Clarinetto007

Commenti di Clarinetto007:

  • Inserito il 01-05-2019 per il libro Oh, Harriet!

    (commento di voto) Il mio libro preferito è "Oh Harriet" perchè innanzitutto è il mio genere preferito, ma soprattutto perchè racconta di un problema, che è quello per cui talvolta guardiamo male le persone di colore o diverse da noi, quella che a me sembra una cosa senza senso, infatti tutti dovrebbero guardare le persone per come sono dentro e non fuori; ad esempio Harriet pur essendo una persona di colore è riuscita a farsi degli amici bianchi e a liberare altri schiavi costretti a lavorare nei campi. L'aver scritto di questo problema infatti merita veramente di ricevere un premio. Mi colpito soprattutto il modo di scrivere dell'autore che è adatto ai ragazzi della nostra età. Per concludere vorrei dire questo all'autore: il tuo libro mi ha davvero ispirata e fatta riflettere: vorrei che questi pensieri arrivassero anche agli altri lettori. Grazie Francesco per aver presentato il tuo splendido libro al concorso. ciao da Clarinetto007

  • Inserito il 24-02-2019 per il libro Cento passi per volare

    grazie mille Giuseppe per aver risposto alla mia domanda. Sono molto contenta che tu abbia raccontato una storia che riguarda un'avvenimento che ti porterai sempre nel cuore. Anche io avrei fatto la stessa cosa. Ti auguro che tu possa scrivere altri libri come questo! Un abbraccio fortissimo. Clarinetto007

  • Inserito il 19-02-2019 per il libro Cento passi per volare

    caro Giuseppe Festa, ho appena finito il tuo libro e devo dire che mi ha davvero appassionato. Non credevo che chi è cieco riuscisse a vivere così tante emozioni pur senza poter contare sulla vista e quindi senza riuscire a vedere i colori, le luci, le forme. La tua storia mi ha fatto capire che nessun limite è insuperabile, però è necessario non avere paura di chiedere aiuto agli altri perchè loro possono migliorarti la vita. Come ad esempio Astro che è riuscito ad aiutare Lucio a superare le sue paure. Una cosa però non mi è piaciuta molto: le parti in cui si raccontano le azioni dei bracconieri perchè interrompevano bruscamente le vicende di Lucio e Chiara molto più ricche anche di emozioni e stati d 'animo. A parte ciò il tuo libro mi ha davvero fatto sognare. Ti vorrei chiedere una cosa: come sei venuto a sapere della storia di Lucio?

  • Inserito il 08-02-2019 per il libro La valigia di Adou

    Wow,che storia favolosa! Non credevo che si potessero fare tanti sacrifici solo per riuscire ad abbandonare una situazione di povertà che se vissuta chiunque vorrebbe lasciare e dimenticare. Inizialmente,quando ci hanno presentato i vari libri,era quello che mi ispirava di meno,però,iniziata la lettura,soprattutto dopo alcuni capitoli,mi è sembrato di essere lì a vedere ogni singola scena di questa magica storia. La parte che mi ha emozionato di più è sicuramente il finale perchè c'è una conclusione davvero commovente. Ho trovato un'espressione che mi ha davvero riempito il cuore di gioia ed è:"Ogni fine è un inizio". Inizialmente mi sembrava che gli avvenimenti fossero confusionari,infatti non si capiva subito,passando da un capitolo all'altro,se si parlasse di Adou o Oreste. Comunque mi devo congratulare con te fin da subito del modo semplice con cui spieghi a noi ragazzi un problema di grande attualità che si spera si riesca presto a risolvere.

  • Inserito il 28-01-2019 per il libro Sulle ali del falco

    cara Cinzia, inizialmente il tuo libro non mi appassionava molto, però andando avanti con la lettura diventava sempre più avvincente. La parte che mi ha appassionato di più è la fine, perchè, immaginandomi l'accaduto, mi sembrava di essere lì a vedere le facce stupite dei compagni di Christian quando Zefiro planò sul braccio del ragazzo. Il volo di Zefiro una volta lasciato andare dà l'idea di una grande libertà. Christian si è mostrato più forte di quello che sembrava all'inizio e ha vinto la sua paura.

  • Inserito il 24-01-2019 per il libro Più veloce del vento

    caro Tommaso Percivale, inizialmente il tuo libro non mi piaceva per niente facevo fatica a capire la trama vista la presenza di troppi personaggi. Da quando però Alfonsina iniziò a usare la bici del padre il libro mi ha appasionato sempre di più:è ricco di colpi di scena e sopratutto narra una storia vera che non immaginavo.

  • Inserito il 02-12-2018 per il libro Oh, Harriet!

    Oh Harriet è un libro davvero stupendo ; sopratutto perchè riesce a far comprendere anche a noi ragazzi cosa hanno dovuto passare gli uomini neri in America . Io non ho trovato una parte che mi è piaciuta di più, perchè ho adorato tutto il romanzo.Una parte che , però,mi ha resa davvero felice è stata quando Harriet riesce a raggiungere Philadelphia e da quel giorno viene aiutata da tante persone sia bianche che nere a portare a termine la sua missione.Sono davvero contenta che tu abbia inserito la nota d'autore in quanto mi trovo d'accordo su ciò che hai scritto:non conoscevo l'esistenza di Harriet Tubman. Sei stato davvero bravissimo!!!!!!!!!!! Ciao da Clarinetto007