cucciola1

Commenti di cucciola1:

  • Inserito il 11-05-2019 per il libro La valigia di Adou

    Gentile Zita Dazzi, il Suo libro all’inizio non mi è piaciuto tanto, perché la storia è un po’ triste, ma quando Adou è uscito dalla valigia e ha visto il nonno e il bambino mi è piaciuto. Un bel momento è anche quando Oreste ha avuto una sorellina piccola, Luigina. Quando Luigina piangeva di notte e sua mamma e suo papà non la portavano nel lettone, lui la prendeva in braccio per farla smettere di piangere. Il libro è molto bello soprattutto alla fine, quando Adou ritrova sua zia e sua cugina. Mi sono emozionata molto quando Oreste invita Adou al compleanno di sua sorella Luigina e quando il nonno di Oreste gli dice che sa dove abita Adou. Mi ha rattristato leggere l’esperienza di Adou in comunità. Per fortuna accanto a lui c’era Marilù che gli faceva compagnia. Cara Zita Dazzi, mi piacerebbe se scrivessi la continuazione della Valigia di Adou

  • Inserito il 11-05-2019 per il libro Più veloce del vento

    Ciao Tommaso, continua a scrivere libri così belli!!Ciao Tommaso, il tuo libro mi è piaciuto tantissimo, soprattutto la scena in cui Alfonsina ha comprato la bici con i suoi soldi e l’ha provata e diceva che sembrava che le persone andassero veloce ma invece era lei a muoversi rapidamente. Mi è piaciuto quando Alfonsina se n’è andata via di casa per andare a gareggiare con la bici. Il momento che mi è piaciuto di più è quando la protagonista ha gareggiato al giro d’ Italia. Lì accade di tutto, ma lei non molla e riesce a farcela e ad arrivare al traguardo. Ma questa storia è successa veramente?

  • Inserito il 08-05-2019 per il libro La valigia di Adou

    Gentile Zita Dazzi, il Suo libro all’inizio non mi è piaciuto tanto, perché la storia è un po’ triste, ma quando Adou è uscito dalla valigia e ha visto il nonno e il bambino mi è piaciuto. Un bel momento è anche quando Oreste ha avuto una sorellina piccola, Luigina. Quando Luigina piangeva di notte e sua mamma e suo papà non la portavano nel lettone, lui la prendeva in braccio per farla smettere di piangere. Il libro è molto bello soprattutto alla fine, quando Adou ritrova sua zia e sua cugina. Mi sono emozionata molto quando Oreste invita Adou al compleanno di sua sorella Luigina e quando il nonno di Oreste gli dice che sa dove abita Adou. Mi ha rattristato leggere l’esperienza di Adou in comunità. Per fortuna accanto a lui c’era Marilù che gli faceva compagnia. Cara Zita Dazzi, mi piacerebbe se scrivessi la continuazione della Valigia di Adou.

  • Inserito il 08-05-2019 per il libro Più veloce del vento

    Ciao Tommaso, il tuo libro mi è piaciuto tantissimo, soprattutto la scena in cui Alfonsina ha comprato la bici con i suoi soldi e l’ha provata e diceva che sembrava che le persone andassero veloce ma invece era lei a muoversi rapidamente. Mi è piaciuto quando Alfonsina se n’è andata via di casa per andare a gareggiare con la bici. Il momento che mi è piaciuto di più è quando la protagonista ha gareggiato al giro d’ Italia. Lì accade di tutto, ma lei non molla e riesce a farcela e ad arrivare al traguardo. Ma questa storia è successa veramente? Ciao Tommaso, continua a scrivere libri così belli!!

  • Inserito il 08-05-2019 per il libro La valigia di Adou

    (commento di voto)