mi sono affezionata talmente tanto al vostro libro che ci ho pure dormito insieme.
    Questo è il più bel libro che io abbia mai letto ( dopo Harry Potter ).

    • 1
      Zita Dazzi 06/03/2019

      Grande Hermione che dormi con i libri! Che bell’immagine che mi regali, non avevo mai sentito di qualcuno che invece del pupazzo dormisse con un romanzo: grande grande grande!
      E poi mettermi vicino ad Harry Potter… via, mi fai sentie importante! Grazie mille . Tanti baci

  368. 1
    DRAGO123FUOCO ( Lavis ) 05/03/2019

    Questo è il racconto di Adou e Oreste, due ragazzi come noi ma con storie e radici diverse. Quando ho letto i il libro, ho cercato di immedesimarmi nel personaggio di Adou mentre stava raggiungendo l’Italia chiuso in una piccola valigia, senza la sua mamma e lontano da casa.Ho provato un grande senso di vuoto e tristezza: credo che io, al suo posto , non ce l’avrei mai fatta. Mi sono reso conto da questa lettura che a volte ci si lamenta per motivi davvero stupidi nonostante si abbia la fortuna di avere quello che davvero conta, ossia la famiglia, le amicizie e una casa in cui vivere.

    • 1
      Zita Dazzi 05/03/2019

      Ciao Drago spero che dalla lettura tu abbia trovato anche motivi di gioia e di speranza, soprattutto perché alla fine il bimbo Adou si ritrova con la sua famiglia e si sistema, va a scuola e riesce a sentirsi parte della nuova società nella quale è arrivato. Credo che tutti, quando sono messi alla porva, riescono a sviulppare dei sistemi di resistenza, E poi ognuno nella sua giornata ha dei piccoli e grandi ostacoli, che deve superare, questo certamente capita anche a te e tu ce la fai. Biosgna aver fiducia. Ti abbraccio e a presto!

  369. 1
    Cucciola ( Fiera di Primiero ) 05/03/2019

    Cara Zita Fazzi, mi è piaciuto molto il tuo libro. Perché a tratti sempre di essere con Adou. Bellissimo libro. Grazie di averlo scritto. Cordiali saluti da Cucciola.

    • 1
      Zita Dazzi 06/03/2019

      Ciao Cucciola, tanti cordiali saluti anche a te, sono contenta che hai tenuto compagni ad Adou con la tua lettura. Un abbraccio

  370. 1
    Chicca 08 ( Arco ) 05/03/2019

    **********ATTENZIONE SPOILER!!!*************
    Cara Zita Dazzi,
    Il tuo libro mi è piaciuto molto per i fatto che un bambino africano non possa viaggiare tranquillamente su un treno per cercare di cambiare vita trasferendosi in italia da sua zia, ma debba viaggiare tutto nascosto e rannicchiato in una valigia.
    Dopo tante ore di viaggio la sua valigia viene scambiata con un’altra. La valigia con il bambino viene presa da un anziano signore che va in visita alla sua famiglia in cui c’è un bambino della sua stessa età. Fra i due bambini nasce immediatamente qualcosa di speciale, un’amicizia inspiegabie, che nonostante vengono immediatamente separati nei loro cuori rimane comuque un legame forte.
    Dopo vari episodi e un lungo periodo di tempo i due bambini si ritrovano e non si lasceranno più, diventano come due fratelli.
    Sicuramente è un libro che sottolinea la grande amicizia di due bambini provenienti da due mondi completamente diversi che superano qualsiasi ostacolo e qualunque diversità.

    • 1
      Zita Dazzi 05/03/2019

      Vabbè; lo spoiler è un bel riassunto, quindi è ampiamento accetttato e lodato. In poche righe hai raccontato un libro: potesrti fare la giornalista come me! Ci hai mai pensato?
      Buone future letture e pensieri belli legati alle storie che incontrerai. Un grande abbraccio

  371. 1
    Einstein 2008 ( Arco ) 04/03/2019

    Cara Zita,
    il tuo libro mi è piaciuto tanto. Mi sono ispirata al tuo racconto e, con l’aiuto di una mia compagna di classe egiziana, ho scritto un testo che parla appunto di come ci si sente ad essere in un paese che non è il tuo.
    Il tuo libro mi ha dato lo spunto per fare l’intervista!
    GLI UOMINI DI CULTURE DIFFERENTI SONO COME LE NOSTRE MANI… UNA SOLA NON RIESCE A SOLLEVARE QUALCOSA DI PESANTE, MA SE L’ALTRA LA AIUTA POSSONO FARCELA, QUINDI COLLABORIAMO E VEDRETE CHE NON CI SARANNO PIU’ GUERRE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    • 1
      Zita Dazzi 05/03/2019

      Einstein, ma che bella cosa mi racconti ! E bellissima la frase sulle mani che si uniscono per sollevare qualcosa di pesante, come al diffidenza, come la violenza, come il razzismo. Tutte faccende che restando uniti e aiutandosi, si può riuscire a sconfiggere. Mi piace quello che hai scritto. Grazie ! e salutami anche la compagna di classe egiziana, un bacio a tutti e due

  372. 1
    Ema008 ( Riva del Garda ) 04/03/2019

    Ciao Zita, il tuo libro mi è piaciuto molto perché descriveva benissimo tutti i paesaggi. Mi è piaciuto anche perché parlava di bei sentimenti e amicizie.

  373. 1
    Saturn V ( Baselga di Pinè ) 04/03/2019

    Il libro mi è piaciuto perché la scrittura è scorrevole e facile da leggere e perché la storia anche se è un po’ triste mi è piaciuta perché parla di un’ amicizia

    • 1
      Zita Dazzi 06/03/2019

      Grazie Saturn, una storia triste che finisce bene, per fortuna. UN abbraccio

  374. 1
    Fortunella ( Cles ) 04/03/2019

    Il libro era stupendo. Brava Zita Dazzi.
    La parte più bella è stata quando Adou e Oreste si sono incontrati perché ho provato tanta felicità in quel momento.

  375. 1
    ddale46 raptor ( Fiera di Primiero ) 04/03/2019

    Ciao Zita Dazzi, il tuo libro è molto bello e interessante e mi è piaciuto quando Adou e Oreste si sono ritrovati e quando alla fine è Luigina a narrare. All’inizio è un po’ difficile da capire perché cambia persona continuamente ma il resto del libro è molto bello.Ciao e buona fortuna da DDALE46 RAPTOR!!!!!!!!!!!!

    • 1
      Zita Dazzi 06/03/2019

      Wow che nick name complicato. Ci scommetto che non sei un vero raptor nel senso di velociraptor, il dinosauro… no? grazie dlla tua lettura e dell’aver resistito alle difficoltà iniziali. un baciotto

  376. 1
    Lol ( Valle di Cavedine ) 04/03/2019

    mi è piaciuto molto questo libro perché è molto significativo e poi l’ amicizia tra i due bambini è una cosa stupenda. Però era difficile da capire, perché un capitolo parla si Adou e l’ altro del suo amico. Comunque molto bello!

    • 1
      Zita Dazzi 05/03/2019

      Ma no, dai Lol, sono sicura che dopo poco hai capito come funzionava, grandi lettori come quelli del Trentino non ci sono altrove! Grazie del tuo messaggio e un baciotto

  377. 1
    MONSTER2008 ( Castel Ivano ) 04/03/2019

    Mi è piaciuto questo libro, ma in particolare la fine quando Oreste ha incontrato Adou

    • 1
      Zita Dazzi 05/03/2019

      Ciao, che nick name ti sei scelto! come mai? comunque grazie della tua lettura e a presto ! bacio

  378. 1
    volpina88 ( Peio ) 03/03/2019

    Cara Zita Dazzi, volevo farle i complimenti per il bel libro, ma anche ringraziarla di averlo scritto perché ci fa capire che non bisogna illudersi e arrendersi se trovi qualche difficoltà ma che bisogna lottare per raggiungere i propri obbiettivi e realizzare i propri sogni!!! Oppure che si può essere amici di tutti anche se sono di lingua o colore diverso. In questo caso come Oreste e Adou!!!
    Cordiali saluti Volpina88.

    • 1
      Zita Dazzi 05/03/2019

      Ciao Volpina, hai capito proprio bene e sono contenta che la storia ti sia piaciuta, che ti abbia lasciato dei pensieri e dei buoni propositi. Viva i libri che fanno ragionare i bambini, via i bambini che leggono!
      Ti abbraccio

  379. 1
    Sara08 ( San Michele all’Adige ) 03/03/2019

    Questo libro mi è piaciuto molto e mi ha fatto anche pensare a quanto io sia fortunata a non dover affrontare le difficoltà che tanti bambini, senza averne colpa, si trovano davanti. La gentilezza dell’operatrice dell’orfanotrofio, la vera amicizia e l’amore di una mamma e del suo bambino, vincono le sfide che la vita ha in riserbo per Adou e lasciano nel cuore tanta speranza. E’ stato facile leggere il libro perché la curiosità mi faceva girare una pagina dopo l’altra e mi è dispiaciuto quando sono arrivata alla fine; spero che molta gente possa capire tramite la lettura che il colore della pelle non ha nessuna importanza, la differenza la fa il cuore di ognuno di noi.

  380. 1
    seba2008 ( Riva del Garda ) 02/03/2019

    Cara Zita Dazzi, il suo libro mi è piaciuto perché la storia è successsa veramente ed è incredibile!

  381. 1
    tennisgo2018 ( Ville d’Ananunia ) 02/03/2019

    Questo libro mi è piaciuto molto,specialmente la parte in qui Oreste apre la valigia e trova Adou. Secondo il mio parere questo libro è emozionante e allo stesso tempo istruttivo. Il mio personaggio preferito è Adou ,perchè nonostante abbia perso la zia e la mamma, è riuscito con la calma ad aspettare che lo trovassero.

  382. 1
    fisert5 ( Predazzo ) 02/03/2019

    Ciao Zita il tuo libro mi è piaciuto un sacco il voto è 10 e lode è veramente commuovente la scena che mi è piaciuta di piu è lo scambio di valigie hai in mente altri libri. Sei un ottima scrittrice.
    Ci vediamo alla festa finale aspetto risposte fisert5.
    Ci vediamo presto.
    CIAOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

    • 1
      Zita Dazzi 05/03/2019

      Cuao Fisert, grazie del 10 e lode! voto molto alto wowowow ! grazie ancora
      certo che ci vediamo alla festa finale- latri libri? e ho scritti un po’, se vuoi li trovi i biblioteca e poi ne uscirà presto uno nuovo, ve lo rpoto quando arrivo in Trentino
      un abbraccio

  383. 1
    lepre2008 ( Mezzocorona ) 02/03/2019

    Cara Zita, il tuo libro parla di due bambini provenienti da due mondi diversi, ma dal primo momento che si sono visti è iniziata fra loro una vera amicizia. Ammiro il coraggio di Adou chiuso in una valigia al buio, solo, pronto per partire per un lungo viaggio alla scoperta del nuovo mondo.
    Trovo bellissimo come hai scritto il racconto: alternare la vita quotidiana di Oreste e quella di Adou mi ha portato a leggere il libro con più interesse.
    Continua così baci

  384. 1
    Lilli ( Peio ) 02/03/2019

    Ciao mi è piaciuto molto il tuo libro, bello anche perché hai preso spunto dalla vita reale. Sembrava di viaggiare insieme a lui.
    Domanda:come si chiama il nonno di Oreste? Ciao a presto.

    • 1
      Zita Dazzi 03/03/2019

      Ciao, sai che mi fai una domanda alla quale non so rispondere, puoi scegliere un nome che piace a te, che ne dici?
      un bacione

  385. 1
    Peterpan ( Arco ) 01/03/2019

    Il libro non mi è piaciuto molto perchè parla di un tema un po’ serio, ma mi è piaciuta la fine in cui scrive Luigina la sorella di Oreste, è divertente. Il titolo ci sta molto bene. Comunque ho letto tutto il libro.

    • 1
      Zita Dazzi 05/03/2019

      Grazie Peter pan che hai letto anche se non ti piaceva tanto! Sei stato bravissimoooo!!!

  386. 1
    gigigi ( Arco ) 01/03/2019

    molto bello

  387. 1
    gigigi ( Arco ) 01/03/2019

    BELLISSIMO

  388. 1
    Bepi ( Vermiglio ) 01/03/2019

    Ciao,Zita
    il tuo libro mi è piaciuto molto.

  389. 1
    Stiwi ( Valle di Cavedine ) 28/02/2019

    Il tuo libro non mi è piaciuto tanto ciao

    • 1
      Zita Dazzi 05/03/2019

      Fa niente, ma prova con un altro libro, non abbandonare la lettura!
      Ciao!

  390. 1
    Alli ( Cavalese ) 28/02/2019

    Ciao Zita!
    Il tuo libro mi è piaciuto molto perché leggendolo mi sentita parte della storia

  391. 1
    D.F.12 ( Mezzocorona ) 28/02/2019

    Cara Zita Dazzi , il tuo libro mi è piaciuto molto perché insegna che anche quando sembra andare tutto storto , alla fine si può trovare una soluzione.

  392. 1
    franchi ( San Michele all’Adige ) 28/02/2019

    questo libro ci vuole trasmettere che l’amicizia è molto importante e non solo con i tuoi simili, ma anche con persone diverse e non far ostacolare la vostra amicizia per il parere degli altri. Bisogna essere coraggiosi.

  393. 1
    2.0.0.8.N.N. ( Mezzolombardo ) 28/02/2019

    mi dispiace ma a me questo libro non mi è piaciuto

    • 1
      Zita Dazzi 01/03/2019

      E mi spiace, ma magari ce ne sarà uno che è più adatto a te. Prova a leggere altro. UN bacio

  394. 1
    KATNISS ( Tione ) 28/02/2019

    Se devo essere sincera questo è il più bel libro che io abbia mai letto, partendo dal significato .
    Devo anche dire che è l’ unico libro di cui ho letto la parte finale dove c’ è la nota dell’ autore, e di questo non me ne pentirò mai perché non riesco a credere che il mondo che dovrebbe essere un posto per tutti è lo stesso mondo che emargina persone che in realtà sono uguali a noi , cambia solo lingua e il colore della pelle ma non è una scusa per togliere i diritti ad una persona.
    Non dimenticherò mai una frase che ho trovato in questo libro : ” SONO UN CITTADINO, NON DI ATENE O DELLA GRECIA MA DEL MONDO”.
    FA PIANGERE SOLO A PENSARE CHE PERSONE MUOIONO PER LA GUERRA E ALCUNE NON RIESCONO NEANCHE A SALVARSI PERCHÉ NON HANNO I SOLDI E I RAZZISTI NON VOGLIONO DARE LORO LA VITA CHE SI MERITANO : UNA CASA , LA SALUTE E I DIRITTE CHE APPARTENGONO A TUTTI .
    Complimenti Zita hai scritto il libro che potrebbe far aprire gli occhi a tutti ! Continua così.

  395. 1
    Heidi ( Valle di Cavedine ) 28/02/2019

    Cara Zita Dazzi, ti faccio i complimenti per il tuo libro. Mi è piaciuto molto. Sei riuscita ad esprimere bene il valore dell’amicizia tra due bambini molto diversi tra loro. Ti ringrazio, ne farò tesoro.. Per me chi trova un amico trova un tesoro!
    Grazie per aver scritto questo bellissimo libro.
    Heidi.

  396. 1
    EmyGym-22 ( Ala ) 28/02/2019

    Carissima Zita Dazzi….
    -Piango. Ma cerco di farlo in silenzio. Di non farmi sentire e mi spiace perché quando apriranno mi vedranno così e penseranno che sono un bambino frignone. Fa niente. Basta che mi facciano uscire.- Questa è una delle frasi che mi hanno colpito di più. “Mondo mal spartì” come si suol dire qui in Trentino. Veramente, non è per niente giusto il fatto che al giorno d’oggi, noi ragazzini, ci lamentiamo per tutto. Ma veramente, per qualunque cosa abbia una “minimissima” parte che non ci piace. Adou invece dopo tutto quello che ha passato non può, o almeno non vuole piangere, perché ha paura che chi lo vedrà penserà che lui è un bambino frignone. Non è possibile! Ma soprattutto è un ingiustizia! Il suo libro mi ha fatto riflettere sul fatto che più cose uno ha, più ne vuole.
    Ma in realtà, come ho letto una volta su una figurina, non bisogna pensare a quello che ci manca ma ha quello che abbiamo la fortuna di avere altrimenti passeremo la vita a lamentarci di tutto e per tutto. Mi ha fatto riflettere sul valore dell’amicizia, su quanto è bella la diversità perché, come dice sempre la nostra professoressa, è molto più bello un prato pieno di fiori colorati che un prato tutto verde. Insomma mi ha fatto riflettere su molte cose. E pensare che all’inizio dell’anno, quando ci avevano presentato i libri del concorso, non mi aveva ispirato molto, cioè sì, mi sembrava un bel libro, ma niente di speciale… Tanti dei miei compagni che l’aveva letto mi dicevano che era bellissimo ma nessuno di loro è riuscito a convincermi totalmente.
    Quando l’ho preso ed ho iniziato a leggerlo ho capito che mi sbagliavo, qualche sera fa mi sono “persa” ed ho continuato a leggere anche se sarei dovuta andare a dormire… Leggendo questo libro mi sono successe cose che solo certi libri riescono a fare: ho riso, riflettuto, ma cosa che mi ha colpito di più è il fatto che ho pure pianto di felicità ma anche di tristezza quando Adou si ricordava del suo villaggio, di suo padre… Da questo libro ho capito una cosa: qualunque cosa succeda non dobbiamo mai dimenticarci delle nostre origini, dei nostri veri amici, dei nostri parenti… ma soprattutto non dobbiamo mai dimenticarci chi siamo!
    Non me lo aspettavo…. Veramente una storia emozionante e bellissima, mi piacerebbe molto arrivare a scrivere temi e storie (non proprio al suo livello perché è molto improbabile…) con una tale fantasia (per le parti inventate) e scrivere così bene…
    Grazie mille di avere scritto questo libro, tanti saluti e complimenti da EmyGym-22. ☺☻

    P.S.= Spero di non averla stancata o stufata con questo commento per niente breve.

    • 1
      Zita Dazzi 05/03/2019

      Cara Emy Gym, ma tu sei una grande scrittrice, io alla tua età non avrei mai saputo esprimermi così bene, trovare le belle parole che hai scelto tu, pensare tutte queste cose e non sarei mai stata in grado di spiegarle con questa scioltezza, questa poesia. Non ti conosco ma leggendo questa bellissima pagina che mi hai mandato, mi hai commossa, mi hai fatto pensare tu, mi hai regalato quest’immagine di una ragazzina che attraverso un libro riesce a fare un viaggio, a immedesimarsi nella vita di un altro, a farsi delle domande e anche a inventare delle risposte. Questo è quel che dovrebbero fare i libri e mi riempie di orgoglio pensare che la mia piccola storia di Afdou sia riuscita ad emozionarti e a lasciarti la voglia di scrivermi un testo così bello. (Segue)

    • 1
      Zita Dazzi 05/03/2019

      (2 )E’ un vero regalo quello che mi hai fatto, prendendoti del tempo per mettere le tue idee sulla carta, anzi sulla tastiera, e farle arrivare fino a Milano, dove mi trovo ora, seduta nel mio ufficio, mentre dovrei lavorare, e invece leggo i messaggi che mi arrivano dal Trentino.
      Anche voi ragazzi di questo concorso mi state aiutando a capire che cosa ha dentro veramente la storia di Adou e quali significati può contenere per i ragzzzi italiani, che non hanno tutti i problemi che hanno i bimbi profughi, quelli che vediamo alla televisione, quando arrivano sui barconi, quando muoiono in fondo al mare.Insomma, sono contenta che tu ti sia tuffata in questa storia, anche se all’inizio eri diffidente, anche se non ti fidavi di quel che dicevano gli altri tuoi compagni. (Segue)

    • 1
      Zita Dazzi 05/03/2019

      Anch’io spesso quando un libro è troppo pubblicizzato, non ho tanta voglia di leggerlo. ma è vero, che nei libri può sempre esserci una sorpresa e che non bisogna giudicare dalla copertina o da quel che dicono gli altri. Bisogna provare, assaggiare la storia, leggendo qualche pagina. Grazie di averlo fatto e di avermi scritto tutte queste belle cose. Spero che troverai altri libri per continuare i tuoi viaggi e per alimentare la tua fame di storie e di pensiero. Un grande abbraccio a te Ps. non mi hai stufata affatto. Anzi!!!! (ho dovuto dividere il testo in tre parti perché non ci stava tutto in uno, Baci)

  397. 1
    ste ( Malè ) 27/02/2019

    il libro è molto interessante e coinvolgente.
    è moto bello perché parla di due bambini che non si conoscono e che fanno amicizia;
    più vai avanti nella lettura più diventa interessante. I bambini riescono a fare più amicizia degli adulti , perché non si fanno troppe domande sulle differenze.
    Il suo libro è fantastico!!!!!

  398. 1
    St007 ( Riva del Garda ) 27/02/2019

    Ciao Zita. Il tuo libro mi è piaciuto molto non solo per la storia che racconta ma anche per il modo in cui sono scritti i capitoli.

    • 1
      Zita Dazzi 28/02/2019

      Che bello! IN effetti oltre alla trama, conta se il modo di scrivere trasmette qualcosa e io sono felice che tu me lo dica. Un baciotto

  399. 1
    pescerentola_07 ( Mezzocorona ) 27/02/2019

    Buon giorno Zita Dazzi, il suo libro mi ha fatto riflettere molto sull”amicizia e il fatto che il bambino di 10 anni sia dentro una valigia è uno di quegli episodi che fanno pensare come ti potresti sentire tu se fossi al suo posto in un luogo chiuso dove c”è un foro dove riesce a respirare; il fatto che Oreste sin da subito si comporti bene con Adou e il fatto che il nonno chiami la polizia proprio nel momento in cui loro stavano diventando amici, fa sì che il lettore continui a leggere il libro per scoprire se un giorno si incontreranno di nuovo.
    Forse alcuni prima di leggere il suo libro pensavano che il colore cambiasse la persona ,ma io credo che dopo aver letto questo libro meraviglioso non lo pensino ancora e spero che tutti la pensino come me .

    • 1
      Zita Dazzi 01/03/2019

      Ciao Pescerentola, intanto che bellissimo nick name che ti sei scelta. E poi grazie mille per questa tua recensione così dettagliata e piena di speranze positive. Ti sono molto riconoscente e ti mando un grande bacio

  400. 1
    Icardi09 ( Tione ) 27/02/2019

    Buongiorno Zita Dazzi questo libro è stupendo e fantastico per me sei una scrittrice bravissima👍👍👍👍😍😍😍😍😍😍

  401. 1
    clarenz6 ( Predazzo ) 26/02/2019

    Questo racconto mi ha particolarmente interessata perché è tratto da una storia vera. Tratta di un tema attuale che sento spesso al telegiornale : gli sbarchi in Italia. Così come Adou che dall’Africa arriva qui da noi dentro una valigia. Mi è piaciuta tanto l’amicizia tra Adou e Oreste. Vorrei tanto avere un’amicizia così come loro! Nonostante avessero il colore diverso. Questo racconto ci insegna che non essere uguali non vuol dire essere nemici, ma possiamo essere tutti amici.

    • 1
      Zita Dazzi 03/03/2019

      Ciao Clarenz, grazie di aver letto il libro. Credo che se tu vuoi avere un’amicizia come la loro, non devi far altro che guardarti attorno. Ci saranno tanti altri bambini che pensano la stessa cosa, devi solo farti avanti. Sono felice che il libro ti abbia dato questo spunto e incoraggiamento. un abbraccio

  402. 1
    HAJAR2008 ( Borgo Valsugana ) 26/02/2019

    Questo libro è beeeeeeelllllllllliiiiiiissssssssiiiiiimmmmmmooooo❤️❤️❤️❤️❤️❤️ C’è anche il nome di mio fratello Mohammed adorooooooooooooooooooo❤️❤️❤️❤️❤️❤️❤️❤️❤️❤️❤️❤️❤️❤️❤️❤️❤️❤️❤️❤️❤️

  403. 1
    mica653 ( Lavis ) 26/02/2019

    Buon giorno, questo libro è molto bello, perché mi ha insegnato che il colore della pelle non conta perché i sentimenti valgono molto più, di quello che si pensa. La ringrazio per il libro molto interessante.

    • 1
      Zita Dazzi 28/02/2019

      E io ringrazio te per questo bella frase che mi scrivi e che illumina la giornata. Un bacione

  404. 1
    Mattia_07 ( Ala ) 26/02/2019

    Egregia signora Zita Dazzi il suo libro è veramente favoloso, mi piace perché parla dell’amicizia tra due ragazzi di paesi diversi che si incontrano in una valigia, ed a un certo punto il nonno di Oreste di nome Bianchi si stufò e andò a dirlo alla polizia e portarlo ai suoi genitori, ma quando il nonno porto Adou dalla polizia, Oreste e Adou stavano diventando amici. Oreste era molto dispiaciuto e qua è stato davvero bello quando parla dell’amicizia, mi ha emozionato tantissimo questa frase.
    A quelli che si emozionano subito e che gli piace l’amicizia lo consiglierei molto. Il libro che ha fatto, è favoloso, perché lei signora Zita Dazzi fa capire ai ragazzi che lo leggono l’amicizia e a non prendere in giro i ragazzi di un altro paese. Il libro è scritto con un lessico molto semplice, ma poco descritto. Il mio giudizio: questo libro è molto interessante ed educativo e contemporaneamente piacevole da leggere. Lo consiglierei tantissimo ai miei compagni e a tutti i miei coetanei. Mi sono un po’ stufato all’ inizio altrimenti per il resto, da favola. Un applauso a Zita Dazzi. Quindi il mio voto è 9.

    • 1
      Zita Dazzi 28/02/2019

      Grazie Mattia di queta lunga recensione molto piena di pensieri ed emozioni, anche diverse, dallo stufarsi all’essere contento, al favoloso. Ti mando un grande grande abbraccio e mi raccomando insiste a leggere!

  405. 1
    Infinito ( Taio ) 26/02/2019

    Buon giorno

    Il suo libro non mi è piaciuto molto ….,
    Mi aspettavo di più ma fa lo stessi
    Alla prossima (spero non la prenda male ,ma il libro da votare è 1 non 5)
    😆😆😆

    • 1
      Zita Dazzi 28/02/2019

      Figurati se mi offendo, ugnuno ha il suo libro preferito, la cosa importante è che ce ne siano che ti piacciono. Grazie comunque per averlo letto e un abbraccio

  406. 1
    tigredomestica ( Cembra Lisignago ) 25/02/2019

    Cara Zita, grazie di avermi risposto…avevi ragione,se fossi stata nei panni di Adou avrei dovuto morsicare i poliziotti che mi stavano portando via dal mio nuovo amico ,ma avrei avuto troppa paura!!!
    Comunque io adoro il modo in cui hai raccontato la storia e la fine ancora di più 😍…questo libro che ho appena finito di leggere è così entusiasmante che credo che non dimenticherò facilmente la VERA storia di Adou !😍😍😍

  407. 1
    ingera ( Pinzolo ) 25/02/2019

    il libro è magnifico

  408. 1
    Gigajoy ( Arcivescovile ) 25/02/2019

    Questo libro è molto bello. 😃Mi ha insegnato che l’amicizia è la cosa più importante e viene prima di ogni cosa!!!! Grazie.😉

  409. 1
    Richi ( Baselga di Pinè ) 25/02/2019

    Questo libro mi è piaciuto tanto perché l’amicizia non conosce confini e i due protagonisti nonostante le molte difficoltà riescono a ritrovarsi e a diventare amici speciali

    • 1
      Zita Dazzi 28/02/2019

      Certo, Richi, l’amicizia è un bel regalo da fare alle persone che incontri, penso che voi bambini sappiate insgenarci bene queste cose. UN grande abbraccio

  410. 1
    iottac ( Riva del Garda ) 25/02/2019

    Zita Dazzi. Il tuo libro non mi è piaciuto perché è sempre la solita cosa Adou fa il viaggio in una valigia e non è possibile poi come fanno a scambiare le due valige? il tuo libro era troppo incredibile! e quindo non mi è piaciuto

    • 1
      Zita Dazzi 28/02/2019

      Ciao Iottac, pensa che il viaggio nella valigia è avvenuto davvero. So che sembra incredibile, ma così è andata. LO scambio di valigia magari ti sembrerà impossibile, ma sai, un libro è un po’ anche un sogno, una favola, una storia che serve a immaginare e a pensare. Se non ti è piaciuto, poco male. Spero che gli altri libri siano più adatti a te. ! Ciao caro

  411. 1
    bella ( Riva del Garda ) 25/02/2019

    questo libro è bellissimo sopratutto il finale!!!!!!!!!

  412. 1
    superchris ( Malè ) 25/02/2019

    Che bello questo libro!! Mi ha fatto riflettere sul nostro stile di vita così diverso da quello dei bambini africani… Ad esempio quanta scelta abbiamo noi al supermercato in confronto a loro che hanno solo il necessario per vivere e a volte neppure quello… Mi è piaciuto tanto Oreste perché ha dimostrato di voler prendersi cura di Adou. Oreste è un ragazzino molto simile a me e mi ha colpito la sua sensibilità.
    Zita, hai fatto un buon lavoro!!

    • 1
      Zita Dazzi 28/02/2019

      Ecco, prendersi cura è proprio un bel verbo. Fantastico che tu abbia detto questa cosa che secondo me è una di quelle più importanti nella vita. Sono molto felice se questo è il messaggio che tu hai colto perché penso sia quello centrale di tutta la storia. Prendiamoci cura gli uni degli altri, prendiamoci cura del pianeta e del suo futuro. Grazie e un grande abbraccio

  413. 1
    KAMIS2008 ( Ala ) 24/02/2019

    Questo libro mi è piaciuto molto perché racconta una storia realmente accaduta ed ha un tema che sento quotidianamente parlare alla TV: l’immigrazione. Questa storia mi ha fatto riflettere molto e mi ha fatto capire quanto sono fortunato; io nel Paese dove vivo ho tutto: la famiglia, gli amici, una casa. Adou invece non ha nulla di tutto questo nel suo Paese ed è costretto a scappare senza genitori affrontando da solo tanti pericoli. Lo trovo molto coraggioso per un bambino della nostra età. Ciò che mi ha rallegrato è l’amicizia che nasce fra Adou e Oreste,nonostante parlino lingue diverse e provengano da mondi completamenti diversi a testimonianza che l’amicizia non ha confini.

    • 1
      Zita Dazzi 28/02/2019

      Bello che tu dica che ti ha rallegrato l’amicizia fra i due protagonisti. MI piace molto l’idea che un libro rallegri, sai che anch’io leggo per sentirmi meglio? Sembra strano, ma i libri sono un grande aiuto nella vita e una grande compagnia. Bello che tu lo abbia scoperto con Adou. Adesso leggi ancora e rallegrati sempre per le storie che conoscerai. UN abbraccio

  414. 1
    obk ( Baselga di Pinè ) 24/02/2019

    Ciao Zita Dazzi,il tuo libro mi è piaciuto tanto.
    Ma sopratutto l ‘inizio:l’hai descritto molto bene,le emozioni del bambino ,i suoi pensieri…,davvero complimenti.
    Ciao!!

  415. 1
    jacbomber ( Riva del Garda ) 24/02/2019

    Mi è piaciuto il tuo libro !!! soprattutto il finale ciao Zita!!!

  416. 1
    valangabianca ( Pinzolo ) 24/02/2019

    Ciao Zita, il tuo libro mi è piaciuto molto perché non posso immaginare come un bambino, da solo, rinchiuso in una valigia, al buio, per tanto tempo, possa da solo affrontare il mondo. Mi ha fatto capire come la volontà, la voglia di raggiungere la sua famiglia e l’amicizia, siano valori importanti che fanno di un bambino un grande uomo, in grado di affrontare anche un lungo viaggio. Continua a scrivere così che io ti leggo…Ciao ciao 🤗

    • 1
      Zita Dazzi 25/02/2019

      Che bello, Valangabianca, questa tua frase finale mi dà sicurezza! Almeno un lettore ce l’avrò per sempre. Un abbraccio

  417. 1
    Zaffirolunare ( Mezzolombardo ) 24/02/2019

    Buongiorno !
    Ho incominciato a leggere il suo libro .
    Mi piace …

    • 1
      Zita Dazzi 28/02/2019

      Ciao Zaffirolunare. allora adesso vediamo se arrivi fino alla fine. Buona lettura!

  418. 1
    MaRica SILVER 23/02/2019

    In questa storia parti certo da un fatto di cronaca, quindi una vicenda realmente accaduta, poi però la parte di invenzione mi è parsa un po’ troppo fantasiosa, con lo scambio delle valige e l’incontro con il ragazzo italiano. In ogni caso per i ragazzi lettori è una bella storia di amicizia, che può far loro bene e li aiuta a riflettere.

    • 1
      Zita Dazzi 25/02/2019

      Sì, questo era lo scopo, nei libri per rawgazzi un po’ di fantasia ci vuole, sempre
      grazie della sua lettura adulta
      zita

  419. 1
    lince ( San Michele all’Adige ) 23/02/2019

    Ciao Zita Dazzi ho letto il tuo libro e non riuscivo più a staccarmi , questo romanzo fa riflettere molto,è un titolo caldo perchè mi ha incuriosito capitolo per capitolo conplimenti

    • 1
      Zita Dazzi 28/02/2019

      Complimenti a te che sei rimasto incollato fino alla fine, un grande abbraccio

  420. 1
    matthews 34 ( Pinzolo ) 23/02/2019

    Cara Zita , a me è piaciuto il tuo libro soprattutto quando Adou ritrova sua zia , sua cugina e sua mamma. Tantissimi complimenti!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  421. 1
    SUPER LIBRI ( Arco ) 23/02/2019

    Ciao Zita il tuo libro mi è piaciuto molto.
    La cosa che mi ha colpito di più è stata che alla fine del libro c’era scritto che la storia era tutta vera!
    Ero spaventata perché non avrei mai pensato che un bambino fosse stato nascosto in una valigia!😮
    Comunque è un bellissimo libro🙄

    • 1
      Zita Dazzi 25/02/2019

      Ciao Super libri, che bello il tuo messaggio con quest’emozione paurosa che viene fuori così sinceramente
      Grazie di averlo letto. un abbraccio

  422. 1
    DRIS ( Ala ) 23/02/2019

    Ciao Zita ,volevo raccontarti delle mie impressioni che sono nate in me grazie al tuo libro.Mi é piaciuto il capitolo in cui si racconta del ritrovamento di Adou in una valigia ,scambiata per caso.
    Ciò che mi ha colpito é stata la tenerezza e la dolcezza che mostra il nonno di Oreste verso questo bambino africano.Posso capire le sue paure e la sua tristezza, si sente perso e solo, perché non riesce a capire la lingua italiana e non sa comunicare con quelle persone per lui sconosciute.Purtroppo l’ esperienza di Adou é molto vicina alla realtà vissuta da tanti bambini africani che arrivano clandestinamente in Italia.
    Questo libro mi é piaciuto perché tratta dell’ amicizia,un valore molto forte che non conosce limiti, ne differenza di cultura e di razza.
    Non importa se si ha un colore diverso della pelle,o se si appartiene ad un’ altra cultura,perché i sentimenti umani come l’amore e l’amicizia ci rendono tutti simili e ci tengono uniti.

    • 1
      Zita Dazzi 28/02/2019

      Ciao Dris, che bella recensioni e quante riflessioni che hai fatto a partire dalla storia di Adou. FRa l’altro hai una scrittura molto bella, profonda e anche elegante. Credo che tu abbia letto tanti altri libri visto che scrivi così bene. Ottimo, è una grande risorsa. Ti abbraccio e ti ringrazio

  423. 1
    Matsystar ( Mezzocorona ) 22/02/2019

    Ciao!!
    Come stai?
    Il tuo libro mi è piaciuto un sacco!
    Hai descritto tutto in modo molto immaginabile, perciò è stato come essere entrata nel libro stesso.
    Mi è piaciuta molto la descrizione del viaggio, quando Adou era nella valigia e ripensava al suo passato nel suo vecchio villaggio.
    È emozionante sia quando Adou ritrova la sua famiglia, sia quando si ritrovano lui e Oreste.
    La sorella di Oreste è stata descritta in modo molto dettagliato.
    Leggere questo libro è stato davvero emozionante.
    Ho finito di leggerlo la sera prima di un importante descrizione che avrei dovuto fare il giorno dopo. Perciò anche in questo mi ha aiutato.
    Spero davvero che in futuro tu possa scrivere libri belli ed emozionanti come questo.

    • 1
      Zita Dazzi 28/02/2019

      Ah che bella cosa che mi dici. IN effetti credo anch’io che leggere un libro che ti appassiona, poi ti possa aiutare a spiegarti meglio, a scrivere meglio, a pensare delle belle cose. Quando io scrivo un libro, per esempio, leggo sempre tanto la sera, perché questo poi miaiuta quando devo mettere le parole che ho nella testa sulla carta.
      Mi par di capire che tu sia una forte lettrice, si vede dalla morbidezza dei tuoi pensieri e delle tue frasi. Bravissima, vai avanti a leggere. Se vuoi in biblioteca trovi di sicuro altri miei libri che magari possono piacerti, lo spero. Un grande abbraccio

  424. 1
    Freedom ( Riva del Garda ) 22/02/2019

    Cara Zita , è da un po’ che non ti scrivo , volevo comunque dirti , anche se ho già finito da un po’ il tuo libro, che mi è rimasto nel cuore il tuo messaggio, non solo in certi momenti quando lo leggevo mi sentivo bene e spensierata e con una voglia pazzesca di leggere. Il tuo libro è fantastico!!!!!!!!!!!!! Freedom

    • 1
      Zita Dazzi 25/02/2019

      Ciao Freedom, ben ritrovata. Che bello che mi scrivi ancora. Sarebbe bello conoscerci. Ma riesci a venire alla festa finale a Trento il 17 maggio? Se vieni, fatti viva ! E nel frattempo trova tanti altri bei ibri nei quali tuffarti, così il tempo passerà più in fretta. TI mando un bacio super grande e ….. al prossimo messaggio…

  425. 1
    Icardi09 ( Tione ) 22/02/2019

    Bellissimo

  426. 1
    Icardi09 ( Tione ) 22/02/2019

    Questo romanzo è molto belle e interessante e già dalla copertina mi sembrava bellissimo. Io ci ho dedicato tante ore e spero che vinca tu 😍😍😍👍

    • 1
      Zita Dazzi 28/02/2019

      Cioa, grazie dell’augurio. Evviva quelli come te che passano le ore sui libri e sui romanzi! Bravissimo !

  427. 1
    libri08 ( Mezzocorona ) 22/02/2019

    ciao Zita! Sono libri08, il suo libro mi ha trasmesso tantissime emozioni che non avrei mai provato con nessun altro libro, mi chiedo come sarebbe stato se io fossi in quella situazione.E poi pensare che tanti devono fuggire dai propri paesi, cosa che a me non piacerebbe proprio. Il suo libro è il più interessante e bello che ho letto fino adesso. Complimenti! E poi l’amicizia tra i due amici era bellissima,anche se non si conoscevano ancora tanto bene. Come a tanti anche a me è piaciuta la frase ” i legami più forti nascono nei modi più inaspettati” perchè secondo me è proprio vero! Spero di leggere altri dei suoi libri. Ciao!!! Da libri08

    • 1
      Zita Dazzi 28/02/2019

      Ciao a te. Grazie delle tue belle parole sulle emozioni, che sono una delle cose più importanti nella vita. Credo anch’io che leggere trasmetta tanti sentimenti oltre a farti conoscere delle storie e sono felice di sapere che questo libro funzioni i questo senso.
      I legami nascono in tanti modi, anche questo libro, vedi, ha creato un legame fra di noi, chi l’avrebbe mai detto? Non bisogna avere pregiudizi e biosgna essere aperti verso il prossimo, come fanno Oreste e Adou
      grazie della tua lettura, in biblioteca ne trovi se vuoi anche altri miei. UN bacino

  428. 1
    GIGI 13 ( Fiera di Primiero ) 22/02/2019

    Ciao, alla festa finale mi faresti un autografo??????????????
    CIAO DA GIGI 13

  429. 1
    cuore ( Mezzocorona ) 22/02/2019

    Ciao Zita Dazzi. Il tuo libro è meraviglioso, così bello che l’ho letto in soli due giorni. Quando lo leggevo mi mettevo nei panni dei protagonisti Adou e Oreste, da quanto la lettura è semplice e comprensibile. Non è per niente facile scrivere un libro del genere, ma almeno c’è qualcuno che lo sa fare. Quando ho letto il pezzo che Oreste trovava Adou non me l’aspettavo che la polizia veniva a prendere Adou, io credevo che restava con Oreste per sempre. Ogni capitolo ti incuriosiva di più a leggere l’altro, senza mai fermarti. Dopo questo libro sono sicura che leggerò altri tuoi libri, di sicuro saranno bellissimi e avventurosi come questo. Firmato cuore

    • 1
      Zita Dazzi 28/02/2019

      Ciao Cuore, leggere in due gorni un libro è un bel record! Grande, sono contenta che ti abbia sorpreso in alcune parti e che tu abbia voluto leggere un capitolo dietro l’altro senza fermarti. Vuol dire che è proprio piaciuto. Evviva. Trovi altri libri miei in biblioteca di sicuro. Un abbraccio e a presto!

  430. 1
    Taurus ( Denno ) 21/02/2019

    Questo romanzo fa molto riflettere, è interessante e coinvolgente. Fa davvero pensare: come ci si può sentire a stare ore ed ore in una valigia nel buio più totale? Questo libro fa capire lo sforzo che molti adulti e bambini fanno per salvarsi, abbandonano la propria famiglia, la propria casa e il proprio villaggio in cerca di un futuro migliore.

    • 1
      Zita Dazzi 22/02/2019

      Certo Taurus. Spero che non sia stato uno sforzo per te leggere questa storia ma che ti abbia anche dato qualche ragione di speranza e in qualche pagina anche strappato un sorriso. Un abbraccio

  431. 1
    @http.alicedance ( Ala ) 21/02/2019

    Ciao Zita Dazzi ho iniziato a leggere il tuo libro e devo dire che fino ad adesso mi è piaciuto molto.
    All’inizio non capivo se era un sogno quello dove c’era Adou è il nonno o se era realtà. Poi ho capito che era nel sogno.Un abbraccio😁👋🏻.ALICE

    • 1
      Zita Dazzi 22/02/2019

      Ciao Alice, sembra un sogno, ma è la realtà, la storia incredibile di questo bambino che arriva. vedrai che capirai man mano che procedi nella storia . O almeno spero.. che non sia così difficile
      Fammi sapere
      ciao!

  432. 1
    willyagri ( Taio ) 21/02/2019

    CIAOOO Zita Dazzi ieri ho terminato di leggere il tuo magnifico libro intitolato “La valigia di Adou” già dall’ inizio, ad osservare la copertina, mi ha colpito molto e anche dal titolo molto curioso.
    Ho trovato molto interessante e divertente l’iniziativa che ha lanciato la scuola a noi ragazzi di poter contattare i vari autori dei libri questo secondo me è un buon motivo per appassionarsi nel leggere libri.
    Mi complimento con te per la bravura che c’è nel tuo animo nel creare libri molto belli e interessanti…
    CIAO spero tu mi risponda! 🙂 🙂

    • 1
      Zita Dazzi 22/02/2019

      Ciao Willyagri, certo che ti rispondo! In effetti questo gioco di scrivere a voi ragazzi lettori è molto divertente anche per me. Certo, ogni giorno ho un piccolo lavoro da fare perché i messaggi sono molti, pensa, ormai oltre 1400! Ma mi piaccciono perché sono tutti diversi e ogni bambino riesce a tirare fuori con le sue parole un’emozione diversa. Un grande abbraccio e buone future letture!

  433. 1
    Zaffirolunare ( Mezzolombardo ) 21/02/2019

    Ciao,
    ho incominciato a leggere il suo libro e mio fratello quando gli ho raccontato la trama ha voluto che leggessi a voce alta in modo che sentisse anche lui . E’ molto curioso come me di vedere cosa succede ! Ne hanno già spifferato in classe ma non mi impediranno di leggere da sola la storia ! Ciao, ti scriverò un po’ più avanti perchè sono solo al 4 capitolo !

    • 1
      Zita Dazzi 22/02/2019

      Ciao Zaffirolunare, fai venire anche a me un po’ di curiosità perché se tu vuoi sapere come va a finire il libro, io sono curiosa di sapere se ti piacerà. Sono olto contenta che tu legga anche a tuo fratello la storia, mi sembra una bellissima cosa. Leggere ad alta voce è un gesto molto carino verso le persone che ci interessano, crea un nesso forte fra le persone, un clima speciale. Brava ! e a presto !

  434. 1
    DE ( Taio ) 21/02/2019

    Il tuo libro mi è piaciuto molto ogni volta che leggevo una pagina mi veniva sempre più voglia di vedere come andava a finire.Comunque complimenti

  435. 1
    zucchero.filato.6 ( Mezzocorona ) 21/02/2019

    Cara Zita Dazzi, il tuo libro mi è piaciuto da matti soprattutto nella parte dove partiva il nonno di Oreste dalla Calabria per andare a Milano e vederlo.Mi ha commosso la parte dove Adou non sa dove si trova però anche la parte dove non sa dove si trova la sua mamma.Questo libro me lo ricorderò per sempre.Un bacione da Elisa.

    • 1
      Zita Dazzi 28/02/2019

      GRazie Elisa, che promessa importante. Sono contenta che tu ti sia commossa ed emozionata, anche se spero che in qualche punto sia stato un po’ divertente e non troppo triste. UN bacione a te e buone future letture

  436. 1
    SaxBrina ( Cembra Lisignago ) 21/02/2019

    il libro mi ha fatto un po’ piangere, però quando Adu e Oreste si sono incontrati mi sono rallegrata.

    • 1
      Zita Dazzi 22/02/2019

      Oddio, mi spiace se ti ha fatto piangere. Non pensavo che fosse così coinvolgente. Spero che poi andando avanti con la storia ti sia consolata ! Grazie del tuo messaggio, abbraccio

  437. 1
    BETTYEMA ( Arcivescovile ) 21/02/2019

    Meraviglioso! Il libro mi è piaciuto tantissimo! E’ bello il fatto che un ragazzo senza passaporto riesca comunque ad arrivare in Italia dentro una valigia; mi è piaciuta molto la parte in cui i due protagonisti si incontrano.
    Davvero un ottimo lavoro sig.ra Zita Dazzi!

    • 1
      Zita Dazzi 28/02/2019

      Grazie cara della tua lettura e delle belle cose che mi scrivi . Non sai in quanti strani modi i ragazzi stranieri arrivano in Italia ….
      bacino

  438. 1
    Bell ( Mezzolombardo ) 21/02/2019

    Cara Zita Dazzi ho letto il tuo libro e mi paceva la parte in cui Adou e Oreste sono ritornati insieme

  439. 1
    Danger.girl ( Ala ) 21/02/2019

    Buongiorno sig.ra Zita Dazzi, il suo libro mi è piaciuto molto perché parla di Adou, questo ragazzino Africano (di colore) che pur non avendo il passaporto è riuscito ad arrivare in Italia chiuso in una valigia. Quando ho letto questo libro ho pensato che alla fine Adou avrebbe potuto andare in Italia non chiuso dentro una valigia ma camminando sui suoi piedi e dimostrando che tutti hanno il diritto di fare, di dire, e di parlare. Perché in fin dei conti siamo tutti diversamente uguali con pregi e difetti tutti diversi che ci permettono di distinguerci ed essere unici.
    Lo consiglio a tutti quelli che in questo momento stanno leggendo la mia recensione: siate voi stessi con i vostri pregi e i vostri difetti ma non seguite la massa di finti perfetti, perché un giorno anche loro si renderanno conto che è un dono essere tutti diversi perché se fossimo tutti uguali il mondo non avrebbe senso, e nemmeno noi avremmo senso.
    Io sono una persona che non è molto alla moda, cioè la seguo anche io e lo ammetto: mi piace essere vestita bene e tutto questo, come penso la maggior parte delle ragazze; noi possiamo seguire la moda possiamo fare tutto però dobbiamo restare noi stessi senza cambiare, solo per stare insieme alla massa.
    E niente questo libro è molto bello e lo consiglio a tutti di leggere, senza saltare l’inizio e le pagine perché sennò non ne capirete il senso. Perché ha un grande senso, molto significativo.
    Spero che farà una continuazione di questo libro, perché sono molto entusiasta di leggere anche gli altri suoi libri. Un saluto , spero che lei riesca a rispondere alla mia recensione…Ciao!

    • 1
      Zita Dazzi 21/02/2019

      Danger Girl, la tua bravura e capacità di scrittura quasu mi intimidisce! Ma non i credo che sei alle elementari! non è possibile. Oppure è possibile ma tu sei una super lettrice. Brava brava brava. MI piace anche molto il contenuto di questo messaggio, la tua tranquilla sicurezza sulla capacità di accettarsi e sulla necessità di non adeguarsi per forza agli stili correnti. Che poi spesso certo non meritano di essere seguiti. Certo, alla vostra età – ma un po’ sempre nella vita – per fare questo bisogna avere coraggiio, perché chi no si allinea viene visto come una persona strana, un diverso, una minoranza. Ma come dici tu, la diversità è ricchezza. Viva un mondo vario in cui ognuno ha il diritto di essere se stesso. Un abbraccio grande e complimenti per la tua scrittura e il tuo pensiero

    • 1
      NIKI123 ( Ville d’Ananunia ) 21/02/2019

      Questo libro mi è piaciuto molto. E’ scritto molto bene è facile da capire,ed è scorrevole. La storia è avvincente e mi ha emozionata ed invogliata a continuare la lettura.Il capitolo più bello è quando Adou ed Oreste si incontrano e da lì nasce una forte amicizia !
      Ciao a presto , la lettura mi è piaciuta molto !

      • 1
        Zita Dazzi 22/02/2019

        Ciao Niki, bello questo tuo messaggio sull’amicizia. E grazie di aver letto il libro, spero che ne leggerai anche altri e che ti appassioni sempre di più alle letture, che sono un grande aiuto nella vita. Un bacione!

  440. 1
    Dybala-Ronaldo.10-7 ( Baselga di Pinè ) 21/02/2019

    Questo libro è bellissimo vorrei leggerlo un milione di volte brava Zita Dazzi bel libro.

    • 1
      Zita Dazzi 28/02/2019

      UN miliardo di volte è troppo! prova a leggere anche altri libri, un miliardo di libri !!

  441. 1
    Icardi9 ( Riva del Garda ) 21/02/2019

    Mi è piaciuto molto questo libro perché parla di amicizia vera tra le persone.E mi è piaciuta in particolare la frase: “Come due vecchi amici che si rincontrano dopo un lungo tempo”.

  442. 1
    An.Mega_08 ( Riva del Garda ) 21/02/2019

    il libro mi è piaciuto tantissimo anche se è molto commovente, non vedevo l’ora di vedere come finiva!!
    COMPLIMENTI!

  443. 1
    samu2 ( Ala ) 21/02/2019

    Questo libro mi è piaciuto tanto perché tratta una storia molto appassionante. L’idea di scrivere un capitolo raccontato da Oreste e uno da Adou è molto originale e la parte che mi è piaciuta di più è quando Adou ritrova sua zia. Come si ispirata per scrivere questa storia? E’ vera?
    Sono felice di aver letto questo libro.

    • 1
      Zita Dazzi 21/02/2019

      Ciao Samu, sì, la storia nasce una una notizia che è uscita sui giornali tre anni fa. Io l’ho un po’ rivisitata ma sono partita da una storia vera di un bambino africano che attraversa il mare chiuso in una valigia e arriva in Europa sperando nel futuro. Cosa che dovebbero fare tutti i bambini, immaginarsi un domani migliore per sé e per gli altri.
      un abbraccio, grazie della tua lettura

  444. 1
    simo8 ( Ala ) 21/02/2019

    Buongiorno,
    questo libro è molto bello, però mi è dispiaciuto, a pagina 2, che Adou si allontana da sua mamma. Lei gli ha parlato molto dell’Italia , e dove tutti hanno il cellulare, la televisione e il cibo da mangiare e acqua pulita. Ottimo lavoro.

    • 1
      Zita Dazzi 21/02/2019

      Per fortuna poi Adou ritrova sua mamma , che ne dici? sempre nella vita ci sono momenti belli e momenti tristi, biosgna cercare un equilibrio e avere fiducia che le cose si sistemino
      grazie del tuo messaggio ,. ciao!

  445. 1
    gabriele ( Ala ) 21/02/2019

    A me questo libro è piaciuto molto .Dovrebbe farne molti altri come questo .Mi sono piaciute moltissimo i paragoni, anche se ce ne erano pochi. .Mi sembrava di essere dentro il libro e con le descrizioni sembrava che tutti i personaggi stessero parlando a me e non a Oreste o ad Adou. Lei ha scritto una cosa che tutti dovrebbero fare: aiutare gli emigrati .Mi è piaciuta molto la frase “i legami più forti nascono nei modi più inaspettati” perché mi ricorda tutti gli amici che ho avuto nel corso degli anni.

    • 1
      Zita Dazzi 21/02/2019

      Bravo Gabriele, che ami i paragoni e che quando leggi un libro ti ci immergi fino a diventarne un protagonista. Significa che leggi in modo profondo e che quelle storie resteranno dentro di te tenendoti compagnia e facendoti crescere,
      un grande abbraccio

  446. 1
    marta13 ( Ala ) 21/02/2019

    Buongiorno Zita,
    mi è piaciuto molto il suo libro. Mi ha fatto capire che quelli con la pelle diversa dalla nostra sono delle persone uguali a noi e che un’ amicizia può nascere anche fra due ragazzi di colore diverso provenienti da paesi diversi. Questo racconto mi ha trasmesso il messaggio di non smettere mai di sognare e di sperare e mi ha insegnato la vera amicizia. Davvero complimenti!

    • 1
      Zita Dazzi 21/02/2019

      Non smettere di sognare:ç ecco un bel proposito per le nostre vite. Hai scritto una bellissima frase che conserverò per me. Grazie della tua recensione e di aver letto il libro
      abbraccio

  447. 1
    Guido SILVER 20/02/2019

    Questa vicenda che nasce dalla cronaca di fatti veri è stata sviluppata in maniera simpatica e positiva. Bello sarebbe che tutti i vari Adou che si spostano con la famiglia o soli, forzatamente per cercare una vita migliore, possano trovare veramente un amico fraterno, come il rapporto descritto da te fra Oreste e Adou. Infatti la sorella era invidiosa del loro legame, quasi più fratelli fra loro due che con lei.

    • 1
      Zita Dazzi 21/02/2019

      Certo Guido, grazie della sua lettura e delle parole che mi scrive
      un caro saluto

  448. 1
    scimmietta ( Cembra Lisignago ) 20/02/2019

    ciao Zita,
    il tuo libro mi ha suscitato tantissime emozioni.A me il momento più bello della storia è stato quando il bambino è uscito dalla valigia in cui era nascosto.

    • 1
      Zita Dazzi 22/02/2019

      Ciao Scimmietta. ben arrivata alla fine della storia, in effetti quando esce dalla valigia, tiriamo tutti un respiro di sollievo, pensa che coe stava schiacciato, poveretto! Viva le tue emozioni di lettrice ! un bacione

  449. 1
    ggl ( Mezzocorona ) 20/02/2019

    Guardando la copertina di questo libro la mia prima impressione non era positiva, però, quando ho iniziato a leggerlo ho capito che era bellissimo.
    A dire la verità, non sono un grande appassionato di libri, però questo libro mi è piaciuto molto perché è utile per conoscere meglio l’immigrazione ma anche perché è una grande avventura d’amicizia e di fratellanza.

    • 1
      Zita Dazzi 21/02/2019

      Grande Ggl, molto orgogliosa di averti convinto a vincere la tua poca passione per i libri, che potranno magari diventare invece tuoi amici e compagni di vita. Lo spero tanto, un grande grazxie di aver letto Aodu
      abbraccio

  450. 1
    suso ( Peio ) 20/02/2019

    Il libro mi è piaciuto molto, spero che tu vinca perché fino ad ora è per me il libro più bello. Mi è piaciuto molto quando c’era quella parte in cui Adou si è ritrovato con sua zia e sua mamma ed erano veramente felici.

  451. 1
    sofia3 ( Ala ) 20/02/2019

    Cara Zita Dazzi,
    il suo libro, secondo me, è il libro più bello che ho letto nel concorso “scegli libro”, perché lo stile narrativo e il modo in cui ha descritto le vicende mi hanno fatto entrare nei vari personaggi e vivere le loro emozioni.
    All’inizio è stato un po’ difficile entrare nel racconto perché mi è risultato faticoso intuire che in un capitolo si esprime Adou e nell’altro si esprime Oreste ….
    Il personaggio a mio avviso più riuscito è Oreste: di lui mi è piaciuta tanto la sua determinazione nel cercare Adou quando lo hanno portato all’orfanotrofio, però mi è piaciuta tanto anche Marilù perché ha accolto Adou sin dal primo momento e lo ha accudito come se fosse suo figlio. L’ amicizia che c’è tra Adou e Oreste è speciale, spero che anche la sorellina di Oreste , Luigina, possa trovare una amica che non viva nel muro come Luisa. L’ultimo capitolo mi ha colpito tanto perché mi fa capire che Luigina anche essendo la piccola di casa è triste perché Oreste ha un amico mentre lei no. Non deve essere stato per niente facile essere chiamata “Gigiagigetta” per tutta l’infanzia da Oreste e Adou. Spero che da grande potrà vendicarsi di tutti gli scherzi che facevano a lei.

    • 1
      Zita Dazzi 21/02/2019

      Ciao Sofia, quante cose mi scrivi. Parto dal fondo perché la parola vendetta non mi piace per niente. Nella vita bisogna secondo me cercare di non essere mai vendicativi e di no portare rancore, anche quando ci sentiamo un po’ offesi per qualcosa. Nel caso di luigina poi si tratta di uno scherzo, non di una cosa grave, quindi speraimo che lei sappia semplicemente trovare un modo divertente per rivalersi su suo fratello. IO credo che lei furbetta com’è troverà tante amiche vere e no immaginarie. Come Marilù che hai ragione, è un bel personaggio. Grazie di averlo notato. UN bel bacio e a presto

  452. 1
    Auryestate2007 ( Arcivescovile ) 19/02/2019

    Cara Zita, mi è piaciuto moltissimo il suo libro. Lei mi ha fatto riflettere, su quanti bambini e adulti arrivano in questo brusco modo in Italia, senza nessun punto di riferimento. Mi è piaciuta molto l’ idea che ad ogni capitolo cambi il personaggio che racconta la storia.

  453. 1
    bolp ( Sen Jan di Fassa ) 19/02/2019

    ciao non mi e’ piaciuto tanto il tuo libro perche’ quando hai detto che se non si fosse comportato bene lo avresti chiuso nella valigia non euna cosa bella da dire

    • 1
      Zita Dazzi 21/02/2019

      Ciao, mi sa che non ricordo questa frase, sei sicuro? comunque io sto dalla parte di Adou, se non si era capito! e mai metterei un bambino in una valigia
      grazie comunque del tuo messaggio , abbraccio

  454. 1
    jennifer5 ( Ala ) 19/02/2019

    I LEGAMI Più FORTI NASCONO NEI MODI Più INASPETTATI” , mi è piaciuta perché questa frase mi ricorda il legame con le mie vecchie
    amiche e di quelle di adesso . Mi piace questo libro e sopratutto mi ha stupito il modo in cui scrivi , poetico e riflessivo .
    Certe volte sentivo gli occhi che mi sussurravano parole come : “Quanto pesa una lacrima? La lacrima di un bambino capriccioso pesa meno
    del vento, quella di un bambino affamato pesa più di tutta la terra ” . Se uno ha letto veramente col cuore questo libro capisce subito
    quanto è importante , per me , rispettarci , non conta il colore , tanto alla fin dei conti siamo tutti esseri umani . Mia mamma mi ripete
    sempre questa frase : ” la vita va , non lasciarti fermare da nessuno ” grazie di avermi trasmesso tutte queste emozioni Zita …..
    grazie e anche tu rimarrai sempre nel mio cuore .

    • 1
      Zita Dazzi 21/02/2019

      Jennifer, che bellissimo messaggio commovente e pieno di emozioni. Grazie a te di avermi scritto queste bellissime frasi e riflessioni.
      E’ vero la vita va e non si deve avere paura, ma credo che tu non ne avrai, da come scriovi si capisce che sei una persona forte. E poi hai gli occhi che sussurrano parole, un’immagine straordinaria
      Grazie e un abbraccio a te e alla mamma

  455. 1
    Queen T ( Telve ) 19/02/2019

    Ciao Zita,devo dire che il tuo libro mi è piaciuto molto.All’inizio non capivo bene perché prima parlava Adou poi Oreste ma poi ho iniziato a capire.Questa storia parla di amicizia e dell’importanza di andare d’accordo con i propri amici.
    Tanti saluti da Queen T 🤗

  456. 1
    evelina7 ( Ala ) 19/02/2019

    cara Zita Dazzi il libro mi è piaciuto molto perché ti insegna la vera amicizia. Io credo che Adou è stato molto coraggioso pesche non sapeva dove si trovava ed era spaventato ma lui si è fatto forza ed è diventato amico di Oreste.
    Un po’ mi è dispiaciuto quando Adou è stato portato via dalla polizia quando aveva appena fatto amicizia con Oreste, ma questa cosa mi ha fatto riflettere e mi immaginata se io fossi stata al suo posto. Questo libro ti insegna com’è la vera amicizia che non si rovinerà mai.

    • 1
      Zita Dazzi 21/02/2019

      La vera amicizia non si rovina, hai scritto una grande verità
      E anche se arriva la polizia, anche quando le cose sembrano mettersi male, in realtà poi una strada si trova, una soluzione arriva.
      Grazie della tua lettura, abbraccio

  457. 1
    Saretta07 ( Ossana ) 18/02/2019

    Buon pomeriggio Zita, “la valigia di Adou” è stato uno dei libri più belli che abbia mai letto, mi è piaciuto molto il suo modo di scrivere riguardo ai capitoli iniziali: prima il punto di vista di un bambino e poi quello del secondo. Mi sono piaciuti molto anche i termini usati nel descrivere la sorellina di Oreste ed è stato molto istruttivo e interessante questo libro. Bello il fatto che ogni capitolo ti invoglia a continuare la lettura. Ero talmente coinvolta e presa dalla storia che l’ho letto tutto d’un fiato. Alla prossima Zita Dazzi.

    • 1
      Zita Dazzi 19/02/2019

      Grazie Saretta del tuo bellissimo entusiasmo e delle belle parole che hai scritto sul libro e sulla tua esperienza di lettura, Ti auguri tanti altri libri interessanti. Un abbraccio

  458. 1
    gigio ( Sen Jan di Fassa ) 18/02/2019

    Buongiorno signora Zita, il suo libro è molto bello e mi ha colpito molto quando il nonno di Oreste, per sbaglio, prende la valigia della zia di Adou. E’ la prima volta che leggo un libro sugli immigrati. vorrei che queste persone non dovessero scappare dalla loro casa.

    • 1
      Zita Dazzi 21/02/2019

      Grande Gigio, sono contenta che il libro ti sia piaciuto anche se racconta una storia strana e mai sentita su un tema di cui prima non ti era capitato di leggere. Ti ringrazio della tua attenzione e ti mando un bell’abbraccio

  459. 1
    Pinkbook ( Riva del Garda ) 18/02/2019

    Cara Zita , è un po che non ti scrivo, il tuo libro l’ ho adorato fino in fondo , è dolce come il miele , non posso non dire che non ci hai messo moltissimo impegno !!! Io amo la gente onesta e capace di adorare ciò che ha e tu so che non mi deluderà mai è poi mai !!!!!! 😉

    • 1
      Zita Dazzi 19/02/2019

      Wow Pinkbook ! E’ un po’ che non ti sento e vedo che ti sei molto caricato (o caricata?) in questo tempo. Spero di non deluderti eventualmente in altri libri che potrai trovare facilmente in biblioteca, perché è molto importante che tu vada avanti a leggere tante altre belle cose. Superbacio

  460. 1
    Stella2007 ( Denno ) 18/02/2019

    Buon pomeriggio Zita, sono una ragazzina della scuola secondaria di Denno(TN). Ho letto il suo libro e mi ha suscitato un mondo di emozioni e di idee. Mi sono piaciuti i sentimenti che provavano Adou e Oreste l’uno per l’ altro. Secondo me il libro è ben scritto e ben curato. La citazione secondo me è stata questa : ” I LEGAMI Più FORTI NASCONO NEI MODI Più INASPETTATI” , mi è piaciuta perché questa frase mi ricorda il legame con le mie vecchie amiche e di quelle di adesso. Ciao Zita Dazzi

    • 1
      Zita Dazzi 19/02/2019

      Ciao Stella, hai scelto proprio una bella frase, molto densa di significati e di possibili interpretazioni. TI ringrazio di avermi scritto. un abbraccio

  461. 1
    masey 3458 ( Terres ) 18/02/2019

    Cara ZITA Dazzi, sono un alunno della scuola primaria di XXX.
    Ho letto il suo libro e mi è piaciuto molto, mi è piaciuto molto che Oreste e Adou sono diventati amici del cuore.
    Non mi è piaciuto quando Adou era chiuso nella valigia : mi ha dato una sensazione brutta, di oppressione.
    Ho gradito molto che abbia pensato di scrivere una storia “vera” a me non piacciono le storie di fantasia.E’ un libro molto bello !

    • 1
      Zita Dazzi 18/02/2019

      Beh, vedi, con Adou hai gradito una storia mezza vera e mezza di fantasia, perché come sai sono partita da una storia accaduta veramente ma l’ho immaginata a modo mio, l’ho fatta svolgere in Italia, facendo incontrare Adou con un bimbo milanese… così nascono i romanzi
      grazie delle tue parole e della lettura
      abbraccio

  462. 1
    frappe ( Terres ) 18/02/2019

    Salve signora Zita, sono una bambina della scuola primaria di XXX, ho letto il suo bel libro.
    Del libro mi è piaciuto che anche quando ha ritrovato la mamma, Adou stava in contatto con Oreste.
    Vorrei dirle che il suo libro è molto bello e che l’ho letto in poco tempo perché ogni volta che finivo un capitolo volevo leggerne un altro per scoprire cosa sarebbe successo.
    Di diverso avrei scritto che il nonno non chiamava la polizia ma teneva Adou con loro e durante quei giorni il nonno provava a rintracciare la mamma di Adou, nel frattempo Oreste lega tanto con Adou e gli insegna l’ italiano.
    Grazie per il bel libro!

    • 1
      Zita Dazzi 18/02/2019

      Grazie a te Frappe di questa bella recensione e del tuo desiderio che il nonno tenga Adou a casa senza avvertire la polizia. Capisco questa idea e immagino che tu avresti fatto così. Purtroppo ci sono le leggi e non si può nascondere un bimbo trovato per caso. Per fortuna poi Adou ritrova la sua famiglia e anche il suo amico
      ti abbraccio

  463. 1
    fiorellina ( Terres ) 18/02/2019

    Buongiorno signora Zita il suo libro è molto bello, è stato uno dei miei libri preferiti.
    Ma perché non hai fatto restare Adou con Oreste? Io gli avrei fatti restare insieme a cercare la mamma loro da soli.
    Del suo libro mi è piaciuto che Oreste ha creato un legame così forte fin da subito con il bambino.
    Grazie e mi faccia sapere quando esce il prossimo libro!

    • 1
      Zita Dazzi 18/02/2019

      POteva essere anche quella una strada, in effetti. Far ribellare i due bambini alle leggi dei grandi. Ma sarebbe stato un po’ irreale, visto come sono le leggi oggi
      grazie di questa proposta, comunque
      il prossimo libro esce presto, ma ne trovi altri che ho scritto in passato
      un bacio

  464. 1
    fioccodineve ( Terres ) 18/02/2019

    Buongiorno signora Zita, sono una bambina della scuola primaria di XXX.Ho letto con entusiasmo il suo libro che mi è piaciuto molto .
    Io avrei scritto che il nonno di Oreste poteva non chiamare la polizia, ma tenerlo con sé, almeno per un po’ di tempo.
    Almeno Adou e Oreste potevano diventare amici. Adou poteva aspettare l’arrivo della sorellina di Oreste, Luigina.
    Però Adou era in un posto sicuro, dove lo curavano, gli davano da mangiare, come una famiglia.
    E’ stato proprio bello il libro!
    A presto.

    • 1
      Zita Dazzi 18/02/2019

      Cioa Fioccodi nevve, questa proposta me l’hanno già fatta alcuni tuoi compagni di scuola. Immagino che ne abbiate parlato fra di voi e capisco molto bene questo vostro desiderio. Che è anche il desiderio di Oreste, infatti lui va alla polizia per ritrovare il suo amico
      mi fa piacere che abbiate immaginato una trama diversa per la nostra storia: siete dei bravi lettori
      un abbraccio

  465. 1
    ert ( Mezzocorona ) 17/02/2019

    bellissimo libro

  466. 1
    ranocchia.oo7 ( Riva del Garda ) 17/02/2019

    Questo libro mi è piaciuto perché anche due bambini di nazionalità diverse sono amici senza distinzioni e infatti l’ amicizia non ha confini.

  467. 1
    mica635 ( Dimaro Folgarida ) 16/02/2019

    Ciao Zita ti volevo dire che mi è piaciuto molto il tuo libro !!|!!|!!!!!!!!! Mi è PIACIUTO IL FINALE DEL LIBR!!o!!!! COMPLIMENTI CIAO ALLA PROSSIMA UN BACIO DA MICA 635

  468. 1
    cavallino ( Roncegno ) 16/02/2019

    Ciao Zita Dazzi il tuo libro mi è piaciuto moltissimo soprattutto la parte che il nonno e Oreste aprono la valigia e trovano dentro Adou .Mi piace anche quando Oreste dà la macchinina ad Adou per giocare e gli dà anche del cibo e dell’acqua.

    • 1
      Zita Dazzi 18/02/2019

      Ciao Cavallino, grazie di questa immagine che hai conservato dal libro
      un bacio

  469. 1
    Kai2008 ( Lavis ) 16/02/2019

    Ciao Zita. Ho terminato il tuo bel libro. Mi ha molto emozionato mentre lo leggevo, in particolar modo quando Adou ritrova la sua mamma. Molto bello leggere e immaginarsi l’amicizia tra Adou e Oreste, due bambini con una cultura così diversa ma che hanno gli stessi sentimenti.. un’amicizia reale e senza barriere. Grazie mille per il bellissimo libro. Buona fortuna per il concorso!!

    • 1
      Zita Dazzi 18/02/2019

      Grazie mille, mi piace la tua recensione e il modo in cui scrivi
      bacio

  470. 1
    Nima007 ( Salorno ) 15/02/2019

    Lei è stato bravissimo a inventare questo libro mi è piaciuto dall’immagine beh io AMO l’Amicizia grazie ❤

  471. 1
    Dolce Unicorno ( Lavis ) 15/02/2019

    Cara Zita,
    l’argomento del tuo libro mi è piaciuto moltissimo perché parla di diversità e della difficoltà degli immigrati per raggiungere un posto di pace e serenità. Quello che mi ha fatto riflettere è che il tuo racconto è tratto da una storia vera in cui Adou ha affrontato molti pericoli. Se io fossi stata al suo posto, per prima cosa non so come avrei fatto a stare in una valigia così piccola😂, poi non sarei riuscita a non parlare, mi sarei spaventata di più di lui e sarei morta di fame. La parte che mi è piaciuta di più è quella in cui Adou e Oreste si sono ritrovati. Secondo me è il libro migliore che ho letto finora. Spero che il tuo libro vinca. Ti meriti un 10 e lode!!!!! 😊😊
    Ciao,
    Dolce Unicorno
    P.S. Una domanda: è bello fare la giornalista?

    • 1
      Zita Dazzi 18/02/2019

      Ciao Dolce unicorno, il tuo messaggio è proprio dolce. E fanno molto ridere le cose che hai raccontato su quello che avresti fatto tu se fossi stato (o stata?) al posto di Adou. Ti piace chiacchierare e hai sempre fame, immagino!! Grazie degli auguri che mi fai. TI abbraccio
      Fare la giornalista è divertente, ma anche un po’ stancante. Forse dovrei solo scrivere libri e girare per le scuole: ci sto pensando infatti …. Un abbraccio

  472. 1
    Evan ( Malè ) 15/02/2019

    a me non è paciuto tanto ma la parte dei due bambini mi è piaciuta

    • 1
      Zita Dazzi 18/02/2019

      Bene Evan.. anche perché la parte dei due bambini è praticamente tutto il libro…
      prova gli altri libri , magari ti piaceranno di più.
      un baciotto

  473. 1
    Dragon332 ( Salorno ) 15/02/2019

    L’ho iniziato a leggere da poco e mi ha incuriosito dalla prima pagina

  474. 1
    fam-NBZP ( Taio ) 15/02/2019

    Questo libro è molto bello!
    quanto ci hai messo a scriverlo?

    • 1
      Zita Dazzi 18/02/2019

      Ciao, ci ho messo qualche mese a fare la prima stesura, poi altri mesi a sistemarlo e rileggerlo. Un po’ come fate voi nei tetsi per la scuola
      Contenta che ti sia piaciuto
      bacio

  475. 1
    Anguilla ( Riva del Garda ) 14/02/2019

    Ciao Zita, il tuo libro mi è piaciuto molto perché anche se i due bambini non parlavano la stessa lingua sono riusciti a creare un legame molto forte tra di loro .Mi è piaciuto anche che le cose che accadono nella storia vengono raccontate dal punto di vista dei due bambini. Un saluto da Anguilla. 😉

    • 1
      Zita Dazzi 15/02/2019

      Grazie: sono contenta che tu non abbia avuto difficoltà con il dialogo fra le due voci dei protagonisti. Questo mi rassicura. Grazie di avermelo scritto. un abbraccio

  476. 1
    Pigna ( Cles ) 14/02/2019

    Questo libro mi è piaciuto perché insegna ai bambini, anche se di una cultura diversa o di un diverso stato, che in realtà siamo tutti uguali. Non contano il colore della pelle oppure il credo religioso, ma in fondo siamo tutti accomunati dai medesimi sentimenti: tristezza, gioia, felicità, rabbia, paura, nostalgia…
    Ciò non significa doversi volere tutti bene o piacersi per forza gli uni gli altri, ma accettarsi nelle proprie differenze, ritenendo la diversità una ricchezza.

    • 1
      Zita Dazzi 15/02/2019

      Wow che belle parole e che belle intuizioni in così poche righe. hai detto cose molto sagge, sulla diversità e sulla convivenza, anche quando ci si accorge di essere differenti, anche quando biosgna mediare e imparare ad accettarsi. Per vivere assieme ci vuole pazienza e tolleranza, capacità di vedere nell’altro un essere umano con i suoi sentimenti e anche con le sue particolarità.
      Grazie di questa bella recensione , un bacino

  477. 1
    iCavalliNellaNeve ( Dimaro Folgarida ) 14/02/2019

    Secondo me questo libro é uno dei più belli in assoluto,
    mi ha fatto emozionare molto, ma la parte in cui Adou e Oreste si incontrano e stanno assieme é troppo corta!
    Nel complesso mi è piaciuto molto.

    • 1
      Zita Dazzi 15/02/2019

      Sai perché è tropo corta? perché dovrebbe iniziare lì un secondo libro, magari un giorno lo farò, visto che in tanti vi siete incuriositi di quel che succede dopo,
      bene! vuol dire che il libro ha funzionato. MI fate contenti
      un bacione

  478. 1
    Trudi ( Riva del Garda ) 14/02/2019

    ciao Zita, mi piace il tuo libro quando lo letto mi sono commossa più volte ma, in certi momenti non capisci se sta parlando Oreste o Adou… diciamo che la storia è anche bella ma, ha leggerlo ho avuto qualche difficoltà! ciao🖐

    • 1
      Zita Dazzi 15/02/2019

      Ciao Trudi, in realtà i capitoli sono alternati, uno a testa, lo sforzo di capire il meccanismo della narrazione è una specie di gioco, spero non sia stato troppo faticoso, ma anzi.. sono sicura che ce l’avete fatta benissimo. Un baciozzo

  479. 1
    Jelly348 ( Cembra Lisignago ) 14/02/2019

    CIAO ZITA DAZZI, MI PIACE MOLTISSIMO IL LIBRO “VALIGIA DI ADOU” OGNI VOLTA CHE CAMBIAVA PERSONAGGIO , IO MODIFICAVO LA VOCE . QUANDO IN FONDO HO LETTO CHE AL LIBRO C’è IL VERO
    ADOU SU GOOGLE , IO L’HO VISTO.
    NON ME LO IMMAGINAVO COSI’ , PENSAVO CHE FOSSE MOLTO PIU’ GRANDE E INVECE NO.
    MI DIVERTIVO A LEGGERLO, ERO SEMPRE A CHIEDERMI SE AVREBBE RITROVATO SUA ZIA E SUA MAMMA.

    • 1
      Zita Dazzi 18/02/2019

      Grande Jelly che leggi ad alta voce . Grande Jelly che hai fatto la ricerca su Google. Ti meriti un super abbraccio

  480. 1
    Cucciolotta08 ( Cembra Lisignago ) 14/02/2019

    Cara Zita,
    il tuo libro è molto bello perché c’è la conoscenza di due bambini,l’ amicizia,la felicità e un po’ di tristezza

    • 1
      Zita Dazzi 18/02/2019

      Un po’ di tristezza c’è sempre nelle storie, l’importante è coltivare i sentimenti positivi e avere fiducia che le cose si risolvano prima o poi. Vedi che anche ad Adou poi è arrivata una bella sorpresa?
      Grazie di avermi scritto e letto
      bacio

  481. 1
    Giulinda SILVER 14/02/2019

    C’è tanta spontaneità nel raccontare di Adou e Oreste in questo libro. Ed è bello pensare che il rapporto fra i due sia fondato su una bella amicizia senza nessuna barriera. Sarebbe auspicabile che questa possa accadere anche nella realtà.

    • 1
      Zita Dazzi 14/02/2019

      Eh sì, grazie per questa speranza
      e per la lettura
      abbraccio

  482. 1
    koala.7 ( Riva del Garda ) 13/02/2019

    Cara Zita Dazzi,
    la mia classe si è “divisa” in due perché alcuni dicono che non è bello il suo libro, invece altri pensano che sia mooolto bello; secondo me è bello e con un messaggio importante. Mi è piaciuto soprattutto quando dice – è tutto nero qui dentro, ma ormai sono abituato-
    spiega che lui è dentro la valigia da tanto tempo, che non c’è nulla da fare e deve solo rassegnarsi e stare buono.
    (di sicuro lo voterò)👍👍👍👍
    P.S.questo libro è molto educativo quindi mi è piaciuto!!!😊👋👋

    • 1
      Zita Dazzi 15/02/2019

      Ciao Koala, grazie del tuo appoggio. Sono contenta di quel che mi hai raccontato anche perché noi autori non ci immaginiamo che discussioni voi ragazzi lettori facciate in classe sui nostri libri.
      Hai visto che Adou poi alla fine non è nemmeno tanto rassegnato, infatti scappa dalla comunità dove l’avevano messo. Ha un bel coraggio!
      Un abbraccio

  483. 1
    Marasialota ( Fiera di Primiero ) 13/02/2019

    Cara Zita Dazzi il tuo libro è molto bello perché è originale e vorrei prendere un altro tuo libro quale mi consigli?grazie ci vediamo!!

    • 1
      Zita Dazzi 15/02/2019

      Ti consiglio Bella e Gustavo, è un libro molto carino e anche in quello c’è un argomento di attualità
      Spero ti piaccia
      abbraccio

  484. 1
    Ettopazzo ( Riva del Garda ) 13/02/2019

    Zita Dazzi, questo libro mi è piaciuto tantissimo perché insegna che tutti hanno il permesso di essere liberi e che siamo tutti uguali, il tuo libro mi ha aperto il cuore. Grazie. ETTOPAZZO

    • 1
      Zita Dazzi 15/02/2019

      bellissima definizione: il permesso di essere liberi, speriamo che nessuno debba mai chiederlo e che tutti abbiano il diritto di essere liberi, che ne dici?
      un bacio

  485. 1
    cate002 ( Cavalese ) 13/02/2019

    Ciao Zita Dazzi il tuo libro mi é piaciuto molto ed è stato molto bello vedere quando Adou ritrova la sua mamma 😘❤️🧡💛💚💙💜💖

    • 1
      Zita Dazzi 15/02/2019

      Bene, sì, in effetti quello è un bel momento per tutti
      grazie di averlo detto
      abbraccio

  486. 1
    serpente ( Arco ) 13/02/2019

    Ciao, questo libro mi è piaciuto un sacco soprattutto perchè Oreste ha dimostrato di essere tanto amico di Adou ed è perfino scappato di casa per lui. Ammiro molto questo libro.

    • 1
      Zita Dazzi 15/02/2019

      ahaha il coraggioso Oreste che approfitta del pisolino del nonno! Grazie della tua lettura

  487. 1
    Dragon332 ( Salorno ) 13/02/2019

    Finalmente oggi ho preso il mio primo libro, e ho scelto proprio questo… mi ispira fiducia! Poi ti farò sapere il mio parere, ciao Dragon

  488. 1
    Gattina Bianca ( Roncegno ) 13/02/2019

    Ciao zita, il tuo libro mi è piaciuto moltissimo soprattutto la parte in cui Oreste e Adou si incontrano perché è la parte più divertente di tutto il libro. Ma mi è anche piaciuto il compleanno della sorella di Oreste cioè l’ultimo capitolo.

    Un bacione da Gattina Bianca

  489. 1
    eastpak ( Riva del Garda ) 12/02/2019

    E’ stato bellissimo il libro, peccato che all’inizio non capivo che facevano un capitolo a testa .
    Fortunatamente poi l’ho capito, Oreste all’inizio mi sembrava un po viziato ma poi quando ha incontrato Adou mi sembrava diverso molto emozionante grazie mille!!!

    • 1
      Zita Dazzi 14/02/2019

      Un po’ viziato perché non voleva l”arrivo della sorellina, immagino. In effetti…. grazie della tua lettura
      abbraccio

  490. 1
    Freedom ( Riva del Garda ) 12/02/2019

    Cara Zita , sono Freedom, ma da dove prendi spunto per scrivere i tuoi libri? Freedom

    • 1
      Zita Dazzi 14/02/2019

      Ciao Freedom, mi ispiro sia a fatti che sono successi veramente, sia un po’ alla mia fantasia, anche in questo libro ho fatto così. grazie del tuo messaggio

  491. 1
    quadro ( Cembra Lisignago ) 12/02/2019

    Ciao Zitta Dazzi sono quadro e ho cominciato a leggere il tuo libro e mi sta piacendo molto il tuo libro mi sta piacendo piu degli altri pero non so perché mi manca ancora cento passi per volare gia dal titolo mi ha un po commosso poi anche cento passi per volare mi ha un po commosso dal titolo e dalla spiegazione adesso ti devo lasciare perché devo andare a suonare ciao alla prossima

  492. 1
    Volpina07 ( Borgo Valsugana ) 12/02/2019

    Questo libro mi ha fatto venire i brividi.
    È bellissimo, mi è piaciuta l’amicizia tra Oreste e Adou anche se sono diversi.
    La storia di Adou mi ha emozionata molto. Mi piace anche che in un capitolo parla Oreste e nel seguente Adou . Sei stata veramente brava a creare questo libro!!!

    • 1
      Zita Dazzi 15/02/2019

      Grazie Volpina, spero che tu abbia trovato un golfino per riscaldarti dopo i brividi, magari negli ultimi capitoli, quando tutto si sistema. Grazie di questa bella immagine che mi ha raccontato
      un abbraccio

  493. 1
    Tegola1000 ( Terres ) 12/02/2019

    Buon giorno signora Zitta Dazzi, io sono un bambino della scuola primaria di XXX cl 5^ elementare.
    Del suo libro mi è piaciuto tutto, la parte più brutta è stata quando Adou è stato chiamato “negro” davanti a una pizzeria.
    Mi sono riconosciuto in Oreste,il bimbo bianco, perché come me ha tanta fortuna,è socievole e ha fatto amicizia subito con Adou.
    Il libro è molto bello, mi ha fatto capire che quelli con la pelle scura sono delle persone come noi, che hanno il diritto di vivere qui da noi senza essere maltrattati.
    Bello il rapporto che hanno creato i due bambini .
    Io di diverso avrei scritto che Adou invece di andare nella casa insieme ad altri bambini, sarebbe rimasto a casa di Oreste fino al ritorno ella mamma e della zia. Secondo me i due bambini avrebbero fatto subito amicizia perché già dal primo sguardo si sono capiti.
    Grazie veramente del bel libro!

    • 1
      Zita Dazzi 14/02/2019

      Ciao tegola, capisco il tuo desiderio di far rimanere Adou nella casa di Oreste fino all’arrivo della sua mamma. Anche Oreste, come hai letto, era della tua idea!!! Però la legge non lo consentivva
      In effetti la scena davanti alla pizzeria è molto avvilente. Ogni tanto ci sono persone razziste, purtroppo. ma Un giorno quando voi sarete grandi, speriamo che il mondo diventi migliore. Un abbraccio

  494. 1
    Chiocciolina14 ( Arco ) 11/02/2019

    Cara Zita,
    questo tuo libro mi ha trasmesso un bellissimo significato: quello di non smettere mai di sperare e di sognare.
    mi è piaciuto molto come hai saputo esprimere i sentimenti di Adou e Oreste in capitoli diversi, proprio come le loro opinioni,
    perché io penso che ogni persona debba vedere il mondo a modo suo, come Adou che all’inizio era molto spaventato, mentre Oreste era curioso.
    Volevo farti anche i complimenti per il finale, che mi è piaciuto moltissimo, e mi fa anche pensare che ci sia un altro libro…
    se si quando uscirà?
    a presto.

    • 1
      Zita Dazzi 14/02/2019

      Ciao Chiocciolina, magari ci sarà un altro libro, me lo stanno chiedendo tanti lettori, dovrei adare ad incontrare Adou in Spagna dove oggi vive per pensare a un seguito, chissà…. grazie delle tue parole. abbraccio

      • 1
        Chiocciolina14 ( Arco ) 21 days ago

        Ciao zita, vorrei tanto che uscisse il prossimo libro perché già questo mi ha molto appassionato e data la fine del libro vorrei tanto sapere come Adou,Oreste e la sorella di Oreste (la quale non ricordo il nome 😅) stanno continuando la loro vita.
        Spero tanto che il tuo meraviglioso libro vinca il concorso perché secondo me è molto bello dato che oltre ad essere una storia vera e per ragazzi ha anche un linguaggio semplice, perciò lo consiglio molto.
        Un saluto Zita e un buon continuo nella scrittura dei libri.
        spero tanto di poterti incontrare alla festa.

  495. 1
    GreenX ( Cles ) 11/02/2019

    Stupendo libro, molto emozionante (la mamma ha pianto un paio di volte mentre leggevo a voce alta), spero di incontrarti a Trento.
    😁🥇

    • 1
      Zita Dazzi 14/02/2019

      Oh povera mamma!! sono orgogliosa che questo libro piaccia anche ai genitori, salutamela, e grazie per averle letto alcune pagine . un abbraccio

  496. 1
    Vioz ( Peio ) 11/02/2019

    Ciao Zita. Il tuo libro è stato molto interessante soprattutto perché è trattato da una storia vera. Durante la lettura mi sono immedesimato in Adou provando le sue stesse sensazioni. Ti faccio i complimenti perché da una vicenda tragica sei riuscita a scrivere un libro per bambini a volte anche divertente. Ciao

    • 1
      Zita Dazzi 14/02/2019

      Grazie Vioz, bello che tu abbia porvato delle sensazioni leggendo il libro, è proprio quello che spera un autore quando scrive. Un abbraccio

  497. 1
    Raffi ( Arco ) 11/02/2019

    É stato un libro bellissimo!
    Non ho capito bene il perché Oreste parlava male della sua sorellina, anche se non la voleva é comunque sua sorella.
    E poi la valigia aveva un lucchetto, ma perché, tanto non ci guardano comunque.

    • 1
      Zita Dazzi 14/02/2019

      Hai ragione Raffi, ma sai a volte quando sta per arrivare un fratello o una sorella, l’altro figlio può provare un po’ di gelosia. Per fortuna dopo passa e si capisce che essere in più bambini in una famiglia è una grande fortuna.
      Grazie della tua lettura, abbraccio

  498. 1
    TommyBerta ( Taio ) 11/02/2019

    Questo libro mi è piaciuto molto perchè racconta il viaggio di un bambino emigrato dall’Africa che fa amicizia con un bambino italiano che non aveva mai visto. Ho trovato molto interessante anche il modo in cui è stato scritto.

  499. 1
    TRATTORE 02 ( Altopiano della Vigolana ) 11/02/2019

    Mi è piacuto molto il nome Luigina complimenti !!!!!

  500. 1
    giulia zanoni ( Lavis ) 11/02/2019

    questo libro è molto interessante spiega con parole semplici un argomento importante.
    mi piace molto.

  501. <