Libro aperto

Commenti di Libro aperto:

  • Inserito il 12-05-2019 per il libro Più veloce del vento

    (commento di voto) Mi è piaciuto molto questo libro perché mi ha coinvolto in una storia appassionante e ricca di emozioni, è davvero un bellissimo libro.

  • Inserito il 11-05-2019 per il libro Oh, Harriet!

    Caro Francesco , "Oh, Harriet!" è un bel libro e mi piace il fatto che Harriet sia curiosa e grazie alla sua intuizione comprende che Dio non è d'accordo riguardo alla schiavitù. Bel libro. A venerdì 17 (forse).

  • Inserito il 11-05-2019 per il libro Più veloce del vento

    Caro Tommaso mi è piaciuto tanto il libro. La mia parte preferita è stata quando Alfonsina ha corso nel giro d'Italia e ce l'ha messa tutta per arrivare fino in fondo nonostante gli altri ciclisti che la disprezzavano perché era una femmina. Complimenti per il libro, mi ha fatto emozionare.

  • Inserito il 26-01-2019 per il libro Cento passi per volare

    ******************ATTENZIONE SPOILER*************** Caro Giuseppe Festa, Il suo libro mi è piaciuto molto per vari motivi tra cui il fatto che "Cento passi per volare" sia ambientato in luoghi naturali. Questo libro mi ha particolarmente colpito anche perché parla della vita di un cucciolo di falco e della vita di un bambino non vedente che riesce a vivere una bella vita in compagnia di sua zia e della sua nuova migliore amica. Il fatto più bello successo nel libro secondo me è il punto in cui Lucio riesce a superare le sue difficoltà esprimendosi con Chiara perché si sente in imbarazzo a tenere la mano o la sciarpa per non cadere nel dirupo dicendo che se la cavava benissimo da solo. "Cento passi per volare" è un libro molto bello che mi ha suscitato una sensazione di libertà per il semplice motivo che questo libro diffonde un messaggio al lettore: anche se qualcuno è diverso dagli altri non significa che sia peggio o che non riesca a fare qualcosa di importante (come salvare un cucciolo di falco da dei bracconieri). Cordiali saluti.

  • Inserito il 28-12-2018 per il libro La valigia di Adou

    Cara Zita Dazzi, il suo libro mi è piaciuto tanto perché narra di due storie completamente diverse che a un certo punto si incrociano fondendosi tra loro per crearne una sola e mi è piaciuto anche per il fatto che il motivo di questa unione è la casualità, l'amicizia e la compassione. Un altro motivo per cui ho letto questo libro è che racconta di cose che accadono veramente, cioè persone che sono costrette a viaggiare nell'ombra per scappare dal loro paese d'origine perché in guerra o in povertà. Comunque è un bellissimo libro che mette a confronto due vite con le loro caratteristiche e particolarità e cioè di come Adou e Oreste si vedono tra loro con le loro differenze fisiche e caratteriali notando quanto siano diversi loro e i loro paesi di origine. Una delle cose che volevo chiederle è che da come ha scritto questa storia sembrerebbe quasi che lei abbia avuto uno stretto contatto con una vicenda simile, è così? La saluto