lunastorta

Commenti di lunastorta:

  • Inserito il 11-05-2019 per il libro Cento passi per volare

    (commento di voto) Voto il libro "Cento passi per volare" perché: 1) si svolge in montagna, sulle Dolomiti, ambiente in cui vivo e che conosco (pertanto ero maggiormente coinvolta nella lettura) 2) racconta il forte legame familiare fra una zia e un nipote, argomento molto importante per me 3) riporta personaggi e situazioni di cui ho ancora sentito parlare (i bracconieri, bracconaggio,,,) 4) descrive animali, come le aquile, che conosco e che posso vedere durante le gite in montagna 5) espone una disabilità come la cecità, situazione che potrebbe capitare a chiunque e insegna come affrontare e superare questo limite 6) presenta l'amicizia fra un ragazzo e una ragazza, apparentemente differenti e con vite diverse ma accomunati da propri limiti 7) insegna un modo alternativo di vivere la montagna, seguendo i nostri sensi meno usati (udito, olfatto, tatto) e insegna un modo alternativo di vivere una disabilità Per tutti questi motivi, e quelli che non ho ricordato, ringrazio l'autore

  • Inserito il 10-05-2019 per il libro Sulle ali del falco

    Io ho apprezzato molto il modo semplice in cui è scritto il libro: la storia si svolge attraverso brevi capitoli, ognuno dei quali possiede un titolo che riassume la vicenda descritta. A me è piaciuto in modo particolare il capitolo 19 "Esseri viventi difficili" in cui si paragona l'indole aggressiva di un'aquila al carattere prepotente di alcune persone. Mi ha colpito la frase: " D'altra parte, ragazzi, succede così anche nella vita di tutti i giorni: ci sono persone che cercano di ferirci, ma in fondo basta solo imparare a difendersi." La scrittrice ci insegna che per difesa a volte basta solo imparare a comunicare con gli altri, imparare a porsi in modo differente e che basta cercare di capire il motivo di certi comportamenti.

  • Inserito il 09-05-2019 per il libro La valigia di Adou

    Io ho trovato un po' difficile il modo in cui è scritto questo libro: la storia si svolge attraverso i punti di vista di Adou e di Oreste che si alternano offrendo diverse descrizioni di uno stesso evento. Questo testo mi ha fatto riflettere su un argomento che ultimamente è presente sui giornali e nei telegiornali che però non mi è mai interessato prima. Scoprire che la storia è realmente accaduta mi ha fatto capire quanto sono fortunata! Di questo libro mi è piaciuto anche vedere come gli adulti si comportano davanti a un fatto e invece come i bambini semplificano il problema.

  • Inserito il 09-05-2019 per il libro Cento passi per volare

    Ho iniziato la lettura di questo testo a concorso praticamente finito (mese di aprile) in quanto non mi sentivo invogliata a leggere dei libri "imposti". Cento passi per volare è stato pertanto il primo libro dell'Edizione Sceglilbro: sin dall'inizio (con mia grande meraviglia) qualcosa ha catturato la mia attenzione e curiosità.... Ho compreso l'importanza di alcuni sensi (olfatto, udito, tatto) che spesso non ascoltiamo perché giudichiamo solo con la vista. Inoltre ho capito che tutti abbiamo dei limiti (alcuni fisici, altri psicologici) ma che con l'impegno, la costanza, la determinazione, la volontà e il coraggio si possono affrontare e magari superare. Questo libro mi è piaciuto molto: davvero entusiasmante e ricco di significato in quanto basato su una storia vera.