Chiacchi

Commenti di Chiacchi:

  • Inserito il 07-05-2019 per il libro Oh, Harriet!

    (commento di voto) Questo libro merita il mio voto perché insegna che la libertà è un bene prezioso che va conquistato: "La libertà chiede fatica e passione, mica la trovi per strada, e ci sono tanti che la libertà non la cercano, perché non sanno cosa farsene." Molte persone ancora oggi pensano: "Meglio continuare la vita da schiavi che affrontare l'ignoto", ma Harriet non è una di queste. E questo è il bello del libro.

  • Inserito il 02-05-2019 per il libro Più veloce del vento

    Di “Più veloce del vento” mi è piaciuta la storia che racconta ma non tanto il modo in cui è scritta. Mi è sembrato che mancassero alcune parti importanti, come la gara tra Jacopo in bici e Alfonsina a piedi, la gara in cui Alfonsina vince un maiale o il matrimonio con Luigi Strada.

  • Inserito il 02-05-2019 per il libro Cento passi per volare

    Ho apprezzato molto questo libro perché Lucio nonostante la sua difficoltà trova lo stesso il modo di vivere la sua passione per la montagna. Mi è piaciuto anche perché alla fine la storia di Zefiro, dei due bracconieri e quella di Lucio si uniscono alla cattura dei malfattori e al salvataggio di Zefiro da parte dei forestali. Mi sono particolarmente piaciute le descrizioni del paesaggio e del sogno di Lucio.

  • Inserito il 02-05-2019 per il libro Sulle ali del falco

    Mi piace la storia che racconta questo libro, soprattutto i momenti in cui Christian cerca di fermare il suo “problema” che lo attacca nei momenti di panico, di paura e di sconforto. Fortunatamente incontra Ginny che assieme al padre Bruno dà a Christian un falco da allevare, Zefiro, e che lo aiuterà nell’impresa. Più di tutto mi è piaciuto quando Zefiro corre in aiuto di Christian, mentre era vittima delle parole dei ragazzi maleducati. “Era il signore del vento, il figlio dell’aria. Era Zefiro il suo falco.” Mi è sembrato un libro che permette di capire che bisogna aiutare chi ha delle difficoltà e non prendersi gioco di lui.

  • Inserito il 02-05-2019 per il libro La valigia di Adou

    Questo libro mi è piaciuto per tanti motivi: per la storia avvincente che racconta (che purtroppo è realmente accaduta e che, anche se in modo diverso si ripete continuamente), per la lettera che Luigina scrive il giorno del suo sesto compleanno alla sua amica immaginaria e per il fatto che i capitoli, a coppie, presentano la storia da due punti di vista: quello di Oreste e quello di Adou. Non mi è piaciuto però il fatto che c’erano pochi discorsi diretti.

  • Inserito il 04-04-2019 per il libro Oh, Harriet!

    "Non ho mai lasciato indietro nessuno" è la mia frase preferita perché insegna che non bisogna abbandonare per strada qualcuno se si trova in difficoltà. Questo libro mi è piaciuto anche perché mi ha fatto venire voglia di fare qualcosa per migliorare le relazioni tra persone e di accogliere chi viene da fuori dell'Italia per farlo sentire a casa anche qui. Nessun uomo vale più di un altro, ma ciascuno di noi ha un valore infinito.