cerbiatto1

Commenti di cerbiatto1:

  • Inserito il 23-04-2019 per il libro Cento passi per volare

    grazie mille per avermi risposto. Il suo libro, l' avevo acquistato e letto prima dell'inizio del concorso perchè la trama mi ispirava molto.

  • Inserito il 23-04-2019 per il libro Sulle ali del falco

    (commento di voto)

  • Inserito il 07-04-2019 per il libro Oh, Harriet!

    Salve Francesco. Il testo è scritto con stile appassionato e scorrevole in modo da coinvolgere il lettore. Questo racconto permette di leggere pagine di storia alla luce della testimonianza di una persona che vi ha preso parte in modo eccezionale. Parla dei diritti civili non solo dei neri ma anche delle donne. E' un libro che mi ha fatto riflettere e in alcuni punti anche sorridere. Finalmente il sogno di Harriet si sta avverando. Consigliatissimo a tutti.

  • Inserito il 11-03-2019 per il libro Cento passi per volare

    L' autore ha scritto il romanzo dopo l' incontro con un ragazzo non vedente appassionato di montagna. Giuseppe Festa ha espresso in parole l' esperienza utilizzando i sensi non legati alla vista, creando un testo molto interessante e usando comunque un linguaggio semplice e adeguato. Lucio, un ragazzo di 14 anni, cieco da nove, insieme a sua zia Bea trova il modo per "spiccare il volo". Cento passi per volare vuole insegnare che le difficoltà che si incontrano nel cammino si possono risolvere riconoscendole e accettando l' aiuto di chi ci sta vicino.

  • Inserito il 07-03-2019 per il libro La valigia di Adou

    Cara Zita, il libro mi è piaciuto molto perchè la storia è semplice e scorrevole, in certi momenti divertente e in altri triste; raccontata dal punto di vista di due bambini, quindi ancora più accattivante. Ispirata ad una vicenda reale in cui i legami forti e inaspettati vincono la paura del diverso.

  • Inserito il 07-03-2019 per il libro Più veloce del vento

    Caro Tommaso, il libro mi è piaciuto, moltissimo, mi ha fatto conoscere la vera storia di Alfonsina, prima donna campionessa del ciclismo all'inizio del 900. Il libro raccontato con un linguaggio difficile ma adatto alla storia aiuta a pensare che tutto può essere raggiunto se si ha coraggio, passione e determinazione in cui i sogni si avverano come ad Alfonsina che riesce a imporsi contro tutto in un mondo costruito solo per i maschi.

  • Inserito il 07-03-2019 per il libro Sulle ali del falco

    Cara Cinzia. Il suo libro ha catturato la mia attenzione già dal primo capitolo e l' ho letto con entusiasmo perchè ha un linguaggio scorrevole. E' una storia tanto delicata quanto preziosa perchè abbraccia il lettore conducendolo in una vicenda in cui la natura manifesta tutta la sua importanza, una natura che accoglie e insegna. Christian, un bambino con tante paure viene aiutato da Bruno un falconiere e da sua figlia Ginny a imparare a comprendere i comportamenti dei falchi. Grazie a Zefiro, il falco affidatogli da piccolo fino al volo è stato per lui la sua guarigione.