dvs46ianes

Commenti di dvs46ianes:

  • Inserito il 06-05-2019 per il libro La valigia di Adou

    Il libro tratta una storia vera arricchita con un po’ di fantasia e mette a confronto la vita di due bambini di dieci anni, molto simili tra loro tranne che per la loro origine. Oreste è un bambino italiano, vive con la sua famiglia e il nonno in una casa molto bella e sta aspettando la nascita della sorellina. Adou invece è un bambino africano che parte dalla sua terra per raggiungere l’Italia, farà un viaggio molto faticoso perché incredibilmente lo farà dentro una valigia, la stessa che per casualità o destino arriverà poi in casa di Oreste. L’incontro fra i due li legherà per sempre e arricchirà le loro vite. Del libro mi è piaciuto soprattutto il fatto che descrivesse la vita dei due bambini dedicandovi un capitolo a testa che raccontasse le sensazioni di attesa per Oreste e le sensazioni di paura e incertezza per il viaggio di Adou. Non ho trovato punti deboli e come voto darei 9 su 10.

  • Inserito il 06-05-2019 per il libro Più veloce del vento

    Il libro tratta una storia vera ed è ambientato a inizio Novecento. In quel tempo le donne non potevano andare in bicicletta perché era considerato uno sport molto faticoso, quindi maschile, dato che ci voleva molta forza, determinazione e resistenza per praticarlo. In più solo la gente ricca poteva partecipare perchè a quei tempi pochi potevano permettersi la bicicletta. Alfonsina era una ragazza che amava tanto la bicicletta. Di nascosto prendeva quella del padre e faceva giri fuori paese in modo che nessuno la vedesse. Un giorno girando con un amico in bicicletta conobbe Pezzoli, campione di bici, che però la sgridò perché girava in modo spericolato. Il giorno dopo i presenti parlavano della discussione tra Pezzoli e Alfonsina e con il passa parola anche suo padre scoprì l’inganno, così vietò ad Alfonsina di prendere la sua bicicletta; ma lei con molta determinazione e forza di volontà riuscì a comprarsene un’altra e grazie all’incontro con il campione iniziò quell’avventura tanto desiderata, superando tanti ostacoli ma ricevendo molte soddisfazioni. Mi è piaciuta molto la storia perché racconta l’inizio di una svolta nel mondo dello sport: l’entrata di una ragazza. In questo libro non ho trovato niente che non andasse bene, il mio voto è il massimo. Sono molto felice di averlo letto perchè ho avuto la conferma che con la tenacia e la forza d’animo è possibile avverare molti sogni. Una curiosità: Tommaso Percivale, Lei ha la passione per la bicicletta?

  • Inserito il 06-05-2019 per il libro Più veloce del vento

    (commento di voto)