conigliogrigio

Commenti di conigliogrigio:

  • Inserito il 29-04-2019 per il libro Oh, Harriet!

    Questo libro mi ha permesso di conoscere la storia degli schiavi neri d'America però secondo me la trama è abbastanza noiosa.

  • Inserito il 29-04-2019 per il libro Cento passi per volare

    Ciao Giuseppe, la storia di amicizia tra Lucio e Chiara mi è piaciuta molto. E' stato bellissimo uno degli episodi finali quando i due ragazzi prima bisticciano e poi si confidano: Lucio dice a Chiara che lei non sa cosa vuol dire non vedere, Chiara dice a Lucio che lui non sa cosa vuol dire sentirsi sempre fuori posto. I due ragazzi proseguono il cammino e Lucio alla fine imita il corvo imperiale per far allontanare le aquile che volevano attaccare Tiziano. Il libro dimostra che tutti possono avere delle difficoltà, ma con l'aiuto degli altri e con coraggio si possono affrontare situazioni nuove. Belle anche le pagine dove fai capire che Lucio ha sviluppato gli altri sensi: riconosce lo zucchero bianco e quello di canna, riconosce l'odore dei panini, riconosce il rumore del bicchiere quando è quasi pieno. Una curiosità: dove si trova esattamente il Picco del Diavolo? Complimenti per il libro!

  • Inserito il 11-04-2019 per il libro Più veloce del vento

    Caro Tommaso, questo libro è uno tra i più belli in assoluto che ho letto. E' scritto molto bene e una pagina tira l'altra! Una volta cominciato il libro, non volevo più staccarmi per sapere come continuava la storia. Mi dispiace che Alfonsina Strada non sia poi così famosa, anche se quest'anno su Focus junior di febbraio c'è proprio una foto di lei con una didascalia per far conoscere "Il diavolo in gonnella". E' stata bella la parte dedicata al Giro d'Italia e prima ancora tutti gli episodi in cui lei diceva piccole bugie per raggiungere il suo scopo. E' stata proprio una donna forte e tenace! Mi dispiace che sia morta in quel modo, durante la gara di moto. Perchè hai deciso di far conoscere a noi ragazzi la sua storia? Ciao e grazie.

  • Inserito il 11-04-2019 per il libro Sulle ali del falco

    Ciao Cinzia, sono ancora conigliogrigio. Ho trovato il tuo romanzo molto originale. Mi ha fatto riflettere sull'abilità del falco, ma soprattutto sul coraggio che ha saputo avere Christian. Finalmente il ragazzo, un po' alla volta, ha superato le sue paure per essere felice insieme agli altri. Ciao e complimenti!!!

  • Inserito il 11-04-2019 per il libro Sulle ali del falco

    Cara Cinzia, volevo sapere se il paesaggio che descrivi così bene e che io trovo molto suggestivo, si trova in una località precisa. Puoi dirmi il nome del posto? Grazie e cari saluti.

  • Inserito il 22-01-2019 per il libro La valigia di Adou

    Ciao Zita, sono ancora conigliogrigio. Pensavo che non è niente male la riflessione che si trova verso la fine del libro. Anche a me ogni tanto, come è successo ad Adou, capita di pensare se tutte le cose che abbiamo o che vogliamo (ad esempio la macchina grande, il telefono nuovo e le scarpe alla moda, come scrivi tu nel libro) servono davvero o si possa farne a meno senza tanti problemi. Ogni sera quando leggevo il tuo libro, pensavo un po'. Grazie per il tuo libro ricco di riflessioni.

  • Inserito il 21-01-2019 per il libro La valigia di Adou

    Cara Zita, ho letto il tuo libro e mi è davvero piaciuto. Ho scoperto che è ispirato a una storia vera e così sono andato a cercare altre informazioni su internet. Mi hai fatto riflettere sulle difficoltà che incontrano tante persone che abbandonano il loro Paese alla ricerca di un posto dove poter vivere meglio. Ho trovato triste la parte quando Adou vive in una comunità in attesa che venga ritrovato qualche suo parente. Tu in quelle pagine dici che il bambino si sentiva senza passato e senza futuro. Alla fine il tuo romanzo per fortuna è più allegro: Adou trova la zia e poi anche la mamma e si sistemano in Italia. Mi ha colpito la frase "non ci piace quando ci dicono stranieri come fossimo marziani". Grazie Zita, è stata proprio una bella lettura!