Più veloce del vento

di Tommaso Percivale
Einaudi Ragazzi

Da bambina, Alfonsina non ci pensava: era una femmina, e le femmine devono fare quello che fanno le madri e le nonne. Ma il giorno in cui il padre porta a casa una bicicletta lei scopre il suo talento… Tanto evidente che gli stessi maschi la invitano ad allenarsi con loro. E Alfonsina corre, corre. Corre al punto che riesce ad iscriversi al Giro d’Italia gareggiando fianco a fianco con i colleghi maschi. È il 1924, e Alfonsina Strada sarà ricordata negli annali di storia del ciclismo come la prima donna italiana a disputare un Giro d’Italia, quando non esistevano ancora le gare femminili e alle donne mancavano ancora tante altre opportunità per confrontarsi alla pari con gli uomini.

Leggi l’estratto

 

Lascia il tuo commento

688 Commenti

  1. 1
    4bacco ( Valle di Cavedine ) 11 hours ago

    la parte iniziale non mi è piaciuta. dal titolo mi aspettavo di meglio.la parte finale mi è piaciuta di più perchè è più coinvolgente.

  2. 1
    PATO08 ( Lavis ) 1 day ago

    Il libro non mi è piaciuto perchè la storia non mi coinvolgeva.

  3. 1
    Cleopatra ( Pinzolo ) 1 day ago

    Alfonsina aveva un sogno e non ha mai mollato finché non lo ha realizzato! Questa storia mi è piaciuta davvero molto, perché mi ha insegnato che se voglio davvero una cosa la posso fare, che ci devo credere fino in fondo anche se qualcuno mi deride e mi dice di lasciar perdere. Spero che tu continui a scrivere libri con questi insegnamenti e che ci siano sempre più Alfonsine tra di noi!

  4. 1
    Cavallopazzo ( Baselga di Pinè ) 1 day ago

    Ciao Tommaso più veloce del vento all’inizio non era un gran che ma dato che io ho una grande passione per le bici dopo un ‘po era diventato un sogno era bellissimo! Congratulazioni

  5. 1
    DolphinLoveYouC9 ( Arco ) 2 days ago

    Caro Tommaso Percivale,
    il suo libro mi è piaciuto molto perché parla di una storia realmente accaduta, e lei me l’ha raccontata in modo semplice e coinvolgente.
    Conoscevo già la storia di Alfonsina ma, con il suo libro, ho scoperto molte più cose sulla sua vita.
    Mi ha colpito molto quando arrivò la guerra, però alla fine sono contenta che Alfonsina abbia tagliato il traguardo dell’ultima tappa del Giro d’Italia, perché aveva aperto anche il traguardo dei sogni delle donne.
    Ciao

  6. 1
    Luminosa08 ( Castel Ivano ) 2 days ago

    Questo libro mi è piaciuto molto. Lo ho trovato molto interessante e devo dire che Alfosina si dimostra molto coraggiosa! Al suo posto mi sarei arresa

    • BiblioCastel-Ivano 1 day ago

      Ciao Luminosa08! Grazie mille per il tuo commento. Approfitto per dire a tutti i ragazzi e ragazze che partecipano a Sceglilibro sotto Castel Ivano: GRAZIE! Infatti, grazie anche ai vostri numerosissimi commenti e la vostra entusiasta partecipazione che il sito Sceglilibro ha superato i 4000 commenti (http://www.sceglilibro.it/siamo-oltre-quota-4000-commenti/)! Grandissimi!!!! 😉 Avanti tutta!

  7. 1
    banana2008 ( Arco ) 2 days ago

    Questo libro non mi è piaciuto molto perchè è una storia che non mi ha dato particolari emozioni

  8. 1
    alice20 ( Riva del Garda ) 2 days ago

    Ciao Tommaso. E’ un libro molto bello con un linguaggio semplice. E’ un libro che racconta le difficoltà che le le donne del ‘900 dovevano affrontare e della differenza tra uomini e donne. Il coraggio di Alfonsina è un esempio per tutte le ragazze che hanno un sogno; non smettere mai di impegnarsi, non arrendersi davanti alle difficoltà e credere nelle propri capacità.
    L’ idea dedicata al ciclismo è fantastica! Grazie di avermi entusiasmato con queste pagine.

  9. 1
    Aurel05122007 ( Folgaria ) 2 days ago

    Questo libro mi è piaciuto moltissimo perché racconta la storia di una ragazza molto coraggiosa, che non aveva paura di fare quello che riteneva giusto.

  10. 1
    FENDT209 ( Valle di Cavedine ) 2 days ago

    Ciao Tommaso. Complimenti per il tuo libro. All’inizio non mi piaceva molto; poi il mio parere è cambiato perchè, pure io sono uno sportivo che frequenta il mondo del nuoto e, quando Alfonsina inizia ad avere successo con la bici e a diventare famosa, ho capito che valeva la poena proseguire con la lettura. Detto e fatto, l’ho letto tutto in un giornoi…e devo dire che l’ho ritenuto un libro bellissimo!!! Spero di poter diventare coraggioso come lei nell’affrontare il mondo sportivo….ciao

  11. 1
    la sagra del paese ( Pinzolo ) 2 days ago

    secondo me il tuo libro è molto bello perchè quando Alfonsina è andata al giro d’Italia ,nonostante le proteste delle persone,è arrivata fino in fondo e credeva in sè stessa

  12. 1
    ginobuonvino ( Folgaria ) 2 days ago

    ciao Tomasso, il suo libro mi è piaciuto moltissimo, complimenti!!
    perché alfonsina è riuscita a realizzare il suo sogno, è una vera lottatrice perché è diventata una ciclista famosa!
    Però potevi evitare la morte della protagonista.
    però di faccio ancora i miei complimenti mi hai fatto leggere un libro, meraviglioso!!!

  13. 1
    Holly love 07 ( Mezzolombardo ) 2 days ago

    Ciao Tommaso, questo libro mi é piaciuto moltissimo, complimenti!!
    Mi é piaciuto soprattutto perché Alfonsina riesce a realizzare il suo sogno che nessuna donna era riuscita a fare!
    Alfonsina é una raggazza MOLTO CORAGGIOSA! Ciao!

  14. 1
    sofi7 ( Ala ) 3 days ago

    Ciao Tommaso, il libro era stupendo sopratutto Alfonsina è coraggiosa e intrepida. La parte iniziale non l’avevo capita molto ma proseguendo ho capito tutto. Alfonsina mi ha ispirato a non arrendermi davanti alle difficoltà perché in questo mondo ce ne sono tante. Gli uomini giudicavano le donne sull’essere deboli ma non si giudica un libro dalla copertina.BELLISSIMO il libro ci vediamo a Trento. Vorrei farle una domanda: ma lei da piccolo aveva già la passione per la scrittura?

  15. 1
    Volley2018 ( Ala ) 3 days ago

    Caro Tommaso Percivale, il tuo libro “PIU’ VELOCE DEL VENTO” mi è piaciuto molto perché parla di una ragazza (ALFONSINA) che vuole inseguire i propri sogni ad ogni costo e cioè, diventare una ciclista e correre “IL GIRO D’ITALIA”. Non correva per vincere ma per arrivare fino in fondo alla sua sfida e per essere fiera di se stessa per aver finito e per aver resistito alla fatica e allo sforzo di quella competizione!! Nei primi capitoli mi sono annoiata un po’ ma andando avanti, la storia diventava sempre più divertente ed emozionante. Sono molto contenta che Alfonsina, alla fine sia arrivata fino in fondo al GIRO malgrado tutte le difficoltà incontrate lungo quel terribile percorso.Complimenti TOMMASO il tuo libro è fantastico e spero che incontrerò altri libri scritti da te !!!!!

  16. 1
    alberto11 ( Ala ) 3 days ago

    bellissimo libro bravo

  17. 1
    nabbo-14 ( Arcivescovile ) 3 days ago

    Caro Tommaso, il tuo libro all’inizio è stato noiosissimo; potevi anche evitare nel finale la morte della protagonista… Comunque potevi mettere un po’ più di azione.

  18. 1
    LUDOFOX23 ( Arcivescovile ) 3 days ago

    Caro Tommaso il tuo libro mi è piaciuto molto in particolare quando Alfonsina Morini è riuscita a realizzare il suo grande sogno di diventare una famosissima ciclista. Mi ha commosso molto perché anche se una persona non ha molti soldi per vivere i suoi desideri si possono sempre avverare. Questo libro mi è piaciuto molto. Con questo racconto ho capito molte cose importanti, ad esempio, come anche le ragazze possano partecipare alla gare di ciclismo e non solo i ragazzi. Questo libro è stato davvero fantastico. Non vedo l’ora di leggere un altro libro scritto da te.

  19. 1
    Tank ( Arcivescovile ) 3 days ago

    Caro Tommaso, all’inizio il tuo libro non mi ispirava granché, però a partire della seconda parte devo dire che non riuscivo più a staccarmi dalla lettura ,saltando la merenda pomeridiana e addirittura il pranzo. Avrei anche una domanda da farti: non ho ancora capito in che posizione arriva Alfonsina nel “Giro d’Italia”. Il tuo libro mi è piaciuto molto e penso potrei rileggerlo all’infinito!

  20. 1
    Th3 noob of Fortnit3 ( Arcivescovile ) 3 days ago

    Ciao Tommaso, a me è piaciuto molto il libro e sono contento che Alfonsina sia riuscita a inseguire il suo sogno.

  21. 1
    Ste-ste08 ( Arco ) 4 days ago

    È un libro meraviglioso, ti invoglia a leggerlo sempre di più, il carattere di Alfonsina è veramente coraggioso e ambizioso, ti fa capire che tutti i sogni si possono avverare con impegno e la forza della volontà! 😉

  22. 1
    ginobuonvino ( Folgaria ) 4 days ago

    ciao tommaso , il suo il libro mi è piaciuto molto perché mi ha insegnato che bisogna eseguire i propri sogni, grazie per avermi fatto leggere questo bel libro

  23. 1
    superlettore ( Riva del Garda ) 4 days ago

    Caro Tommaso , devo dire che il tuo libro non mi è piaciuto sia per la trama sia per la lentezza che c’era nei capitoli ad raccontare la storia .
    Questo libro però ti insegna che bisogna credere nei propri sogni e di continuare a ” combattere”(se non sbaglio).
    Spero di non essere stata troppo cattiva .
    Ciao, Il vostro superlettore 🤗👋👏

  24. 1
    Cricetina ( Andalo ) 4 days ago

    Ciao Tommaso Percivale, il tuo libro non mi è piaciuto però sono felice che Alfonsina è riuscita a inseguire il suo sogno.Ciao

  25. 1
    Pattinatrice ( Lavarone ) 4 days ago

    Più veloce del vento mi ha fatto capire che anche se una cosa non la sai fare si impara cadendo e provando ore e ore cadendo.
    Ti do’ un 10 e lode

  26. 1
    Giulinda SILVER 4 days ago

    Leggendo queste pagine non si puo’ non rimanere colpiti dalla determinazione, dalla caparbietà e dalla sana testardaggine di una donna semplice ma assolutamente autentica. In tutti i suoi tratti dimostra che non ci sono strade precluse alle donne, mettendo in evidenza l’importanza di non darsi mai per vinte nonostante gli sgambetti e le delusioni incrociate lungo il percorso.
    Bello davvero!!!

  27. 1
    Antonio_SILVER 4 days ago

    Sono arrivato a metà del mio “compito”: ho appena finito di mangiare il terzo libro. Me lo sono letteralmente “gustato” con soddisfazione.
    Scritto in un perfetto linguaggio, chiaro e “corretto” che è un piacere ad ogni pagina… Tratta di un “riscatto umano”, di una Donna che, all’inizio del ‘900 non ha rinunciato ai suoi sogni. Alfonsina Morini, nata il 16 marzo 1891 a Fossamarcia nel Bolognese da famiglia di mezzadri. La sua infanzia, in questo libro, l’autore la dipinge come un quadro “Caravaggesco”, la sua vita mi conduce al famoso cinema di Ermanno Olmi: L’albero degli zoccoli. La vita di casa, a scuola, il lavoro da “sarta” addirittura a 10 anni, le scorribande con la bici di papà, gli amichetti… le fughe in bicicletta (anche all’ora di Messa!)
    Con i primi “guadagni” del ricamo (75£) si compera, da Luigi Strada “inventore” che poi, nel 1915 diventerà suo marito, una bicicletta usata da 16 kili: tutta sua.
    Con Jacopo (figlio del panettiere) sbarca a Bologna alla Montagnola, dove conosce Carlo Massori: “corridore” professionale e e… fa bella figura. E’ “arruolata” nel club da Antonio Pezzoli: allenatore e direttore di gara
    Giovanni Meazzo, meccanico di biciclette, le trova anche un provvidenziale lavoro da sarta a Bologna.
    La vicenda si snoda tra alti e bassi, in cui l’Autore si sbizzarrisce in descrizioni poetiche e intriganti che coinvolge il lettore in emozioni suggestive.
    Trovo nella descrizione, anche alcuni vocaboli “strani” come ad esempio a pagina 62: …al lavatoio …cullato dallo SCIABORDIO e dal profumo di sapone
    A pagina 63: …pedalando nel suo modo STORTAGNATO… e altri ancora…
    Quando pedalo io sono il vento…! ma questa è poesia !
    L’ avventura dell’Alfonsina arriva lontano: al Valentino di Torino vince la corsa femminile. Addirittura in Russia, a soli diciannove anni, a San Pietroburgo riceve la medaglia dalle mani dello Zar Nicola.
    Commovente la lettera di Fonsina alla sorella Emma che Tommaso Percivalle ci propone a pagina 140. Anche alcuni originali articoli di giornale: “Gazzetta dello sport” “La bici sportiva” e “Guerin sportivo” illuminano l’Alfonsina di meritata gloria e grande saggezza.
    A pagina 161 si parte con il giro d’Italia 1924. Alzata alle tre e mezza di sabato 10 maggio per la prima tappa Milano-Genova 300 kilometri (!) di strada bianca. Alfonsina porta il numero 72. Ha “rotto” ma arriva… tra gli applausi stanchissima e felice. La seconda: Genova-Firenze: massacrante sfida di quasi 400 kilometri, con arrivo in centro accolta da un trionfo incredibile. Guadagna posizioni…
    Firenze-Roma: altri 285 kilometri con buon piazzamento e …sorpresa in locanda le arriva un gigantesco mazzo di rose e un “mancia” da un suo ammiratore: sua Maestà il Re Vittorio Emanuele terzo, ben 5000 lire (mai immaginate prima..)
    Dopo oltre tremila kilometri di pedali l’Alfonsina arriva al sognato traguardo di Milano da dove venti giorni prima partì con tanto entusiasmo e volontà. Partì con il vestito dell’avventura e arriva avvolta nella leggenda.
    L’Autore, ci coinvolge e trascina dentro il racconto in maniera totale, da renderci partecipi e quasi coprotagonisti nella vicenda.
    Alfonsina Morini-Strada è realmente esistita negli anni più secchi della fame e della miseria. La sua gioventù al cavallo del diciannovesimo secolo è stata torturata dalla situazione mezzadrile della sua famiglia (suo padre la voleva maschio), la grande guerra, la situazione politica del fascismo… poi, la famosa crisi del ’29… tempi difficili.!
    Non lasciamo nel dimenticatoio queste pagine della nostra storia: sempre ci insegnano l’importanza dei veri Valori da apprezzare ogni giorno.
    Non è un libro “fuori tempo” consiglio la lettura a tutti: sia ai giovani rampanti che ai “giovani stagionati”.

    • 1
      Tommaso Percivale 3 days ago

      Grazie Antonio, ho letto la sua recensione con attenzione e orgoglio.
      Anche io sono convinto che la storia di Alfonsina sia attualissima. Da appassionato di storia vedo che l’homo sapiens sapiens è sempre uguale da duecentomila anni a questa parte. Ha le stesse necessità, gli stessi desideri, gli stessi sogni. Non è difficile trovare episodi che si ripetono sempre uguali nella storia. È la ragione per cui possiamo emozionarci con le vicende dell’Odissea, di Gilgamesh o dei Ribelli del lago.
      È sempre bello, per me, scoprire fatti del passato che possono rivelare l’essenza del presente. È un’occasione di crescita per l’autore e per l’uomo. E spero che questa esperienza dia una forma inconfondibile ai miei libri.
      Grazie ancora per la sua recensione e buone letture!

  28. 1
    mercurio2.0 ( Arco ) 5 days ago

    Caro Tommaso Percivale il tuo libro é molto commovente e insegna parecchio.
    Grazie di queste emozioni.

  29. 1
    NUTELLA ( Baselga di Pinè ) 5 days ago

    ciao Tommaso,questo libro è veramente fantastico mi è piaciuto moltissimo e non vedo l’ ora di leggerne altri ciao

  30. 1
    LUNA2011 ( Telve ) 5 days ago

    ciao Tommaso,
    volevo dirti che ho finito il tuo libro in una SETTIMANA ,devo ammettere che il tuo libro è proprio bellissimo,ma un po’ difficile per me.
    Spero che un giorno tu inventerai un nuovo libro .
    Grazie di avermi ascoltato,e ciao anche a te e anche a tutti

    • 1
      Tommaso Percivale 3 days ago

      Ciao Luna2011!
      Sei stata davvero velocissima!
      Le cose più difficili da ottenere sono quelle che danno maggiori soddisfazioni, e io sono molto orgoglioso perché adesso sei pronta a leggere libri ancora più difficili!

      Per quanto riguarda me, sono sempre al lavoro. Finito un libro mi riposo un poco e poi mi butto in un nuovo progetto. È un modo di lavorare che mi piace moltissimo 🙂

  31. 1
    zampabianca_12 ( Denno ) 5 days ago

    Ciao Tommaso ,
    Il tuo libro è molto bello, originale e essendo appassionato del ciclismo lo consiglio vivamente.
    Grazie per le emozioni che mi hai fatto provare
    complimenti

  32. 1
    Spirito Libero ( Castel Ivano ) 6 days ago

    A me questo libro ha davvero messo i brividi. MI è PIACIUTO DAVVERO MOLTISSIMO. Ogni volta che leggevo un capitolo di questo libro me ne innamoravo sempre di più ! Lo consiglio a tutti .

  33. 1
    CF7 JUVE ( Folgaria ) 6 days ago

    Ciao 👋 Tommaso
    Il tuo libro 📖 è molto bello. Mi ha colpito il carattere di Alfonsina che ci insegna ad inseguire i propri sogni senza arrendersi, solo così si possono realizzare… anch’io ci proverò !Grazie mille per il bel libro 📖!!!😄😄

    • 1
      Tommaso Percivale 3 days ago

      Ciao CF7 JUVE, hai colto nel segno! Se ti impegnerai al massimo e non ti lascerai abbattere dalle difficoltà riuscirai senza dubbio ad andare lontano. In bocca al lupo!

  34. 1
    lupetta08 ( Malè ) 6 days ago

    Ciao Tommaso il libro mi è piaciuto molto ……. e mi ha insegnato che i sogni possono sempre diventare realtà e che un sogno non è mai troppo grande per essere realizzato. Forse ho fatto un po’ di ripetizioni ma non sapevo spiegarlo però spero che hai capito.

  35. 1
    Mr.Fortnite ( Valle di Cavedine ) 6 days ago

    non mi è piaciuto molto

  36. 1
    Dance08 ( Ala ) 6 days ago

    Il tuo libro è stato stupendo, mi sono divertita tanto a leggerlo. Come voto ti do un bel 10 con lode. Complimenti

  37. 1
    Princess10 ( Malè ) 6 days ago

    Ciao Tommaso il tuo libro mi è piaciuto molto perché parla di una ragazza con un forte carisma che fu la prima donna a partecipare al giro ď Italia.
    Il tuo libro mi è piaciuto anche perché racconta che ogni sogno non è mai troppo grande per essere realizzato.

  38. 1
    kelly2010 ( Mezzocorona ) 7 days ago

    caro Tommaso , ho letto il tuo libro, e mi è piaciuto fin dal inizio per la determinazione di Alfonsina ed il suo coraggio. Quando ho finito di leggere il tuo libro mi sono emozionata . Il libro che hai scritto è veramente eccezionale.

  39. 1
    miracolina ( Baselga di Pinè ) 7 days ago

    E’ il primo libro che ho letto. All’inizio non ero molto entusiasta, avrei preferito leggere altro. Poi però cominciando a leggerlo, pagina dopo pagina, mi sono innamorata. Aspettavo con ansia il giorno dopo per continuare la lettura. Parla della forza delle donne, di quello che siamo in grado di fare e mi ha fatto capire che se una casa ti piace puoi farla, contro tutto e contro tutti.

  40. 1
    viprino ( Moena ) 7 days ago

    Buongiorno TOMMASO il suo libro è stupendo ……..mi appassionata fin dalla prima pagina.La storia di Alfonsina è MOLTO bella, il libro mi ha insegnato che nella vita ogni cosa è possibile ma serve molto impegno e coraggio per realizzarla.Non vedo l’ ora che esca il suo nuovo libro!!!

  41. 1
    Kika ( Cavalese ) 7 days ago

    Ciao Tommaso il tuo libro mi ha fatto capire che tutto è possibile e che bisogna arrivare ai propri obbiettivi!!!♡

  42. 1
    farfallablu07 ( Riva del Garda ) 8 days ago

    Inizialmente il libro mi sembrava noioso, perchè parlava più della vita di Alfonsina e dei rimproveri della madre anzichè parlare del suo grande sogno: correre in bicicletta. La seconda parte è invece molto emozionante, in quanto Alfonsina per inseguire e raggiungere l’obiettivo di comperarsi una bicicletta e diventare una campionessa ha lavorato molto duramente e lottato contro i giudizi e pregiudizi di tanti che cercavano di demotivarla in quanto DONNA. Secondo me la donna e l’uomo devono avere le stesse possibilità e gli stessi diritti. Nel mondo invece esistono ancora molte realtà dove la donna è considerata come un essere inferiore o peggio un oggetto.

    • 1
      Tommaso Percivale 3 days ago

      Ciao farfallablu07, capisco cosa intendi. Volevo che il lettore entrasse nella vita di Alfonsina conoscendo i suoi genitori e il posto in cui viveva. È un aspetto importante della sua vita perché fa capire quanto fosse misero il suo punto di partenza. Non aveva nulla, né denaro, né fiducia, né futuro. Non aveva conoscenze, non aveva il permesso dei suoi… non sapeva neppure andare in bici! Eppure è diventata una star dello sport e un esempio da seguire.
      Per raccontare tutto questo c’è bisogno di un po’ di spazio all’inizio del libro. Senza questo spazio il romanzo sarebbe un poco più brutto, almeno secondo me.

  43. 1
    libri08 ( Mezzocorona ) 8 days ago

    Ciao Tommaso Percivale sono libri08 ,il suo libro in poche parole è favoloso, con il coraggio e la passione di Alfonsina che non mancava mai. Questo libro mi ha fatto riflettere su molte cose , una di queste è che non serve essere maschio per fare delle cose o femmina per farne altre, basta inseguire i propri sogni! Mi è piaciuta molto la parte dove Alfonsina fa il giro d’Italia, con tutte quelle cadute che ha subito, lei non si è mai scoraggiata. Alfonsina è una delle persone più coraggiose che conosco ,anche se fa parte di un libro .Io non mi tuffo facilmente in un libro ,ma con questo ci sono riuscito, già dalla prima pagina è incominciato a piacermi ,quando lo finivo rileggevo le parti più emozionanti e che mi piacevano di più.Le volevo fare una domanda: come le è venuta l’ ispirazione di questa ragazzina coraggiosa e forte? Spero di leggere altri dei suoi libri!! Arrivederci! dalla sua libri08

    • 1
      Tommaso Percivale 3 days ago

      Ciao Libri08, molte grazie per il tuo messaggio!

      Perché ho voluto scrivere la sua storia? Perché adoro le storie di coraggio, i personaggi anticonvenzionali e i grandi sogni. Era un romanzo che doveva essere scritto 🙂

  44. 1
    Cocacola ( Riva del Garda ) 8 days ago

    Caro Tommaso Percivale da questo libro ho imparato che il talento non si conosce da subito ma bisogna scoprirli con il tempo e che possono averli tutte le persone brutte e belle e che bisogna crederci fino alla fine e non mollare mai.

  45. 1
    PeterPan1 ( Telve ) 8 days ago

    Caro autore ho letto il tuo libro ma mi dispiace dirti che non mi è piaciuto perchè il lessico era troppo complesso per me.

  46. 1
    GIGI 13 ( Fiera di Primiero ) 8 days ago

    Questo libro è BELLISSIMO: è piaciuto anche a mio papà!!!!!!

    CIAO DA GIGI 13!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! 🙂 🙂 🙂 😉

  47. 1
    X007 ( Taio ) 8 days ago

    Buongiorno Tommaso, questo libro l’ho letto molto volentieri… mi ha appassionato e soprattutto mi ha insegnato una cosa molto importante della vita, per un nostro sogno non dobbiamo mai arrenderci ma continuare a sperare e a confidare nella nostra passione! Spero di leggere altri tuoi libri… Buon proseguimento…
    🤗😉

  48. 1
    Hermione10 ( Lavis ) 8 days ago

    Ciao Tommaso,
    il tuo libro mi è piaciuto davvero tantissimo! Stupendo, avvincente, fantastico, meraviglioso…
    Alfonsina parte da un contesto non molto semplice perchè:
    è una donna e la famiglia è molto povera ma nonostante questo lei non si scoraggia e va avanti fin quando non si innamora della bicicletta e da lì mi è piaciuto sempre di più.
    A me piacciono tantissimo i libri che parlano di un sogno da avverare e soprattutto se il protagonista è una femmina… Io amo le donne coraggiose e che fanno vedere quanto valgono (spesso di più degli uomini)
    La parte che mi è piaciuta di più è la fine quando percorre il Giro d’ Italia e anche se non ha vinto è riuscita ad arrivare fino alla fine… Davvero una donna magnifica da cui imparare
    Non riuscivo più a smettere di leggere questo libro me lo sono letteralmente mangiato.
    É il libro più bello che io abbia mai letto!
    PS: come mai hai voluto proprio scrivere questa storia?
    Ciao e buona fortuna
    Hermione10

  49. 1
    GIGI 13 ( Fiera di Primiero ) 8 days ago

    Ciao, a Trento mi potresti fare un autografo??????? Grazie, GIGI 13. 🙂 🙂

  50. 1
    bluino ( Ala ) 8 days ago

    Egregio signor Tommaso Percivale il suo libro è assolutamente favoloso: il coraggio di un sogno senza precedenti, una donna che corre in bicicletta mi ha seriamente emozionato e mi ha fatto riflettere sulla cocciutaggine nel raggiungere i propri sogni nonostante gli insulti e i rimproveri che riceve Alfonsina.
    Questo libro lo consiglierei a chi si vuole ribellare a qualcosa di ingiusto e fare qualcosa fuori dal comune, come nel caso del suo libro: una donna che corre in bicicletta. Secondo me il personaggio meglio riuscito è Iacopo, perché riflette esattamente il tipo di amico che non ti abbandona mai: ne è un esempio la parte in cui erano bambini e Iacopo ha difeso Alfonsina nello scontro con Pezzoli.
    Nel complesso i personaggi della storia sono ben descritti. Una piccola imprecisione nella trama, che secondo me deve venire detta, è che non si capisce chi è Tano Belloni, perché Afonsina gli parla come se fosse un amico ma nella storia non viene spiegato chi è.
    (continua..)
    La storia è molto avvincente, e mi ha anche incollato alle pagine, ogni giorno che arrivavo da scuola appena avevo un momento libero leggevo il suo meraviglioso libro e non glielo dico per gentilezza ma perché è la verità!Il momento secondo me più avvincente è quando Alfonsina corre nel Giro d’Italia, perché le piste sono sempre più difficili e maggiori sono anche le cadute ma Alfonsina non si scoraggia. Se fossi io a dover correre su delle piste così difficili dopo la prima tappa mi sarei già ritirato.Questo libro mi ha fatto riflettere sul fatto che le donne al giorno d’oggi sono molto più fortunate delle donne di un tempo perché hanno molti più diritti: per esempio possono votare e appunto andare in bicicletta . Mi ha fatto anche riflettere sul fatto che siamo più fortunati di alcune famiglie di un tempo;

    • 1
      Tommaso Percivale 8 days ago

      Ciao Bluino, grazie per il tuo messaggione!

      All’inizio tutti pensano che ogni ostacolo sia insormontabile, ma anche gli ostacoli più difficili si superano un passo dopo l’altro, facendosi coraggio lungo la via. Così in un attimo ti trovi ad aver raggiunto il traguardo e capisci che tutti quegli ostacoli facevano solo parte del viaggio.

      Buon viaggio dunque, e che ti porti là dove vuoi andare.

    • 1
      GIGI 13 ( Fiera di Primiero ) 8 days ago

      Hai ragione bluino.
      Un’ altra cosa che possono fare le donne (al giorno d’oggi) è avere un lavoro: una volta potevano solo stare a casa a fare le casalinghe.

  51. 1
    lory07 ( Ala ) 8 days ago

    PIÙ’ VELOCE DEL VENTO

    Ciao Tommaso Percivale sono lory07 e ho letto il tuo libro ”più veloce del vento“, mi è piaciuto tanto quando Alfonsina non si arrendeva mai, che ci ha provato continuamente a insistere su quello che le piaceva tanto fare e alla fine c’è riuscita a correre in bicicletta. Questa ragazza è di esempio per noi che dobbiamo imparare a non arrenderci mai al primo ostacolo; scrivi molto semplice e chiaro.
    Complimenti da lory07!!!
    Votazione da 1* a 5*
    Voto: * * * * *

  52. 1
    CARABINIERE ( Mezzolombardo ) 8 days ago

    Caro Tommaso questo libro parla di un argomento importante ,diciamo un argomento attuale.Purtroppo, in molte nazioni straniere le donne hanno difficoltà a raggiungere i propri sogni e i propri desideri.Ma la cosa che mi ha colpito maggiormente la grande forza di volontà ,il grande desiderio di realizzare il proprio sogno .Bisogna essere combattivi come la protagonista Alfonsina. Ciao dal tuo Carabiniere

    • 1
      Tommaso Percivale 8 days ago

      Ciao Carabiniere,
      ciò che scrivi è giusto e profondo, ma voglio aggiungere che le donne vivono ingiustizie anche qui, nella nostra Italia. Vuoi un esempio? A parità di lavoro le donne guadagnano circa il 30% in meno dei loro colleghi maschi. Ti sembra giusto?
      E questo è solo un esempio, purtroppo c’è ancora molto da fare perché uomini e donne abbiano gli stessi diritti e gli stessi doveri.
      Ci dobbiamo impegnare tutti ma ce la faremo!

  53. 1
    luis 1 ( Riva del Garda ) 9 days ago

    La storia in sé non mi ha entusiasmato molto, ma l’autore ha saputo raccontarla in modo da coinvolgere il lettore, in modo da farlo sentire proprio all’interno della storia stessa.
    Quindi ringrazio l’autore di avermi fatto apprezzare un racconto non molto interessante per me.

    firmato, Luis 1

  54. 1
    Richy08 ( Cavalese ) 9 days ago

    Caro Tommaso,il tuo libro mi è piaciuto perche’ ha descritto Alfonsina come ragazza forte e determinata e che ogni obiettivo, con questa passione può essere raggiunto. Cari saluti

  55. 1
    ERMIONE2018 ( Mezzocorona ) 9 days ago

    Ciao Tommaso Pervicale
    ho da poco finito il suo fantastico libro!!!!
    Le parti che più mi hanno colpitosono state quando Alfonsina era piccola e aveva la voglia di andare in bicicletta anche se non poteva solo perchè era femmina e poi quando era grande perchè era riuscita a finire il Giro d’ Italia nonostante le ferite sanguinanti. Questo libro mi a insegnato che bisogna inseguirei propri sogni anche se sono quasi impossibili e pieni di difficoltà.
    Spero che vinca lei! A presto,
    ERMIONE2018

  56. 1
    Miusik ( Predazzo ) 9 days ago

    ho finito il tuo libro è stato bello ed emozionante

  57. 1
    Gattina Bianca ( Roncegno ) 9 days ago

    ciao Tommaso, il tuo libro mi è piaciuto perché parla di una bambina di nome Alfonsina che aveva una vita molto difficile. Il tuo libro non mi è piaciuto molto in certi capitoli perché c’erano parole delle quali non si capiva il significato e poi l’inizio non aveva senso. Però bravo perchè ti sei impegnato molto a scriverlo e farcelo leggere.

  58. 1
    Cat of night ( Arco ) 9 days ago

    Ciao Tommaso, il tuo libro per me è stato un po difficile come significato, ma ho capito che bisogna andare sulla propria strada verso il futuro.
    Mi è piaciuto tantissimo!!!!

  59. 1
    MONSTER2008 ( Castel Ivano ) 9 days ago

    Ciao Tommaso il tuo libro non mi è piaciuto, ma è stato bello leggere di Alfonsina, che con la sua tenacia è riuscita a essere la prima donna a partecipare al giro d’Italia.
    ciao e grazie

  60. 1
    MikeJames 2 ( Arco ) 10 days ago

    Ciao Tommaso , l’inizio del libro non mi è piaciuto molto .
    Spero che il resto del libro sia bello !!!!!!!!
    THE 🔚

  61. 1
    Fil097 ( Andalo ) 10 days ago

    Questo libro non mi è piaciuto molto, pero sono felice che Alfonsina è riuscita a partecipare al giro di Italia.Questo libro ci insegna che tutti dobbiamo cercare di realizzare i nostri sogni e per questo non bisogna mollare mai come a fatto Alfonsina.

  62. 1
    robyy15 ( Predazzo ) 10 days ago

    Ciao Tommaso
    il tuo libro mi è piaciuto molto!!!
    mi ha insegnato che bisogna inseguire sempre i propri sogni, qualunque sia l’ostacolo.
    roby15 😉 😉 😉 😉 😉 😉 😉

  63. 1
    cenerentola ( Telve ) 10 days ago

    Ciao Tommaso , il tuo libro mi è piaciuto molto, anche a me come Alfonsina piace andare in bicicletta! Ciao

  64. 1
    Gini ( Riva del Garda ) 10 days ago

    Ciao, il tuo libro mi piace molto perché parla di una storia vera, mi ha ispirato tanto a non mollare e ad seguire i propri sogni e desideri.

  65. 1
    ritmicasr10 ( Riva del Garda ) 10 days ago

    Ciao Tommaso, il tuo libro non mi è piaciuto molto, perchè non sono riuscita a capire come si svolgeva il racconto. Ma penso che tu ne abbia fatti di più belli! Un saluto, da Sara

  66. 1
    gabbo ( San Michele all’Adige ) 10 days ago

    Ho appena finito questo libro. Mi è piaciuto moltissimo anche se conteneva parole che non capivo bene. In particolare mi è piaciuta un sacco la descrizione delle gare. Mi ha colpito come ha lottato Alfonsina per fare ciò che amava di più: correre in bicicletta.
    Spero tanto che vinca tu!

  67. 1
    gatto2007 ( Ville d’Ananunia ) 10 days ago

    ciao!!!!!!!!!!!!
    Il libro mi è piaciuto molto,mi ha insegnato che devi sempre inseguire i tuoi desideri anche se qualcuno ti ostacola, e non bisogna mai arrendersi.

  68. 1
    mastino-08 ( Cavalese ) 11 days ago

    È molto interessante è anche molto facile da leggere e lo possono leggere tutti.
    Mi è piaciuto moltissimo ed è la storia vera di Alfonsina Morinima ti è piaciuto scriverla🤔🤔🤔???👏🏻👏🏻👏🏻👏🏻😜😜😜😜😜😜😜

    • 1
      Tommaso Percivale 8 days ago

      Ciao Mastino, sono molto felice di aver scritto questo romanzo e mi sono divertito molto. Soprattutto ho imparato tante cose, perché Alfonsina ha insegnato molto anche a me 🙂

  69. 1
    Tommy03 ( Folgaria ) 11 days ago

    Buona sera signor Tommaso.
    Mi chiamo Thomas e il suo libro mi è piaciuto molto, ogni pagina era piena di suspance. A suscitato in me interesse per il ciclismo, il linguaggio era chiarissimo. Mi piacciono i capitoli in qui decide di fare il giro d’Italia e arriva fino in fondo. Mi è dispiaciuto quando muore sulla sua moto tornando da una gara, non credevo che una persona cosi forte potesse morire in quel modo. E stato il più bel libro che abbia letto, arrivederci e grazie.

    • 1
      Tommaso Percivale 8 days ago

      Ciao Tommy, io penso che Alfonsina abbia avuto la morte giusta per lei. Era stata tutto il giorno a guardare una gara di bici, a incitare i ragazzi che lei stessa allenava, cioè a fare qualcosa che le piaceva moltissimo. E anche se non riusciva più a fare tanti chilometri in bici, era comunque a cavallo di una due-ruote. Secondo me, quindi, Alfonsina è morta libera e vivendo la vita secondo le SUE regole, e non quelle degli altri. Poteva avere una morte migliore?

  70. 1
    Frate007 ( Folgaria ) 11 days ago

    Il libro mi è piaciuto molto soprattutto l’inizio però non mi piaciuta l’ambientazione è mi è piaciuta la parte in cui Alfonsina scopre la bicicletta.
    Ti faccio i miei complimenti Tommaso è proprio un bel libro

  71. 1
    BE HAPPY ( Riva del Garda ) 11 days ago

    ciao ,sono BE HAPPY il libro mi è piaciuto perché Alfonsina NON è come tutte le altre ragazze,e non ha paura di questo
    e pur di non arrendersi viene umiliata e derisa ma lei ha testa ,occhi ,orecchie tutto il resto concentrate sul suo sogno: la bicicletta,
    questa cosa mi ha fatto sentire male da un lato e bene da un altro: male perché sottovalutavano le donne,ma bene perché
    lei non si è per niente tirata in dietro ma non con armi o con guerre civili, ma con una cosa molto più sottovalutata:LA BICICLETTA
    anche se devo ammettere che “IL DIAVOLO IN GONNELLA” è proprio azzeccato come soprannome!

    • 1
      Tommaso Percivale 8 days ago

      Ehehe Be Happy, l’hanno chiamata in tanti modi e tante volte erano insulti. Ma anche secondo me Diavolo in Gonnella è molto azzeccato 😉

  72. 1
    Frate007 ( Folgaria ) 11 days ago

    Il tuo libro mi è piaciuto molto sopratutto l’inizio . Però non mi è piaciuto l’ ambientazione è anche quando Alfonsina scopre la bicicletta. Ti faccio i complimenti Francesco è proprio un bel libro

  73. 1
    Leo_77 ( Ville d’Ananunia ) 11 days ago

    Ciao Tommaso il tuo libro mi è piaciuto molto, secondo me ognuno di noi dovrebbe fare ciò che lo appassiona indipendentemente da cosa gli dicono gli altri

    • 1
      Tommaso Percivale 8 days ago

      Bravo Leo, è proprio come dici. Criticare gli altri è facilissimo, molto più difficile è _FARE_. Che sia correre in bici, suonare uno strumento, imparare i balli sudamericani o i segreti per essere imbattibili a freccette.
      L’unica cosa saggia da fare è credere in noi stessi e in ciò che facciamo.

  74. 1
    GIRAFFA08 ( Castel Ivano ) 11 days ago

    L’inizio del libro non mi piaceva e ho fatto molto fatica a continuare la lettura, ma la storia è bellissima!

  75. 1
    Pollo con patate ( Riva del Garda ) 11 days ago

    Già dal titolo possiamo percepire il contenuto del libro, una storia commovente e coinvolgente; che mi ha fatta sentire grata di tutti i diritti che possiedo,non solo femminili, ma anche i diritti di una bambina. Mentre leggevo provavo le sue stesse emozioni, sia negative, sia positive: l’aria umida tra i capelli, il colletto della maglietta svolazzante, le gambe che non reggono più, gli occhi in lacrime. Tante emozioni uniche.

  76. 1
    Luna07 ( Andalo ) 12 days ago

    Ciao Tommaso, il tuo libro mi è piaciuto davvero molto. Parla di una storia entusiasmante che mi ha rapito sempre di più man mano che leggevo: secondo me è uno dei libri più bello che io abbia letto. Alfonsina è una ragazza che ha inseguito il proprio sogno : la prossima volto farò come lei!!! Ciao. 😊👐

  77. 1
    quadro ( Cembra Lisignago ) 12 days ago

    scusa un altro ciao e buon capodanno

  78. 1
    quadro ( Cembra Lisignago ) 12 days ago

    ciao Tommaso ho finalmente finito il tuo libro e mi è piaciuto molto quindi adesso ti lascio il tuo caro amico quadro adesso dovro cominciarne unaltro ciao

    • 1
      Tommaso Percivale 8 days ago

      Ciao Quadro, grazie per il tuo giudizio finale e buona lettura per il prossimo romanzo!

  79. 1
    Gufo307 ( Arco ) 12 days ago

    Quando a qualcuno capita una giornata “no”, secondo me, in una di esse, non si dovrebbe scrivere un libro. Sennò non viene così bello.

    • 1
      Tommaso Percivale 8 days ago

      Ciao Gufo, sei un bel matto 😀 😀 😀
      Hai ragione, ci sono le giornate “no” in cui non viene niente di buono. Ma bisogna comunque provare a scrivere qualcosa perché se perdi il ritmo quotidiano è difficilissimo riprendere la storia. Al massimo, se il testo è brutto, lo puoi cancellare e riscrivere. Anche questo fa parte del mestiere dello scrittore (purtroppo).

  80. 1
    Gufo307 ( Arco ) 12 days ago

    Il tuo libro mi è piaciuto molto!!!!!!!!!!!!!!!!! (scusa, non riesco a non dire bugie)

  81. 1
    Gufo307 ( Arco ) 12 days ago

    Il tuo libro mi è piaciuto (non è vero)

  82. 1
    Bubupallina ( Riva del Garda ) 12 days ago

    Caro TommasoPercivale sono Bubupallina, il messaggio che volevi dare a questo libro l’ho capito e mi e’ piaciuto molto, perche’ da coraggio e’ un avventura che non finisce mai e mi ha dato quella sensazione che devo continuare a leggerlo mi ha stupito molto questa grinta che ha la ragazza , e mi e’ piaciuto anche perche’ a combattuto il suo sogno a tutti i costi… Quindi mi ha trasmesso molte emozioni… ciao ciao

  83. 1
    EM.08 ( Lavis ) 12 days ago

    Ciao! Come hai fatto a scrivere una biografia così affascinante? Ci sono volute tante ricerche?

    • 1
      Tommaso Percivale 8 days ago

      Ciao EM,
      tantissime ricerche! Mesi sui libri per studiare la vita di Alfonsina, per imparare i segreti del ciclismo di quegli anni ma anche per vedere come vivevano i contadini intorno a Bologna, quali fossero i gesti quotidiani, le abitudini e le necessità.
      Io mi diverto molto a studiare queste cose quindi per me non è un lavoro pesante, ma è sicuramente lungo e richiede molta cura.

  84. 1
    Pinkbook ( Riva del Garda ) 12 days ago

    Buongiorno , sono un’ appassionata di libri di avventura ma tu mi hai dimostrato che persino i libri che sembrano annoiarti possono aprirti pagine nuove , ma non pagine normali !!!*
    Sono ali incantate di nuovi pianeti ansiosi di spiccare il volo e inoltrarsi in parole sconosciute !!!* non so come parlare del mio amore per la lettura , ma tu mi hai aperto le porte , mi hai chiarito le idee . Grazie,!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! 📚📚👈💋💋🍀

    • 1
      Tommaso Percivale 8 days ago

      Ri-ciao Pink!
      Anche io adoro l’avventura, è il mio genere preferito insieme al giallo e alla fantascienza. Ma puoi trovare storie sorprendenti ovunque, storie che ti lasciano un dono, un pensiero, una domanda. Bisogna avere coraggio e buttarsi su libri che normalmente non leggeremmo mai. Lì ci sono dei grandi tesori!

  85. 1
    Sole08 ( Ala ) 12 days ago

    Ciao! Mi è piaciuto moltissimo questo libro perché si parla di una persona che ha cambiato la storia sportiva, ed è grazie a questa donna che io posso gareggiare in bici. Mi è piaciuto molto perché all’inizio tutti la prendevano in giro dicendole che non ce l’ avrebbe mai fatta a terminare il giro d’Italia, ma alla fine ce la fa e tutti la consideravano una vera campionessa anche se non aveva vinto. Mi è piaciuto anche quando il re Vittorio Emanuele 3 le ha inviato attraverso un suo ufficiale tutti quei soldi. Bello veramente bello il libro è stato veramente bravo a scriverlo li faccio i complimenti!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! CIAO!!!!!

  86. 1
    Pinkbook ( Riva del Garda ) 12 days ago

    Caro Tommaso Io ho apprezzato molto il tuo libro perché ti commuove , però riesce anche a offrirti tristezza , felicità , rabbia al punto giusto. La storia che hai scelto di raccontare ci spinge tutti a inseguire i nostri sogni e non mollarli mai . C’ è stato un momento nelle tua vita che ti ha ispirato a scrivere questa storia ??!
    Baci , è un abbraccio , pink book. 🐳🐛🌹🌸🌼🌻🍀

    • 1
      Tommaso Percivale 8 days ago

      Ciao Pinkbook, il momento c’è stato eccome!
      Il mio sogno è quello di diventare uno scrittore, e in effetti lo sono diventato. Ma devo ancora correre il mio Giro d’Italia, e per arrivarci devo impegnarmi tutti i giorni e scrivere i libri più belli possibile.
      Questa storia non solo mi ha ispirato un romanzo, ma mi ha ispirato anche nella vita 🙂

  87. 1
    foglianelvento ( Vezzano ) 12 days ago

    Ciao Tommaso, il tuo libro mi é piaciuto molto anche il titolo è bello la storia è molto avvincente.
    Le frasi mi sono rimasta nel cuore perchè sono poetiche e hanno un bel significato

    • 1
      Tommaso Percivale 8 days ago

      Ciao Foglia!
      Grazie per il tuo messaggio. Anche tu ti segni le frasi che ti colpiscono quando leggi un libro? Io le annoto sempre in un quadernino per rileggerle ogni tanto 🙂

  88. 1
    Filland ( Riva del Garda ) 12 days ago

    ciao Tommaso,
    il tuo libro mi è piaciuto quando Alfonsina non andava in bicicletta non si sentiva come doveva essere, e quando non si scoraggiava e tutti dicevano che era impossibile realizzare il suo sogno; invece è riuscita a fare anche il giro d’ Italia!

  89. 1
    simonezampa44 ( Arco ) 12 days ago

    Il libro mi è piaciuto molto, perché questa ragazza ha combattuto per inseguire il suo sogno e fare cose che non le era permesso fare per quel tempo (una cosa banale come andare in bicicletta) e alla fine lei non solo ci è riuscita, ma è anche diventata una famosa ciclista.
    La parte più bella è la descrizione della prima gara che Alfonsina ha vinto.
    Consiglierei questo libro a tutti i miei amici che hanno un grande sogno e hanno paura di non riuscire a realizzarlo.

  90. 1
    Masha07 ( Arcivescovile ) 12 days ago

    Ho trovato il tuo libro molto interessante e devo dire che Alfosina si dimostra molto coraggiosa! Al suo posto mi sarei già arresa.
    La stimo e al suo posto non avrei fatto di meglio.

  91. 1
    bottondoro ( Sen Jan di Fassa ) 12 days ago

    caro autore, mi spiace ma il tuo libro non mi è piaciuto tanto. Però l’inizio mi piaceva e, anche se non mi è piaciuto mi è sembrato molto interessante, ma anche un po’ noioso.

    • 1
      Tommaso Percivale 8 days ago

      Ciao Bottondoro, grazie per il tuo messaggio.
      Io credo che un libro debba stuzzicare il lettore, deve invogliarlo a leggerlo, deve diventare come un amico che tiene compagnia per qualche giorno.
      A volte questo non succede ma non è certo la fine del mondo! Leggiamo per divertirci, e se un libro non ci diverte, se non diventa nostro amico, allora abbiamo tutto il diritto di rimetterlo sullo scaffale e cercarne un altro. Anche abbandonandolo a metà.
      La cosa importante è proprio questa, che il lettore si diverta.
      E quindi buona lettura, qualsiasi libro tu abbia in mano adesso! 🙂

  92. 1
    Venere003 ( Tione ) 12 days ago

    Salve Tommaso, sono molto felice di poterle scrivere.
    Il suo libro è semplicemente favoloso, stupendo…. pieno di dettagli. A me piace molto leggere, ma sono pochi i libri che mi hanno veramente soddisfatto. Questo è uno dei migliori libri che io abbia mai letto.
    E… sì, un sogno non è mai abbastanza grande per essere inseguito!
    La protagonista, Alfonsina, vuole dimostrare che, nonostante sia una donna, è in grado di compiere le azioni che fanno i maschi. Le donne coraggiose mi piacciono molto.
    Avrei una domanda da sottoporle: alla Montagnola Carlo Messori “ha fatto i suoi calcoli” (riguardo al tragitto e al tempo che avrebbe impiegato Alfonsina per arrivare fino a Budrio e poi tornare in dietro) sul taccuino, lo ha riposto e subito è arrivata Alfonsina o è arrivata dopo un po’ di tempo, ad esempio dopo cinque, dieci o venti minuti? Questo passaggio per me non è molto chiaro.
    Spero che il suo libro vinca il concorso!!!
    Cordiali saluti.

  93. 1
    falco01 ( Castel Ivano ) 12 days ago

    Questo libro mi è piaciuto molto nella parte in cui Alfonsina e Iacopo fanno la gara in bicicletta e incontrano Pezzoli.
    La parte che mi è piaciuta meno è quando la mamma si arrabbia con Alfonsina perchè ha scoperto che si allenava in bici.
    Grazie Tommaso.

  94. 1
    eni2008 ( Castel Ivano ) 12 days ago

    Ciao Tommaso,
    il tuo libro è davvero bellissimo.
    L’inizio non mi è piaciuto però, andando avanti nella lettura mi sono appassionata ed è stato avvincente fino alla fine.
    Ciaooooooo……

  95. 1
    Peterpan ( Arco ) 13 days ago

    Il libro mi è piaciuto molto, anche la copertina e il titolo davano l’idea di una storia avventurosa e entusiasmante e a me questo genere piace. La storia di Alfonsina è una storia unica e speciale! Inoltre il titolo “PIU’ VELOCE DEL VENTO” è superadatto alla storia. Mi sono piaciuti soprattutto i capitoli di quando Alfonsina era bambina.
    La storia finisce con informazioni storiche precise, ottimo per chi si vuole documentare.!CIAO!

  96. 1
    Principessadellaluna ( Arco ) 13 days ago

    Questo libro mi è piaciuto perché Alfonsina dimostra che non importa chi sei perché se tu vuoi fare una cosa puoi farcela se ti impegni al massimo, e che le donne possono fare tutto quello che fanno gli uomini.
    Perciò io consiglierò questo libro agli altri partecipanti di sceglilibro.

    • 1
      Tommaso Percivale 8 days ago

      Brava Principessa, è proprio questo il cuore di tutto: le donne possono fare tutto quello che fanno gli uomini.
      Sembra una banalità, eppure viviamo in un mondo che è ancora ingiusto, e sta a noi cambiarlo.
      Grazie di tutto!

  97. 1
    Banana blu ( Riva del Garda ) 13 days ago

    Caro Tommaso Percivale, il suo libro ha un contenuto meraviglioso è un insegnamento per i tuoi sogni che vanno realizzati come meglio credi.
    È un libro che merita molto, nel complesso è stupendo!! Grazie per averlo scritto

  98. 1
    lorenzo5674 ( Baselga di Pinè ) 13 days ago

    questo libro mi ha invogliato a leggere capitolo dopo capitolo perchè e’ una storia che mi fa capire che volere è potere.

  99. 1
    bello leggere ( Riva del Garda ) 13 days ago

    ciao Tommaso BELLISSIMO il libro è bellissimo me ne consigli altri?????????????????????????????????????????????????????????

    • 1
      Tommaso Percivale 8 days ago

      Ciao Bello Leggere, grazie per il tuo messaggio!
      Cosa ti è piaciuto in particolare di questo libro?
      Se è la lotta di una donna in un mondo di uomini puoi leggere Dalla montagna il tuono.
      Se ti è piaciuto il coraggio di combattere contro tutto e tutti per difendere ciò in cui si crede allora puoi leggere Ribelli in fuga.
      Se invece vuoi cambiare completamente e immergerti in un gran mistero ti consiglio Messaggio dall’impossibile.
      Sono tutti romanzi storici come Più veloce del vento, e in tutti troverai storie di coraggio, di ingiustizie e ribellione.
      Che ne dici, c’è qualcosa che ti stuzzica? 😉

  100. 1
    Pallina08 ( Pinzolo ) 13 days ago

    Mi é piaciuto moltissimo il tuo libro anche se ho fatto un po’ fatica ad iniziarlo.
    Mi è piaciuto conoscere la storia di Alfonsina che nonostante tutto e tutti é riuscita a realizzare il suo sogno grazie alla sua forza di volontà.

  101. 1
    Mila ( Arco ) 13 days ago

    Caro autore, sono al capitolo 15 e il tuo libro mi sta piacendo molto perché è scritto come se tu fossi li ad osservare la vita di Alfonsina.
    Mi piace soprattutto perché Alfonsina non si è scoraggiata nonostante in quell’epoca il ciclismo fosse uno sport per soli uomini.
    Dove trovi le idee per scrivere questi bei libri? Grazie e buona scrittura

    • 1
      Tommaso Percivale 8 days ago

      Ciao Mila!
      Prendo idee un po’ ovunque. Sono un tipo curioso e leggo tanti libri (romanzi e saggi), tanti articoli e anche tanti racconti che leggo su internet. Più sono strani e più mi restano in testa.
      A volte una di queste storia lascia un semino nella mia testa e questo semino germoglia e cresce piano piano fino a diventare un albero maestoso. Ci vuole tanto tempo e tanta pazienza, ma sono ingredienti necessari per scrivere dei bei libri 🙂

  102. 1
    hallo gloria ( Baselga di Pinè ) 13 days ago

    Caro Tommaso trovo il tuo libro molto interessante anche perchè mi piace il ciclismo. Il lieto fine del racconto mi è piaciuto un sacco .mi eccitavo molto quando parlavano dell’ arrivo di Alfonsina al giro d’Italia, come mai ti è venuto in mente di scrivere un libro proprio di Alfonsina?

    • 1
      Tommaso Percivale 8 days ago

      Ciao Hallo Gloria!
      Alfonsina ha avuto una vita piena, con tante disgrazie ma anche ricca di soddisfazioni. La sua storia mi ha conquistato subito perché è fatta di coraggio, tenacia e libertà. È una storia che racconta un mondo ingiusto e della lotta di una ragazza per realizzare i suoi sogni. Per un romanzo era perfetta!

  103. 1
    Gianpiercristianterzo ( Rumo ) 13 days ago

    Il libro poteva iniziare in un altro modo perché i libri devono divertive e farti venire voglia di andare avanti e scoprire il finale .Questo libro non era niente di tutto questo

    • 1
      Tommaso Percivale 8 days ago

      Ciao Gian, grazie per avermi scritto.
      Era importante raccontare come fosse la famiglia di Alfonsina per far capire quanti ostacoli le hanno messo davanti e quante opportunità aveva da bambina (nessuna).
      Avrei potuto raccontare solo le avventure delle tappe del Giro d’Italia ma il libro sarebbe stato molto meno interessante, almeno per me.

  104. 1
    Lanonna2008 ( Arco ) 14 days ago

    Mi è piaciuto molto questo libro perchè parla di questa ragazza coraggiosa e intraprendente che insegna che bisogna lottare per i propri sogni e se non ci riesci almeno puoi dire che ci hai provato e che niente è impossibile.

  105. 1
    EM.08 ( Lavis ) 14 days ago

    Ho chiuso il libro, divorato in tre giorni, con la consapevolezza che la strada che il mondo femminile ha fatto per “prendere posto” nel mondo” è stata davvero faticosa, coraggiosa e talvolta sfiancante.
    Donne come Alfonsina hanno contribuito a far sì che oggi la maggior parte di noi donne possa vivere una vita libera e felice. La mamma mi ha spiegato che c’è ancora molto da fare, perché purtroppo per molte questo non è ancora possibile, ma sicuramente, leggendo questo libro, molte ragazzine saranno più consapevoli della loro fortuna e più attente a far sì che nel mondo ci possa essere per tutte l’opportunità di realizzarsi liberamente come donne. Suggerisco all’autore di scrivere un altro libro che narri la storia di un’altra donna che ha contribuito, come Alfonsina, ha dare dignità e valore alle donne.

    • 1
      Tommaso Percivale 8 days ago

      Buongiorno EM, grazie per il tuo messaggio 🙂
      Grazie per il suggerimento. In effetti ho già scritto un altro libro così. Si intitola “Dalla montagna il tuono” e racconta la vita di Tina Merlin, giornalista coraggiosa che non aveva paura di dire la verità.
      Un grande saluto a te e alla mamma!

  106. 1
    Bianca ( Mezzolombardo ) 14 days ago

    La storia di Alfonsina è avvincente,mi è piaciuta la sua tenacia e costanza per raggiungere il suo sogno di diventare una ciclista, nonostante le numerose difficoltà.,

  107. 1
    air08 ( Taio ) 14 days ago

    Bellissimo.
    Infonde coraggio, mi ha insegnato che devi sempre rincorrere i tuoi desideri e non arrenderti mai.
    Complimenti ancora per questo bellissimo libro.

  108. 1
    Gattina Bianca ( Roncegno ) 14 days ago

    ciao il tuo libro mi è piaciuto perché questa bambina ha fatto la gara che all epoca era consentita solo ai maschi e quindi per me è stata coraggiosa e non si è arresa per nessun motivo davanti ai pregiudizi degli altri.

  109. 1
    happy201819 ( Riva del Garda ) 14 days ago

    libro bellissimo

  110. 1
    Subarista2007 ( Denno ) 14 days ago

    Buon giorno,caro Tommaso Percivale. Volevo dirti che il tuo libro “Più veloce del vento” mi è piaciuto tantissimo soprattutto perchè la storia narrata è vera. Alfonsina, la protagonista mi ha insegnato che nella vita con la forza e la volontà si può arrivare dove si vuole. Il libro è scritto molto bene. Non mi è piaciuta la storia della morte di Alfonsina, però sono cose che capitano nella vita. Arrivederci, Buon proseguimento.

  111. 1
    ILOVEREADING ( Arco ) 15 days ago

    Ciao,il tuo libro mi è piaciuto molto, perché parla di una ragazza tenace ,coraggiosa che non si arrende mai. Ne prenderò esempio. Grazie.

  112. 1
    littebandit ( Borgo Valsugana ) 15 days ago

    Il libro mi è piaciuto molto, come mai le è venuto in mente di scrivere questa storia vera?

    • 1
      Tommaso Percivale 8 days ago

      Ciao LittleBandit!
      La storia di Alfonsina mi ha conquistato subito perché è fatta di coraggio, tenacia e libertà. È una storia che racconta un mondo ingiusto e della lotta di una ragazza per realizzare i suoi sogni. Per un romanzo era perfetta!

  113. 1
    sabrina2007 ( Ville d’Ananunia ) 15 days ago

    Ciao , ho letto il suo libro; all’inizio non mi piaceva , le parti descrittive erano troppo lunghe. Poi mi sono appassionata alla storia , al coraggio, alla generosità di Alfonsina. Mi sono divertita e un po’ stupita di come una volta le ragazze/donne vivevano e a quante regole dovevano sottostare. L’unico problema sono stati i vocaboli spesso non il conoscevo il significato delle parole e per questo ho perso un sacco di tempo a cercare nel vocabolario.

  114. 1
    Zaffirolunare ( Mezzolombardo ) 15 days ago

    Ciao alla festa !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    E non smettere di scrivere daccordo !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Tornerò a vedere se mi hai risposto .
    Ciao !!!!!!!!!!!!!!

  115. 1
    Zaffirolunare ( Mezzolombardo ) 15 days ago

    Ciao Tommaso .
    Sfortunatamente ho finito il libro.
    Non che non mia sia piaciuto, perchè avrei voglia di risentire quell’ emozione di cui ti ho parlato tempo fa…..
    Vorrei risentirla……..
    Perciò se è così gentile da dirmi se ha scritto un altro libro come questo, me lo faccia sapere per favore .
    Grazie.

    • 1
      Tommaso Percivale 8 days ago

      Ciao Zaffiro, sono davvero felice! 🙂

      Il libro che più si avvicina a questo è senza dubbio Ribelli in fuga. Chiedilo in biblioteca o in libreria e poi fammi sapere se ti è piaciuto!

  116. 1
    Zaffirolunare ( Mezzolombardo ) 15 days ago

    Ciao Tommaso,
    ho finito il tuo libro !
    Ho imparato tante cose dal tuo libro e credimi mi è piaciuto veramente tanto !!!!!!!
    Sai credo che dal tuo libro si possa imparare di tutto .
    Ad esempio che dobbiamo farci valere e che nessun sogno è troppo grande per essere realizzato !!!!
    E che con lavoro, ed impegno si può fare di tutto perche se lo vuoi; impossibile diventa possibile !!!!!
    Grazie Tommaso !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    GRAZIE per quello che mi hai insegnato, te ne sarò grata PER SEMPRE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Con affetto Zaffirolunare .

  117. 1
    saxlover ( Riva del Garda ) 15 days ago

    A me questo libro è piaciuto soprattutto per il modo di fare della protagonista Alfonsina. Nella gara ciclistica non ha mai mollato e io mi identifico in lei perchè anch’io sono una di quelle che non mollano mai, più la cosa è difficile da fare, più mi impegno e cerco di riuscire nell’impresa. Alfonsina è uno stimolo per me e cercherò di proseguire sempre così

  118. 1
    LADYBUGTIKY07 ( Vezzano ) 15 days ago

    il tuo libro mi è piaciuto un po e un po no

  119. 1
    Luna 002 ( Mezzolombardo ) 15 days ago

    Ciao la mia amica ha letto il tuo libro e dice che è magnifico quindi lo leggo anch’ io. Una domanda hai scritto altri libri di questo genere? ❤️❤️❤️❤️

    • 1
      Tommaso Percivale 8 days ago

      Ciao Luna, sì, ne ho scritti quattro. Tutti parlano di libertà e ingiustizie, di sogni e di quanto bisogna lottare per realizzarli. Se sei curiosa prova a chiedere in biblioteca o in libreria “Ribelli in fuga” 🙂

      • 1
        Luna 002 ( Mezzolombardo ) 7 days ago

        Grazie, per avermi risposto… Provo a vedere in biblioteca per i tuoi libri… Mi incuriosiscono molto un bacione ❤️❤️❤️

  120. 1
    Gattina08 ( Mezzolombardo ) 16 days ago

    Il libro mi è piaciuto tantissimo, l’ho letto in pochissimi giorni. Alfonsina è una ragazza molto forte di fronte alle difficoltá ed è diventata un’eroina per me. Tutto ciò rende grande merito al suo autore ❤️

  121. 1
    Bani84 ( Lavis ) 16 days ago

    questo libro mi è piaciuto poco, comunque buona fortuna

  122. 1
    De Aliprandini ( Ville d’Ananunia ) 16 days ago

    Questo libro mi è piaciuto molto perché Alfonsina, la protagonista, come ha detto nel suo libro, anche se “sapeva di essere un errore già in partenza” (perché nata donna), non si è affatto arresa o demoralizzata; ha lottato ancora di più, con determinazione e impegno per riuscire a realizzare il suo sogno. Inoltre ci è riuscita in un periodo difficilissimo in cui le donne erano molto sottovalutate. Grazie alla sua forte personalità non si è persa d’ animo ed è riuscita a diventare la prima donna a partecipare al Giro d’ Italia. Un libro che ci insegna a coltivare i nostri sogni con impegno, speranza e grinta.

  123. 1
    Ettopazzo ( Riva del Garda ) 16 days ago

    Ciao Tommaso! Il tuo libro mi è piaciuto tantissimo e mi ha fatto pensare e credere che anche l’impossibile, in realtà, è possibile.
    Credo che voterò proprio questo.

  124. 1
    FranciSILVER 16 days ago

    Il libro una lettura veloce e che da voce alle donne di un tempo. Ho trovato che i problemi erano presenti nel periodo della protagonista Alfonsina, ma certi ci sono pure ora e sono difficili da gestire. Faccio i complimenti allo Scrittore che è stato in grado di esporli in modo leggero. Un saluto.

    • 1
      Tommaso Percivale 8 days ago

      Ciao Franci, hai ragione! I problemi nella disparità di genere ci sono ancora oggi e proprio per questo la storia di Alfonsina è attuale e rilevante. C’è ancora tanto da fare!

  125. 1
    valangabianca ( Pinzolo ) 16 days ago

    Ciao Tommaso, mi piace molto il tuo libro perché nella vita è importante andare…vedere il mondo e inseguire i propri sogni senza impigrirsi…come ha fatto Alfonsina. Bisogna fare valere le proprie idee e non vergognarsi di essere unici e/o diversi.☺😎😋

  126. 1
    Memi08 ( Cles ) 16 days ago

    Questo libro mi è piaciuto perché riesce a rappresentare molto bene le emozioni della protagonista.

  127. 1
    Lince 2007 ( Riva del Garda ) 16 days ago

    Caro Tommaso,
    ti ringrazio per avermi regalato il personaggio di Alfonsina, una ragazza forte che rincorre i suoi sogni con la sua bicicletta. Lei è riuscita a far vedere alle persone le cose da un’altra prospettiva e ha dimostrato che il ciclismo non apparteneva solo ai maschi.

  128. 1
    RUCOLA18 ( Mezzolombardo ) 16 days ago

    Ciao Tommaso, non ho ancora finito il tuo libro, però mi è piaciuto dal primo capitolo,non basta fantastico per il tu libro!!!!!!!!!!!!!!E’ superlativo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Non è neanche per nulla ovvio, quindi non sai mai cosa potrai leggere nella pagina successiva.
    Ti fa tenere sempre con il fiato sospeso….
    Quando lo avrò finito ti scriverò cosa ne penso 🙂 🙂
    Ciao da RUCOLA18

  129. 1
    Ragu31 ( Taio ) 17 days ago

    caro Tommaso Percivale, sono partita a leggere i libri dal meno votato dalla mia classe e il tuo non lo ha votato nessuno, ma non si giudica un libro dalla copertina o dal primo capitolo. Infatti la storia è scorrevole e molto interessante. Trovo molto bello che Alfonsina abbia sfidato molte difficoltà per realizzare il suo sogno. Ho solo una domanda: come mai hai scelto di scrivere proprio la storia di Alfonsina?
    ciao

    • 1
      Tommaso Percivale 8 days ago

      Ciao Ragu, grazie per il tuo messaggio!
      Ho voluto scrivere la storia di Alfonsina perché era davvero speciale e mi sembrava giusto farla conoscere il più possibile. Era una ragazza che ha superato mille peripezie per inseguire un sogno che sembrava impossibile. Nelson Mandela, un grande uomo, ha detto: una cosa è impossibile finché qualcuno non la fa. E Alfonsina l’ha fatto 🙂

  130. 1
    lollo23 ( Ala ) 17 days ago

    Caro Tommaso,
    ho finito di leggere il tuo libro e come ti avevo scritto nel mio precedente commento mi è piaciuto molto. Ciò che mi ha commosso di più e stato quando Alfonsina ha donato i suoi risparmi per guarire la sorella Emma, rinunciando al suo sogno. Poi quando è riuscita a compierlo mi ha fatto provare una sensazione di grande felicità per lei.
    Aspetto con ansia il tuo prossimo libro.😊😊👌 E buon 2019

  131. 1
    DOLCEDOLCE08 ( Lavis ) 17 days ago

    Salve Tommaso è bellissimo il suo sito.
    Mi ha stupito sapere che i suoi libri sono stati tradotti in 20 lingue.

    • 1
      Tommaso Percivale 8 days ago

      Ciao Dolcedolce, grazie per i complimenti. Sì, alcuni miei libri sono stati tradotti in molte lingue e sono a spasso per il mondo. Sono arrivato anche in Giappone! Dopo aver comprato tutti quei manga e aver visto tutti quegli anime finalmente hanno comprato qualcosa di mio 🙂
      Che soddisfazione!

  132. 1
    Rocky007 ( Castel Ivano ) 17 days ago

    Caro Tommaso,
    grazie per questo fantastico libro. Mi è piaciuto sopratutto perché Alfonsina combatte molto per realizzare i suoi sogni e anch’io lo faccio.
    Voto: 10!☺😊

  133. 1
    Zaffirolunare ( Mezzolombardo ) 17 days ago

    Ciao Tommaso,
    una domandina ???
    Nei tuoi lettori cosa ci vedi ??????????????
    Speranza?????? Un motivo in più per scrivere ?????????????

    • 1
      Tommaso Percivale 8 days ago

      Ciao Zaffiro!

      Sai cosa vedo nei lettori? Il futuro! Le cose che io scrivo, le storie che racconto, i pensieri e i dubbi che nascono nelle loro teste serviranno per affrontare la vita con più consapevolezza (o più saggezza, se vuoi). Ciascuno di questi lettori dovrà prendere decisioni che influenzeranno la sua vita e quella degli altri, e spero di avergli mostrato che si può costruire un mondo migliore.

      Ma prima di tutto bisogna divertirsi! Leggere è divertente!

  134. 1
    rosa ( Arco ) 17 days ago

    Ciao Tommaso! Il tuo libro mi ha colpito molto per la tenacia e la forza di volontà di Alfonsina nel inseguire il suo più grande sogno che era rimasto sepolto per molto tempo. In Alfonsina mi ci rivedo anche se in modo ridimensionato. Secondo me inseguire i propri sogni è la cosa più bella, perché facendolo ci si sente felici e più completi di prima. Quindi spero che il tuo libro abbia molto successo perché la storia di Alfonsina è un bellissimo esempio per tutti ma in principio per le persone che non hanno l’opportunità di inseguire i propri sogni sia per motivi economici che per motivi di impegni dei genitori. In bocca al lupo
    Rosa

  135. 1
    Fragolina chic ( Riva del Garda ) 17 days ago

    Ciao Tommaso, ho finito il tuo libro ed è bellissimo. Alfonsina è proprio una tipa tosta è?
    Grazie di aver scritto questo libro stupendo.
    Ciao

  136. 1
    ronaldo07 ( Tione ) 17 days ago

    Salve Tommaso ho finito di leggere il suo libro e devo dirle alcune cose. Appena l’ho iniziato a leggere mi è sembrato noioso perché era troppo descrittivo. Quando ho letto che la notte scappava per andare in bicicletta, lì mi ha incuriosito e di conseguenza volevo arrivare subito alla fine per capire cosa le sarebbe successo. Complimenti ha scritto proprio un bellissimo libro…
    Volevo chiederle una cosa… in realtà il padre di Alfonsina era così duro nei suoi confronti come è stato descritto da lei?
    Arrivederci

    • 1
      Tommaso Percivale 8 days ago

      Ciao Ronaldo, grazie per il tuo messaggio!
      Il papà di Alfonsina era certamente duro ma non era cattivo. Voleva bene alla sua famiglia e la voleva proteggere ma fare i genitori non è per niente facile. Inoltre aveva bisogno di figli maschi per avere un aiuto nei campi ma questi maschi non arrivavano mai…
      Hai mai sentito dire “auguri e figli maschi”? Una volta lo si diceva davvero proprio per questa ragione.

  137. 1
    piuma ( Vezzano ) 18 days ago

    Il libro mi è piaciuto,
    perchè è una storia vera
    e ho capito come vivevano una volta
    alla fine del 1800 e alla metà del 1900.
    Ogni tanto, c’erano delle parole difficili da capire.
    Ciao Tommaso!!!

  138. 1
    La scrittrice pensierosa ( Lavis ) 20 days ago

    P. P. P. S: BUON ANNO E IN BOCCA AL LUPO PER LA PREMIAZIONE!!!
    Ciao, La scrittrice pensierosa

  139. 1
    La scrittrice pensierosa ( Lavis ) 20 days ago

    Ciao Tommaso,
    GRAZIE! Terrò sempre nel cuore le tue parole e i tuoi consigli! Grazie.
    La scrittrice pensierosa
    P. S. : è difficile pubblicare un libro?!
    P. P. S. : ciao.

    • 1
      Tommaso Percivale 16 days ago

      Ciao Scrittrice,
      pubblicare un libro è facile. Il difficile è fare un libro bello. Ci vuole tantissima esperienza, energia, caparbietà e tante idee. Tantissime cose, vero? Ecco, ce ne vogliono il doppio 🙂

  140. 1
    MATTIA08 ( Ala ) 21 days ago

    Caro Tommaso, il tuo libro mi è piaciuto molto perchè io sono appassionato di bici ed anche perchè mi ha fatto capire che se uno lo vuole veramente può realizzare i suoi sogni.

  141. 1
    unicorno008 ( Taio ) 22 days ago

    ciao,il tuo il libro mi è piaciuto molto,perchè spiega che anche le donne possono fare le stesse degli uomini,come nel caso di Alfonsina che ha realizzato il suo sogno di diventare una ciclista.
    Nonostante tutti la criticassero,Alfonsina non ha mai smesso di credere che il suo sogno potesse diventare realtà:partecipare al Giro d’Italia e arrivare fino in fondo.Il tuo libro mi è piaciuto molto,bravo Tommaso!!

  142. 1
    Minnie17 ( Telve ) 22 days ago

    Salve Tommaso, i primi capitoli del libro non erano entusiasmanti, proseguendo mi sono appassionata. Alfonsina è una ragazza temeraria, io non sarei in grado trovare il coraggio di sfidare le persone come ha fatto lei. Mi piace la sua maniera di scrivere la storia. Arrivederci!

  143. 1
    booklovers ( Lavis ) 22 days ago

    Caro Tommaso,
    ho finito di leggere il tuo libro da pochi giorni!
    Mi è piaciuto tantissimo!

  144. 1
    Tartarughina ( Valle di Cavedine ) 22 days ago

    A me è piaciuto questo libro perché racconta che Alfonsina combatte contro tutto e tutti per svolgere il desiderio che aveva

  145. 1
    Candelarossa ( Roncegno ) 22 days ago

    Ciao Tommaso,
    Il tuo libro mi è piaciuto molto perché mi ha insegnato che anche le persone “diverse” possono fare le cose che desiderano.
    CIAO!!

    • 1
      Tommaso Percivale 17 days ago

      Ciao Candelarossa, io sono convinto che non esistano persone “normali”, nel senso che tutti siamo un po’ diversi uno dall’altro. Per questo penso sia giusto accettare la diversità degli altri e non vederla come qualcosa da evitare o da combattere.

      Per me ogni persona deve essere libera di cercare la propria felicità. 🙂

  146. 1
    Alylol18 ( Valle di Cavedine ) 22 days ago

    Ciao Tommaso, il tuo libro mi è piaciuto tantissimo perciò l’ ho letto tutto d’ un fiato. Sei bravissimo nei dettagli. Complimenti !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  147. 1
    Zaffirolunare ( Mezzolombardo ) 22 days ago

    Buon giorno Tommaso,
    vorrei chiederti se i libri sono la tua vita. Perchè vedo che la storia di Alfonsina ci dedichi del tempo rispondendo alle nostre domande, ringraziarci per i commentini che ti facciamo, anche se sai benissimo che è solo merito tuo !!!!!! sai perfettamente che è solo merit tuo !!!!!!! Quando leggo e credo che valga per tutti ci invogli a leggerlo contina così !!!!

    • 1
      Zaffirolunare ( Mezzolombardo ) 22 days ago

      scusa volevo scrivere merito ho dimenticato la o per la fretta!!!

    • 1
      Tommaso Percivale 17 days ago

      Ciao Zaffiro,
      sì i libri sono la mia vita. Ci ho messo tanto tempo per capirlo, ho fatto tanti altri lavori prima di cominciare a scrivere, ma adesso penso di essere proprio al mio posto. Da quando sono diventato scrittore mi sono sentito a mio agio, come se indossassi un abito su misura per me.

      Però non è vero che è solo merito mio, anche se sei gentile a scriverlo. Il compito dello scrittore è scrivere il libro ma il compito del lettore è quello di farlo vivere. Una storia che nessuno racconta è come morta, congelata come un bastoncino findus. È grazie ai lettori e solo ai lettori se la storia può tornare a vibrare piena di vita e di colori, se i personaggi possono tornare alle loro peripezie e alle loro emozioni.

      Per cui grazie ancora per i complimenti, ma facciamo metà per uno 🙂

      • 1
        Zaffirolunare ( Mezzolombardo ) 17 days ago

        Sai Tommaso, sono felice che tu abbia trovato il tuo posto !!!!!
        Grazie per il pensiero .
        Sai credo che tu abbia, un legame profondo con i bambini. Come dire….
        Non riesco a spiegarti, ma in te vedo un legame veramente profondo !!!!!!

  148. 1
    Zaffirolunare ( Mezzolombardo ) 22 days ago

    Ciao Tommaso,
    su un libro ho rovato i riassunti di vari racconti e c’ era anche Alfonsina Strada come titolo .
    Ne ho letto un pezzettino però ho smesso pechè mi strava svelando la storia !!!!!!!!!!

  149. 1
    grenger ( Baselga di Pinè ) 22 days ago

    Il libro mi ha entusiasmato , mi sono immedesimata nel personaggio e ho capito che anche se ci sono difficoltà bisogna impegnarsi a fondo e si riescono a fare anche le cose più difficili.

  150. 1
    lucky liuc ( Cles ) 23 days ago

    Ciao Tommaso,
    Il tuo libro mi è piaciuto molto ma la parte che mi ha appassionato di più è stata quando Alfonsina, al Giro d’Italia, ha incontrato la sua famiglia e si è messa a piangere per la commozione.
    Sei molto bravo a scrivere storie. Ho imparato che anche nello sport , in passato, le donne non hanno avuto vita facile.

  151. 1
    lollo ( Arco ) 23 days ago

    Salve Tommaso, il suo libro è molto bello, la storia però è poco dettagliata soprattutto nella parte del Giro di Italia. Comunque se dovessi dare un voto da 1 a 10 sarebbe 8,5. Buona giornata.

    • 1
      Tommaso Percivale 23 days ago

      Grazie Lollo, capisco cosa intendi. Si è trattato di una scelta consapevole perché raccontando ogni tappa il libro sarebbe diventato troppo lungo e noioso. Così, invece, il ritmo è incalzante e si lascia leggere tutto d’un fiato.
      Grazie per il bel voto!

  152. 1
    Chiocciolina14 ( Arco ) 25 days ago

    Caro Tommaso,
    In questo tuo libro si parla di questa meravigliosa Alfonsina, Alfonsina Strada.
    Lei ci ha dimostrato che nel ciclismo non ci sono differenze.
    “Una donna non può praticare il ciclismo!”: prova a dirlo davanti ad Alfonsina!
    Io la ammiro, con il suo coraggio, con la sua voglia di fare, e soprattutto perché fin da quando era piccola non ha mai smesso di inseguire il sogno di diventare una ciclista.
    Mi è piaciuto molto il tuo libro complimenti

  153. 1
    air08 ( Taio ) 26 days ago

    Sono alla pagina “58” e devo dire che mi sta piacendo molto.
    Una sera dovevo andare a dormire ma avevo appena letto la quarantesima pagina ed ero molto curioso di scoprire come andava avanti e quindi sono stato sveglio di più per leggerlo!!!!
    Complimenti davvero…

    • 1
      Tommaso Percivale 23 days ago

      Grazie air08! Anche a me succede la stessa cosa quando trovo i libri che mi appassionano, per cui… grazie per questo bellissimo complimento!

  154. 1
    Katy08 ( Castel Ivano ) 26 days ago

    Il tuo libro è BELLISSIMO e pieno di descrizioni. Insegna a noi bambini che con tanta voglia e impegno si possono realizzare i propri sogni, però non è facile, quindi come Alfonsina dobbiamo correre rischi e affrontare persone che non ci rendono la vita facile.

    • 1
      Tommaso Percivale 23 days ago

      È proprio così, Katy!
      Non bisogna aver paura di cadere ma bisogna rialzarsi sempre.

  155. 1
    Rupertino ( Cembra Lisignago ) 27 days ago

    Gentile Tommaso,
    secondo me il Suo romanzo è un’opera di un Maestro, ai livelli di Pinocchio. Questa biografia raccontata con lo stile di un racconto avvincente cambia la vita a chiunque la legga. La libertà non cade dal cielo, per guadagnarla bisogna lottare e dire: “Io voglio arrivare fino in fondo”, come Alfonsina. E nonostante fosse arrivata ultima al Giro era comunque felice. Felice di avere gareggiato. Felice di essersi divertita. Spero che Lei possa scrivere altre biografie simili. Di persone come Alfonsina il mondo ne ha davvero bisogno. Buone feste da Rupertino.

    • 1
      Tommaso Percivale 23 days ago

      Ciao Rupertino, grazie per il tuo bellissimo messaggio! Mi scalda il cuore!
      Sì, ho scritto altri romanzi storici. L’ultimo è un romanzo biografico proprio come questo, si intitola Dalla montagna il tuono e parla del coraggio della grande giornalista Tina Merlin.
      Se sei curioso chiedi in biblioteca, loro lo conosceranno di sicuro!

  156. 1
    Smile ( Arco ) 28 days ago

    Caro Tommaso non ho ancora letto questo libro ma mi incuriosisce moltissimo perché è giusto che anche le femmine possano andare in bici. Complimenti Tommaso non vedo l ‘ora di leggerlo 😀
    Smile😊😊😊😊

    • 1
      Tommaso Percivale 23 days ago

      Ciao Smile, la penso come te: è giusto che le femmine vadano in bici.
      Fammi sapere se ti è piaciuto il libro!

  157. 1
    sporting ( Pinzolo ) 28 days ago

    CARO, Tommaso il tuo libro mi sta piacendo già da subito anche se l’inizio era un po’ noioso.
    Visto che a me piace lo sport mi sembra un libro fatto molto e anche descrittivo.
    Farai altri libri simili a questo?
    SPORTING

    • 1
      Tommaso Percivale 23 days ago

      Ciao Sporting,
      ho scritto altri tre romanzi storici che parlano di coraggio, libertà ed ingiustizie. Chiedi in biblioteca, loro li conoscono di sicuro!

  158. 1
    Leoncinapelodorokira ( Mezzolombardo ) 29 days ago

    Buon giorno , il suo libro mi è piaciuto molto anche se al inizio pensavo che era molto piu difficile da apprendere il contenuto. E mi è piaciuto molto il contenuto che le ragazze hanno diritto ! Spero di incontrarla presto e che mi risponda al commento

  159. 1
    I love bianco celesti ( Arco ) 29 days ago

    Gentile Tommaso Percivale,
    ho letto il suo libro con molto interesse e l’ho trovato stupendo!!!
    Ho delle curiosità:
    – le è mai successo di conoscere una persona dal carattere simile a quello di Alfonsina?
    – quanto tempo ha impiegato per scrivere questo libro?
    – come mai ha voluto scrivere “più veloce del vento”?
    Cordiali saluti.

    • 1
      Tommaso Percivale 23 days ago

      Ciao!!!

      – le è mai successo di conoscere una persona dal carattere simile a quello di Alfonsina?
      Bebe Vio mi sembra unica ed eccezionale come Alfonsina.

      – quanto tempo ha impiegato per scrivere questo libro?
      Ben sei mesi!

      – come mai ha voluto scrivere “più veloce del vento”?
      Perché la storia di Alfonsina era davvero speciale e mi sembrava giusto farla conoscere il più possibile.

      A presto!

  160. 1
    Aperdanzare ( Mezzolombardo ) 29 days ago

    questo libro mi ha fatto capire che l importante e partecipare divertirsi e seguire la propria passione , mi e piaciuto tantissimo perché Alfonsina ha tenuto testa alla sua passione fino alla fine e ha ottenuto dei risultati stupendi e magnifici devo dire che e una bambina forte e coraggiosa e capace di seguire il suo istinto .

  161. 1
    Poppy ( Riva del Garda ) 29 days ago

    CIAO E BUON NATALE A TUTTI OHOHOHOHOHO!!!

  162. 1
    Poppy ( Riva del Garda ) 29 days ago

    Questo libro parla di una ragazza che non ha paura di difendere il suo sogno ,e non si preoccupa di essere diversa dagli altri .Ci sono frasi che colpiscono al cuore ,ci sono parti di questo libro che ti fanno pensare e anche sognare .Questa ragazza che di notte per realizzare il suo sogno usciva di casa per imparare ad andare in bici , disobbedendo ai propri genitori . E non aveva paura di fare quello che gli piaceva . NON SI è MAI ARRESA è questo che mi piace di Alfonsina il suo sogno era partecipare alla gara del giro d’ Italia lei non voleva arrivare prima ma voleva arrivare fino in fondo ! Se noi crediamo in qualcosa veramente i sogni si possono avverare e non bisogna mai arrendersi e arrivare fino in fondo. Scusa un ultima cosa qual ‘è il tuo più grande sogno ??? Ti stimo tu sei una persona speciale e come dico io che vai tenuta in un museo baci e buon natale da Poppy

    • 1
      Tommaso Percivale 23 days ago

      Eheh Poppy, sei fortissima 🙂

      Io sto già vivendo il mio sogno, che è quello di scrivere libri sempre più belli ed emozionanti. È un sogno ambizioso e difficile ma io ho accettato le regole di questo mondo letterario e mi sento molto felice!

  163. 1
    2008 ( Lavarone ) 29 days ago

    Sto leggendo il tuo libro e lo trovo bello

  164. 1
    BAUA ( Cavalese ) 29 days ago

    Caro Tommaso Percivale il libro ” Più veloce del vento ” è molto descrittivo ,appena preso non vedevo l’ ora di leggerlo , complimenti .Sei molto bravo a scrivere ,ti ammiro molto .La parte che mi è piaciuta di più è il finale quando cioè racconti della tua passione

  165. 1
    bebe ( Arco ) 20/12/2018

    Ciao Tommaso il tuo libro è stupendo

  166. 1
    Poppy ( Riva del Garda ) 20/12/2018

    Io credo che se crediamo in qualcosa fino in fondo le cose possono accadere, come ad Alfonsina nel giro d’ Italia non si è mai arresa lei non voleva arrivare prima ma voleva arrivare fino in fondo e ce la fatta grazie la sua forza di volontà , perchè ci ha creduto fino in fondo senza mai arrendersi perchè arrendersi voleva dire buttare tutto al vento il lavoro , il coraggio, il dolore di una vita intera .Ciao e BUON NATALE da Poppy !!!

  167. 1
    Ermione008 ( Cembra Lisignago ) 20/12/2018

    Salve Tommaso Percivale oggi a scuola mi è stato dato il suo libro da leggere sa io non vedo l’ora di cominciare a leggerlo perchè insomma leggere la storia della prima donna che ha fatto il giro d’Italia può veramente essere interessante .
    Le scriverò più avanti quando avrò letto un po del suo libro.

  168. 1
    Pomodorina ( Cembra Lisignago ) 20/12/2018

    Ciao Tommaso Percivale, ho letto il tuo libro e mi è piaciuto moltissimo.
    Mi sono piaciute soprattutto le pagine in cui Alfonsina imparò ad andare con la bicicletta del padre ma anche quando è riuscita a finire il Giro di Italia.
    Un saluto da Pomodorina e spero che scriverai un altro libro così emozionante.

    • 1
      Tommaso Percivale 23 days ago

      Ciao Pomodorina, grazie per le tue parole!
      Ho scritto altri tre romanzi storici come questo, se sei curiosa chiedi in biblioteca!

  169. 1
    Ele ( Cavalese ) 20/12/2018

    All’ inizio non capivo molto,ma adesso ci capisco.Sta scrivendo un’ altro libro?

    • 1
      Tommaso Percivale 23 days ago

      Ciao Ele!

      Ho già scritto altri tre romanzi storici che parlano di coraggio, libertà ed ingiustizie. Adesso sto lavorando ad un progetto segretissimo che sarà pubblicato nella primavera del 2019 🙂

  170. 1
    capra2000 ( Ville d’Ananunia ) 20/12/2018

    Ciao Tommaso ,a me è piaciuto molto il libro ” PIU VELOCE DEL VENTO” perchè alcune volte le persone sottovalutano le donne . Invece in questo racconto l’autore fa capire che le donne riescono ad essere anche superiori agli uomini,determinetee vincenti.

  171. 1
    raf ( Riva del Garda ) 19/12/2018

    Caro Tommaso, il tuo BELLISSIMO libro mi ha insegnato che con una grande voglia di fare e tanto impegno i sogni si possono avverare, proprio come ha fatto Alfonsina.
    CIAO.

  172. 1
    coperta163 ( Arco ) 19/12/2018

    E’ stato bello il tuo libro perchè è giusta la libertà delle femmine.

  173. 1
    Poppy ( Riva del Garda ) 19/12/2018

    Alfonsina non si sentiva diversa dagli altri lei non voleva essere come sua mamma e la nonna ma lei voleva essere se stessa !!!

    • 1
      Tommaso Percivale 23 days ago

      È proprio così Poppy! Ciascuno di noi è un essere unico e dev’essere libero di seguire la propria strada.

  174. 1
    kamal3 ( Ala ) 19/12/2018

    Nel libro Più veloce del vento mi è piaciuta la parte iniziale in cui Alfonsina si allenava di notte per andare in bici.Consiglierei di leggere questo libro perché dà un insegnamento ai ragazzi che vogliono diventare ciclisti o altri. Il personaggio più riuscito nel libro è Alfonsina. La storia è stata molto avvincente . Il libro da 0 a 10 stelle mi e piaciuto 9 stelle!

  175. 1
    marta13 ( Ala ) 19/12/2018

    Buongiorno, questo libro mi è piaciuto molto soprattutto perché è tratto da una storia vera, ma anche perché mi ha insegnato a non arrendermi mai anche davanti agli ostacoli difficili e che bisogna sempre credere nei propri sogni.
    Le faccio una sola domanda: come le è venuto in mente di scrivere questo libro?
    Davvero complimenti, baci.

    • 1
      Tommaso Percivale 23 days ago

      Ciao Marta, grazie per le tue parole.
      Ho deciso di scrivere questo libro perché, secondo me, la vita di Alfonsina doveva essere raccontata. Tu che ne pensi?

  176. 1
    gabri5 ( Ala ) 19/12/2018

    Il libro complessivamente mi è piaciuto molto, perché il racconto mi sembrava talmente reale che pensavo di essere lì presente, assieme al protagonista. In alcune parti , invece, non ho avuto la stessa impressione , perché era un po’ meno coinvolgente. Sapendo che è una storia realmente esistita mi è piaciuto ancora di più ,soprattutto la storia del GIRO D’ITALIA e la storia della sua morte, avvenuta in un modo particolare.
    Spero di poterla incontrare per dirle di persona quanto mi è piaciuto il libro.

  177. 1
    Martina ( Riva del Garda ) 18/12/2018

    Buongiorno Tommaso io sto leggendo il tuo libro e mi piace molto quello che ho letto fino a ora quando ho tempo libero leggo sempre soprattutto perché quando una cosa ti appassiona allora non smetti di farla finché non la hai finita

    • 1
      Tommaso Percivale 23 days ago

      Grazie Martina, secondo me un buon libro dovrebbe fare proprio questo! Catturarti tra le pagine e non lasciarti andare finché non sei arrivata alla fine.
      Sono davvero felice che Più veloce del vento ti abbia appassionato così tanto.
      Buona lettura!

  178. 1
    Poppy ( Riva del Garda ) 18/12/2018

    Da dove prendi spunto per scrivere i libri ? Qual’ è il libro che scrivendo ti ha emozionato di più ? Ci sono stati giorni che a forza di scrivere ti facevano male le mani ? Tu ti ci vedi in Alfonsina ?

    • 1
      Tommaso Percivale 23 days ago

      Da dove prendo spunto?
      Non c’è una regola. Per esempio nel caso di Più veloce del vento tutto è nato da una chiacchierata con la mia editrice. Mi ha consigliato di informarmi su Alfonsina e questa grande donna mi ha conquistato subito. Altre volte si tratta di storie o episodi che conoscevo già, presi da altri libri, dalla tv o da qualsiasi altra fonte. L’unica regola è che siano belle storie!

      Il libro che mi ha emozionato di più?
      Non posso fare una classifica di questo tipo. Tutti mi emozionano tantissimo, è come scegliere un figlio preferito 🙂

    • 1
      Tommaso Percivale 23 days ago

      Ci sono stati giorni che a forza di scrivere ti facevano male le mani ?
      Molto spesso, soprattutto quando mi avvicino alla data della consegna del manoscritto. Ad agosto di quest’anno stavo lavorando a Dalla montagna il tuono, un libro molto intenso e difficile che mi ha fatto stare molto male. Intendo dire male fisicamente: sono finito all’ospedale!
      Per fortuna sono molto soddisfatto del risultato 🙂

      Tu ti ci vedi in Alfonsina ?
      Io cerco di imparare da lei la tenacia e il coraggio. Ho scelto un lavoro molto difficile che richiede molti sacrifici e costanza, per cui io per primo mi sento ispirato dalla vita di Alfonsina Strada.

  179. 1
    Nich 2008 ( Borgo Valsugana ) 18/12/2018

    Il libro è bellissimo. E’ stato uno dei più belli che io abbia mai letto.

  180. 1
    Poppy ( Riva del Garda ) 18/12/2018

    il tuo libro è fantastico ti fa andare i mondi sconosciuti la tua Poppy.

  181. 1
    Poppy ( Riva del Garda ) 18/12/2018

    Tu sei una persona speciale, hai saputo catturare tutte l’ emozioni e metterle in questo libro . Credo che tu assomigli ad Alfonsina di spirito combattivo . Tu ti sei mai arreso ???

    • 1
      Tommaso Percivale 23 days ago

      Ciao Poppy! Mi piacerebbe essere come Alfonsina! Anche io mi impegno moltissimo per realizzare il mio sogno, che è quello di scrivere libri sempre più belli ed emozionanti.
      Ci sono tanti episodi della mia vita in cui “mi sono arreso”, nel senso che ho iniziato certe attività che ho poi abbandonato perché ho scoperto che non mi piacevano o non mi trovavo bene. C’è voluto un po’ per scoprire questo mio posticino fatto di carta e inchiostro e belle storie 🙂

  182. 1
    La scrittrice pensierosa ( Lavis ) 18/12/2018

    Ciao Tommaso,
    il tuo libro mi ha fatto sognare. È scritto davvero bene. Mi daresti qualche dritta da scrittore (es. Come e da dove prendi l’ispirazione? Come trovi dei nomi che ti soddisfino per i personaggi?). Io ho letto il tuo libro in 2 pomeriggi, ma non per la voglia di finire in fretta, ma perché mi è piaciuto molto e mi piace ancora più di prima. Sai, io adooooooro leggere📜 e scrivere✒️🖋️✍️, e perciò, ti dico: non penso di aver letto molti libri superiori al tuo, e io di libri ne ho letti…
    Un’ultima domanda: io so per certo che ogni bravo scrittore ha una caratteristica unica e speciale; quale pensi sia la tua?
    Ciao, La scrittrice pensierosa

    • 1
      Martina ( Riva del Garda ) 18/12/2018

      Anche a me piace molto leggere ☺

    • 1
      Tommaso Percivale 23 days ago

      Infine, qual è la mia caratteristica unica e speciale? –domanda molto difficile–
      Credo che siano i lettori a dover rispondere. Io ti posso dire che scrivo per cambiare il mondo, cerco di farlo con tutte le mie forze, affrontando temi che possano stimolare dei pensieri e delle domande e possano dare coraggio e aprire nuove prospettive.
      Di sicuro scrivendo mi emoziono moltissimo e spero che questa emozione venga sentita anche dai lettori 🙂

      Grazie per le tue domande, a presto!

      • 1
        Tommaso Percivale 23 days ago

        Dove prendo i nomi dei personaggi?
        Associazioni di idee e simboli. Spesso si tratta di nomi che mi ricordano le caratteristiche del personaggio. Più veloce del vento è un caso speciale perché, essendo un romanzo biografico, ho dovuto usare i nomi di persone realmente esistite.
        È anche capitato che dessi un certo nome per citare altre opere che avevo amato. Il mio romanzo Human, ad esempio, è ricchissimo di omaggi di questo tipo. Il bello di queste citazioni è che il lettore le può cogliere come no, ma la storia resta comprensibile e coinvolgente.

      • 1
        Tommaso Percivale 23 days ago

        Da dove prendo l’ispirazione?
        Da qualsiasi cosa: un’esperienza vissuta, un racconto rubato da due che chiacchierano in ascensore, un libro letto/film visto/videogioco completato e così via. Tutto ciò che ci appassiona ci arricchisce.

    • 1
      Tommaso Percivale 23 days ago

      Ciao Scrittrice!
      Grazie per il tuo messaggio, è bellissimo e interessante -e difficile- 🙂

      Per scrivere bene ci sono tre regole fondamentali:
      1- leggere tantissimo, ma proprio tantissimo. Meglio se sono libri molto diversi tra loro (es. storie d’amore, gialli, capolavori della letteratura turkmena, barzellette di Totti, libri illustrati…).
      2- scrivere tantissimo, con la tragica consapevolezza che tutto ciò che sarà scritto per i primi anni sarà terribile ma indispensabile per fare esperienza.
      3- ripeti dal punto 1

    • 1
      Tommaso Percivale 23 days ago

      Accipicchia, il sito non mi ha permesso di postare la risposta intera e l’ho dovuta spezzare in più messaggi. Spero si capisca lo stesso 🙂

  183. 1
    Poppy ( Riva del Garda ) 18/12/2018

    Ciao io sono Poppy volevo dirti che il tuo libro è molto entusiasmante , mi ha colpito molto parla di una ragazzina che non ha paura di essere se stessa e che fa di tutto per realizzare il suo sogno . Lei non si è mai arresa ,questo libro mi ha fatto capire che devo tener duro fino alla fine e di non abbattermi mai , che tutti se lo vogliono veramente possono realizzare il loro sogno !!!

    • 1
      Tommaso Percivale 23 days ago

      Ciao Poppy! È proprio così! Se credi in qualcosa devi tenere duro senza lasciarti scoraggiare. Più un sogno è grande, più la strada per realizzarlo è lunga e tortuosa. Ma se ci credi veramente niente ti può abbattere!
      Tu hai un sogno?

      • 1
        Poppy ( Riva del Garda ) 13 days ago

        Si il mio sogno più grande è girare il mondo per vedere come vivono le altre persone come si vestono … e un altro mio sogno è quello di diventare una giornalista sportiva . Spero anche di diventare una nuotatrice provetta , lo so punto in alto ma ti posso assicurare che almeno uno lo realizzerò !!! BUONA FESTA DELLA BEFANA .

  184. 1
    Ermione008 ( Cembra Lisignago ) 18/12/2018

    Salve Tommaso Percivale oggi a scuola mi è stato dato il suo libro da leggere sa io non vedo l’ora di cominciare a leggerlo perchè insomma leggere la storia della prima donna che ha fatto il giro d’Italia può veramente essere interessante .
    Le scriverò più avanti quando avrò letto un po del suo libro.

    • 1
      Tommaso Percivale 23 days ago

      Ciao Ermione, spero che le peripezie di Alfonsina ti appassionino! Aspetto tue notizie 🙂

  185. 1
    Rosarossa ( Arco ) 18/12/2018

    Ciao Tommaso, questo libro ha una storia avvincente ed interessante, il carattere di Alfonsina mi sorprende molto e mi ha insegnato a non arrendermi mai: è ribelle e molto coraggiosa. Mi ricorda una mia amica!

    • 1
      Tommaso Percivale 23 days ago

      Ciao Rosarossa, avere un’amica forte e coraggiosa è come avere un tesoro prezioso! Ma sono sicuro che anche tu sei un’amica forte e coraggiosa per qualcuno 🙂

  186. 1
    Gattonero ( Malè ) 17/12/2018

    Questo’ libro è stato molto interessante anche se all’inizio sembrava un po’ noioso.
    Mi è piaciuto molto il fatto che la ragazza Alfonsina non si è mai arresa davanti agli ostacoli ma ha continuato ad andare avanti.
    TUTTI dovrebbero prendere esempio da questa ragazza che continuando a credere al suo sogno riuscì a realizzarlo anche se gli sembrava impossibile.

  187. 1
    ALESUPERSTAR ( Castel Ivano ) 17/12/2018

    è stato bello il libro. ne scriverai altri?

    • 1
      Tommaso Percivale 23 days ago

      Ciao Alesuperstar!

      Ma certo! Ho già scritto altri tre romanzi storici come questo e tutti parlano di libertà, coraggio ed ingiustizie. Sono temi molto importanti per me, per cui sono sempre presenti, o quasi, nei miei scritti. Per conoscere gli altri miei libri ti consiglio di chiedere in biblioteca o in libreria, oppure dai un’occhiata al mio sito: https://www.percivale.biz .
      Grazie mille!

  188. 1
    DOLCEDOLCE08 ( Lavis ) 17/12/2018

    Buongiorno Tommaso, mi ha fatto piacere leggere il suo libro! All’inizio non capivo molto la storia ed ho fatto un po’ di fatica ma continuando a leggere sono riuscita a mettere al loro posto tutti i personaggi e la lettura è diventata più scorrevole. Volevo chiederle; il signor Strada (marito di Alfonsina) è guarito, o è rimasto per sempre in quel posto? La storia mi è piaciuta perchè è la storia di una donna che è riuscita a raggiungere il suo sogno perchè non si è lasciata demoralizzare dalle difficoltà e grazie alla sua determinazione è diventata esempio per tanti che con il loro tifo e sostegno le davano la forza di andare avanti. Lei è riuscita a farsi valere come donna in un mondo di uomini che pensavano che i lavori permessi alle donne fossero cucire, insegnare, stare in casa e poco altro. Infine mi chiedevo se ha scritto altri libri e se ha intenzione di scriverne di nuovi.

    • 1
      Tommaso Percivale 28 days ago

      Ciao Dolcedolce08, purtroppo Luigi Strada non è più uscito dall’istituto. Era un uomo geniale ma troppo sensibile per quei tempi turbolenti. Mi dispiace molto perché a me era molto simpatico 🙁

      Sì, ho scritto altri libri che parlano di libertà, giustizia e coraggio e sicuramente ne scriverò altri. Per me sono temi molto importanti per cui continuerò a raccontarli. Se vuoi vedere un po’ degli altri miei libri puoi chiedere in biblioteca (li hanno sicuramente!) oppure sbircia il mio sito: https://www.percivale.biz/ .
      Grazie mille!

  189. 1
    niki07 ( Terres ) 17/12/2018

    Questo libro mi è piaciuto tantissimo! è stupendo e non annoia per niente . la mia mamma mi chiamava per andare a cena e io le rispondevo arrivo subito! Questo perchè la storia era sempre più curiosa che non riuscivo mai a smettere di leggerla . Magari tutti i libri sarebbero come questo allora si che ne leggerei tantissimi in poco tempo! Dove le prende queste idee da scrivere un libro magnifico come questo?

    • 1
      Tommaso Percivale 28 days ago

      Grazie Niki! Per uno scrittore è bellissimo scoprire che i suoi lettori preferiscono leggere piuttosto che mangiare 🙂
      Trovo le idee per i romanzi un po’ dappertutto. Nel caso di Più veloce del vento l’ispirazione è la vera storia di Alfonsina Strada. Altre volte leggo delle notizie che mi incuriosiscono e scopro delle storie bellissime che meritano di essere raccontate. A volte mescolo la mia esperienza diretta con ciò che altri mi hanno raccontato. In tre parole: l’ispirazione è dappertutto. Uno scrittore deve essere pronto a notare delle belle storie per poi utilizzarle nei suoi libri. È un lavoro bellissimo!

  190. 1
    zoe ( Taio ) 17/12/2018

    Questo libro è a dir poco meraviglioso e mi ha insegnato che le donne non sono inferiori agli uomini, anzi con la loro forza e coraggio riescono a fare tutto quello che fanno i maschi .

  191. 1
    Minecraftforever ( Fiera di Primiero ) 17/12/2018

    È stato molto bello perché nonostante i suoi genitori fossero contrari che Lei andasse in bicicletta,ha insistito per andarci e ha raggiunto i massimi livelli e verrà ricordata per sapere nella storia.Poi quello che non mi è piaciuto è quando suo marito è impazzito e quando è cominciata la guerra.

    • 1
      Tommaso Percivale 28 days ago

      Hai ragione Minecraftforever, la vita a volte è triste e a volte è ingiusta. Ma bisogna trovare la forza di andare avanti verso la realizzazione dei nostri sogni.

  192. 1
    booklovers ( Lavis ) 17/12/2018

    Ciao Tommaso,
    il tuo libro mi piace un sacco!
    È molto coinvolgente!
    Quando inizio a leggerlo non smetterei più!

    • 1
      Tommaso Percivale 28 days ago

      Grazie booklovers! Quando trovo un libro “giusto” per me mi succede la stessa cosa!
      Da scrittore, invece, è un traguardo da raggiungere, per cui grazie mille!

  193. 1
    carbogang08 ( Mezzolombardo ) 17/12/2018

    caro Tommaso ,
    il tuo libro mi è piaciuto TANTISSIMO la prima donna sulla bicicletta!
    bellissimo, quando Alfonsina ha comprato la bici è stata la mia parte preferita!
    spero che tu scriva ancora libri come questi! spero di vederti alla grande festa!
    grazie!

    • 1
      Tommaso Percivale 29 days ago

      Grazie Carbogang08, sei molto gentile!
      Alla festa ci vedremo sicuramente, non vedo l’ora!

      Per quanto riguarda i miei libri, ho scritto altri tre romanzi storici come Più veloce del vento. Li puoi vedere sul mio sito: https://www.percivale.biz .

  194. 1
    Orso polare ( Taio ) 17/12/2018

    ***spoiler***
    Ho finito il tuo libro.Mi è piaciuto quando i genitori di Alfonsina l’aspettavano a Bologna dopo alla faticosa tappa del Giro d’Italia;invece non mi è piaciuto quando Alfonsina cadeva e si procurava tutte quelle ferite.volevo chiederti se Iacopo è realmente esistito.
    Ciao

    • taio@biblio.infotn.it 18/12/2018

      Ciao Orso polare, grazie mille per il tuo commento, ho inserito ***spoiler*** perché stavi rivelando parti salienti del libro così chi legge può scegliere se scoprire cosa succede oppure no.
      Biblio.Taio

    • 1
      Poppy ( Riva del Garda ) 18/12/2018

      spoiler

    • 1
      Tommaso Percivale 29 days ago

      Ciao Orso, grazie per il tuo messaggio.
      Iacopo è una mia creazione. Abbiamo pochissime informazioni sulla vita di Alfonsina quando era bambina per cui ho dovuto inventare un po’. Sono sicuro che una bambina-terremoto come lei, aperta, onesta e generosa, avesse tanti amici, ma nessuno li ricorda più.
      Ti posso dire che la prima parte del libro, fino a quando Alfonsina corre a Torino, è quella che ha avuto più bisogno di me. Più andavo avanti e più Alfonsina diventava famosa per cui erano disponibili più informazioni: articoli di giornale, interviste, fotografie…
      Sono queste le fonti che mi sono indispensabili per scrivere i miei romanzi storici.
      Ma dove la Storia, quella ufficiale, non arriva ci penso io con la mia fantasia 🙂

  195. 1
    Martina ( Riva del Garda ) 17/12/2018

    Hallo! Ciao Tommaso il tuo libro mi piace molto non l’ho ancora finito ma da quello che ho letto il tuo messaggio è arrivato chiaro vai avanti così ☺☺☺☺

  196. 1
    pink panter ( Ala ) 17/12/2018

    Mi è piaciuto molto lo sforzo di Alfonsina per guadagnare dei soldi per la bici , si nota molto che Alfonsina vuole diventare autosufficiente.
    GRAZIE

    • 1
      Tommaso Percivale 29 days ago

      Ciao di nuovo Pink,
      Alfonsina vuol diventare più che autosufficiente, vuole diventare libera!

  197. 1
    mucca ( Ala ) 17/12/2018

    come le è venuto in mente di scrivere questo libro? la frase :” fin da quand’era nata sapeva di essere un errore in partenza, perché femmina”
    è una frase che spiega che una volta i padri preferivano avere figli maschi

    • 1
      Tommaso Percivale 29 days ago

      Ciao mucca, il tuo nick mi piace moltissimo 🙂

      Ho deciso di scrivere Più veloce del vento perché volevo raccontare l’incredibile storia di Alfonsina Strada, e mostrare quanto ha dovuto lottare per realizzare i suoi sogni. Ho fatto bene?

  198. 1
    aquila nera ( Ala ) 17/12/2018

    buongiorno, ho appena finito di leggere il suo libro , e il suo libro è molto interessante .

  199. 1
    fornite ( Ala ) 17/12/2018

    Ciao Tommaso, grazie mille de suo commento.
    Il suo libro è davvero bello le faccio i miei complimenti, lo ringrazio del suo commento.

  200. 1
    pink panter ( Ala ) 17/12/2018

    CIAO,volevo chiederle il motivo per il quale ha voluto raccontarci questo racconto ? GRAZIE.

    • 1
      Tommaso Percivale 29 days ago

      Ciao Pink,
      la storia di Alfonsina è fatta di coraggio, tenacia, libertà e per questo mi è piaciuta moltissimo. È una storia che racconta un mondo ingiusto e della lotta di una ragazza per realizzare i suoi sogni. Per un romanzo era perfetta!

  201. 1
    Roccia ( Malè ) 16/12/2018

    Caro autore la storia di Alfonsina è veramente bella ma…leggere il libro è stato difficile!
    Parole nuove, mai sentite, dizionario sempre alla mano, per me è stata una lotta, come quella della protagonista.
    Sono felice di non essermi arreso e di aver concluso il libro, in questo mi ha fatto da apripista Alfonsina.
    La ringrazio per aver ridato voce ad Alfonsina Strada.
    Con riconoscenza, Roccia.

  202. 1
    bella ( Riva del Garda ) 16/12/2018

    anche io pratico lo sport del ciclismo che per arrivare al traguardo bisogna crederci e non mollare mai

  203. 1
    bella ( Riva del Garda ) 16/12/2018

    questo libro è abbastanza bello a me l’ inizio non mi è piaciuto molto ma dopo è diventato più interessante😊😊😀ho capito che bisogna sempre credere nei sogni

  204. 1
    Ripi07 ( Riva del Garda ) 15/12/2018

    Ciao Tommaso Percivale, il tuo libro mi è piaciuto ma alcune volte non capivo bene ma mi è sempre piaciuto.

  205. 1
    Orso polare ( Taio ) 15/12/2018

    Questa mattina appena mi sono svegliato ho proseguito la lettura del tuo bellissimo libro e ho letto parecchi capitoli.Non mi piace il fatto che una volta le donne erano considerate inferiori ai maschi.
    Ho anche letto il tuo libro”50 cose da fare prima di 13 anni”ma non mi è piaciuto così tanto come”Più veloce del vento”.
    Ciao
    orso polare

    • 1
      Tommaso Percivale 29 days ago

      Ciao Orso, grazie per il tuo messaggio. È vero, le donne erano considerate inferiori ma anche oggi non c’è la parità tra i generi. Dobbiamo rimboccarci le maniche tutti quanti e costruire un mondo giusto.

  206. 1
    Loupalou ( Valle di Cavedine ) 15/12/2018

    Mi è piaciuta tanto la storia di Alfonsina. Grazie per aver scritto un libro così bello. Alfonsina mi ha ispirato a mai arrendermi anche se ciò che voglio fare non è neancora stato fatto.
    Questo libro mi ricorda di una cosa che mi aveva detto una mia amica:
    “Solo se tu lo vuoi niente è impossibile!”

    • 1
      Tommaso Percivale 17/12/2018

      La tua amica è molto saggia Loupalou!

      E un’altra persona saggia e coraggiosa, Nelson Mandela, ha scritto: sembra sempre impossibile, finché non viene fatto. 🙂

  207. 1
    HAPPY14 ( Denno ) 15/12/2018

    Ciao Tommaso, ho letto il tuo libro, e’ fantastico, mi ha fatto ridere , mi ha fatto commuovere…. In poche parole mi ha fatto provare emozioni, pero’ c’erano delle parole che non capivo molto….Secondo me e’ un libro con un linguaggio un po’ difficile ma nel contesto mi e’ piaciuto molto , continua cosi’!

    • 1
      Tommaso Percivale 29 days ago

      Ciao Happy14, è una cosa voluta! È il modo migliore per imparare parole nuove, e le parole sono le chiavi per capire il mondo. Proprio perché è un po’ più difficile quando arrivi alla fine ti senti come se avessi scalato una montagna!

  208. 1
    falco002 ( Lavis ) 15/12/2018

    Caro Tommaso Percivale sono falco002.
    Ho appena finito il suo libro e devo dire che era abbastanza bello, mi è piaciuto anche se all’inizio non mi convinceva molto però sono andato avanti a leggerlo e mi è piaciuto sempre di più e ogni capitolo che leggevo mi spingeva a leggerne un altro.
    Anche se al primo capitolo volevo lasciare il libro…..
    Grazie di questa aventura

  209. 1
    GIGI 13 ( Fiera di Primiero ) 14/12/2018

    QUESTO LIBRO E’ BELLISSIMO

  210. 1
    Maddi07 ( Riva del Garda ) 14/12/2018

    Mi piacerebbe vedere proseguire la storia. Magari con un’altra avventura che racconta di un altro personaggio della vita di Alfonsina.

    • 1
      Tommaso Percivale 17/12/2018

      Grazie Maddi07! Sono uno scrittore a cui piace cambiare, cercare e sperimentare sempre cose nuove e diverse. Ma chissà, magari un giorno… 🙂

  211. 1
    Maddi07 ( Riva del Garda ) 14/12/2018

    Questo libro è magnifico!😊 Ringrazio Tommaso Percivale, credo a nome di tutti, per il tempo di emozione che mi ha dato!🤩 Ho finito il libro oggi. Mi sono piaciute molto le similitudini e le frasi profonde e ben fatte!📖 Grazie di nuovo!😊

  212. 1
    icef08 ( Arco ) 14/12/2018

    Ciao! Ho finito di leggere il libro. MI è piaciuto TANTISSIMO!!! La mia parte preferita è quella in cui Alfonsina vince un maialino e lo porta a casa in bici.

    • 1
      Tommaso Percivale 29 days ago

      Grazie icef08! Lo sapevi che Alfonsina, dopo aver completato il Giro d’Italia, andò ad esibirsi in Francia e lavorò anche per un circo? Era famosa per le acrobazie che faceva sulla bicicletta tenendo una scimmia aggrappata alle spalle! 🙂 🙂 🙂

  213. 1
    Pinkbook ( Riva del Garda ) 13/12/2018

    Fantastico!Mi è piaciuto un mondo!È un libro interessante ma anche istruttivo, è divertente ma anche drammatico. Lo adoro! 😁😍😻💞💟👍

  214. 1
    rey ( Arco ) 13/12/2018

    ho appena iniziato il libro e mi ha veramente appassionato!!!

  215. 1
    Orso polare ( Taio ) 13/12/2018

    Ciao Tommaso ho iniziato ha leggere il tuo libro.
    All’inizio della storia il libro non mi piaceva molto ma proseguendo la lettura mi è piaciuto sempre di più.
    Spero di finirlo fra pochi giorni anche se ho molti compiti.
    orso polare

    • 1
      Tommaso Percivale 14/12/2018

      Ciao Orso, prima di tutto i compiti!
      E poi, dopo averli finiti in fretta, potrai immergerti nella storia di Alfonsina.

      Grazie per il tuo messaggio e buona lettura!

  216. 1
    Fioretta ( Predazzo ) 12/12/2018

    Ciao Tommaso. sono felice che i miei commenti ti sono piaciuti!
    non vedo lora di incontrarti! aTrento!
    ma quanti libri è che hai scritto fino adesso?
    vorrei farti tutte le domande del mondo!
    sono curiosisima! deve essere entusiasmante per te! con tutti questi bambini con tutti i loro commenti!
    però anche se ci metterò un po,a leggerlo, non importa l’importante è leggere continuare a leggere imparando così sempre più vocaboli.
    come mai ti è venuta l’idea di una bambina Alfonsina ,? scusa se il ,mio commento è molto lungo.figuriamoci con tutti gli altri che hai da leggere! .ciao, a presto!

    • 1
      Tommaso Percivale 14/12/2018

      Fioretta! Fammi tutte le domande che vuoi, dieci, cento, mille! Sono qui per questo!

      – quanti libri ho scritto? Ho lavorato a più di trenta libri. Puoi vederli tutti sul mio sito: https://www.percivale.biz (per i moderatori: in caso non fosse consentito linkare siti esterni vi prego di rimuoverlo)

      – leggere aiuta ad imparare nuovi vocaboli, è proprio vero. Ma io penso che prima di tutto sia un divertimento, come i videogiochi o i cartoni animati. Leggere è divertente!

    • 1
      Tommaso Percivale 14/12/2018

      (ho dovuto dividere il messaggio in due perché non il tuo, ma il mio è risultato troppo lungo)

      – come mi è venuta l’idea di una bambina Alfonsina? Per scrivere Più veloce del vento ho dovuto studiare a fondo la sua biografia, cioè la sua vita, dalla nascita alla morte. E secondo me era importante mostrare la casa in cui è nata, presentare bene la sua famiglia. Soprattutto era importantissimo raccontare l’arrivo della bici del dottore, il primo incontro con una vera bicicletta -qualcosa che non aveva mai visto prima-. Allora ho deciso di partire proprio dall’inizio affinché il lettore capisse perfettamente che tipo era e cosa aveva fatto.

      Il tuo messaggio non è affatto lungo, anzi scrivimi ancora con tante domande!

  217. 1
    Fiorecolorato ( Cles ) 12/12/2018

    Complimenti Tommaso, ho finito ieri il libro e devo dire che l’ho ADORATO e lo ADORO ancora.
    Mi ha insegnato moltissimo… Se si ha un sogno bisogna fare di tutto pur di realizzarlo anche se gli altri non ti accettano o se ti giudicano, Alfonsina ha fatto benissimo a non ascoltare le persone che la prendevano in giro perché era una donna, ma scherziamo?!

    Davvero complimenti!
    ” Quando pedalo io sono il vento. Senza di me i grandi falchi non volano, le nuvole stagnano, le pozzanghere non asciugano. Io trascino e porto via e posso andare lontano, più lontano di chiunque altro al mondo. Devo solo spingere e nessuno mi può fermare. Perché il vento non si ferma”

    • 1
      Tommaso Percivale 14/12/2018

      Grazie mille, Fiorecolorato!
      È proprio come dici tu: quando vuoi realizzare un sogno devi tirare dritto, senza badare ai rosiconi che giudicano gli altri senza averne nessun diritto.
      Qual è il tuo sogno più grande?

      • 1
        Fiorecolorato ( Cles ) 14/12/2018

        Sinceramente ne ho tantissimi.. quello che spero di realizzare più di tutti è questo: viaggiare con mia sorella in tutto il mondo e assaggiare i vari cibi di ogni paese… Si, sono una golosona

        • 1
          Tommaso Percivale 23 days ago

          Mi sembra un sogno bellissimo! Attraverso il cibo conoscerai la cultura dei vari paesi, cioè vedrai abitudini, credenze e tradizioni molto diverse e ti verrà in mente una domanda: chi dice che la mia sia la cultura più “giusta”? Magari hanno ragione gli altri…
          E questo pensiero ti farà diventare una persona più adulta e matura. E con la pancia piena, anche!

  218. 1
    Zaffirolunare ( Mezzolombardo ) 12/12/2018

    Ciao Tommaso,
    ultimamente mi sono dedicata al tuo libro e non pensavo ad altro !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Non riuscivo a staccare gli occhi dal libro e più continuavo più non riuscivo a smettere !!!!!
    Ho provato poche volte questa senzazione, si vede che mi piace !!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Ciao .

    • 1
      Tommaso Percivale 14/12/2018

      Grazie Zaffirolunare! Spero sempre di ricevere messaggi come il tuo!
      Mi impegno tantissimo perché i lettori vengano catturati all’inizio del libro e non riescano più a chiuderlo finché non l’hanno letto tutto.
      Grazie mille davvero!

  219. 1
    Zaffirolunare ( Mezzolombardo ) 12/12/2018

    Ciao Tommaso,
    sono andata avanti a leggere il tuo magnifico libro !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  220. 1
    Ali1007 ( Arco ) 11/12/2018

    Caro Tommaso, il suo libro è molto bello anche se sono solo al capitolo 7; non vedo l’ora di arrivare alla fine. – Ali1007

  221. 1
    Zaffirolunare ( Mezzolombardo ) 11/12/2018

    BUONA NOTTE A TUTTI !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  222. 1
    Zaffirolunare ( Mezzolombardo ) 11/12/2018

    Ciao Tommaso,
    volevo farti ancora una domandina se mi è concesso.
    Il nome ” Alfonsina ” te lo sei inventato ?????

    • 1
      Tommaso Percivale 14/12/2018

      Nossignora! Alfonsina Morini in Strada è il nome autentico di una donna realmente esistita. Tutti i nomi del libro sono veri, eccetto quelli dei pochi personaggi inventati da me, come Iacopo.

      • 1
        Tommaso Percivale 14/12/2018

        Aggiungo un’altra cosa: quando lo avrai letto tutto, dai un’occhiata all’appendice. Troverai tante informazioni e curiosità su Alfonsina che non ho potuto raccontare nel romanzo 🙂

        • 1
          Zaffirolunare ( Mezzolombardo ) 17 days ago

          Per quale motivo ?????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????

  223. 1
    Zaffirolunare ( Mezzolombardo ) 11/12/2018

    Ciao Tommaso,
    Rimango sempre più affascinata dalla vita di Alfonsina, trovo che sia fantastica !!!!
    Sai credo che Alfonsina sia una ragazza coraggiosa !!!

    • 1
      Tommaso Percivale 14/12/2018

      Era una ragazza coraggiosissima! È partita dal niente, non poteva essere più svantaggiata di così: povera, senza conoscenze e per di più DONNA. E impegnandosi ogni giorno con l’allenamento e il lavoro è riuscita a realizzare l’impossibile.
      Ci vuole un grandissimo coraggio e una grandissima forza, ma io penso che ciascuno di noi abbia dentro questo coraggio e questa forza. Il difficile è tirarli fuori 🙂

  224. 1
    Miusik ( Predazzo ) 11/12/2018

    Ciao sto per leggere il tuo libro spero che sia bello.

    tanti saluti.

  225. 1
    Zaffirolunare ( Mezzolombardo ) 11/12/2018

    Ciao !!!!
    un’ altra domandina me la concedi ?????
    Cosa ti ha ispirato, per scrivere questo libro ????

    • 1
      Tommaso Percivale 14/12/2018

      La domanda a cui ho risposto di più su questa stessa pagina!

      Per questo libro mi sono ispirato alla vera storia di Alfonsina Strada, al suo esempio di donna libera che insegue un sogno nonostante tutto e tutti. Mi sembrava una storia perfetta per un romanzo, e voi lettori me lo avete confermato tante volte 🙂
      Tu che ne dici, ho fatto bene?

  226. 1
    Zaffirolunare ( Mezzolombardo ) 11/12/2018

    Buona sera Tommaso volevo farti una domanda .
    in questo libro qual è il tuo capitolo preferito??????
    E perchè????

    • 1
      Tommaso Percivale 14/12/2018

      Ciao Zaffirolunare, fammi tutte le domande che vuoi 🙂

      Il mio capitolo preferito è quello della granatina, mi sono divertito tantissimo a scriverlo e mi è rimasto nel cuore. È anche una delle poche scene completamente inventate. Non si sa come abbia fatto Alfonsina a convincere Pezzoli a prenderla in squadra, e io l’ho immaginato in questo modo. Ti è piaciuto?

  227. 1
    Fogliesopraunalbero ( Lavis ) 11/12/2018

    il tuo libro mi è piaciuto davvero tanto,mi ha fatto capire che in questo mondo anche le donne possono fare qualcosa senza dover essere giudicate e che se qualche donna sa fare anche cose che per certi si dicono “da maschi” deve dirlo, perchè nella vita non ci sono cose da maschi o cose da femmne perchè noi siamo tutti uguali. Complimenti davvero per questo libro fantastico!

    • 1
      Tommaso Percivale 14/12/2018

      Esattissimo, Fogliesopraunalbero! Nella vita non ci sono cose “da maschi” o “da femmine”, ciascuno dev’essere libero di cercare la felicità come meglio crede.
      Grazie per il tuo messaggio!

  228. 1
    pecianina SILVER 11/12/2018

    Mi ha colpito la forza della protagonista. Se penso a quei tempi in cui la donna doveva stare a casa a fare la calza… E’ decisa a perseguire la sua passione con coraggio e determinazione, andando per la sua “strada”, è proprio il caso di dirlo, dove con fatica ha raggiunto la vittoria sportiva, e sul piano personale ha vinto i pregiudizi duri da abbattere. Forse è stata la vittoria più faticosa. Un libro carico di emozioni, bravo.

    • 1
      Tommaso Percivale 14/12/2018

      È così, Pecianina silver. Non ho niente contro le donne che fanno le casalinghe purché sia una loro scelta. Se una ragazza vuole fare l’astronauta, l’arciere o la scienziata non vedo cosa ci sia di male. Ed è grazie all’esempio di donne come Alfonsina Strada se oggi ne possiamo parlare.
      Grazie per il tuo messaggio!

  229. 1
    castorina ( Telve ) 10/12/2018

    Caro Tommaso, il tuo libro è molto bello e mi è piaciuto tantissimo, anche se certe parole per me sono state difficili da capire.
    La parte che mi ha colpito di più è quando hai descritto il coraggio e l’emozione di Alfonsina a fare la gara del Giro d’Italia. E’ una storia che mi ha dato diverse emozioni. Ero triste quando leggevo di lei che era veramente povera, ma ero anche tanto felice quando lei ha dimostrato a tutti che anche le donne possono fare quello che fanno gli uomini. Lei ha lottato per inseguire il suo sogno ed è stata molto forte. Grazie per questa bella storia!

    • 1
      Tommaso Percivale 14/12/2018

      Alfonsina era davvero tosta, Castorina! Grazie per il tuo messaggio, per me è molto prezioso.

  230. 1
    Fragola ( Cles ) 10/12/2018

    Questo libro mi è piaciuto moltissimo, è divertente e mostra che non dipende da chi sei,puoi fare tutto se credi in te

    • 1
      Tommaso Percivale 14/12/2018

      Ciao Fragola, è proprio così. I sogni sono fatti per essere realizzati!
      Non devi avere paura di impegnarti, però. Devi sempre dare il massimo 🙂

  231. 1
    aquila nera ( Ala ) 10/12/2018

    Il suo libro è bellissimo anche se sono solo al quarto capitolo! grazie

    • 1
      Tommaso Percivale 11/12/2018

      Grazie Aquila Nera! Quando un libro piace non c’è niente di più elettrizzante della scoperta del prossimo capitolo 🙂

  232. 1
    ELI456 ( Ville d’Ananunia ) 10/12/2018

    Ciao Francesco! Il tuo libro mi è piaciuto molto perchè insegna che se si ha un sogno si deve lottare per realizzarlo anche se la strada è lunga e piena di ostacoli. E’ molto bello anche perchè la protagonista è un simbolo di tenacia e determinazione. Questo è un insegnamento importante per noi giovani. Lo consiglierei a chi ha un sogno nel cassetto e lo vuole realizzare.

  233. 1
    unicorno11 ( Telve ) 10/12/2018

    Buonasera Tommaso.
    Il tuo è uno di quei libri da leggere tutto d’un fiato. Complimenti, sicuramente lo rileggerò migliaia di volte. Un saluto unicorno11.

  234. 1
    Pandacorni ( Lavis ) 10/12/2018

    Non ho ancora finito di leggere questo fantastico libro, però sin dall’inizio si capisce che è un libro “girl power”, che parla di una ragazza fuori dal normale, in un tempo in cui fuori dal normale vuol dire sbagliato, specialmente se è una donna, che dovrebbe avere regole precise.

    Inoltre ho una domanda per il bravissimo scrittore di questo libro, Tommaso: perché un uomo ha scritto una storia che parla di una donna forte, quando gli uomini sono il primo ostacolo per una donna che ha coraggio e grinta da vendere? In sintesi, perché Tommaso hai scritto questo libro?

    • 1
      Tommaso Percivale 10/12/2018

      Ciao Pandacorni, le storie di donne forti rendono il mondo migliore per tutti, uomini compresi. Per questo la storia di Alfonsina non è importante solo per le ragazze. È una storia di sogni e coraggio che parla a tutti, me per primo.
      Ammiro tanto la forza di Alfonsina come ammiro tutte le persone che lottano con coraggio per la libertà.
      Gli uomini che hanno ostacolato Alfonsina erano schiavi dell’ignoranza e del pregiudizio. E per combattere ignoranza e pregiudizio servono i libri!
      Grazie di cuore per questa bella domanda e per i tuoi complimenti.

      • 1
        Pandacorni ( Lavis ) 12/12/2018

        grazie per avermi risposto, non pensavo di poter domandare qualcosa e di ricevere risposta, specialmente su un argomento personale che riguarda molto l’opinione!!!!!!!!!!! CHE EMOZIONE

        p.s. di molto personale c’era anche il libro! che ripeto è spettacolare!!

        • 1
          Tommaso Percivale 14/12/2018

          Pandacorni, ma io sono qui apposta per rispondere alle domande! E più interessanti sono più mi diverto 😉

  235. 1
    fornite ( Ala ) 10/12/2018

    ciao Tommaso.
    Il suo libro mi è piaciuto molto, perché io e la mia famiglia siamo tifosi del ciclismo.
    vorrei mandarli tanti saluti e ti augurio buona giornata.

  236. 1
    manzukic ( Castel Ivano ) 10/12/2018

    Ciao Tommaso,
    il tuo libro non l’ho capito molto perchè prima parli di un argomento e poi salti ad un altro. Alcune cose le ho trovate divertenti come per esempio quando Alfonsina rincorre una gallina che le ha beccato un piede.
    Ciao

    • 1
      Tommaso Percivale 14/12/2018

      Ciao Manzukic, hai visto quando ha vinto un maiale vivo? Non ci facciamo mancare niente!

      Alternare gli argomenti a volte può servire per rendere la storia più vivace. Mi dispiace che ti abbia confuso le idee ma spero che andando avanti ti sia appassionato/a.

  237. 1
    LUNA2011 ( Telve ) 09/12/2018

    ciao Tommaso, ti volevo dire che sono a pagina 31 e mi piace un sacco!
    Mi piacerebbe che quando diranno il libro più apprezzato io possa vederti.
    Saluti dalla tua LUNA 2011.

  238. 1
    Mozart ( Ala ) 09/12/2018

    Caro Tommaso voglio dirti che alli inizio pensavo che la Alfonsina nell copertina era un maschio dopo leggendo ho capito che era propio Alfonsina comunque il tuo libro è bellissimo, fantastico ed emozionante ora sono al capitolo 19
    Ps. Sei davvero bravo a scrivere i libri e viva le donne

  239. 1
    melaciao ( Riva del Garda ) 09/12/2018

    Ciao Tommaso,
    il tuo libro mi è piaciuto molto e mi ha emozionato soprattutto il finale. La storia di Alfonsina mi ha insegnato che bisogna credere nei propri sogni senza arrendersi mai e che si deve essere disposti anche a fare dei sacrifici per realizzarli.

    • 1
      Tommaso Percivale 10/12/2018

      Ciao Melaciao, per realizzare un sogno devi sempre sacrificare qualcosa. Più è grande il sogno più è prezioso ciò che devi sacrificare. Ma se credi davvero in qualcosa niente ti può fermare.

  240. 1
    Florence ( Andalo ) 09/12/2018

    Ciao Tommaso, grazie di avermi risposto. Il mio sogno è andare nello spazio, e il tuo libro mi ha dimostrato che i sogni possono avverarsi. Quando ho aperto il mio libro ” Storie della buonanotte per bambine ribelli” , e ho letto la storia di Alfonsina per la prima volta, ho capito che era una ragazza tosta, ma tu mi hai fatto capire la sua vita da un altro punto di vista. Sono molto contenta che tu abbia scritto un libro su di lei! P.S: potresti rispondere alla domanda che ti ho fatto nel primo commento (Perchè tra tutti i personaggi che esistono, hai scelto proprio Alfonsina)? Grazie, Florence 😉

    • 1
      Tommaso Percivale 10/12/2018

      Ciao Florence, scusami se non ti ho risposto alla domanda: ho scelto Alfonsina perché la sua storia è avvincente e piena di colpi di scena, è piena di coraggio e di un bruciante desiderio di libertà. Era una storia che andava raccontata ad ogni costo. Pensa che io non sono mai stato un appassionato di ciclismo e ho dovuto studiare tantissimo per poter descrivere come vivevano gli sportivi di quegli anni, com’erano fatte le bici, come erano organizzate le corse. È stata una grande faticaccia ma ne valeva la pena 🙂

      Spero che tu riesca a raggiungere le stelle, così poi ci racconterai la tua storia. Faccio il tifo per te!

  241. 1
    SMB07 ( Riva del Garda ) 09/12/2018

    il tuo libro non è che mi sia piaciuto tanto all’inizio ,poi non ho capito una cosa se è brava a correre perchè deve andare in bici?

  242. 1
    gattinomiao ( Tione ) 08/12/2018

    ciao Tommaso volevo dirti che il tuo libro mi è piaciuto cosi tanto che mentre leggevo la parte del giro d italia mi sono accorta che stavo respirando più velocemente e che stavo sudando!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!, il tuo libro mi è piaciuto davvero molto

  243. 1
    miri8la ( Lavis ) 08/12/2018

    Sin dall’inizio mi sono rispecchiata nel carattere di Alfonsina: forte ,decisa e coraggiosa, un po’maschiaccio come me . Sono sicura che Alfonsina da grande deve essere stata orgogliosa di aver cambiato il modo di pensare di certe persone. Ho capito che non ci sono lavori da maschi o da femmine, una donna può essere forte e intelligente come un uomo. Deve poter fare il lavoro che vuole e realizzare i propri sogni, e deve avere gli stessi diritti di un uomo. Per fortuna nella nostra società non mancano i diritti alle donne e sono sicura che Alfonsina ha messo del suo per fare in modo che questo accada. Non vedo l’ ora di finire il libro e di scoprire quali fantastiche avventure affronterà la nostra Alfonsina.

    • 1
      Tommaso Percivale 10/12/2018

      Ciao Miri8la, hai capito proprio bene! È importante parlarne perché la parità tra uomo e donna ancora non c’è. Per esempio lo sapevi che secondo una statistica le donne, a parità di lavoro, guadagnano il 25% in meno rispetto agli uomini?
      Io credo che sia un’ingiustizia bella e buona, e la dimostrazione che quella vecchia mentalità è ancora presente. Secondo me c’è ancora molto lavoro da fare e dobbiamo impegnarci tutti come si era impegnata Alfonsina.
      Che ne pensi?

  244. 1
    violoncello2008 ( Arco ) 08/12/2018

    Salve signor Tommaso, il Suo libro “Più veloce del vento” mi è piaciuto tantissimo, mi è sembrato di aprire una finestra per vedere tutta la storia. Mi dispiace solo che Alfonsina Strada sia morta così, ci sono rimasta male pensando che è vissuta davvero (non dico come sia morta perchè rovinerei la sorpresa).

    • 1
      Tommaso Percivale 14/12/2018

      Ciao Violoncello2008, è proprio come dici tu: i libri sono una finestra che ti permette di vedere la vita e l’esperienza di altre persone, vere o inventate che siano. È il bello dei romanzi!
      Anche a me intristisce la morte di Alfonsina, ma se ci pensi bene è morta nel migliore dei modi (per lei): a cavallo della sua adorata due ruote, libera e felice.

  245. 1
    VARIO 2008 ( Mezzolombardo ) 07/12/2018

    Ciao Tommaso ho letto il tuo libro , le prime pagine non mi piacevano poi sono andato avanti e pagina dopo pagina è diventato bello . Mi ha colpito molto che la ragazza con molta tenacia sia riuscita travestendosi da uomo a gareggiare al Giro d’Italia con gli uomini . Spero che tu scriva altri libri così belli . Ciao ☺

    • 1
      Tommaso Percivale 10/12/2018

      Ciao Vario2008, grazie mille!

      Ho scritto altri tre libri come questo, storie vere o ispirate a fatti realmente accaduti, ma tutte sono storie di libertà e coraggio. Se sei curioso puoi chiedere in biblioteca, li conoscono di sicuro!

  246. 1
    GIGI ( San Michele all’Adige ) 07/12/2018

    Caro Tommaso Percivale
    Quando siamo andati al “MARTINI” una attrice ci aveva letto come primo libro questo (PIÙ VELOCE DEL VENTO).Ero molto attenta a quel piccolo pezzo e mi piaceva molto io e la mia amica dalla prima parola avevamo detto che questo era il nostro libro perfetto. A dire la verità non ero molto attenta mentre leggeva gli altri libri,bé non mi interessavano molto. Volevo chiederle se lei ha inventato altri libri o no e se puó scrivermi i titoli ,sono curiosa se è bello come questo libro o no. È un libro molto molto bello. È il mio preferito!Cordiali saluti.

    • 1
      Tommaso Percivale 14/12/2018

      Ciao Gigi, grazie per il tuo bel messaggio!
      Sì, ho scritto altri tre libri come questo, tutti ispirati a storie vere di libertà e coraggio. Non so se posso scriverti i titoli perché non vorrei distrarre dal concorso, ma se chiedi in biblioteca o in libreria li troverai sicuramente.
      Grazie mille e un grande saluto anche alla tua amica!

  247. 1
    hunter 007 ( Romeno ) 07/12/2018

    questo libro mi ha insegnato che anche se sei una donna puoi fare tutto quello che vuoi .Questo libro mi ha fatto riflettere sull’uguaglianza tra uomini e donne e che si può fare tutto , basta volerlo fare.

    • 1
      Tommaso Percivale 10/12/2018

      È proprio come dici, caro hunter 007. Si può fare tutto se siamo pronti ad affrontare mille difficoltà e mille ostacoli. Ma se lo vuoi davvero non c’è niente che ti possa fermare.

  248. 1
    ERMIONE2018 ( Mezzocorona ) 07/12/2018

    Ciao Tommaso Percivale,
    ho appena iniziato a leggere il tuo libro, ma mi sembra già fantastico! Non vedo l ‘ora di finire il libro e scoprire il finale.Mi ha colpito molto la vita di Alfonsina e la sua voglia di andare in bicicletta anche se non poteva.
    ERMIONE2018

    • 1
      Tommaso Percivale 10/12/2018

      Ciao Ermione, Alfonsina ha dovuto combattere molto per realizzare il suo sogno, è per questo che la sua storia è così bella. Tu hai un sogno? Cosa vorresti fare da grande?

  249. 1
    GJOJA2008 ( Ala ) 07/12/2018

    Ciao Tommaso,
    è da poco che ho terminato di leggere il tuo libro. Il racconto mi è piaciuto moltissimo. All’inizio del primo capitolo ero un po’ confusa, ma pagina dopo pagina mi ha appassionato sempre di più, tanto da non riuscire a smettere di leggere. La storia di Alfonsina è meravigliosa, questo libro lo consiglierò sicuramente ai miei amici.
    Un saluto da Gioia.

    • 1
      Tommaso Percivale 10/12/2018

      Ciao Gioia, grazie mille per il tuo messaggio! Spero che il libro piaccia anche ai tuoi amici, salutali da parte mia 🙂

  250. 1
    arcobaleno ( Dimaro Folgarida ) 07/12/2018

    Caro Tommaso Percivale,
    ” Più veloce del vento” è un libro che mi aperto molto gli occhi, facendomi vedere la conosciutissima differenza tra donne e uomini, una differenza che la storia ha portato con sè per anni interi, e Alfonsina è un’esempio di donna coraggiosa che ha fatto valere le donne per quello che sono. Mi è piaciuto molto anche il modo in cui era scritto, molto semplice e facile da capire. Sono rimasta molto sorpresa dal finale, non mi aspettavo che sarebbe morta così. Poi, l’idea di una signora di quasi 70 anni, sopra la propria moto invece di essere una normale vecchietta che fa le calze per i nipotini mi ha fatto sorridere. Veramente un bellissimo libro!

    • 1
      Tommaso Percivale 14/12/2018

      Ciao Arcobaleno!
      Nessuno mi aveva mai scritto “questo è un libro che mi ha aperto gli occhi”. Sono commosso!
      Adesso che sono aperti sono certo che riuscirai a vedere fino all’orizzonte e oltre! All’inseguimento dei tuoi sogni più grandi.
      Grazie di cuore.

  251. 1
    Zaffirolunare ( Mezzolombardo ) 07/12/2018

    Buon pomeriggio Tommaso,
    in classe quando è venuta la bibliotecaria e ci faceva scegliere i libri ho preso subito il tuo, e ho incominciato subito a leggerlo. Mi è piaciuta tanto la copertina e non ho saputo resistere. Ho letto senza fermarmi e però ho dovuto smettere perchè è suonata la campanella, altrimenti credimi non avrei smesso più !!!!!

    • 1
      Tommaso Percivale 10/12/2018

      Zaffiro, non sei più riuscita a leggere il libro? Te l’hanno portato via? Questi bibliotecari sono perfidi!!!

      • 1
        Zaffirolunare ( Mezzolombardo ) 11/12/2018

        Ha,ha,ha,ha,ha,ha. Ma no !!!!!!!!!!! Non credo che se lo sarebbero portato via facilmente Tommaso !!!
        Avrei fatto di tutto pur che non me lo portassero via !!!!!!

  252. 1
    Zaffirolunare ( Mezzolombardo ) 07/12/2018

    Ciao Tommaso,
    sono al settimo capitolo del tuo libro.
    Mi piace molto. Sono rimasta colpita dalla vita di Alfonsina.

  253. 1
    pandacorna ( Cavalese ) 06/12/2018

    Ciao Tommaso ; all’inizio il libro non mi attraeva moltissimo , poi con convinzione ho continuato , infatti dopo un po’ ha iniziato a ” decollare ” e ora vedremo come andrà a finire …
    Ciao , un abbraccio

  254. 1
    cube 10-51 ( Romeno ) 06/12/2018

    Questo libro è stato un po’ noioso all’ inizio perchè non succedeva niente di nuovo; ma quasi subito, quando il padre di Alfonsina ha preso la bicicletta, mi ha riempito di curiosità, di voglia di scoprire cosa succederà dopo.
    In quei tempi le donne erano in una prigione accusate di essere meno importanti, e Alfonsina ha corrotto le guardie facendo capire che niente è impossibile, e ha ottenuto così l’ iscrizione al giro d’ Italia, che poi ha affrontato con coraggio mettendo in mostra la sua voglia di correre.
    Nell’ insieme è stato un libro magnifico.

  255. 1
    Masha07 ( Arcivescovile ) 06/12/2018

    Ciao Tommaso,non ho ancora letto il tuo libro ma la prima figura mi piace molto e spero che il libro mi piacerà

  256. 1
    fenice ( Malè ) 06/12/2018

    Questo libro parla della prima ragazza che fece il Giro d’Italia in bici e lo vinse. Consiglio a tutti di leggerlo perché è eccitante e coinvolgente. A me è piaciuto perché è anche avvincente.

  257. 1
    mery poppins 791 ( Lavis ) 06/12/2018

    Ciao Tommaso il tuo libro mi è piaciuto moltissimo leggerlo.
    Sia per la tematica che per il tuo modo di descriverla.
    All’inizio mi sembrava complicato ma dopo pochi capitoli mi ha incuriosita molto e in poco tempo l’ho finito.
    Complimenti ci vediamo ad Aprile.
    Mery poppins 791.

  258. 1
    be you ( Lavis ) 06/12/2018

    Buongiorno signor Tommaso,volevo dirle che il suo libro che sto leggendo è molto interessante e mi fa riflettere su una certa cosa:che le donne una volta non servivano solo per le pulizie e i lavori di casa, ma per molte altre cose… comunque volevo dirle ancora una cosa, lei è molto bravo a scrivere le storie di questo genere, il libro è fatto proprio bene e ti trasmette veramente la voglia di leggerlo…

    • 1
      Tommaso Percivale 10/12/2018

      Ciao be you, altro che pulizie! Ci sono donne che hanno viaggiato nello spazio (come Samantha Cristoforetti), scoperto i segreti della radioattività (come Marie Curie) o sono diventate eroine di guerra (come Giovanna d’Arco).
      Grazie per i complimenti, per uno scrittore è importante ricevere parole gentili, per cui grazie mille!

  259. 1
    DOLCEDOLCE08 ( Lavis ) 06/12/2018

    Sono arrivata solo alla seconda parte ma per ora mi piace tantissimo

  260. 1
    mojoatzei ( Riva del Garda ) 05/12/2018

    Ciao

  261. 1
    mi sento libera ( Lavis ) 05/12/2018

    ciao Tommaso io sono una ragazzina molto interessata alle storie reali non solo perché so che sono accadute realmente ma anche perché ti fanno ragionare, divertire, certe pure ti fanno mettere nella storia del protagonista.
    Io posso essere una ragazzina come un’altra e lasciare un commentino, ma una cosa la so, che sono diversa e speciale (come qualsiasi altra ragazza) il fatto è che noi ragazze siamo forti io ad esempio all’inizio del libro leggo che Alfonsina è un ”maschiaccio” che aveva un carattere era forte e non si tirava mai indietro. Io mi sono ritrovata come lei da subito e di lei mi sono subito innamorata .
    Questo libro non l’ho ancora finito ma per me ha trasmesso felicità tristezza e coraggio.
    -Alfonsina strada ”nessuno può fermare la mia bicicletta”.
    Ti dico cos’è la libertà per me? Non avere paura.
    ALLE BAMBINE RIBELLI DI TUTTO IL MONDO: SOGNATE PIù IN GRANDE, PUNTATE PIù IN ALTO, LOTTATE CON PIù ENERGIA…
    E NEL DUBBIO, RICORDATE, AVETE RAGIONE VOI.

    • 1
      Zaffirolunare ( Mezzolombardo ) 07/12/2018

      Sei molto motivante, mi sento libera.
      Credo che anche il tuo nome ritragga tutto questo !
      e’ molto bello sentirsi libere. Credo che siamo in due!

      • 1
        Tommaso Percivale 10/12/2018

        Hai proprio ragione Zaffirolunare, il messaggio di Mi sento libera è molto bello e profondo.
        Chissà, un giorno potreste incontrarvi e diventare buone amiche, pronte ad sostenervi ed aiutarvi a vicenda per realizzare i vostri sogni.
        Sarebbe magnifico, non trovi?

        • 1
          Zaffirolunare ( Mezzolombardo ) 11/12/2018

          Certo, magari !
          Sarebbe una bella idea!
          MI SENTO LIBERA sembra una ragazza pronta ad aiutare il prossimo ed a incoraggiarti quando ne ai bisogno. Se diventeremo amiche sarò pronta ad aiutarla e chissà, magari potremmo proprio come dici tu, realizzare i nostri sogni ! Grazie Tommaso .

      • 1
        mi sento libera ( Lavis ) 20/12/2018

        hai proprio ragione ho scelto questo nome per due motivi: il primo è che mi rappresenta molto il secondo è perchè io credo che anche a quei tempi le ragazze potevano essere molto più utili e mi sembra giusto che si sentano libere
        inoltre sono felice di essere tua amica e di partecipare a questo concorso questo libro vincerà ne sono certa vi auguro un buon natale
        e buone feste
        firmato MI SENTO LIBERA

    • 1
      Tommaso Percivale 10/12/2018

      Ciao Libera, le storie reali ti consentono di sbirciare il mondo e conoscerlo meglio. È proprio come dici tu, ti fanno ragionare e divertire e ti lasciano dentro un’esperienza di vita vissuta. In realtà lo fanno anche le storie di fantasia, perché al centro di tutto ci sono sempre le persone, e le persone, da sempre, hanno gli stessi desideri, le stesse necessità, gli stessi sogni. Che siano maghi a cavallo di un drago o cicliste che lottano per la propria libertà.

      Mi ha davvero fatto piacere il tuo messaggio, sai? Perché vedo che le fatiche e gli sforzi necessari per scrivere un bel libro non sono stati vani, perché da qualche parte (a Lavis) c’è una ragazzina che ha preso le mie parole e le ha fatte sue, e ciò che ha preso se lo porterà dentro tutta la vita. Io spero che questo piccolo tesoro resti sempre con te e ti aiuti a diventare la donna che desideri essere.

      • 1
        mi sento libera ( Lavis ) 13/12/2018

        Io sono felice di poter parlare con te, e ti assicuro veramente che il tuo libro mi accompagnerà per tutta la vita. Il ricordo maggiore è che io ho sempre sognato di trovare un’anima gemella e grazie a te e al tuo libro ora so che c’è stata una ragazza coraggiosa e con carattere proprio come me, anche se nel cielo qualcosa mi dice che mi accompagnerà per sempre. Grazie ma non solo per il libro ma anche perché mi ha insegnato a avere coraggio e avercelo per sempre.
        Non smettere di scrivere libri se questo ti piace segui il tuo sogno … ci sarò per tutti i tuoi libri continua così!
        SEI UN GRANDE!!! E A TUTTE LE RAGAZZINE DEL MONDO CONTINUATE A SOGNARE

  262. 1
    LENCI ( Cavalese ) 05/12/2018

    Buona sera Tommaso Percivale, all’ inizio della mia lettura non capivo molto, non dico che il suo libro non sia bello, anzi dopo aver capito tutto mi è piaciuto tantissimo. I suoi termini sono meravigliosi; spero che la mia lettura continui così. Arrivederci da LENCI.

  263. 1
    Masha07 ( Arcivescovile ) 05/12/2018

    Ciao Tommaso, non ho ancora letto il tuo libro ma la prima immagine mi incuriosisce tanto, lo leggero molto presto e spero soddisfi le mie aspettative.

    • 1
      Tommaso Percivale 10/12/2018

      Ciao Masha07, è una copertina molto particolare, vero? L’ha disegnata il grande Iacopo Bruno, uno dei più grandi illustratori che abbiamo in Italia. È veramente bravissimo!

  264. 1
    mica123 ( Mezzolombardo ) 05/12/2018

    caro Tommaso, ho finito di leggere il libro , è fantastico è il libro più bello che io abbia mai letto. ti vorrei fare delle domande: hai intenzioni di scrivere un altro libro? Ciao dalla tua Mica123

    • 1
      Tommaso Percivale 10/12/2018

      Grazie mica123! Sei davvero molto gentile!

      Io scrivo sempre, non mi posso mai fermare. È appena uscito un nuovo romanzo storico per la stessa collana di Più veloce del vento. Parla di Tina Merlin, una giornalista coraggiosa che ha tanto lottato per poter raccontare una terribile verità. Se sei curiosa di leggerlo puoi chiederlo in biblioteca, loro lo conoscono di sicuro!

  265. 1
    ZAZA19 ( Tione ) 05/12/2018

    Ma perché all’ inizio si parla di moda e dopo inizia la trama?

    • 1
      Tommaso Percivale 10/12/2018

      Ciao Zaza19, la tua è una domanda molto interessante, grazie mille!

      Il libro inizia così perché volevo mettere vicino l’ideale della bellezza di quegli anni (attraverso il manuale di moda) e la realtà dura e arruffata di Alfonsina. Il fatto che fosse un po’ selvaggia e ribelle la rendeva meno ammirevole? Secondo me no, e secondo te?

  266. 1
    KINDER ( Arco ) 05/12/2018

    Ora io sto ancora leggendo il libro però ho provato a leggerlo: è carino come libro; secondo me è molto bello – molto lungo perché ha molte pagine – però ce la faccio lo stesso perché a me piaciuto, ma lo sto ancora leggendo infatti non l’ho finito. Tuttavia quello che ho letto fino a un paio di capitoli mi è piaciuto.

    • 1
      Tommaso Percivale 10/12/2018

      Ciao Kinder, grazie per il tuo messaggio.

      Se il libro ti piace e lo leggi volentieri che importanza ha se ha tante pagine? Arriverai in fondo senza neanche accorgertene. Fidati, a me è capitato un sacco di volte.

  267. 1
    GIGI 13 ( Fiera di Primiero ) 04/12/2018

    Devo aggiungere una cosa: al mio amico TOMMASO piace molto andare in bicicletta. 🙂 🙂

  268. 1
    GIGI 13 ( Fiera di Primiero ) 04/12/2018

    Mi piacciono le TIPE dure come Alfonsina. Però Alfonsina è un nome un po’ strano. Beh, per me è strano. Forse per te no. 🙂 CIAOOOO!!!!!!

    • 1
      Tommaso Percivale 10/12/2018

      Avevo un prozio che si chiamava Giuspino e uno che si chiamava Melchiorre. I nomi che andavano di moda una volta sono diversi da quelli di oggi. E poi povera Alfonsina! 😀

  269. 1
    GIGI 13 ( Fiera di Primiero ) 04/12/2018

    IO HO UN AMICO CHE SI CHIAMA TOMMASO, E QUESTO LIBRO GLI PIACE MOLTO. CHE COINCIDENZA! 🙂

  270. 1
    GIGI 13 ( Fiera di Primiero ) 04/12/2018

    Perché ha scelto il titolo “più VELOCE del VENTO”???????????? 🙂

    • 1
      Tommaso Percivale 10/12/2018

      Perché quando Alfonsina andava in bici si sentiva come il vento, ma doveva andare sempre più forte per vincere le gare e così… l’ha superato!

  271. 1
    tigredomestica ( Cembra Lisignago ) 04/12/2018

    Ciao Tommaso,ieri ho finito di leggere il tuo libro ,tutto ad un fiato (non potevo di certo lasciarmi un momento di suspance in fondo al libro ,dove tutto si fa piu’ interessante e devi a tutti i costi scoprire cosa succede!).
    Ti volevo chiedere due cose riguardo al finale :
    La famiglia di Alfonsina continua a vivere in miseria oppure grazie a lei qualcosa migliora?
    E che fine fa Luigi?
    Aspetto che tu mi risponda ( lo spero)!
    Grazie di aver scritto un libro così bello !
    🤗🤗🤗

    • 1
      Tommaso Percivale 10/12/2018

      Ciao tigredomestica, ci risentiamo!

      Rispondo subito alle tue domande:
      – Alfonsina ha sempre aiutato la sua famiglia in tutti i modi possibili. Ha fatto in modo che i suoi nipoti potessero studiare e trovare un buon lavoro. Era una donna generosa e altruista che non si è mai risparmiata per i suoi familiari e anche per i suoi amici. Anche in questo è da ammirare!
      – Purtroppo Luigi Strada finisce i suoi giorni ricoverato nell’istituto per disturbi mentali. È stato un uomo sfortunato, geniale e vulcanico ma troppo sensibile per quei tempi difficili. La sua è una storia triste, ma la vita è fatta anche di queste cose.

      Se hai altre domande chiedi pure! Per me è un grande piacere rispondere.

  272. 1
    Richi ( Baselga di Pinè ) 04/12/2018

    Questo libro mi è piaciuto,la protagonista è stata una donna coraggiosa e mia insegnato che nella vita non ci si deve mai arrendere.

    • 1
      Tommaso Percivale 10/12/2018

      È proprio così, caro Richi. Nella vita tutti sbagliano o vengono sconfitti. Ma le persone forti sono quelle che, quando cadono, si rialzano e continuano a lottare. Mai arrendersi!

  273. 1
    SOPRAVVISSUTO ( Valle di Cavedine ) 04/12/2018

    Buongiorno. Il tuo libro è stato molto affascinante. Solo che all’inizio mi stava un po’ annoiando ma dopo ho scoperto (circa da pagina 20) che è stato molto meraviglioso. Mi piacciono le storie in cui dei personaggi lottano finché non ottengono quello che vogliono. Ma mi raccomando. Continua a scrivere libri simili a questo perché sono troppo belli.

    • 1
      Tommaso Percivale 10/12/2018

      Grazie mille Sopravvissuto!
      Ho già scritto tre libri “simili”, in cui i protagonisti lottano per i propri sogni o contro le ingiustizie. Questo per dirti che sono storie che piacciono molto anche a me 🙂

  274. 1
    Kurdoo ( Egna ) 04/12/2018

    Il tuo libro mi è piacciuto poco,c’erano tante pagine ,è non sono riuscito a finirlo il libro.

    Spero che vinca lei.

    • 1
      Tommaso Percivale 10/12/2018

      Grazie per gli auguri Kurdoo, e non ti preoccupare per il libro. Spero che tu possa trovare un libro che ti coinvolga e ti affascini. In biblioteca ne hanno tantissimi, chiedi un suggerimento ai bibliotecari, sono lì per questo!
      Buona lettura!

  275. 1
    GIUDO10 ( Castel Ivano ) 04/12/2018

    Ciao Tommaso, il tuo libro mi è piaciuto tantissimo, Alfonsina era una donna davvero coraggiosa, io mi sono emozionata quando nella gara, nella tappa di Bologna Alfonsina in mezzo al pubblico vide la sua famiglia che non vedeva da anni. Se potessi dare un voto a questo libro darei il massimo dei voti cioè OTTIMO E LODE. Un saluto e un abbraccio GIUDO10.

    • 1
      Tommaso Percivale 10/12/2018

      Grazie Guido10, è la prima volta che prendo un OTTIMO E LODE per cui sono davvero emozionatissimo! Un abbraccio grande anche a te!

  276. 1
    LUNA2011 ( Telve ) 03/12/2018

    ciao Tommaso,
    ti dico che ho iniziato a leggere il libro e devo ammettere che è molto bello , anzi è bellissimo.
    Finora mi piace dopo vedrò.
    Saluti dalla tua LUNA 2011

    • 1
      Tommaso Percivale 10/12/2018

      Graize luna2011, ma non lasciarmi sulle spine e fammi sapere che ne pensi quando l’avrai letto tutto. A presto!

  277. 1
    tigredomestica ( Cembra Lisignago ) 03/12/2018

    Caro Tommaso Percivale,
    Il tuo libro e’ davvero “un libro che ti prende ” perché e’ interessante e Alfonsina mi sta proprio simpatica !

    • 1
      Tommaso Percivale 10/12/2018

      Grazie tigredomestica, sono d’accordo con te: Alfonsina era una donna davvero speciale!

  278. 1
    LARBI2008 ( Castel Ivano ) 02/12/2018

    Il libro all’inizio non mi era piaciuto, però più ho letto più mi è sembrato molto bello.

    • 1
      Tommaso Percivale 10/12/2018

      Grazie LARBI2008, la cosa più importante, quando si legge, è che il libro catturi il letore. Non deve essere un compito, ma un piacere!

  279. 1
    Fantozzisuperchips ( Dimaro Folgarida ) 01/12/2018

    Ciao Tommaso all’inizio il tuo libro non mi piaceva molto ma ora è molto interessante e avventuroso.Per me è abbastanza lungo come libro però bello e mi impegnerò a leggerlo fino alla fine. Ciao da Fantozzi super chips

    • 1
      Tommaso Percivale 10/12/2018

      Grazie Fantozzisuperchips, fidati di me: le cose più difficili da ottenere sono quelle che danno più soddisfazione! Accetta la sfida e dacci dentro!

  280. Peio Biblioteca 01/12/2018

    SALVE Tommaso. Anche il tuo libro sta andando “forte” –proprio come faceva la protagonista– e la tua assiduità nelle risposte contribuisce non poco a stimolare la lettura nei ragazzi. Grazie.
    Ti chiederei la cortesia di leggere un commento di una ragazzina del 3 novembre (sic! per Internet è già la preistoria…). Sei già “passato da quelle parti” e hai già risposto ad alcuni lettori, ma probabilmente il commento non appariva ancora per attesa di approvazione. Per visualizzarlo dalla pagina gestione commenti del tuo account, inserisci nella finestrella “Cerca Commenti” in alto a destra il nickname «abcdef». Abbi pazienza… “nostra culpa, nostra maxima culpa!” … È efficace e meriterebbe una tua risposta, con tua libertà di scelta, naturalmente… Grazie ancora e … buone pedalate di scrittura. Un ciao dai “bikers” che scorrazzano nel Parco Stelvio in Val di Pèio (non in inverno però!) 🙂 rinaldo

  281. 1
    @http.alicedance ( Ala ) 01/12/2018

    proprio così ho finito di leggere il libro …….che spettacolo la storia di Alfonsina me la ricorderò per tutta la vita è una storia di coraggio e mi è piaciuta molto .. scriverai altri libri di altri fenomeni come lei ? Io leggo molto spesso ma questo è il libro che mi ha lasciata a bocca aperte dall’ inizio alla fine complimenti .

    • 1
      Tommaso Percivale 10/12/2018

      Ciao AliceDance, grazie per il tuo messaggio! Ho scritto altri tre libri come questo ma non so se ne posso parlare su questa pagina, non vorrei distrarre dal concorso.
      Però se ti fa piacere puoi chiedere in biblioteca, sono sicuro che li avranno tutti. Ne è anche uscito uno nuovo da pochissimo che parla di una giornalista che lotta contro tutto e tutti per poter raccontare una verità terribile.
      I temi della libertà, della giustizia, la parità tra i generi maschile e femminile, sono i temi a me più cari, per cui li troverai un po’ in tutti i miei libri.
      A presto e grazie ancora!

  282. 1
    FIOCCO ( Baselga di Pinè ) 30/11/2018

    all’inizio non avevo capito bene la storia poi ho letto frase per frase e l’ho iniziata a capire. Adesso mi piace tanto!

  283. 1
    gabbo ( San Michele all’Adige ) 30/11/2018

    Sto leggendo adesso il libro, finora è bellissimo.
    Avrei una curiosità: questa storia, è reale o frutto della tua immaginazione?

    • 1
      Tommaso Percivale 10/12/2018

      Ciao Gabbo, è una storia vera! Alfonsina è realmente esistita e ha fatto le cose che ho raccontato nel libro. Mi sono inventato alcune cose per poter “legare” tra loro i fatti veri ma sono solo poche parti. Per esempio l’episodio della granatina, quando Alfonsina visita per la prima volta il parco della Montagnola, è una mia invenzione. Non si sa come abbia fatto a convincere il burbero Pezzoli ad allenarla, così ho scritto quella scena.
      Ma Alfonsina non aveva certo bisogno di me per essere un’eroina dello sport! Se vuoi approfondire queste cose puoi leggere anche l’appendice che ho scritto alla fine del libro, ci sono un po’ di informazioni in più.
      Buona lettura!

  284. 1
    Pollon ( Fiera di Primiero ) 29/11/2018

    Ho finito il libro é stato molto appassionante perché la vita di Alfonsina strada é veramente bella. È stato molto bello molto bravo

    • 1
      Tommaso Percivale 10/12/2018

      Grazie Pollon, sei davvero gentilissima! Questi complimenti mi fanno diventare tutto rosso!

  285. 1
    Eren Blaze ( Telve ) 29/11/2018

    spero che vincerai tu

  286. 1
    Eren Blaze ( Telve ) 29/11/2018

    Buongiorno Tommaso,
    questo libro mi è piaciuto soprattutto quando Alfonsina ha lottato per esprimere il suo desiderio di essere una ciclista
    ti saluto

    • 1
      Tommaso Percivale 10/12/2018

      Grazie Eren Blaze, hai colto proprio l’essenza del libro. Alfonsina ha lottato tanto, forse per tutta la vita, per difendere ciò in cui credeva. Era una donna davvero tosta!

  287. 1
    STEISI2008 ( Borgo Valsugana ) 29/11/2018

    A me questo libro e piaciuto tantissimo. Darei un OTTIMO perchè ognuno deve rincorrere i suoi sogni e non può mollare perchè è una femmina o perchè non ha una gamba o le braccia; si deve combattere con ciò che si ha.

  288. 1
    HAJAR2008 ( Borgo Valsugana ) 29/11/2018

    Questo libro è molto bello, solo che le parole sono
    un po’ difficili da capire.
    Questo libro è molto emozionante e poi andare in
    bicicletta è il mio passatempo preferito perchè nel
    tempo libero ci vado con i miei fratelli😋😋😋

    • 1
      Tommaso Percivale 14/12/2018

      Ciao Hajar!
      A volte uso parole un po’ più difficili perché è bello anche scoprire parole nuove. Ce ne sono così tante e così belle!
      Grazie per il tuo messaggio e buone spedalate con i tuoi fratelli!

  289. 1
    GIGI 13 ( Fiera di Primiero ) 29/11/2018

    Questa storia mi è piaciuta MOLTISSIMO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Ho letto il libro tutto d’un fiato. CIAO!!! 🙂 🙂 🙂

    • 1
      Tommaso Percivale 10/12/2018

      Grazie GIGI13!!!!!!!!!!!!!!!!

      Oddio, tutti questi punti esclamativi mi fanno girare la testa! 😀

  290. 1
    Gnapo 2008 ( Rumo ) 29/11/2018

    Ciao Tommaso,
    ho letto il tuo libro , nei primi capitoli non riuscivo a seguire il senso del racconto, perché si inserivano troppi personaggi e non capivo chi erano .
    Man mano che andavo avanti nella lettura , ho scoperto il ruolo che aveva ogni personaggio , e il tuo libro mi è piaciuto molto.

    • 1
      Tommaso Percivale 10/12/2018

      Grazie Gnapo2008, anche tu, come Alfonsina, hai tenuto duro e alla fine sei stato premiato. Le cose difficili da ottenere sono quelle che ci danno più soddisfazione 🙂

  291. 1
    ELEONORA2008 ( Telve ) 29/11/2018

    Questo libro mi è piaciuto molto perchè fa capire alle persone che non bisogna rinunciare ai propri sogni

    • 1
      Tommaso Percivale 10/12/2018

      Mai rinunciare, soprattutto se sono sogni difficili da realizzare, perché quelli difficili sono anche i più belli.
      Grazie per il tuo messaggio, Eleonora2008 !

  292. 1
    iuventino ( Castel Ivano ) 29/11/2018

    Buongiorno Tommaso,
    questo libro mi è piaciuto molto perchè la storia di Alfonsina dimostra come a fatica le donne riescono a sconfiggere i pregiudizi nei loro confronti.
    Ciao

    • 1
      Tommaso Percivale 10/12/2018

      È vero, caro iuventino (mio papà tifava Juve), le donne devono lottare molto per sconfiggere i pregiudizi e allora perché non dare una mano?
      Secondo me combattere le ingiustizie non dev’essere solo il lavoro dei supereroi, è dovere di tutti.

  293. 1
    little reader ( Andalo ) 28/11/2018

    Grazie di avermi risposto,Tommaso.sono d’accordo con te e spero che vincerai tu!🤗

  294. 1
    SAION ( Egna ) 28/11/2018

    Buon giorno Signor Tommaso, complimenti per la descrizione di come vivevamo noi bambini molti anni fa.
    Direi che noi siamo molto fortunati e pieni di comodità che prima non c’ erano.
    Povere bamine che nessuno le ascoltava e le prendeva sul serio.
    Ciao Saion

    • 1
      Tommaso Percivale 10/12/2018

      Ciao Saion,

      sai, scoprire com’era la vita quotidiana in quegli anni è stata una delle cose che mi ha impegnato di più, per cui sono molto felice che tu lo abbia notato.
      È stata una vera faticaccia, ma ne è valsa la pena!

  295. 1
    gio19 ( Castel Ivano ) 28/11/2018

    Ciao Tommaso, essendomi preso in ritardo nel leggere il tuo libro, non sono riuscito a finirlo completamente. Nonostante mi sia piaciuto molto l’inizio ma man man che continuavo la lettura iniziavo a considerarlo sempre più noioso perchè non è tra i generi di storie che mi piace leggere comunque, buona fortuna!!!

    • 1
      Tommaso Percivale 10/12/2018

      Ciao Gio19, grazie per i tuoi auguri!
      E non ti preoccupare, succede anche a me. Ci sono libri bellissimi, dei capolavori della letteratura, che proprio non riesco a mandare giù. Un libro bellissimo per una persona può essere brutto per un’altra. È perfettamente normale!
      Per fortuna le biblioteche sono fornitissime di libri per tutti i gusti 🙂

  296. 1
    GELATO2008 ( Castel Ivano ) 28/11/2018

    Ciao Tommaso Percivale, il tuo libro mi è piaciuto tanto tanto. A me ha emozionato quando Alfosina ha dato la lettera a Emma, sua sorella, e la lettera raccontava del suo viaggio a San Pietroburgo.

  297. 1
    Il rugbysta ( Mezzolombardo ) 28/11/2018

    Ciao Tommaso Percivale
    Il suo libro non mi è piaciuto molto perche’ secondo i miei gusti è un po’ noioso spero non si offenda ciao.
    il rugbysta

  298. 1
    Trudy593 ( Baselga di Pinè ) 28/11/2018

    Ciao! Tommaso, ho appena finito di leggere il tuo libro è bellissimo . Era un pochino difficile da capire la parte iniziale ma poi l’ho capita. Spero che scriverai molti altri libri che parlano di storie vere.

    • 1
      Tommaso Percivale 01/12/2018

      Ciao Trudy, grazie mille!

      Ho scritto altri tre romanzi ispirati a storie realmente accadute. Se chiedi in biblioteca o in libreria te li faranno vedere di sicuro. A presto!

  299. 1
    GABRIELE2008 ( Telve ) 28/11/2018

    questo libro secondo me è stupendo!
    Il suo insegnamento è: se ci credi ce la puoi fare e devi credere nei tuoi sogni!!
    Questo libro lo consiglio a chi piacciono le storie vere ed emozionanti.

  300. 1
    bello leggere ( Riva del Garda ) 28/11/2018

    una sola parola “”MERAVIGLIOSO”” mi è piaciuto tantissimo.la parte iniziale è difficile da capire ma dopo è proprio essere Alfonsina.
    Ma da come sei risalito a questa storia?????? Tommaso spero che scriverai molti altri libri;me ne consigli qualcuno????

    • 1
      Tommaso Percivale 01/12/2018

      Ciao Bello Leggere, grazie mille!

      Trovare storie come questa fa parte del mestiere. Sono sempre alla ricerca di notizie curiose e delle persone dietro le notizie. Ho conosciuto Alfonsina un po’ per caso, andando a vedere chi era questa sportiva che era riuscita a correre la più importante gara ciclistica che, per di più, riservata ai soli uomini. Ma, come hai visto, dietro a questa semplice notizia sportiva c’è molto di più!

      Ho scritto altri tre romanzi storici come questo. Se ti è piaciuto Più veloce del vento ti posso consigliare Ribelli in fuga (che è un po’ più avventuroso) oppure Messaggio dall’impossibile (che invece è molto più misterioso). Li troverai sicuramente in biblioteca o in libreria. Fammi sapere!

  301. 1
    Robiciobi08 ( Cles ) 27/11/2018

    Ciao Tommaso, ho iniziato a leggere il tuo libro ed è stupendo. Non vedo l’ora di leggerlo tutto CIAO

  302. 1
    STADEL ( Fiera di Primiero ) 26/11/2018

    Caro Tommaso, questo libro mi è piaciuto molto anzi moltissimo perchè mi ha fatto capire che non importa se si è maschi o femmine, ma l’importante è realizzare i propri sogni come ha fatto Alfonsina.
    Un altra cosa che mi ha colpito è di come sono cambiate le cose dai tempi di Alfonsina ad adesso.
    I miei personaggi preferiti sono Alfonsina e Jacopo, che mi sono sembrati molto simpatici e scalmanati.
    All’inizio pensavo che Alfonsina e Jacopo in un futuro diventassero marito e moglie ma invece sono rimasta sorpresa quando ho scoperto che era sposata con Luigi.
    La lettura di questo libro mi ha fatto entrare nella storia di Alfonsina come se fossi stata li con lei.
    Posso chiederti da dove hai preso spunto per scrivere questo libro?

    • 1
      Tommaso Percivale 01/12/2018

      Ciao Stadel, grazie mille!

      Ho preso spunto dalla vera vita di Alfonsina Strada, una grande campionessa di cui ho sentito parlare per caso ma che mi ha subito conquistato con il suo coraggio e la sua spericolatezza.

  303. 1
    quadro ( Cembra Lisignago ) 25/11/2018

    ciao Tommaso ho cominciato il tuo libro e mi sta piacendo molto ciao

    • 1
      Tommaso Percivale 01/12/2018

      Grazie Quadro, fammi sapere che ne pensi quando sarai arrivato alla fine della corsa!

  304. 1
    Trudi ( Riva del Garda ) 25/11/2018

    Ciao Tommaso, questo libro è stupendo anzi di più!!! Quando leggi questo libro ti senti Alfonsina, non riesci a smettere di leggere, ogni capitolo è sempre più interessante! Ci insegna a seguire i nostri sogni senza arrendersi e non significa che se uomo o donna sia tutti possono raggiungere il loro obbiettivo! Una parola per descrivere questo libro: MAGNIFICO!
    PS: Una piccola critica, alcune frasi alla prima letta non si capiscono molto e bisogna leggerle più volte, ma il libro rimane magnifico.

  305. 1
    Fioretta ( Predazzo ) 25/11/2018

    Ciao! Tommaso il tuo libro mi piace da morire . Appena ho iniziato a leggerlo non staccavo gli occhi dal libro. Perchè Alfonsina è una ragazza molto coraggiosa e non si arrende mai.E tu sei proprio uno bravissimo scrittore! credo proprio che voterò il tuo libro, anche se non lo ho ancora finito! vorrei farti una domanda.Ma hai intenzione di scrivere un altro libro? perchè se la risposta è sì lo leggerò subito.

    • 1
      Tommaso Percivale 01/12/2018

      Ciao Fioretta!

      Grazie mille! Non sai che piacere mi faccia ricevere le tue parole. Quando uno scrittore è al lavoro non vede e non parla con nessuno, per cui non sa mai se il suo libro piacerà o meno. Grazie davvero!

      E sì, ho scritto e scriverò ancora tanti libri, alcuni dei quali sono ispirati a storie vere come Più veloce del vento.

      Se chiedi in biblioteca o in libreria te li faranno vedere di sicuro. Fammi sapere!

  306. 1
    Viaggiatrice08 ( Castel Ivano ) 24/11/2018

    Questo libro mi è piaciuto da matti,perchè ci dice di inseguire i propri sogni e di affrontare tutto pur di realizzarli!
    le faccio i mie complimenti e…in bocca al lupo per il concorso”SCEGLILIBRO2018″!
    CORDIALI SALUTI Viaggiatrice08

  307. 1
    neveforever ( Romeno ) 24/11/2018

    Questo libro mi è piaciuto molto perché ci insegna che non ha importanza se sei donna o uomo, ognuno di noi è libero di fare cio che desidera. Alfonsina ha lottato per ciò che desiderava e ha scritto un futuro da vincitrice!

  308. 1
    cat ( Riva del Garda ) 24/11/2018

    Caro Tommaso ho finito il tuo libro e devo dire che è meraviglioso una storia degna del primo posto ma per ora non posso dire niente perchè questo libro era solo il primo che mi hanno dato chissà come saranno gli altri… ma per adesso questo libro per me è il migliore

  309. 1
    riccio ( Ala ) 24/11/2018

    caro Tommaso il tuo libro mi sta piacendo molto spero di leggere altri di tuoi libri quindi mi chiedevo se avessi l’ intenzione di scriverne altri.

    • 1
      Tommaso Percivale 01/12/2018

      Ne ho scritti un bel po’ caro Riccio.

      Per esempio ho scritto altri tre libri come Più veloce del vento, tutti ispirati a fatti realmente accaduti. Se chiedi in biblioteca o in libreria te li faranno vedere sicuramente. Fammi sapere!

  310. 1
    Fragolina chic ( Riva del Garda ) 23/11/2018

    Ciao Tommaso!
    Sto leggendo il tuo libro, mi sta piacendo tantissimo anche se per il momento ne ho letta solo una parte.
    Mi ha coinvolto talmente tanto che non vedevo l’ora di mandarti un commento.
    Ogni volta che finisco un capitolo mi viene voglia di leggere subito anche quello dopo, è straordinario!
    Mi piace tantissimo come Alfonsina lotta per il suo sogno e non molla mai.
    Per ora il tuo libro è fantastico, non vedo l’ora di finirlo per sapere come va a finire…e per scriverti di nuovo!
    Continua a scrivere così…
    A presto, ciao!

    • 1
      Tommaso Percivale 01/12/2018

      Grazie Fragolina Chic, il tuo è il più grande complimento che mi potessi fare. Aspetto il tuo prossimo messaggio!

  311. 1
    Cr7 ( Ala ) 23/11/2018

    Ciao TOMMASO LA PRIMA PARTE LA ADORO ADESSO NON VEDO L’ORA DI LEGGERE LA SECONDA PARTE CIAO😘💋❤

  312. 1
    Lucia883 ( Ala ) 23/11/2018

    Ciao Tommaso,
    mi è subito piaciuta la copertina del tuo libro anche se ad una prima impressione mi sembrava ritratto un ragazzo.
    Ora sto leggendo il libro, mi piace però mi dà fastidio il fatto che le donne una volta potessero fare poco o niente.Per fortuna ora è diverso! Tu che ne pensi?

    • 1
      Tommaso Percivale 01/12/2018

      Ciao Lucia,

      oggi è molto diverso, hai ragione. Ma secondo me non è abbastanza diverso. Purtroppo le donne sono ancora considerate meno degli uomini. Per esempio: lo sapevi che a parità di lavoro le donne guadagnano il 25% in meno degli uomini? Per dire, se un uomo guadagna mille euro al mese, per fare la stessa cosa una donna viene pagata 750.

      Ti sembra giusto? A me no, e per questo penso che le storie come quella di Alfonsina vadano raccontate e capite.

  313. 1
    STEISI2008 ( Borgo Valsugana ) 22/11/2018

    A me questo libro e piaciuto tantissimo.Darei 10 perchè ognuno deve rincorrere i suoi sogni e non può mollare perchè è una femmina o perchè non ha una gamba o le braccia . Deve combattere con ciò che ha.

  314. 1
    metyu ( Baselga di Pinè ) 22/11/2018

    Ciao Tommaso ho letto il tuo libro e a me piacciono molto i libri che raccontano storie realistiche.
    La cosa che mi è piaciuta di più del libro e come ti sei dedicato nel descrivere i lunghi i personaggi gli oggetti…..ecc..
    Il tuo libro è molto bello mi è piacioto!!!!Bravo spero che scriverai molti altri libri belli come questo.♥♥♥♡CIAOO♡

    • 1
      Tommaso Percivale 01/12/2018

      Ciao Metyou, grazie mille!

      Ho scritto altri tre romanzi storici come questo, tutti ispirati a storie realmente accadute. Dovresti trovarli facilmente in biblioteca o in libreria. Fammi sapere!

  315. 1
    PESCE ( Predazzo ) 22/11/2018

    CIAO TOMMASO,
    PER IL MOMENTO IL TUO LIBRO MI PIACE SONO A PAGINA 98…. IN CERTI MOMENTI NON CAPISCO ALCUNE FRASI MA LEGGENDO TUTTA LA PAGINA …E’ TUTTO PIÙ’ CHIARO! TI RISCRIVERÒ’ ALLA FINE DEL LIBRO!! CIAO

    • 1
      Tommaso Percivale 01/12/2018

      Grazie Pesce,

      è vero che a volte ci sono frasi più difficili, le metto apposta! Così leggere un libro diventa una sfida, una conquista, e quando l’hai finito ti senti un campione come lo era Alfonsina 🙂

      • 1
        PESCE ( Predazzo ) 06/12/2018

        hai proprio ragione, Alfonsina era una campionessa davvero perseverante.
        Ora sono a pagina 152 e mi piace tantissimo ; ) : )

  316. 1
    lollo23 ( Ala ) 21/11/2018

    Caro Tommaso
    il titolo di questo fantastico libro mi ispira molto invece la copertina un po meno pero e bella leggendo il primo capitolo mi aveva un po confuso però una volta capito non sono riuscito più a smettere di leggere,il tuo libro e fantastico forse uno dei migliori che io abbia mai letto.

    • 1
      Tommaso Percivale 01/12/2018

      Grazie Lollo23, mi hai fatto il complimento più grande che si possa fare ad uno scrittore come me 🙂

  317. 1
    jacksparron04 ( Valle di Cavedine ) 21/11/2018

    Salve,Signor Tommaso Percivale ho letto solo sei capitoli del suo libro ma solo leggendo così poco mi stà già piacendo molto.

  318. 1
    @http.alicedance ( Ala ) 21/11/2018

    Ciao Tommaso,
    ho iniziato a leggere il tuo libro da un po’ di tempo,ora sono al capitolo dieci.
    Il libro”Più veloce del vento ” mi è piaciuto fin da quando me lo hanno presentato in biblioteca .
    Mi ha colpita la storia di Alfonsina Strada , non mi è piaciuto molto il modo in cui Carlo sgrida la ragazzina .
    Perchè hai scelto la storia di Alfonsina Strada ?

    • 1
      Tommaso Percivale 01/12/2018

      Ciao alicedance, il papà era un tipo molto duro, come d’altronde lo erano molti papà di quegli anni.

      Ho scritto la storia di Alfonsina perché adoro le storie di coraggio, i personaggi insoliti e i grandi sogni che sembrano impossibili da realizzare. Dentro la sua vita c’è tutto questo. Che tosta la nostra Alfonsina, vero?

  319. 1
    Creativa ( Ala ) 21/11/2018

    IL LIBRO INIZIA A PIACERMI (SONO ANCORA AL CAPITOLO 6) E LO LEGGERO CON PIACERE. 😍🤩

  320. 1
    Ghepard ( Malè ) 21/11/2018

    Questo libro all’inizio era un po’ noioso ,pero’ dopo nello sviluppo Alfonsina riesce a inseguire il suo sogno di percorrere il Giro d’Italia senza mollare mai, è per questo che mi è piaciuto.

  321. 1
    Anita SILVER 21/11/2018

    Signor Percivale. Nonostante le avversità e i pregiudizi, la protagonista del suo libro è riuscita a realizzare il suo sogno, dimostrando una volontà di ferro. Ho apprezzato moltissimo la sua storia.

  322. 1
    ELIAS2008 ( Telve ) 20/11/2018

    Un libro proprio bello sopratutto alla fine quando facevano la gara, mi piacerebbe rileggerlo; mi pareva di vivere come quella famiglia. Caro autore mi piacerebbe sapere quanto ci hai messo per scriverlo. Complimenti ancora.
    Ciao

    • 1
      Tommaso Percivale 01/12/2018

      Ciao Elias2008,

      per scrivere più veloce del vento ho impiegato poco più di sei mesi, due dei quali dedicati totalmente alla ricerca storica (e cioè alle follie del ciclismo eroico, quando i ciclisti si mangiavano una pastasciutta con la salsiccia prima della partenza o i tifosi facevano gli agguati ai campioni avversari prendendoli a bastonate). Scrivere un romanzo storico ha questa difficoltà in più: essere fedeli alla storia reale e saper raccontare le cose più curiose ma anche quelle più banali (per esempio com’era la vita quotidiana delle persone normali in quegli anni).

      Se hai voglia di rileggerlo ti consiglio di farlo: quando rileggi un libro una seconda o magari anche una terza volta scopri cose che non avevi notato prima. Anche se conosci già la storia sarà un po’ come leggere un libro diverso. Provaci e poi fammi sapere!

  323. 1
    GJOJA2008 ( Ala ) 20/11/2018

    Ciao Tommaso, da quando ho iniziato a leggere le prime pagine del tuo libro ho compreso subito che mi avrebbe appassionato, vorrei farti qualche domanda. Come mai hai deciso di scrivere questo libro? Perché ti sei ispirato alla storia di Alfonsina?
    A presto.

    • 1
      Tommaso Percivale 01/12/2018

      Ciao GJOJA2008, grazie mille per le tue parole!

      Perché ho voluto scrivere la sua storia? Perché adoro le storie di coraggio, i personaggi anticonvenzionali e i grandi sogni. La storia di Alfonsina è tutto questo, come potevo non raccontarla?

  324. 1
    jimmy ( Coredo ) 20/11/2018

    Ciao Tommaso, il tuo libro mi è piaciuto; Alfonsina è una ragazza davvero:
    simpatica,
    tenace e soprattutto………………………………………………………………………………………………………………..
    più veloce del vento!!!!!

  325. 1
    cat ( Riva del Garda ) 20/11/2018

    Caro Tommaso, sono alla terza parte del tuo libro (cioè l’ho quasi finito) devo dire che è molto avvincente e piacevole da leggere pero’ pur essendo un libro fantastico c’è una cosa non molto bella, certe volte spieghi troppe informazioni che non servono e per questo il lettore tenderà a saltare quelle parti e leggere le altre, e spieghi poco cose che magari servirebbe a farti capire cosa sta succedendo.
    A parte questo piccolo difetto il libro è meraviglioso!

    • 1
      Tommaso Percivale 01/12/2018

      Ciao Cat,

      grazie mille, prendo nota dei tuoi suggerimenti e farò più attenzione in futuro. Tieni però presente che non è una storia inventata ma è la vita di una persona realmente esistita. Non ero libero di scrivere ciò che preferivo ma dovevo rispettare i fatti realmente accaduti. Non è stato per niente facile ma sono molto felice di esserci riuscito 🙂

  326. 1
    albadani ( Dimaro Folgarida ) 20/11/2018

    Ciao Tommaso, ho appena finito di leggere il tuo libro e volevo dirti che mi è piaciuto un sacco. La storia è coinvolgente tanto che l’ ho letta velocemente.
    Un saluto da ALBADANI.

  327. 1
    happy201819 ( Riva del Garda ) 20/11/2018

    Ciao Tommaso. Il tuo libro è molto interessante, non amo molto leggere, infatti leggo poco e quasi mai questo libro l’ ho finito in davvero poco tempo proprio perché era molto interessante.

    • 1
      Tommaso Percivale 01/12/2018

      Sai che questo è il migliore complimento che mi potessi fare?

      La sfida più grande per uno scrittore è proprio quella di conquistare un non-lettore e di dimostrare che leggere è divertente.

      Grazie mille!

  328. 1
    Harry Potter ( Dimaro Folgarida ) 19/11/2018

    ciao Tommaso, ho finito di leggere il tuo libro e mi è piaciuto molto! Alfonsina è una ragazza davvero tenace… ciao Tommaso e grazie per aver scritto questo libro! Con amicizia Harry Potter😆😆

    • 1
      Tommaso Percivale 01/12/2018

      Ciao Link,

      ne ho già fatti tanti e ne farò ancora. Come Più veloce del vento ne ho fatti altri tre. Non mi ferma nessunooooooo!!!

  329. 1
    FELICITY FORNOW ( Ala ) 19/11/2018

    ciao Tommaso,
    il tuo libro è molto interessante mi ha molto colpito la storia di Alfonsina, spero di leggere molti tuoi libri.
    distinti saluti

  330. 1
    CHERRY174 ( Castel Ivano ) 19/11/2018

    Mi è piaciuta questa storia perchè fa capire che tutti hanno la possibilità di mettersi in gioco senza venir criticati dagli altri per il fatto di essere diversi per colore della pelle, sesso o religione.

    • 1
      Tommaso Percivale 01/12/2018

      Cherry174, è proprio così! E se anche qualcuno critica, e c’è sempre qualcuno che critica, bisogna infischiarsene e andare per la propria strada.

  331. 1
    Coki2018 ( Vermiglio ) 19/11/2018

    il libro mi è piaciuto. Sono una femmina e credo che uomini e donne dovrebbero avere gli stessi diritti.

  332. 1
    Felicity ( Ala ) 19/11/2018

    Caro Tommaso,
    ho iniziato da poco a leggere il tuo libro e ho tanta voglia di vedere come va a finire!!!
    CIAO!

  333. 1
    Cr7 ( Ala ) 19/11/2018

    Ciao TOMMASO la copertina del libro mi ricorda dei tempi favolosi a me piacciono molto i racconti presi da parte della vita della gente poi all’ epoca in paesani non aveva opportunità come Alfonsina

    • 1
      Tommaso Percivale 01/12/2018

      Ciao Cr7, è proprio così! I poveri hanno sempre meno opportunità dei ricchi e purtroppo questo è vero ancora oggi. Bisogna fare qualcosa, non trovi?

  334. 1
    Azzu2008 ( Ala ) 19/11/2018

    Ciao Tommaso,
    quando ho iniziato a leggere il tuo libro mi è venuto in mente che avevo già letto da qualche parte la storia di Alfonsina, allora ho preso dalla mia libreria “Storie della buonanotte per bambine ribelli” e l’ho ritrovata lì…adesso sono curiosa di conoscere meglio la sua storia.
    A presto!

    • 1
      Khelo777Suso ( Ala ) 24/11/2018

      Ciao TOmmaso il tuo libro è bellissimo però voglio sapere perché hai scelto Alfonsina.
      Sono alla pag48

      • 1
        Tommaso Percivale 01/12/2018

        Ciao Khelo777Suso, ho voluto raccontare la storia di Alfonsina perché era nello stesso tempo ricca di avventure e di colpi di scena e mostra che le donne sanno essere toste come gli uomini.

    • 1
      Tommaso Percivale 01/12/2018

      Ciao Azzu2008, sì, anche lì è citata, e ne parlano anche nella graphic novel “cattive ragazze”. La nostra Alfonsina era molto famosa!

  335. 1
    Not Tfue ( Denno ) 18/11/2018

    Ciao Tommaso hai fatto un libro bellisimo. Io lo letto in due giorni spero che farai altri libri belli come questo!!!!

    • 1
      Tommaso Percivale 01/12/2018

      Ciao Not Tfue, grazie mille!!!

      Hai visto gli altri libri che ho scritto? In biblioteca e in libreria dovrebbero averli. Se Più veloce del vento ti è piaciuto ti consiglio Ribelli in Fuga.
      Fammi sapere!

  336. 1
    cat ( Riva del Garda ) 18/11/2018

    Ciao Tommaso sono a metà del tuo fantastico libro è molto bello alcune parti fanno riflettere molto.
    Sai io da grande sono indecisa se fare la scrittrice oppure no, perchè ho già inventato, scritto e stampato 2 storie ma soprattutto mi piace molto leggere.
    Comunque “Più veloce del vento” è il primo libro che mi hanno prestato ma per adesso è super bello, ma vorrei farti una domanda come mai ti sei ispirato proprio ad Alfonsina Strada?

    • 1
      Tommaso Percivale 01/12/2018

      Ciao Cat, perché non mi dici qualcosa di più delle tue storie?

      Ho scritto il romanzo di Alfonsina perché ha avuto una vita incredibile, piena di avventure e di gloria. Era una donna tosta e coraggiosa che voleva anche essere libera. Era una storia che andava raccontata!

  337. 1
    leone ( Egna ) 18/11/2018

    ciao,
    sto leggendo il libro e mi sta piacendo un sacco

  338. 1
    Bingo ( Baselga di Pinè ) 18/11/2018

    Bellissimo, la storia di Alfonsina è davvero appassionante. Leggendolo sembra di entrare nel libro.
    Generalmente non mi piacciono le storie vere, preferisco i fantasy, ma questo libro non fa testo!😁

    • 1
      Tommaso Percivale 01/12/2018

      Grazie Bingo, anche io preferivo le storie fantastiche. Poi però ho scoperto che la Storia, quella con la esse maiuscola, è fatta di tantissime storie di persone normali, spesso sconosciute, che fanno cose incredibili. Questa scoperta mi ha appassionato così tanto che da allora ho scritto quattro romanzi storici con storie che non hanno niente da invidiare a quelle tutte inventate.
      E poi, a ben vedere, a cosa ci si ispira per scrivere le storie fantasy? Tolkien, per esempio, il grande autore del Signore degli Anelli, era un professore universitario che studiava (anche) la Storia inglese.

  339. 1
    rosapanda ( Andalo ) 17/11/2018

    Ciao Tommaso,
    Ho appena finito di leggere il tuo bellissimo libro.📚
    Quando me lo hanno presentato mi era sembrato molto convincente ed infatti avevo ragione : il tuo libro è uno dei più belli che abbia mai letto . Alfosina ha dimostrato davvero che anche una donna può essere forte e possente come un uomo e ha il diritto di essere rispettata. Una volta, purtroppo, le donne erano solo ostaggi , usate per “mettere su” famiglia .
    Anche io in estate vado spesso in bicicletta, ma a differenza di Alfonsina io in salita non resisto piú di 5 minuti🤣.

    • 1
      Tommaso Percivale 01/12/2018

      Ciao Rosapanda, grazie mille!

      Alfonsina, con il suo esempio, ha molto da insegnarci. Per esempio ti direbbe di allenarti di più, così potrai arrivare a pedalare in salita anche per dieci minuti! 😉

  340. 1
    FORTNITE12300 ( Cles ) 17/11/2018

    ho cominciato a leggere il libro, fin adesso mi piace tanto.
    spero che mi piaccia tutto.

  341. 1
    Finocchio ( Predazzo ) 16/11/2018

    La parte iniziale non la ho capita però è molto bello comunque

  342. 1
    la ragazza dei libri ( Andalo ) 16/11/2018

    ciao,
    questo libro è fantastico.
    Io ho letto tantissimi libri.
    Ma mai uno così bello
    ti ringrazio per averlo scritto ,un saluto

    • 1
      Tommaso Percivale 23/11/2018

      Grazie signorina Ragazza dei Libri, sei gentilissima!

      E visto che lo hai già letto ti consiglio un altro libro: Matilda, scritto dal grandissimo Roald Dahl. Anche lei era una ragazza dei libri, andrete d’accordo di sicuro!

  343. 1
    nonna pazza ( Coredo ) 16/11/2018

    Ciao Tommaso, sono una bambina di 10 anni, ho letto metà del libro e se devo essere sincera non mi ha entusiasmato perché è troppo complesso. Scusami ma non l’ho capito. Buon lavoro e buona fortuna per il concorso. Ciao

    • 1
      jimmy ( Coredo ) 20/11/2018

      ciao nonna pazza!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
      Volevo complimentarmi con te per l’ originalità dei tuo nickname
      Con simpatia, jimmy
      Ciao!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    • 1
      Tommaso Percivale 23/11/2018

      Ciao Nonna Pazza,

      non ti preoccupare! Nessun libro può piacere a tutti, e nessun lettore deve essere obbligato a leggere qualcosa che non gli va giù. Per curiosità, che libri ti piacciono di solito?

  344. 1
    Meme ( Ala ) 16/11/2018

    Ciao Tommaso io ho appena iniziato a leggere il tuo libro le prime tre pagine mi sembravano un po’noiose ma man mano che sono andato a vanti a leggere mi è sembrato più eccitante e interessante ti devo confessare una cosa all’inizio non ero entusiasto anzi mi sembrava noioso però man mano è stato molto bello io sono alla pagina 21

    • 1
      Tommaso Percivale 23/11/2018

      Non farti fregare dalle prime tre pagine, sono traditrici!

      Scherzi a parte, fammi sapere quando arrivi a pagina 40.

  345. 1
    luna01 ( Baselga di Pinè ) 16/11/2018

    ciao tommaso!!!
    ho appena iniziato a leggere il tuo libro e è molto interessante.
    la storia di Alfonsina è una storia bellissima.
    quando hai scritto il tuo primo libro?
    scusa per la curiosità.

    • 1
      Tommaso Percivale 23/11/2018

      Ciao Luna01, ho iniziato a scrivere circa 13 anni fa e il libro si intitolava “Le più straordinarie curiosità degli animali”. Il mio primo “vero” romanzo però è del 2013 e si intitola “Ribelli in fuga”. Per certi versi “Più veloce del vento” è collegato a Ribelli. Entrambi parlano di libertà, di sogni da realizzare e di scelte difficili. Mi piace molto scrivere storie che parlano di questi temi!

  346. 1
    k.c. ( Telve ) 15/11/2018

    Questo libro mi è piaciuto molto perchè il libro suo libro fa capire che Alfonsina è una tosta e se cade si rialza per rincorrere i suoi sogni e nessuno si può arrendere.

    ARRIVEDERLA

  347. 1
    Posh ( Fiera di Primiero ) 15/11/2018

    Caro Tommaso
    questo libro è bellissimo e commovente: mi ha ispirato! Questo libro fa capire com’era la vita di un tempo.
    Vorrei farle una domanda: “Quando è morta Alfonsina”? Se può farmelo sapere le sarei grato.
    GRAZIE 🙂

    • 1
      Tommaso Percivale 23/11/2018

      Buongiorno Posh, grazie per il tuo messaggio 🙂

      La risposta alla tua domanda si trova a pagina 198. Anche l’episodio della sua morte, per quanto triste, è molto interessante, per cui ti rimando al testo nel libro.

  348. 1
    Pattini ( Egna ) 15/11/2018

    Ciao ho iniziato di leggere il libro 📖.

  349. 1
    _Emy_04_ ( Telve ) 15/11/2018

    Egregio signor Tommaso, il suo libro mi è piaciuto molto, ma secondo me, il suo modo di scrivere è abbastanza difficile.
    La storia di per sè è molto bella perché, secondo me ci fa riflettere molto sull’impegno e sulla passione per i propri sogni (perchè con la passione e l’impegno si possono realizzare i propri sogni.)😄

    • 1
      Tommaso Percivale 23/11/2018

      Egregio signor (o signora) Emy 04, grazie per il tuo parere. In effetti tendo a scrivere usando parole difficili perché, secondo me, è più bello affrontare sfide impegnative.
      Mi sembra comunque di capire che sei riuscito (o riuscita) a finirlo. Allora, forse, era difficile il giusto 🙂

  350. 1
    Florence ( Andalo ) 14/11/2018

    Ciao Tommaso,
    il tuo libro è molto avvincente. Conoscevo già la storia di Alfonsina Strada grazie a un altro libro, ma “Più velocedel vento” mi ha fatto appassionare molto al suo personaggio, e leggendo il tuo libro mi è sembrato di essere proprio lì con lei.
    Mi ha anche aiutata a trovare il coraggio di provare a inseguire il mio sogno e non arrendermi mai nonostante le difficoltà.
    Se lo può fare Alfonsina, forse lo posso fare anch’io! Perchè tra tutte le persone coraggiose che ci sono state nel mondo hai scelto proprio Alfonsina? Florence 🙂

    • 1
      Tommaso Percivale 23/11/2018

      Ciao Florence, hai capito perfettamente lo spirito di Alfonsina!

      Se credi in qualcosa devi affrontare le difficoltà con coraggio. Posso chiederti qual è il tuo sogno?

  351. 1
    little reader ( Andalo ) 14/11/2018

    Ciao Tommaso mi è piaciuta molto la storia di Alfonsina. Consiglio a tutti questo bellissimo libro ma volevo chiederti come ti è venuto in mente di scrivere un libro su Fonsina! Ma è tutto vero ciò che hai scritto anche che aveva una sorella più grande di nome Emma e tre fratelli più piccoli se non sbaglio? Ciao e scusa per la mia curiosità!

    • 1
      Tommaso Percivale 23/11/2018

      Ciao Little Reader, grazie mille! 🙂

      Ho voluto scrivere la storia di Alfonsina perché mi è piaciuta moltissimo. Ha vissuto e fatto tante cose incredibili che, secondo me, andavano raccontate. Sì, è vero che aveva tanti fratelli, molti dei quali adottivi. Lei non ha avuto figli ma tanti nipoti sì, e qualcuno è ancora vivo.

  352. 1
    Ronaldinho ( Fiera di Primiero ) 13/11/2018

    Ciao,a me è piaciuto questo libro.In particolare mi piaceva Alfonsina perchè non mollava mai.Vorrei chiederle una cosa, da cosa preso l’ispirazione?Ciao a presto

    • 1
      Tommaso Percivale 14/11/2018

      Ciao Ronaldinho,
      grazie per il tuo messaggio. Da cosa ho preso l’ispirazione? Le storie che mi piacciono di più sono quelle che parlano di coraggio e libertà. Alfonsina aveva il primo e cercava la seconda. È la storia di un grande sogno che si realizza. Cosa volere di più?

  353. 1
    Pollon ( Fiera di Primiero ) 13/11/2018

    Perchè hai deciso di scrivere questo libro?a cosa ti sei ispirato?

    • 1
      Tommaso Percivale 14/11/2018

      Ciao Pollon!

      Ho deciso di scrivere questo libro perché la vita di Alfonsina Strada era veramente incredibile e meritava di essere raccontata. C’è tanto coraggio, tenacia, talento… Non è stato difficile trovare cose interessanti da raccontare su Alfonsina, anzi, al contrario la difficoltà è stata scegliere cosa escludere dal romanzo. Ha fatto tante di quelle cose! Per esempio ha vissuto a lungo a Parigi dove alloggiava in un hotel lussuosissimo. In Francia era una vera star. Si esibiva in prove di velocità o acrobazie e i biglietti per vederla andavano sempre esauriti. Sua madre è andata a trovarla una volta sola, fermandosi a Parigi per un mese. Era la prima volta che la donna si allontanava da casa. Te la immagini?
      Che vita, quella di Alfonsina!

  354. 1
    Best friend24 ( Valle di Cavedine ) 13/11/2018

    Ciao Tommaso Percivale! Ho iniziato a leggere il tuo libro e mi sembra molto interessante, spero continui così!

  355. 1
    happy ( Telve ) 11/11/2018

    Questo libro mi è piaciuto molto perchè Alfonsina ogni volta che faceva una gara, quando cadeva non diceva mai: “non ce la farò mai più”, ma ce la metteva tutta per raggiungere il suo sogno.

    • 1
      Tommaso Percivale 14/11/2018

      Ciao Happy!

      Le persone che fanno grandi cose sono quelli che non mollano mai. Sbagliano e “cadono” come gli altri, ma sono pronti a rialzarsi per provarci ancora. Nella vita dobbiamo tutti impegnarci al massimo!

  356. 1
    PERVINCA ( Fiera di Primiero ) 11/11/2018

    Ciao Tommaso,appena preso il tuo libro già mi entusiasmava dalla copertina!Continuando a leggere il libro mi sono appassionata sempre di più ed ho imparato che ai sogni non bisogna rinunciare .Devo dire che è uno dei più bei libri iscritti a Sceglilibro! Ciao e buona serata. 🙂

    • 1
      Tommaso Percivale 14/11/2018

      Grazie Pervinca, ai sogni, se ci tieni davvero, non bisogna rinunciare ma impegnarsi sempre affinché vengano realizzati!
      Quali sono i tuoi sogni?

  357. 1
    Girasole ( Telve ) 11/11/2018

    Egregio signor Tommaso, il suo libro mi è piaciuto tantissimo e l’ho letto in pochi giorni perché non riuscivo a staccarmi. Mi è piaciuto perché é una storia vera e ci dà un grande insegnamento, cioé con la passione e l’impegno tutto si può fare.

    • 1
      Tommaso Percivale 14/11/2018

      Che bel messaggio, grazie Girasole! Hai capito perfettamente il senso del romanzo 🙂

  358. 1
    Il rugbysta ( Mezzolombardo ) 10/11/2018

    Ciao
    non ho ancora letto il suo libro ma sono sicuro che è bellissimo!!!

  359. 1
    cuoreditopo ( Castel Ivano ) 10/11/2018

    Il tuo libro mi è piaciuto molto.Ho fatto un po’ di fatica all’inizio nel seguire la storia e i personaggi.
    La parte che mi è piaciuta di più è stata quando Alfonsina torna a casa con il maiale. ciao

    • 1
      Tommaso Percivale 14/11/2018

      Il mio capitolo preferito è quello della granatina, che però è una mia invenzione. Il maiale, Alfonsina l’ha vinto davvero!

  360. 1
    Icardi009 ( Dimaro Folgarida ) 09/11/2018

    Ciao Tommaso sono molto contento di leggere il tuo libro

  361. 1
    Icardi009 ( Dimaro Folgarida ) 09/11/2018

    Inizio il libro sarà molto bello e mi insegnerà cose molto belle🤩🤩🤩🤩🤩🤩🤩

  362. 1
    Rol3xSmile ( Cles ) 09/11/2018

    Ciao,ho scelto queto libro perchè quando ce la letto Flora sembrava molto avventuroso,mi ha anche simpatizzato molto anzi moltissimo(spero di leggere un altro libro come questo)

  363. 1
    felicityfornow ( Romeno ) 08/11/2018

    . Tommaso Percivale: questo libro non mi ha colpito molto, all’inizio, ma poi si è fatto sempre più interessante e coinvolgente. Le biografie a me sono sempre piaciute, questa mi ha emozionato per la determinazione che aveva Alfonsina. A quel tempo le donne erano in una gabbia, di cui la chiave avevano solo i maschi; lei però è riuscita a spezzare le sbarre con la forza di volontà.

    • 1
      Tommaso Percivale 14/11/2018

      Grazie Felicityfornow, hai capito perfettamente lo spirito del romanzo. La libertà è il bene più prezioso e Alfonsina lo sapeva bene.
      È importante parlare delle donne perché ancora oggi sono considerate meno degli uomini e non è giusto!

  364. 1
    mittergio ( Salorno ) 08/11/2018

    Ciao Tommaso Percivale sto leggendo il tuo libro ( PIù VELOCE DEL VENTO), anche se non ho capito molto l’inizio ( le prime pagine ) mi piace tanto lo stesso.
    Quando l ‘avrò finito ti scriverò un commento se mi sarà piaciuto.
    BUONA GIORNATA !!!!!!

  365. 1
    Evan ( Malè ) 08/11/2018

    il libro non mie piaciuto perchè non era tanto avventuroso

    • 1
      Tommaso Percivale 14/11/2018

      Mi dispiace Evan, spero che altri libri ti appassionino. Quali sono i tuoi libri preferiti?

  366. 1
    Sonoio ( Cles ) 08/11/2018

    Ciao , ho scelto il libro ” più veloce del vento ” perché , quando Flora ce l’ha presentato , mi è sembrato divertente . Ciao e buona serata

  367. 1
    Daisi ( Baselga di Pinè ) 07/11/2018

    Ciao Tommaso Percivale il tuo libro è molto carino

  368. 1
    orso007 ( Castel Ivano ) 06/11/2018

    È molto bello perché mi piace il ciclismo ed è veramente interessante.

    • castelivano@biblio.infotn.it 08/11/2018

      Ciao orso007! Approfitto del tuo post per ringraziare te e tutti i ragazzi “( Castel Ivano )”che state postando commenti molto interessanti e veri. Continuate così, avanti tutta! 😉

    • 1
      Tommaso Percivale 14/11/2018

      Ciao Orso!

      Il ciclismo di quegli anni era veramente incredibile! Uno sport per veri coraggiosi.

  369. 1
    Pollon ( Fiera di Primiero ) 05/11/2018

    A me piace molto questo libro e il mio personaggio preferito é Alfonsina. Sono arrivata a metà del capitolo 4

  370. 1
    Harry Potter ( Dimaro Folgarida ) 04/11/2018

    Ciao…Finora la parte che mi è piaciuta di più è quella in cui Alfonsina e il suo amico Iacopo si sfidano in una gara con la bici.
    Ciao,Harry Potter!!!

  371. 1
    Vick 13 Blacklist ( Dimaro Folgarida ) 03/11/2018

    Ciao Tommaso! Il tuo libro è abbastanza lungo, ma ti travolge con la sua narrazione. Quando ci sono dei capitoli lunghi ti sembrano corti due pagine. Comunque, questo libro è molto bello e mi ispira a non arrendermi mai!
    Visto che anche io sono un ciclista, questa storia mi ha insegnato di resistere fino al traguardo, e non importa in che posizione arrivo, ma l’esperienza che ho vissuto divertendomi!
    Hai scritto un bellissimo romanzo, e uno dei libri più belli che ho mai letto!

    • 1
      Tommaso Percivale 14/11/2018

      Grazie Vick! Quando mi scrivi che il romanzo “travolge con la sua narrazione” mi fai il complimento più grosso possibile! Grazie davvero!

      Continua a correre, dai il massimo! Lo sport è scoprire i propri limiti e poi superarli!

  372. 1
    abcdef ( Peio ) 03/11/2018

    Ciao! A me non piace molto andare in bici ma il tuo libro mi è piaciuto moltissimo, all’inizio non mi convinceva molto ma andando avanti si è rivelato bellissimo! Io sono una bambina e sono molto contenta che i diritti delle donne siano cambiati e che adesso possiamo fare tutto quello che fanno i nostri compagni maschi e che non ci sia nessuno che ci dice se possiamo andare in bicicletta o no.

    • 1
      Tommaso Percivale 08/12/2018

      Ti rivelo un segreto: anche a me non piace tanto andare in bici! Ho ancora la bicicletta che mi aveva regalato mio padre quando avevo 10 anni ma non la uso molto. Al massimo vado a piedi 🙂

      Hai ragione quando dici che nessuno deve dirvi se potete andare in bici o no. Le ragazze hanno una testa e la possono usare tanto quanto i ragazzi. Mi sbaglio?

      Grazie per il tuo messaggio e scusami se ti ho fatto aspettare ma per qualche ragione non l’avevo visto!

  373. 1
    kiradeandre ( Castel Ivano ) 02/11/2018

    “Più veloce del vento” mi é piaciuto molto perché mentre la madre di Alfonsina le vieta di andare in bicicletta, lei non ci fa caso e continua ad andare in bici, vincendo molte gare. Mi sono piaciute le descrizioni, soprattutto quelle dei paesaggi.

    • 1
      Tommaso Percivale 14/11/2018

      Hai ragione Kira, i primi ostacoli ai sogni di Alfonsina arrivano proprio dalla famiglia.
      A volte, per inseguire i propri sogni, bisogna trovare il coraggio di disubbidire.

  374. 1
    Immobile08 ( Dimaro Folgarida ) 01/11/2018

    Il tuo libro mi è piaciuto molto, non ho fatto fatica a leggerlo, mi ha appassionato perché anche a me piace tanto andare in bici

    • 1
      Tommaso Percivale 02/11/2018

      È un’ottima ragione, Immobile08.
      Spero che anche tu abbia un grande sogno che ti faccia correre sempre più forte.

  375. 1
    zampa ( Peio ) 31/10/2018

    Ciao Tommaso; io adoro il tuo libro per molte ragioni:
    1° perchè a me piace andare in bicicletta sulle ciclabili,
    2° perchè penso, come te, che le donne siano capaci di fare tutto ciò che possono fare gli uomini.
    Ciao e a presto!

  376. 1
    Harry Potter ( Dimaro Folgarida ) 30/10/2018

    Ciao Tommaso… ho continuato a leggere il tuo libro e all’inizio non capivo molto, ma ora mi piace moltissimo. Il tuo è un libro molto interessante!

    • 1
      Tommaso Percivale 02/11/2018

      Ciao Harry,
      sì, all’inizio si è subito proiettati in una vecchia cascina immersa nella nebbia, ci vuole un pochino per orientarsi. Quando poi conosci la protagonista e cominci a vedere quanto è tosta non puoi non affezionarti alle sue vicende. Almeno spero 😉
      Qual è la parte che ti piace di più?

  377. 1
    Harry Potter ( Dimaro Folgarida ) 27/10/2018

    ciao Tommaso, ho appena iniziato a leggere il tuo libro e già mi sono appassionata.Continuerò volentieri a leggere e nei prossimi giorni ti scriverò ancora … ciao! a presto!

  378. 1
    followme ( Andalo ) 22/10/2018

    Ciao Tommaso, mi piace andare per i boschi del Trentino con la mtb. Discese ardite e risalite…ma non sono forte come Alfonsina. Mi farebbe mangiare la polvere, come dicono i veri ciclisti. Lei è un mito e hai fatto bene a raccontarcelo.

  379. 1
    followme ( Andalo ) 15/10/2018

    mi piacciono le bici e i libri che parlano di biciclette

    • 1
      Tommaso Percivale 19/10/2018

      Ciao Followme, dove ti piace andare in bici?

      • 1
        VADILUNA ( Fiera di Primiero ) 25/10/2018

        CIAO TOMMASO LEI E UN GRAN MITO. MA QUANDO E’ CHE LE E’ VENUTO IN MENTE DI SCRIVERE UN LIBRO COSI? QUANTI ANNI HA? ANCHE A ME PIACE ANDARE IN BICI NEL MIO PAESE AL PUMPTRUK

        • 1
          Tommaso Percivale 02/11/2018

          Ciao!
          Ho deciso di scrivere questo romanzo quando ho scoperto la vita di Alfonsina Strada. Era una storia di coraggio, forza e libertà che sono i temi che amo di più. Come potevo non raccontarla?
          Ho quarantuno anni e sono andato a vedere cos’è un Pumptruk perché non sapevo cosa fosse. Adesso lo voglio anche io!
          Grazie per il tuo messaggio, a presto!

          • 1
            bello leggere ( Riva del Garda ) 28/11/2018

            cos’è Pumptruk sono così ignorante che non lo so!!!!!!!!!!!

          • 1
            Tommaso Percivale 08/12/2018

            Bello Leggere, per qualche motivo tecnico non ti posso rispondere direttamente, così ti scrivo qui e spero ti capiti di vedere il mio messaggio.

            Il nome “giusto” sarebbe Pump Track, ed è una pista con paraboliche e gobbe per veri duri della bicicletta 🙂