Odo

Commenti di Odo:

  • Inserito il 20-03-2019 per il libro La valigia di Adou

    Buonasera Zita Dazzi, Il tuo libro mi è piaciuto molto perchè parla delle difficoltà di questi bambini che scappano dalle guerre e a volte provano a sfuggire a controlli con estremi rimedi come in questo caso si è messo Adou nella valigia. Il tuo libro fa riflettere noi ragazzi e ci fa pensare che purtroppo tutte le persone vivono in pace. Il tuo libro mi è piaciuto molto e spero che tu scriverai altri libri perchè mi piace moltissimo leggerli e le persone che hanno scelto i libri per il concorso Sceglilibro hanno fatto un ottima scelta a scegliere il tuo. Grazie mille per avermi intrattenuto nella lettura del tuo libro. Ciao Zita Dazzi. ☺☻

  • Inserito il 02-02-2019 per il libro Più veloce del vento

    Buongiorno Tommaso Percivale. Il tuo libro che parla di Alfonsina, una ragazza che combatte per vincere e gareggiare con la bicicletta non mi è piaciuto tanto, perchè secondo me non spiega bene certe parti della storia e quindi non le ho capite. Nonostante questo il tuo libro fa capire che fra donne e uomini non si dovrebbero fare distinzioni anche se nel passato ed in certe parti del mondo ci sono ancora. Secondo me queste distinzioni sono" stupidissime ". Ciao Tommaso Percivale. Odo.

  • Inserito il 02-02-2019 per il libro Sulle ali del falco

    Ciao Cinzia Capitano. Il tuo libro mi è piaciuto veramente tanto perchè parla di Christian il bambino con il problema di paralizzarsi quando è in un momento di turbamento. Il tuo libro mi è piaciuto anche perchè spiega molto bene quello che succede in tutte le parti della storia. Le persone che hanno scelto il tuo libro per il concorso di sceglilibro hanno proprio dei bellissimi gusti. Scrivi ancora libri così perchè secondo me sono veramente belli e tu sei veramente brava. Ciao Cinzia Capitano

  • Inserito il 20-12-2018 per il libro Oh, Harriet!

    Ciao Francesco d'Adamo io ho letto il tuo libro e mi è piaciuto molto perchè parla all'inizio di questo ambiziosissimo cronista e poi racconta la storia vera di Herriet una persona di colore che doveva raccogliere i topi morti che c'erano nel territorio del suo padrone. Ne scriverai ancora di così belli vero. Ciao francesco e grazie per avere scritto un libro così bello.