fioccodineve

Commenti di fioccodineve:

  • Inserito il 17-04-2019 per il libro Oh, Harriet!

    (commento di voto) PERCHE' PARLAVA DEGLI SCHIAVI E DEI NERI.

  • Inserito il 10-04-2019 per il libro Cento passi per volare

    Il rifugio Cento Passi esiste davvero o se l'è inventato lei? Come mai ha scelto come protagonista Lucio? Perché ha scelto che fosse cieco? Il suo libro è stato bello ed emozionante! Io avrei scritto che Lucio non aveva problemi di vista, ma era un bambino aggressivo; con l'aiuto di Chiara sarebbe diventato bravo e ragionevole. Mi piacerebbe molto conoscerla! Ci vediamo presto e buona fortuna!

  • Inserito il 18-02-2019 per il libro La valigia di Adou

    Buongiorno signora Zita, sono una bambina della scuola primaria di XXX.Ho letto con entusiasmo il suo libro che mi è piaciuto molto . Io avrei scritto che il nonno di Oreste poteva non chiamare la polizia, ma tenerlo con sé, almeno per un po' di tempo. Almeno Adou e Oreste potevano diventare amici. Adou poteva aspettare l'arrivo della sorellina di Oreste, Luigina. Però Adou era in un posto sicuro, dove lo curavano, gli davano da mangiare, come una famiglia. E' stato proprio bello il libro! A presto.

  • Inserito il 12-02-2019 per il libro Oh, Harriet!

    Buongiorno signor Francesco, sono un'alunna della scuola primaria di XXX. All'inizio il suo libro non mi ha entusiasmata molto perché era un po' difficile da capire. Perché ha scritto proprio di un cronista che intervista una vecchia signora negra? E perché parla degli schiavi e dei negri? E' stato divertente quando arrivò Mary Ann, la sua fidanzata, che veniva da New York perché mi sembrava una ragazza perfettina e viziata a confronto con Harriet. Perché ha scelto la città di New York e invece non ha parlato di un' altra città? Mi ha emozionato quando Harriet è riuscita a scappare assieme ai suoi fratelli. A presto!